7 dì 22 maggio 2013

294 views
246 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
294
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

7 dì 22 maggio 2013

  1. 1. 1PD “7 Dì”San Donato Milanese Rassegna stampa22 maggio 2013Pubblichiamo gli articoli usciti sulla stampa locale negli ultimi 3 giorni.Realizzato dal nostro gruppo di comunicazione, questo servizio bisettimanaledi rassegna stampa vuole offrire ai visitatori del nostro sito la possibilità diaggiornarsi su quanto accade sul territorio sandonatese a livello politico,sociale, economico e sindacale.Buona lettura.Il PD di San Donato Milanese20 - 22 maggio 2013Segnaliamo alcuni notizie di rilievo contenute in questa rassegna: In primo piano l’ACS il cui liquidatore non lascia speranze e annunciail licenziamento di chiunque non sia stato assunto tramite concorso pubblico.(Il cittadino di oggi art. 1 e MilanoToday art. 2). Al decollo lo Sportello per i cittadini e le imprese, che aprirà i battenti aCascina Roma (il cittadino di oggi art. 3). Di rilievo anche l’intervista a Silvana Fabrizio è da poco elettaPresidente di Assemi, l’ Azienda Sociale Sud Est Milano che riunisce ottoComuni dell’ hinterland della metropoli (martedì – Quindici – art. 1).
  2. 2. 2Lunedì 20 maggio Fonte: IL CITTADINOCon i Gruppi di acquisto solidali via alla ricerca della “vita giusta”SAN DONATO UNA DOMENICA DI SENSIBILIZZAZIONE CON STAND E ATTIVITÀPER I BAMBINI«Un’economia sana dove l’etica vale più del profitto e la qualità è più importante della quantità». Lalinea guida di Equogas riassume un universo in cui le relazioni umane vanno a braccetto conun’alimentazione che segue i ritmi della natura, in cui al carrello straripante di prodotti resiammiccanti dalla pubblicità si preferisce la pianificazione delle compere e la presa in carico delleconseguenze sociali e ambientali di ogni acquisto. È il mondo dei Gas, i Gruppi d’acquisto solidali,che ieri hanno tenuto banco al parco Mattei di via Caviaga a San Donato con una colorata festaall’insegna degli stili di vita sostenibili, improntata all’invito “Fa’ la vita giusta”. Dove il giusto sta perrispettoso dell’ambiente e dei produttori: i Gas sono infatti sodalizi, anche informali, di famiglie cheordinano collettivamente prodotti da realtà agricole locali, quelle in cui la piccola dimensione delgiro d’affari va di pari passo con l’attenzione per la qualità. La giornata di ieri si inserisce nellarassegna di eventi promossa nel periodo primaverile dai gruppi d’acquisto del Sudmilano,consorziati per l’occasione. Ad aprire le attività è stata la conferenza inaugurata alle 11 dal sindacoAndrea Checchi, fondatore e a lungo presidente di Equogas, gruppo d’acquisto sandonatese eprincipale promotore dell’evento, seguito dai brevi interventi di Luca Squeri, deputato alla Cameraoriginario della città dell’Eni, e del presidente di Equogas Guido Manganelli. «Gli acquisti tramiteGas non sono sempre convenienti dal punto di vista economico - ha affermato il primo cittadino -,ma sono acquisti che hanno un senso. Portano risultati significativi e territorialmente incisivi»,come dimostrano i progetti solidali sostenuti dai Gas e produttori locali, presentati durante lasuccessiva tavola rotonda moderata dal giornalista del «Sole 24 ore» Luca Salvioli. I numerosistand di produttori agricoli del territorio, associazioni e Gas hanno poi fornito il contorno di unpomeriggio iniziato con un brunch e proseguito con attività per bambini, intrattenimenti e merendain compagnia. Tutto pensato per avvicinare la cittadinanza alla filosofia del chilometro zero,elemento di pregio nel contesto del parco agricolo Sudmilano ed ingrediente base della “vitagiusta” sostenibile promossa dai Gas.Martedì 21 maggio FONTE: