7 dì 10 aprile 2013

250 views
199 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
250
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
6
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

7 dì 10 aprile 2013

  1. 1. PDSan Donato Milanese “7 Dì” Rassegna stampa10 aprile 2013Pubblichiamo gli articoli usciti sulla stampa locale negli ultimi 3 giorni.Realizzato dal nostro gruppo di comunicazione, questo servizio bisettimanaledi rassegna stampa vuole offrire ai visitatori del nostro sito la possibilità diaggiornarsi su quanto accade sul territorio sandonatese a livello politico,sociale, economico e sindacale.Buona lettura. Il PD di San Donato Milanese 8 / 10 aprile 2013Le principali notizie della rassegna di oggi: 1. Inaugurata la pista ciclabile S.Donato – S.Giuliano (lunedì – il cittadino art. 1 – martedì – Quindici, art. 1 e Milano Today, art. 1 2. Domenica a piedi, un “flop” (lunedì – Il cittadino art. 2) 3. Irpef e Imu sulle seconde case: aumenti in vista per le imposte (martedì, Il cittadino art. 1 e Milano Today art. 1) 4. Multe pagate via Internet: addio alle code per gli utenti (mercoledì, Il cittadino art. 1 e Milano Today, art. 3) 5. Da questo mese Aumentano le tariffe taxi, niente rincari agli over 65 (mercoledì, Il cittadino, art. 2) 6. Gli studenti si misurano col mondo del lavoro (mercoledì, Il cittadino art. 4 e Milano Today art. 2)Iniziative culturali  Lezioni di fumetto in sala consiliare: mercoledì – Milano Today - art. 1  Il liceo "Primo Levi" si trasforma in galleria darte: sabato visite guidate dai ragazzi del laboratorio allestimento alla mostra di Sara Montani: martedì – 7GIORNI.Info - , art.1 1
  2. 2. Lunedì 8 aprile Fonte: IL CITTADINO1. Un esercito in bicicletta “apre” la ciclabile che unisce le due cittàSAN DONATO E SAN GIULIANO ORA “LEGATE“ APERTO IERI IL PERCORSOLUNGO 750 METRILa pista ciclopedonale è realtà, San Giuliano e San Donato sono ora più vicine. Un’opera attesacon impazienza, a giudicare dalla mole di gente attirata dall’inaugurazione di ieri: tante facce,sorrisi, chiacchiere, colori e campanelli; bimbi e famiglie accorsi, con la benedizione del sole, ascoprire un collegamento fruibile da pochi giorni, agognato coronamento di un travagliato iterburocratico. Tanto più che l’infrastruttura rivela anche il merito di restituire alla collettività unpregevole tratto di territorio: il corridoio protetto, che inizia a San Giuliano nei pressi della piscina divia Risorgimento per poi costeggiare la cava fino a sfociare nella sandonatese via Pascoli,dischiude ai fruitori una visuale dello specchio d’acqua precedentemente inaccessibile.Frutto delprogetto Mibici siglato nel 2006 con la provincia di Milano, il percorso è lungo 750 metri, per uncosto complessivo di 1.097.000 euro. 500.000 euro sono stati investiti dalla provincia di Milano, ilcui assessore ai trasporti Giovanni De Nicola è stato presente al taglio del nastro di ieripomeriggio, avvenuto nella piazzola posta sul confine tra le due città con il sottofondo sonoro didecine e decine di squillanti campanelli. Presenti anche gran parte delle giunte dei due comuni,oltre ai due sindaci Alessandro Lorenzano e Andrea Checchi.A turno le autorità hanno preso laparola davanti alla folla di presenti, giunti sul posto con le due carovane di biciclette partite dai duecomuni con l’obiettivo di arrivare a un simbolico congiungimento proprio sul confine. «L’opera è ladimostrazione che lavorare assieme tra enti paga», ha condensato nel suo intervento l’assessorealla mobilità della città dell’Eni Simona Rullo. E guardare al futuro fa anche correre il pensiero alsoprannominato “central park del sudmilano”, l’unione delle aree verdi che collegano le due città,presente nella carta d’intenti velata d’utopia di entrambi i sindaci: «Al momento sembrairrealizzabile, così come sembrava irrealizzabile questa pista - così il primo cittadino sangiulianeseLorenzano -. Le risorse ci sono, teste e cuori pure». L’opera è inoltre uno dei tasselli di un progettocondiviso tra San Giuliano, San Donato, Melegnano, Peschiera, Mediglia e Colturano, legati da uncomune impegno volto a unire le proprie realtà con percorsi ciclabili protetti che si snodano nelParco Sud, come testimoniato dalla targa “Due ruote per sei comuni” installata sulla piazzola diconfine.2. Domenica a piedi, un “flop”- POCHI VIGILI DISPONIBILI E LE MACCHINE CIRCOLANOPiù che un blocco del traffico, una prova generale. Quella di ieri avrebbe dovuto essere, a SanDonato come nel capoluogo e in altri centri d’hinterland, la prima “Domenicaspasso” di una serie disette date, a cadenza mensile, in cui porre in primo piano la sensibilizzazione alla mobilitàsostenibile chiudendo le città al traffico veicolare e offrendo in alternativa alla cittadinanzaoccasioni di aggregazione e svago. Qualcosa però, nella città dell’Eni, non ha funzionato. Di fatto,il flusso di macchine è stato sostanzialmente uguale al solito. Non sono stati posti segnali osbarramenti agli ingressi in città. Né sono stati realizzati posti di blocco dalla polizia locale, anche acausa del fatto che la pattuglia disponibile era una sola ed è stata, per parte del pomeriggio,occupata all’inaugurazione della pista ciclabile di collegamento con San Giuliano. «Alcuni di coloroche erano in giro probabilmente avevano l’esenzione, anche considerato che erano in programmadiverse gare sportive alla Snam - ha osservato l’assessore alla mobilità Simona Rullo -. In ognicaso, per questa domenica samo effettivamente partiti sottotono, una cosa che non succederà perle prossime domeniche di blocco» La presenza di due soli poliziotti in servizio durante la giornataha poi reso impraticabile ogni azione di controllo e sanzionamento: «la prossima volta verrà fattoun investimento per gli straordinari domenicali dei vigili, in modo da averne qualcuno in più adisposizione», ha assicurato l’assessore alla polizia locale Andrea Battocchio. Appuntamento al 12maggio. R. S. 2
  3. 3. Martedì 9 aprile Fonte: IL CITTADINO1. BILANCIO: Irpef e Imu sulle seconde case: aumenti in vista per le imposte L’ESECUTIVO NON ESCLUDE PERÒ MODIFICHE CON IL NUOVO DECRETO LEGGEAumenti in vista sul territorio di San Donato per quanto riguarda l’addizionale Irpef e l’Imu sulleseconde le case, nonché per il terziario e i terreni edificabili, mentre nessuna variazionecoinvolgerà la prima casa e i negozi. Al tempo stesso, di fronte ai rincari annunciati, si parla anchedi un “paracadute” in riferimento ai redditi più bassi, attraverso un innalzamento della soglia diesenzione da 12 a 20 mila euro, con una progressione crescente sopra la soglia dei 20mila euro.Questa quantomeno è la situazione tratteggiata fino alle 17 di ieri, quando in serata è arrivatanotizia dell’emanazione del Decreto legge per il “Pagamento dei debiti delle pubblicheamministrazioni”, che comporterà senza dubbio alcune modifiche allo schema di bilancio. In attesadi capire in concreto quali misure dovrà introdurre la giunta, è stato annullato anche l’incontropubblico per l’illustrazione delle principali novità in tema di conti pubblici, che era previsto perdomani sera. In attesa di saperne di più, tra le anticipazioni che emergono dal bilancio diprevisione, si parla pure di Tares, la nuova imposta sui rifiuti e sui servizi decisa dal governo Monti,rispetto alla quale l’assessore al bilancio, Angelo Bigagnoli, annuncia: «Abbiamo deciso diapplicare un’aliquota di 0,4 euro al metro quadro, di poco superiore al minimo stabilito per legge(pari a 0,3 euro al m2): su un appartamento medio di 100metri quadrati l’incremento stabilito dalcomune sarà di una decina di euro in più all’anno». Passando all’Imu viene invece fatto presenteche per quanto concerne il balzello sulle seconde case è in programma «una diversificazione traquelle affittate, specie se a canoni agevolati, e quelle sfitte», inoltre arriva notizia che «un piccoloextra sarà richiesto alle categorie produttive, in specie quelle di dimensioni e volumi di fatturato piùimportanti». Manovre obbligate, sottolinea l’esponente dell’esecutivo, per far quadrare i conti. Apartire dalla premessa che «i finanziamenti pubblici sono stati ridotti per oltre due terzi, passandoda 2 milioni 600 mila euro a 800mila euro in un anno» a cui, guardando il caso San Donato, si èsommato «l’esaurirsi del contributo Eni per l’energia del Parco Mattei», che si è tradotto in 1milione di euro previsto sul bilancio 2012. Tempo dunque di spending review, che «ha riguardatotutti gli assessorati», per ottenere un risparmio annuo di poco meno di 2 milioni di euro, nell’ambitodi una partita complessiva da 39 milioni e 150mila euro, con 28 milioni e 200mila euro di spesecorrenti e poco meno di 7 milioni di euro di spese in conto investimenti. In un clima di generalerigore la giunta sandonatese evidenzia che non è passata comunque alcuna forbice su prestazionie servizi con «un occhio di riguardo sulle categorie più deboli e sulle fasce di reddito più basse».Confermata la riduzione delle tariffe dei nidi, che calerà del 5 per cento, e quella delle mensescolastiche, per cui è stata eliminata la precedente suddivisione in fasce e utilizzato il soloparametro Isee , portando in tal modo a risparmi fino al 25 per cento per i