QUINDICI1. Assemi, i programmi della neo PresidenteSilvana Fabrizio è da poco stata eletta al vertice dell’Azienda Sociale Sud Est Milanoche riunisce otto Comuni dell’ hinterland della metropoliÈ apppena stata eletta alla Presidenza di Assemi, Azienda Sociale Sud Est Milano. SilvanaFabrizio dopo aver lasciato il Consiglio comunale di San Donato si appresta a guidare l’importanteistituzione costituita da una serie di Comuni; quali: Carpiano, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano,Melegnano, San Donato Milanese, San Zenone al Lambro e Vizzolo Predabissi hanno costituito –il 21 maggio 2009, con start up 1 luglio 2009 - la nostra.“Il rinnovo del Consiglio di Amministrazionedi Assemi – dice Silvana Fabrizio - avviene in un momento estremamente delicato e complesso.La mancanza di certezze circa l’effettivo trasferimento da parte dello Stato e delle regioni di risorsedestinate al sociale rischia di mettere in seria difficoltà la capacità dei Comuni di erogare i servizidestinati al sociale. In questi anni abbiamo assistito ad una progressiva e costante inversione ditendenza: molti servizi, anche erogati da Assemi che prima venivano coperti da finanziamentistatali, regionali e, in qualche caso anche provinciali, sono stati assicurati grazie alla capacità diintervento dei Comuni che hanno dovuto attingere in misura sempre maggiore a proprie risorse. Iltema con cui ci stiamo confrontando è proprio questo: come continuare a garantire all’interno delnostro distretto i servizi erogati, mantenendo al tempo stesso come abbiamo sempre fatto laqualità degli stessi.Su cosa investirete?“Sicuramente – dice la neo Presidente - uno dei punti su cui investiremo è quello di favorire il piùpossibile una programmazione comune a livello distrettuale sia nel caso i
  3. 3. 3servizi vengano erogati direttamente dalle singole Amministrazioni sia che vengano erogati daAssemi . Poiché la sostenibilità economica dei servizi è un tema da cui non potremo prescinderesaremo chiamati ancora di più a fare rete fra Amministrazioni, coinvolgendo in misura sempremaggiore il mondo dell’associazionismo e del terzo settore.Che tipo di rapporto è instaurato con i Comuni aderenti?“Il nuovo cda – prosegue Silvana Fabrizio - si prefigge di svolgere un ruolo di raccordo tra lefunzioni di indirizzo politico rappresentate dai Comuni soci e l’attività gestionale svolta dall’azienda,visto che Assemi è partecipata al 100% dalle Amministrazioni Comunali aderenti. Da un primo girodi presentazioni con Sindaci e Assessori, è emersa la preoccupazione dei primi cittadini sullatenuta del tessuto sociale, sui temi casa e lavoro che sono diventati delle emergenze per lefamiglie e che si stanno trasformando in vere emergenze sociali e in nuove condizioni di fragilità.Accanto a questi, le politiche giovanili e di conciliazione, le politiche di integrazione. Si tratta di temitrasversali rispetto a quelli tradizionalmente svolti dall’azienda ma su cui Assemi intende investirela sua capacità di progettazione insieme ai Comuni ma anche altri Enti Pubblici presenti sulterritorio a partire da AFOL e ASL e al terzo settore”.2. Parco urbano per la CampagnettaÈ la grande area verde che separa l’abitato dalla zona industriale di CivesioUn grande parco urbano al servizio dell’intera città.. I circa settemila abitanti del Quartiere DiVittorio-Parri possono tirare un sospiro di sollievo: la grande area verde di 6 ettari originariamentedestinata a sede del Canale navigabile Cremona - Po (mai realizzato) e che separa l’abitato dallazona industriale di Civesio, non sarà sacrificata né deturpata per lasciare spazio a un nuovointervento residenziale, ma diventerà un vero e proprio parco urbano. All’orizzonte un successoimportante per la Giunta