contribuenti. Il capitolo sichiuderà però solo nel momento in cui il bilancio risponderà anche ai criteri del nuovo Decretolegge.2. DELIBERA NEL MIRINO - Il M5S boccia la politica “anti mafia” della giunta«Scarsa chiarezza sulla politica antimafia da parte del Comune». La frecciata si alza dalMovimento 5 Stelle su un tema che ha già infiammato il consiglio, con nette prese di posizione escontri verbali tra portabandiera politici delle diverse aree. «La maggioranza - rimarcano in unanota i rappresentanti del movimento di Beppe Grillo - ha sottoposto al consiglio una delibera diadesione all’associazione “Avviso pubblico” a cui, a fronte di impegni economici e politici da partedel Comune, non corrisponde un’informazione adeguata e trasparente sui costi e sulla qualità equantità delle prestazioni fornite». Il consigliere Enrico Giampieri, dal canto proprio fa notare:«L’adesione implica il versamento di una quota che non è stata quantificata negli atti ufficialisottoposti all’approvazione del consiglio comunale. Così come non sono preventivati in alcun modoi costi per i servizi che la stessa presterà in futuro. Tutto ciò è piuttosto discutibile a fronte dellarichiesta di adesione agli intenti dell’associazione, di aprire un capitolo di bilancio specifico a suofavore e di assegnare un referente politico ed uno amministrativo per la gestione dei rapporti conl’ente». Evidenziando dunque dissenso rispetto al metodo adottato dall’esecutivo di centrosinistra,il portabandiera in aula della lista 5 stelle riflette: «Se la cifra stimata per la sola adesione dalconsigliere Zampieri in circa mille euro è attendibile, e considerando che il budget totale annuale 3
  4. 4. del Comune per tutte le associazioni sul territorio e’ di 8 mila euro, sarebbe stata opportuna unavalutazione di questa proposta tra tutte le forze politiche già in sede di Commissione affarigenerali». Mentre la capogruppo Alessandra Salamina, conclude: «Io e il consigliere Giampierieravamo costernati ed estremamente imbarazzati per l’andamento del dibattito in consiglio e anulla è valso il mio tentativo di mediazione, inoltre è stata ignorata la mia proposta di devolvere igettoni di presenza dei consiglieri a tale fondo di adesione». Giu. Cer.3. Una ciclopasseggiata lungo la Muzza insieme alla “Compagnia del pedale”Tutti in sella per una ciclopasseggiata lungo la Muzza organizzata dalla “Compagnia del pedale”per la giornata di domenica. L’appuntamento è fissato per le 8.10 nell’area del piazzale antistante ilmunicipio, da cui partirà la cordata diretta alla stazione ferroviaria di Rogoredo, dove verrannocaricate le bici sul convoglio diretto a Lodi, da cui partirà la pedalata lungo la ciclabile checosteggia il canale Muzza, fino a Paullo, con pausa a Quartiano, presso il laghetto di pescasportiva, per il pranzo al sacco. Il rientro è previsto intorno alle 17.30 e l’evento verrà annullato incaso di pioggia. Gli interessati potranno reperire ulteriori informazioni all’indirizzo webhttp://lacompagniadelpedale.myblog.it.4. Una serata sull’emozione di fotografareLa messa a fuoco, lo scatto, l’emozione di cogliere al volo il momento: sensazioni note agliappassionati che circolano con la macchina fotografica, i quali saranno al centro del nuovoincontro organizzato per giovedì dal Circolo fotografico, presso la sede del sodalizio, nello spaziopolivalente di Bolgiano a partire dalle 21. Nel corso dell’evento “L’emozione del fare fotografia”,sarà ospite Fabrizio Pavesi, fotografo professionista, nonché docente di fotografia.L’associazioneormai da anni organizza corsi, ma anche eventi culturali e momenti di confronto dedicatiall’affascinante mondo delle foto.5. Carcere e pene alternative, un incontroSarà affrontato il delicato tema della detenzione, ma non solo, nell’incontro in programma perquesta sera presso l’Università della terza età, con sede in via Unica a Bolgiano, dove a partiredalle ore 21 è in programma il convegno dal titolo “Carcere, pene alternative e giustizia ripartiva”, acura dell’Associazione Lazzati. Per l’occasione prenderanno la parola, in veste di relatori, RobertaCossia, magistrato di sorveglianza del Tribunale di Milano e Federica Brunelli, avvocato emediatrice della cooperativa Dike. Un incontro che fornirà spunti di riflessione su un tema digrande attualità. Fonte: QUINDICI1. Da San Donato a San Giuliano: OK alla ciclabileCon la provincia di Milano, è stata inaugurata la nuova arteria di collegamento fra idue centri urbani attiguiDal centro di San Donato al centrodi San Giuliano in pochi minuti tenendosi lontani dal traffico. Estata infatti inaugurata domenica 7 