guidata da Andrea Checchi, che porterà a casa anche una riduzionecomplessiva dei volumi edilizi previsti nel Piano generale del territorio (Pgt) approvato il 2 maggiodel 2012 sulle linee progettuali varate dal precedente esecutivo di centrodestra: si passa infatti dai48mila metri cubi programmati (di cui ben 33mila sull’area della Campagnetta e i residui lungo viaRavenna) ai 25mila mc complessivi ipotizzati, tutti collocati sull’area di via Ravenna, rispettando ivincoli paesaggistici previsti nell’area, che ha una netta vocazione terziaria e dove c’è già unpossibile operatore della zona interessato all’intervento.3. Centri estivi, via alle iscrizioni - I genitori riceveranno un questionario perproporre suggerimentiSono aperte le iscrizioni per i centri diurni ricreativi estivi 2013.Il servizio, che offre alle famiglie con entrambi i genitori lavoratori un sostegno nel periodo dichiusura delle scuole, viene riproposto nella sua forma classica. Al momento dell’iscrizione –novità introdotta lo scorso anno – i genitori riceveranno un questionario attraverso il quale possonoesprimere il proprio gradimento sull’offerta e proporre suggerimenti per migliorarla.La modulistica per le iscrizioni, effettuabili fino a sabato 1 giugno presso l’ufficio relazioni con ilpubblico (palazzo comunale, lunedì e venerdì dalle 8.45 alle 10.45, martedì e mercoledì dalle16.30 alle 18.30 e sabato 25 maggio e 1 giugno dalle 9 alle 11.30), è scaricabile dal sito internetdell’Ente (www.comune. sandonatomilanese.mi.it) o ritirabile direttamente presso l’Urp. Fonte: IL CITTADINO1. AMBIENTE «Controlleremo i campi elettrici»: via Kennedy sorvegliata specialePASSA TRA LE POLEMICHE LA MOZIONE PDL: «IL TRALICCIO L’AVETEVOLUTO VOI»Il traliccio che fronteggia le case di via Kennedy a San Donato sarà un sorvegliato speciale. I caviverranno posti al centro di monitoraggi continui, che terranno conto delle punte di inquinamentoelettromagnetico che si potrebbero creare a seconda del fabbisogno di energia. È quanto hastabilito nell’adunanza di venerdì il consiglio comunale che, dopo alcune modifiche, ha votatoall’unanimità la mozione presentata da Pdl e lista civica Insieme per San Donato. Gli stessi cittadinidel resto, vedendo sorgere un’imponente struttura di fronte alle loro abitazioni, avevano lanciatoappelli alla politica, temendo per la salubrità dell’isolato. Il risultato, che guarda alla tutela dellasalute dei residenti, è stato raggiunto dopo una scambio politico in cui maggioranza e opposizionenon si risparmiate alcune frecciate. L’assessore all’ecologia Andrea Battocchio ha mostrato la
  4. 4. 4documentazione in cui l’ex esecutivo di centro destra aveva dato il benestare al progetto, frutto diun piano risanamento, che oggi è sotto gli occhi di tutti. Dall’altro fronte il capogruppo della listaInsieme per San Donato, ammettendo che il precedente esecutivo ha fatto uno sbaglio a nonchiedere l’allontanamento dalle case, ha ricordato che ora c’è un disagio e una preoccupazione deicittadini a cui far fronte. «Stiamo parlando di persone - ha fatto presente il consigliere EnricoGiampieri del Movimento 5 Stelle -, che hanno acquistato una casa e che giustamente hanno deitimori: si può chiedere un monitoraggio puntuale, che valuti anche i picchi nelle 48 ore». Il sindacoAndrea Checchi, ha affermato: «Quando la politica ascolta i cittadini fa sempre un grandeservizio». Al tempo stesso ha proposto alcune modifiche alla mozione, che sono state accettatedall’opposizione per poi ottenere l’avallo corale. In particolare, è stato fissato un tetto massimo diemissioni e i portabandiera politici hanno convenuto che la strada da imboccare deve esserequella delle verifiche serrate a tutela della salubrità della zona. La giunta si