aprile, l’opera i cui lavori si sono conclusi a fine marzo. L’operadi mobilità dolce — nei piani delle due Amministrazioni Comunali e della Provincia di Milano —dovrebbe favorire l’alleggerimento del traffico che nelle ore di punta paralizza la via Emilia e la viaper Monticello, ovvero, le due arterie di collegamento fra i centri urbani attigui. Con l’apertura di unpercorso dedicato e protetto, in molti potranno decidere di adottare la bicicletta come mezzo ditrasporto. Gli interventi effettuati sul territorio sandonatese consistono in due nuove tratti di pistache, connettendosi al tratto preesistente nella zona di via Pascoli, rendono possibile raggiungere inbicicletta, muovendosi in un percorso dedicato e protetto, il suolo sangiulianese partendo dallachiesa di sant’Enrico.I nuovi tratti sono realizzati in calcestre contornato da cordoli in calcestruzzo, hanno una larghezzadi circa 3 metri, una lunghezza complessiva di poco inferiore al chilometro e sono dotatidell’impianto d’illuminazione. La loro realizzazione ha richiesto un investimento di 650mila euro, deiquali oltre 300mila finanziati dalla Provincia di Milano. Il sindaco di San Donato, Andrea Checchi,ha rimarcato “l’impatto positivo che questa opera avrà sulla mobilità locale. Alle migliaia di personeche ogni giorno si spostano da San Giuliano a San Donato (e viceversa) con questo intervento 4
  5. 5. offriamo la possibilità di scegliere di farlo utilizzando la bicicletta in piena sicurezza. Questainfrastruttura “pensata” e realizzata in collaborazione con San Giuliano e con la Provincia, inoltre,rappresenta un primo esempio della modalità di programmazione “partecipata e condivisa” chevogliamo adottare in diversi ambiti. Su temi che interessano comunità e aree più vaste (come nelcaso della mobilità) oggigiorno, infatti, è limitativo ragionare entro i rigidi steccati dei confinicomunali”.2. Novello: la mostra è stata prorogataIl vignettista Lele Corvi incontrerà i ragazzi delle scuoleVisto il gradimento del pubblico e la concomitanza con il periodo pasquale (e dunque conl’assenza di molti cittadini), l’Amministrazione ha deciso di prorogare di una settimana la chiusuradella mostra ospitata in Cascina Roma dal titolo “Novello: un signore di buona famiglia”. Curata daAmedeo Anelli, l’esposizione — che comprende circa 130 disegni selezionati tra gli oltre 500partecipanti all’edizione 2012 del premio internazionale di umorismo e satira di costume intitolatoall’artista Giuseppe Novello — è organizzata con la collaborazione del Comune di Codogno.Nell’ambito della mostra, inoltre, mercoledì 10 aprile (alle ore 9, in sala Consiliare) il vignettista delCorriere della Sera (e direttore artistico insieme ad Anelli del premio Novello), Lele Corvi,incontrerà alcuni ragazzi delle seconde medie della città tenendo per loro una lezione sulla satira esul fumetto e coinvolgendoli nella realizzazione di vignette con strumenti tecnologici (tavolettegrafiche, computer e videoproiettore).3. Congegni all’avanguardia grazie ad un accordo con EniPiù sicurezza, Comune tappezzato di telecamereI dispositivi degli appartamenti serviranno a prevenire furti e a contrastare la criminalità in tutta lacittà attraverso l’istituzione di un circuito unico. Più sicurezza, comune tappezzato di telecamere.Sono già una decina gli amministratori condominiali di San Donato che si sono mostrati pronti adaprire una collaborazione con il comune affinché i dispositivi che verranno acquistati possanosvolgere una funzione a beneficio anche dei singoli isolati in cui sono inseriti i palazzi che sidoteranno dei dispositivi. Tutto è nato dall’accordo con Eni che installerà dei congegniall’avanguardia in prossimità dei varchi di ingresso e uscita della città i cui filmati sarannotrasmessi anche alla centrale operativa presso il comando dei vigili. Fonte: MILANO TODAY1. Inaugurata la ciclabile San Donato-San Giuliano - Una lunga carovana di biciclette ha inaugurato la ciclopedonale che collega lungo 750 metri San Donato e San Giuliano . Un percorso nato grazie al progetto MibiciUn’opera attesa con impazienza che dona nuovamente alla collettività un tratto di territorio cheinizia a San Giuliano nei pressi della piscina di via Risorgimento per poi costeggiare la cava fino asfociare nella sandonatese via Pascoli, un percorso che da visibilità ad uno specchio d’acqua finoad ora nascosto.Un percorso nato grazie al progetto Mibici siglato nel 2006 con la provincia di Milano, il percorso èlungo 750 metri, per un costo complessivo di 1.097.000 euro. 500.000 euro sono stati investiti dallaprovincia di Milano, il cui assessore ai trasporti Giovanni De Nicola è stato presente al taglio delnastro di ieri pomeriggio. Presenti anche gran parte delle giunte dei due comuni, oltre ai duesindaci Alessandro Lorenzano e Andrea Checchi.A turno le autorità hanno preso la parola davanti alla folla di presenti, concordando tuttisull’importanza che la collaborazione tra i diversi enti coinvolti ha rivestito. L’entusiasmo porta confacilità a guardare al futuro ad un altro grande progetto condiviso dai due enti il soprannominato“central park del sudmilano”, l’unione delle aree verdi che collegano le due città, presente nellacarta d’intenti velata d’utopia di entrambi i sindaci.La pista ciclabile rappresenta uno dei tasselli di un progetto condiviso tra San Giuliano, SanDonato, Melegnano, Peschiera, Mediglia e Colturano, legati da un comune impegno volto a unirele proprie realtà con percorsi ciclabili protetti che si snodano nel Parco Sud, come testimoniatodalla targa “Due ruote per sei comuni” installata sulla piazzola di confine. Futura Marchesi 9 aprile2013 5
  6. 6. 2. Aumenti Irpef e Imu sulle seconde case - Lamministrazione annuncia una serie di rincari, ma fissa linnalzamento della soglia di esenzione da 12 a 20mila euro e assicura nessun taglio per i servizi - Imposte in aumento sulle seconde caseIrpef e Imu sulle seconde case, per il terziario e i terreni edificabili in aumento per i sandonatesi.Nessuna variazione interesserà invece la prima casa e i negozi. Uno sguardo di attenzione vienerivolto però ancora una volta alle fasce di reddito più deboli innalzando la soglia di esenzione da 12a 20mila euro, con una progressione crescente sopra la soglia dei 20mila euro.Questo è quanto emerge, almeno dalle prime indiscrezioni, dal Decreto per il “Pagamento deidebiti delle pubbliche amministrazioni” che comporterà alcune modifiche al bilancio del comune.Nel bilancio di previsione si parla anche della tanto temuta Tares, la nuova imposta voluta dalgoverno Monti sui rifiuti. In proposito l’assessore al bilancio Angelo Bigagnoli spiega che lagiunta ha deciso di applicare un’aliquota di 0,4 euro al metro quadro, di poco superiore al minimostabilito per legge. Su un appartamento medio di 100mq l’incremento, dunque, sarà di una decinadi euro in più l’anno. Si intravedono dunque le prime conseguenze di una serie di manovre a cuil’esecutivo è stato obbligato per far quadrare i conti. Basti pensare che i finanziamenti pubblicisono stati ridotti per oltre due terzi, passando da 2 milioni 600mila euro l’anno a 800mila eurol’anno. Futura Marchesi 9 aprile 2013Fonte: 7GIORNI.Info1. Il liceo "Primo Levi" si trasforma in galleria darte: sabato visite guidate dai ragazzi del laboratorio allestimento alla mostra di Sara MontaniCosa succede quando la scuola diventa galleria d’arte? Il felice connubio tra l’artista milanese SaraMontani e i ragazzi delle scuole di San Donato Milanese, ha dato vita a un laboratorio creativo diproduzione artistica e a un originale allestimento all’interno del liceo sandonatese “Primo Levi”.Come da tradizione ormai, anche per l’anno scolastico 2012/2013 le professoresse VincenzaSpatola (Storia dell’Arte al liceo) e Concetta Russo (Tecnologia alle scuola secondaria di primogrado “De Gasperi”) hanno attivato, elaborato e condotto un progetto per i ragazzi più volenterosicon la collaborazione di Agnese Meroni e Sara Montani, composto da non più di 7 incontri di cuidue teorici e i restanti di laboratorio. “La Scuola diventa Galleria – La scuola come luogo dicreazione e fruizione artistica”, questo il nome dell’iniziativa; creazione perché i più piccoli dellescuole medie si sono dedicati alla realizzazione di stampe calcografiche (che verranno esposte amaggio permanentemente presso i corridoi del loro istituto), fruizione perché i più grandi del liceohanno allestito una vera e propria mostra nell’aula conferenze della scuola superiore con le operedell’acclamata artista Sara Montani. L’inaugurazione della mostra è avvenuta nel pomeriggio divenerdì 5 aprile. I protagonisti del progetto hanno accolto i numerosi ospiti – parenti, professori,artisti e la stampa locale – nell’aula di informatica del liceo: «Dopo due anni di laboratori dedicatiall’archeologia – ha spiegato la professoressa Spatola – abbiamo deciso di tornare all’incisione eabbiamo pensato di contattare Sara, con cui già avevamo collaborato una decina di anni fa. Èstata un’esperienza che ha arricchito tutti e siamo soddisfatti perché, nonostante il laboratoriopomeridiano fosse facoltativo, ha comunque aderito un cospicuo gruppetto di alunni interessati eincuriositi». «Bellissimo lavorare con i ragazzi – ha dichiarato la Montani – perché è necessariomettersi a nudo, non dare niente per scontato e raccontarsi, spiegare il proprio lavoro, le proprieopere. E ciò che più spero abbiano compreso è che bisogna usare l’arte; l’arte modifica il contesto.Ha trasformato la scuola in una galleria e questo significa che può trasformare in meglio ciò che lacirconda, la società».