è assunta quindil’impegno di «monitorare per periodi prolungati il livello di campo elettromagnetico durante la pienafunzionalità della struttura». Al tempo stesso, tenendo alta l’attenzione sullo stesso quartiere, nelcorso della seduta Battocchio ha ricordato che sono già stati effettuati controlli presso il tralicciodella scuola di via Kennedy da cui è emerso che le «emissioni sono al di sotto dei limiti previstidalla legge». Tempestivi provvedimenti a questo punto verranno assunti se dovessero sortirerisultati al di fuori dei tetti imposti. Per il resto i cittadini di via Kennedy dovranno abituarsi alla vistadel cavo che è sorto su territorio di Milano, ma nelle estreme vicinanze dei palazzi sandonatesi.2. Il Troisi rivive la Carmen di “rottura”Una gioia per tutti gli appassionati dell’opera: questa sera il cinema Massimo Troisi ospita unaproiezione d’eccezione: la coraggiosa “Carmen” (in quattro atti) di Bizet, diretta dal maestro DanielBaremboim, con la regia di Emma Dante. Si tratta infatti della versione digitale della diretta dallaprima della Scala della stagione 2009/2010: fu una prima di grande impatto sul pubblico, chesuggellò il legame tra il grande maestro, gli orchestrali e il pubblico del teatro milanese, seppur nonapprezzata dai critici “puristi” che non amarono la modernità della rappresentazione scelta daEmma Dante. Guastarsela ora, sul grande schermo, anni dopo, aggiunge fascino all’opera cheormai appartiene alla storia della Scala di Milano: si comincia alle 20.15 (ingresso: 12 euro, ridottoper studenti e anziani: 10 euro). Questa settimana il Troisi ospita peraltro un’altra interessanteproiezione nell’ambito della rassegna “Un mondo per tutti: percorsi di cinema sociale e civile”. Siproietta, in francese ma con sottotitoli in italiano, il lungometraggio “Vol special”. In sala anche ilregista Gabriele Del Grande, che risponderà alle domande del pubblico al termine della visione delfilm dedicato al tema dell’immigrazione clandestina e dei rimpatri nel Mediterraneo (ore 21.15,ingresso: 5 euro). (Fr.Am.) Fonte: MILANO TODAY1. Traliccio di via Kennedy: “Controlleremo i campi elettrici”Il traliccio che fronteggia gli appartamenti di via Kennedy sarà sorvegliato costantemente. I caviverranno posti al centro di monitoraggi continui, che terranno conto delle punte di inquinamentoelettromagnetico che si potrebbero creare a seconda dei fabbisogni energetici. È quanto emerso edeciso nel corso dell’ultimo consiglio comunale in cui è stata votata all’unanimità la mozionepresentata da Pdl e lista civica Insieme per San Donato. Dopo l’allarmismo sorto tra i cittadinipreoccupati per la propria salute, la politica guarda alla tutela dei residenti. Lo fa con scontri edibattiti anche in sede di consiglio. L’assessore all’ecologia Andrea Battochio attacca l’opposizionecon prove alla mano, una documentazione con cui l’ex esecutivo di centro destra aveva dato ilbenestare al progetto frutto di un piano di risanamento che oggi è evidente a tutti. Prontamentereplica il capogruppo della lista Insieme per San Donato, ammettendo che il precedente esecutivofece uno sbaglio a non chiedere l’allontanamento dalle case e ponendo nuovamente l’accentosulle esigenze attuali dei cittadini. Al termine del dibattito tutte le forze politiche hanno infineconvenuto che la strada da percorrere deve essere quella delle verifiche serrate a tutela dellasalute della zona. La giunta si è assunta dunque l’impegno di monitorare per periodi prolungati illivello di campo elettromagnetico durante la piena funzionalità della struttura, cosi come inprecedenza fatto per il traliccio posto all’interno della scuola di via Kennedy da cui è emerso che leemissioni erano al di sotto dei limiti previsti per legge.