“A misura mia”, il nome dato all’esposizione: un percorso affascinante che attraversa tematiche (ladonna, l’infanzia, la libertà di parola, la società e le apparenze) e tecniche (pittura, scultura,installazione video, un piccolo teatrino) tutto sotto il filo conduttore della Dichiarazione Universaledei Diritti Umani, tema centrale dell’intero progetto in cui ogni opera è diventata traduzione visiva dialcuni articoli della costituzione del ’48.La sala rimarrà allestita dal 5 al 13 aprile, e sarà aperta al pubblico con un visita guidata condottadagli alunni del laboratorio di allestimento sabato 13 aprile, con orario 10-12 e 15-17.Appuntamento di nuovo a fine maggio per la seconda parte dell’esposizione con le stampecalcografiche degli studenti delle medie. Francesca Tedeschi 6
  7. 7. Mercoledì 10 aprile Fonte: IL CITTADINO1. INNOVAZIONE: Multe pagate via Internet: addio alle code per gli utenti - LE SANZIONI VERRANNO SALDATE CON UN SEMPLICE COLPO DI MOUSEMulte pagate da casa, direttamente dal computer, senza più code e corse contro il tempo conbollettini alla mano per fare il proprio dovere. La novità, che entrerà in vigore comunque neiprossimi mesi, guarda all’obiettivo di potenziare ulteriormente la portata di servizi a cui isandonatesi potranno accedere online, passando dal sito del Comune di San Donato. Sono giàiniziati i preparativi per raggiungere questo nuovo traguardo, che fa leva sulle nuove tecnologie alfine di andare incontro alla crescente necessità dei lavoratori di razionalizzare i ritmi, grazie allepotenzialità offerte dalla rete. In particolare, per quanto concerne il pagamento delle sanzioni, gliaddetti ai lavori spiegano che il fronte organizzativo è alquanto laborioso, dal momento che, percoloro che abbandoneranno l’opzione cartacea, tutto dovrà essere informatizzato, compreso l’inviodella ricevuta. In ogni caso, nei prossimi mesi la novità dovrebbe essere messa a disposizione deicittadini, i quali poi non avranno più scusanti in caso di mancati versamenti.L’ente locale si prepara a compiere ulteriori nuovi passi che si noteranno a colpo d’occhio. «Tra lafine di quest’anno e l’inizio del nuovo - dichiara l’assessore Matteo Sargenti -, verràcompletamente rivisto il sito del Comune, sia nella parte grafica, sia per quanto riguardal’impostazione dei contenuti, al fine di renderlo di agevole consultazione, dando grande evidenzaalle notizie relative ai servizi, nonché alle pratiche che è possibile compilare online, a cui siaggiungeranno notizie e informazioni rivolte ai cittadini, che verranno poste in primo piano».I più attenti del resto avranno notato che sul portale dell’istituzione è stata recentemente aggiuntauna “finestra”, in cui viene annunciato che sono in corso i lavori per la futura attivazione di nuoviservizi online. In particolare, viene citata anche la “gestione delle segnalazioni dei cittadini tramiteprocedura web”, che significherà l’apertura di un canale che dovrebbe rendere più agevole per isandonatesi la possibilità di rivolgersi al municipio per far presenti disagi e problemi cheriscontreranno nei quartieri, senza dovere più recarsi di persona agli uffici. Al tempo stesso si parlaanche di “accesso al portale dell’anagrafe per richiesta di certificati, cambio di abitazione e altriservizi anagrafici”, oltre naturalmente a quelli già attivi.La tecnologia negli ultimi anni del resto è già entrata nel comando della polizia locale, scalzando ivecchi sistemi, con moderni dispositivi per comminare le contravvenzioni, che hanno ormaisuperato anche la penna ottica, a cui si aggiunge un moderno sistema per effettuare i rilievi dopogli incidenti. Al tempo stesso sul sito più importante della città si trova una finestra, ormai rodata,con l’elenco degli oggetti smarriti corredati di foto, per consentire ai proprietari, in caso siaccorgano di aver perso qualcosa, di effettuare una rapida verifica.2. DA QUESTO MESE- Aumentano le tariffe taxi, niente rincari agli over 65I taxi sandonatesi diventano leggermente più salati, ma grazie allo sconto del 10 per cento rivoltoagli ultra 65enni, i pensionati non si accorgeranno, almeno loro, del rincaro. L’esigenza diadeguare le tariffe ai costi sostenuti per benzina e polizze assicurative, che a