  5. 5. 5Mercoledì 22 maggio Fonte: IL CITTADINO1. La mannaia sui dipendenti Acs, 19 su 30 perderanno il postoIL DRAMMA IL LIQUIDATORE: «FUORI CHI È STATO ASSUNTO SENZA CONCORSOPUBBLICO»Su un organico di 30 dipendenti con contratto a tempo indeterminato in capo all’Azienda comunaleservizi, passerà la forbice su 19 posti di lavoro. La conferma è arrivata venerdì sera in consigliocomunale dal liquidatore Federico Gelmini, che ha aggiornato la politica locale riguardo i lavori incorso in vista della chiusura battenti dell’azienda.In particolare, verranno confermatiesclusivamente coloro che sono entrati in azienda con concorso pubblico, ovvero 9 addetti allefarmacie su 18 e 2 amministrativi su 12. Confermate quindi solo 11 figure professionali, per gli altri19 si apre una fase di affiancamento nella ricerca di un ‘altra occupazione.«Il requisitodell’assunzione per concorso pubblico - ha affermato il professionista - pone il problema dicollocamento per 19 unità di persone con tutte le implicazioni a livello sociale, politico eoccupazionale che ciò comporta».In particolare, l’assessore alla partita, Chiara Bacchiega, haannunciato che il Comune ha avviato un dialogo con Afol le cui porte sono già aperte perincontrare le persone coinvolte e al tempo stesso ha parlato di «un sistema di rete per fronteggiarele criticità» che fa leva anche «sull’aiuto dei sindacati».Per il resto, è emerso che le quattrofarmacie comunali non stanno andando a gonfie vele, con una recente contrazione registrata di 5punti percentuali. La novità principale riguarda «l’interlocuzione ancora in corso con il Comune diSan Giuliano» per dare un manager, esperto nel settore, ai negozi di medicine di proprietàdell’ente, che guardi al loro rilancio in una fase in cui alla crisi si sono aggiunti i mancatiinvestimenti in marketing.A questo punto sull’esito dei confronti in atto tra gli amministratoriconfinanti, occorrerà attendere gli sviluppi che potrebbero tradursi almeno in via temporanea in unaccordo per valorizzare, in termini di incassi, il patrimonio di quattro insegne della città.Altro puntonegativo che sta mettendo in bilico gli equilibri riguarda l’insoluto delle mense, con una quota dicittadini che nei mesi scorsi è venuta meno al proprio dovere in termini di pagamento della tariffaper la refezione scolastica dei propri figli.Cambiando pagina, tra gli immobili di proprietàdell’Azienda è ormai certo che verrà messo in vendita il quartier generale di Acs, collocato aBolgiano. Lo storico punto di riferimento, che arriverà sul mercato immobiliare in un periodo nonpropriamente florido, servirà a raggranellare soldi per soddisfare i creditori.2. Torna il centro estivo per bambini e ragazzi, la “base” in via di VittorioPer le famiglie in cui entrambi i genitori lavorano è tempo di pensare ai Centri estivi, checonsentiranno nelle settimane delle vacanze scolastiche di affidare i bambini per tutta la giornataagli educatori. È già possibile iscriversi e il termine ultimo di raccolta delle adesioni è fissato all’1giugno. Gli interessati potranno richiedere i documenti da compilare presso l’Ufficio relazioni con ilpubblico del Comune dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 12.45. Per i bimbi che trascorrerannoalcune settimane delle vacanze in città presso gli spazi comunali, punto di riferimento sarà via DiVittorio, dove l’edificio Arcobaleno ospiterà i piccoli della scuola d’infanzia e il complesso MartinLuther King aprirà le porte agli alunni di elementari e medie.L’attenzione a questo punto va suicosti del servizio. La retta massima settimanale è di 121 euro, e chi vorrà usufruire delle riduzionidovrà presentarsi con il modello Isee, mentre per i non residenti a San Donato e i non frequentantile scuole del territorio l’importo sale a 200 euro.Per chi paga la retta massima è inoltre previsto unosconto sulla tariffa del 10 per cento sulla seconda settimana e del 20 per cento dalla terzasettimana in poi. Gli importi dovranno essere versati anticipatamente, con possibilità di chiedereuna dilazione di massimo tre rate. Per i bambini residenti nella frazione di Poasco è previsto ilservizio di trasporto scolastico, che gli utenti devono chiedere in modo specifico compilando larichiesta.Ulteriori informazioni, insieme alla modulistica, sono a disposizione sul sito Internet delcomune di San Donato, consultabile all’indirizzo www.comune.sandonatomilanese.mi.it.