loro volta hannosubito un’impennata, è stata particolarmente sentita dalla categoria che opera sul territorio, che siè rivolta al Comune, facendo presente la necessità di qualche piccolo rialzo.In ogni caso, spiegano gli addetti ai lavori, le tariffe si mantengono comunque su livelli più bassirispetto a quelle in vigore nella vicina metropoli. Un occhio va a questo punto ai nuovi costi chedall’inizio di aprile vengono applicati ai passeggeri che salgono su un auto bianca nella città delterziario, dove comunque, come hanno lamentato l’anno scorso i diretti interessati, il lavoro rispettoal passato è calato anche per loro.La base di partenza è di 3 euro, la prima progressione dopo 5 euro è di un euro e 55 centesimi, laseconda progressione dopo 50 chilometri è di 1 euro e 65 centesimi, mentre un’ora di sostarichiederà un esborso di 38 euro. La domenica e nei giorni festivi è previsto un supplemento di 2euro, mentre la notte il taxi costerà 3 euro in più.Rimangono invece invariati gli esborsi richiesti per i tragitti verso gli aeroporti, che ammontanorispettivamente a 95 euro più il pedaggio autostradale per recarsi a Malpensa e a 15 euro percompiere il percorso da San Donato fino allo scalo di Linate. 7
  8. 8. La novità riguarda l’agevolazione rivolta a tutti i cittadini del territorio con più di 65 anni a cui, inaccordo con il Comune, verrà applicato uno sconto del 10 per cento su tutte le corse. Procede cosìuna collaborazione nata negli anni scorsi, in cui i tassisti aprirono una sinergia conl’amministrazione. Certo, nonostante il viavai legato al mondo del lavoro, non sono momenti facilinemmeno per loro, come del resto hanno affermato in più occasioni, lamentando crisi anche suiviaggi. In questo clima hanno dovuto far fronte alle spese più salate che si trovano a sostenere.Giu. Cer.3. Città commossa alle esequie del partigiano Luigi TavazziLa città piange Luigi Tavazzi, il partigiano cristiano che credette nel grande progetto di EnricoMattei e che per lungo tempo ha tenuto alta la memoria sui tempi della Resistenza. Tavazzi, classe1921, dopo l’esperienza vissuta in gioventù nelle fila di “Giustizia e libertà”, è stato fondatore epresidente della sezione sandonatese dell’Associazione partigiani cristiani di San Donato. PioniereEni e donatore Avis, nel 2011 è stato insignito della benemerenza civica per l’impegno profusonell’ambito di una partecipazione attiva alla vita della città. Ieri al funerale, che è stato celebratopresso la chiesa di San Donato martire, ha partecipato il sindaco Andrea Checchi insieme adaltre rappresentanze delle istituzioni.4. FORMAZIONE - Gli studenti si misurano col mondo del lavoroUNO STAGE NELLE AZIENDE DEL TERRITORIO PER 40 RAGAZZI DELL’ITC PIERODELLA FRANCESCAPer 40 ragazzi di due classi quarte dell’Itc Piero della Francesca di San Donato nei giorni scorsi èiniziata un’esperienza nel mondo del lavoro che li vedrà inseriti a tempo pieno per due settimanenelle aziende del territorio e della vicina metropoli. Un percorso che non si interromperà, in quantoquest’estate proseguiranno nelle stesse realtà in cui stanno maturando la loro prima esperienza trale scrivanie, con un altro mese, sempre dedicato alla loro formazione.In modo tale che una volta concluso il quinquennio, quando inizieranno ad affrontare ragionamentisul futuro, saranno forti di un’esperienza vissuta sul campo. «È un progetto importante - affermal’assessore alle attività produttive, Chiara Bacchiega -, che è partito con queste due classi, mache in futuro punta a coinvolgere al massimo gli studenti dei tre Istituti inseritinell’Omnicomprensivo, al fine di estendere al massimo un’opportunità che fa leva sul doppiobinario scuola-lavoro, come avviene già all’estero». Illustrando i pilastri di un’iniziativa che già daldecollo ha le carte per crescere ulteriormente, l’esponente di giunta spiega: «Innanzitutto è unprogetto gratuito sia per le aziende, sia per i ragazzi, altro aspetto a cui tengo in particolare è chesi tratta di un’occasione rivolta a tutti gli alunni, senza alcun tipo di selezione, è per le intereclassi».Ad aprire le porte ai giovani sono state soprattutto piccole e medie imprese di San Donato, a cui siaggiunge l’adesione di qualche grossa realtà di Milano. Punto forte: la stretta collaborazione traComune e scuola superiore, nonché il sostegno anche dei genitori, i quali hanno salutato confavore la prospettiva che consentirà ai loro figli di avere un confronto diretto con il mondo dellavoro. «Importantissimo - conclude l’assessore Bacchiega - è stato l’impegno dellaprofessoressa dell’Itc, Anna Fiaccadori, che ringrazio molto». Intanto, i protagonisti da lunedìhanno iniziato ad entrare in azienda all’ora del timbro del cartellino e ad uscire dopo una giornatatrascorsa tra una serie di novità, con cui inizieranno a prendere confidenza, inseriti in una comunitàdiversa da quella della loro classe, che li porterà a confrontarsi con figure professionali. Sarannodunque settimane formative, indipendentemente da quello che gli studenti decideranno di fare nelfuturo. G. C.5. A CASCINA ROMA SERATA DEDICATA AL MANGIARE SANOUn incontro dedicato al mangiare sano e alla prevenzione a tavola. L’appuntamento conl’alimentazione che fa bene è in programma venerdì a partire dalle 18 a Cascina Roma, dove siterrà la conferenza con aperitivo “Smart food devolution”, organizzata dal Comune di San Donatoin collaborazione con l’associazione Equogas. I relatori Marco Bianchi, divulgatore scientifico, eLucilla Titta, forniranno una serie di indicazioni utili, illustrando “Smart food”, ovvero il programmain Scienze della nutrizione e comunicazione dell’Istituto europeo oncologico. 8
  9. 9.  Fonte: MILANO TODAY1. Lezioni di fumetto in sala consiliarePer il vignettista del Corriere della Sera, Lele Corvi, una mattinata in cattedra conduecento studenti delle medie della cittàDisegni, illustrazioni, vignette, strisce, fumetti. Nella giornata di mercoledì duecento studenti dellemedie della città hanno partecipato a una lezione molto particolare presso la sala consiliare delcomune di San Donato.In cattedra, Lele Corvi, vignettista del Corriere della Sera, tema, il mondo dell’illustrazione. Nelcorso dell’incontro, promosso nell’ambito della mostra dedicata al Premio Novello e ospitata inCascina Roma fino a domenica 14 aprile, Corvi ha offerto ai ragazzi una panoramica sul temadella “comunicazione disegnata” condividendo con loro alcuni segreti del mestiere.Alle parole hanno poi seguito i fatti. Il vignettista, infatti, ha dato dimostrazione di come nascono leproprie opere pubblicate quotidianamente oltre che sul Corriere della Sera Milano e sul Cittadino,disegnandone alcune “in presa diretta”. Successivamente ha passato la tavoletta grafica a quattroragazzi che hanno messo in pratica gli insegnamenti ricevuti. Futura Marchesi10 aprile 20132. Stage per studenti sandonatesi nelle aziende del territorioPer 40 ragazzi dellITC Piero della Francesca inizia la prima esperienza nel mondodel lavoroPer i ragazzi di due classi dell’ITC Piero della Francesca di San Donato nei giorni scorsi è iniziataun’esperienza che certo rimarrà in loro impressa. Avranno infatti la possibilità di iniziare una primaesperienza nel mondo del lavoro che li vedrà inseriti a tempo pieno per due settimane nelleazienda del territorio e della metropoli.Un’esperienza che proseguirà poi nel periodo estivo quando potranno testarsi nel mondo dellavoro per un altro mese.Ad aprire le porte agli studenti sono state soprattutto piccole e medie imprese di San Donato, a cuisi aggiungono alcune grosse realtà di Milano. Punto forte del progetto la stretta collaborazione tracomune e istituto scolastico che ha reso possibile questa esperienza senza dubbio formativa per iragazzi, i quali potranno vivere un primo confronto diretto con il mondo del lavoro. FuturaMarchesi10 aprile 20133. Multe pagate con un clickLa novità, che permetterà il pagamento delle sanzioni online, entrerà in vigore neiprossimi mesi e farà parte di un progetto più ampio che prevede una nuovagestione del sito del comune con molti servizi di nuova introduzioneMulte pagate comodamente da casa, senza più code o corse alla posta per pagare i bollettiniprima della scadenza. Un nuovo servizio quello offerto dal comune di San Donato che permetteràun efficientamento dei servizi rivolti alla cittadinanza.La novità che entrerà in vigore nei prossimi mesi permetterà dunque il pagamento online dellemulte e la conseguente ricezione della ricevuta direttamente sul proprio account di postapersonale. Gli addetti allo sviluppo di questo sistema parlano di un fronte organizzativo alquantocomplesso e laborioso, in quanto l’abbandono dei formati cartacei comporterà tutta una serie dipassaggi, tra cui la tutela della privacy, a cui prestare molta attenzione.Questo servizio rientrerà inuna serie di novità che verranno rese disponibili attraverso il sito che diverrà maggiormenteinterattivo, sarà quindi possibile segnalare disagi e problemi riscontrati nei quartieri attraverso lafunzione “gestione delle segnalazioni dei cittadini tramite procedura web” o ancora sarà possibilechiedere certificati, cambio di abitazione e altri servizi anagrafici. Futura Marchesi10 aprile 2013 9

×