  6. 6. 63. Sportello per le consulenze - INIZIATIVA COMMERCIALISTI A DISPOSIZIONE DICITTADINI E IMPRESEAl decollo lo Sportello per i cittadini e le imprese, che aprirà i battenti a Cascina Roma con lapresenza di iscritti all’Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili che offriranno aisandonatesi consulenze gratuite. Soprattutto i professionisti svolgeranno un servizio diinformazione in tema di compilazione della denuncia dei redditi, nonché di start up delle aziende,ma anche finanza agevolata, controversie tra soci e crisi imprenditoriali. Nella fase sperimentale ilservizio sarà attivo per una mattinata o un pomeriggio al mese, a meno che l’affluenza da partedella cittadinanza si dimostrasse particolarmente intensa, da richiedere quindi l’apertura ogni duesettimane. L’iniziativa verrà messa in pista dopo l’esperienza maturata con l’Ordine degli avvocati,sempre frutto di un’intesa con il Comune, che mette dei legali a disposizione dei sandonatesi allaricerca di consigli e suggerimenti qualificati. I primi riscontri, in base ai dati diffusi dall’ente, sonopositivi. Da dicembre ad aprile sono stati effettuati 45 colloqui, con cittadini che hanno colto al volol’opportunità. Sulla scia dei risultati raggiunti, il raggio di consulenze si amplia con l’inserimento diun nuovo ramo che consentirà agli abitanti del territorio, ma anche agli imprenditori e a tutti glioperatori economici, di sciogliere alcuni enigmi. I preparativi sono ormai stati completati, con unarecente delibera di giunta che dà avvio al progetto, pertanto a breve la novità sarà alla portata deisandonatesi. A breve verrà dunque comunicato giorno e orario in cui sarà possibile rivolgersi aicommercialisti.4. PER L’UMIDO - Differenziata,sacchi gratis casa per casaParte oggi la distribuzione gratuita di sacchetti mater-bi, che nei prossimi giorni raggiungeranno lecaselle postali di tutti i sandonatesi. L’esecutivo di centrosinistra, tramite Amsa, ha così ripristinatouna vecchia tradizione, che era stata sospesa dall’ex giunta di centrodestra, con l’obiettivo disensibilizzare i sandonatesi sull’importanza della raccolta differenziata. A breve quindi ciascunnucleo famigliare avrà un pacchetto di 45 involucri per gli scarti umidi, che verranno consegnaticon scadenza trimestrale, quale invito rivolto ai cittadini a seguire scrupolosamente le regole intermini di selezione degli scarti. «È solo una delle iniziative previste nel bando di igiene ambientale- spiega l’assessore all’ecologia Andrea Battocchio -, con cui diamo avvio a una campagna tesa araggiungere l’ambizioso traguardo del 70 per cento di riciclo, partendo dai dati a disposizione del2012, in base ai quali il livello si attestava sul 57,5 per cento».Ma se da una parte i cittadiniverranno incoraggiati attraverso forniture gratuite, pioveranno sanzioni verso i complessicondominiali o i singoli proprietari di abitazioni autonome che commetteranno errori nellasuddivisione della spazzatura. «Nel prossimo Regolamento comunale dei rifiuti - riprendel’assessore -, che verrà portato a breve in consiglio comunale per l’approvazione, è prevista unafigura specifica, che sarà un dipendente di Amsa, con il ruolo di effettuare verifiche e monitoraggi edi infliggere sanzioni nel caso di irregolarità».La novità verrà illustrata a tutti gli amministratoricondominiali di San Donato nel corso degli incontri in Comune in programma per il 28 e il 29maggio. Per l’occasione l’attenzione verrà portata sia sul capitolo rifiuti, sia anche sul progettotelecamere, incentrato sulla sicurezza, con la possibilità dei condomini di dotarsi di impianti divideosorveglianza, che potranno essere messi in rete con le telecamere dell’ente, al fine dipotenziare i dispositivi a disposizione della città. G. C.5. FINO A VENERDÌ - Al policlinico visite gratuite per la tiroideIl Policlinico San Donato ha aderito alla Settimana mondiale della tiroide, con screening gratuiti chesono iniziati lunedì e si concluderanno venerdì, rivolti a tutti gli interessati. Le visite, che nonnecessitano di prenotazione, si terranno presso gli spazi ambulatoriale al piano terra del corpo Cdell’ospedale di San Donato dalle 13 alle 16.Per l’occasione saranno a disposizione dei pazienti glispecialisti dell’Unità Operativa di Endocrinologia e Diabetologia. La causa più frequente dipatologia tiroidea nella popolazione mondiale è la carenza alimentare di iodio, che si manifesta conla formazione del caratteristico gozzo e di noduli tiroidei. In questi giorni una buona opportunità perfare un check up per la prevenzione di questa malattia.Il Policlinico San Donato ha aderito alla Settimana mondiale della tiroide, con screening gratuiti chesono iniziati lunedì e si concluderanno venerdì, rivolti a tutti gli interessati. Le visite, che nonnecessitano di prenotazione, si terranno presso gli spazi ambulatoriale al piano terra del corpo Cdell’ospedale di San Donato dalle 13 alle 16.Per l’occasione saranno a disposizione dei pazienti glispecialisti dell’Unità Operativa di Endocrinologia e Diabetologia. La causa più frequente di
  7. 7. 7patologia tiroidea nella popolazione mondiale è la carenza alimentare di iodio, che si manifesta conla formazione del caratteristico gozzo e di noduli tiroidei. In questi giorni una buona opportunità perfare un check up per la prevenzione di questa malattia. Fonte: MILANO TODAY1. San Donato, incendio alla LomacFiamme alte e violente si sono accanite durante la notte di martedì sull’azienda leader di settorenella costruzione e nella commercializzazione di imbarcazioni pneumatiche da diporto e da lavoro,situata in via Bruno Buozzi.Sul posto sono accorsi cinque mezzi dei vigili del fuoco che per oltre unora sono stati impiegati perdomare il rogo. Inviata sul posto anche unambulanza, ma non ci sono stati intossicati. Ancora dachiarirsi la natura dellincendio2. Dipendenti ACS: 19 su 30 perderanno il postoIl liquidatore non lascia speranze e annuncia il licenziamento di chiunque non siastato assunto tramite concorso pubblicoIl liquidatore Federico Gelmini ha annunciato, nel corso dell’ultimo consiglio comunale, il passaggiodi una forbice estremamente ampia sui dipendenti dell’Azienda Comunale Servizi, attualmente infase di smantellamento. Su un organico di 30 persone, il taglio toccherà ben 19 dipendenti.L’Azienda Comunale Servizi afflitta da debiti è stata oggetto negli scorsi mesi di una decisione dismantellamento e passaggio, temporaneo, dei servizi erogati in carico al comune. Ora è tempo didecisioni.Verranno confermati solo coloro che sono entrati in azienda con concorso pubblico, ovvero 9addetti alle farmacie su 18 e 2 amministrativi su 12. Confermate dunque solo 11 figureprofessionali, per gli altri 19 si apre la fase di affiancamento per una ricollocazione occupazionale.L’assessore allo sviluppo economico, imprese e lavoro, Chiara Bacchiega ha annunciato che ilcomune ha già avviato un dialogo con Afol al fine di creare un incontro con le persone coinvolte eha parlato di un consolidato sistema di rete per fronteggiare la criticità..

×