Your SlideShare is downloading. ×
Denunce, multe e sequestri della Polizia Ambientale - Giugno 2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Denunce, multe e sequestri della Polizia Ambientale - Giugno 2013

159
views

Published on

L'attiva svolta dagli agenti della Polizia Ambientale di Napoli. Il dettaglio delle attività è relativo all'individuazione di discariche abusive, allacci fognari non autorizzati, multe a cittadini per …

L'attiva svolta dagli agenti della Polizia Ambientale di Napoli. Il dettaglio delle attività è relativo all'individuazione di discariche abusive, allacci fognari non autorizzati, multe a cittadini per deposito fuori orario, sanzioni per deposito fuori dai cassonetti, mancato utilizzo delle palette per la deiezione di animali domestici.

Published in: News & Politics

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
159
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwer tyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyui opasdfghjklzxcvbnmqwertyuiop asdfghjklzxcvbnmqwertyuiopas dfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfgh jklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjkl zxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzx cvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcv bnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbn mqwertyuiopasdfghjklzxcvbnm qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Report Giugno 2013 A cura del personale della Polizia Locale
  • 2. 1 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 Aziende e attività commerciali PRESENTAZIONE In generale le competenze del Reparto riguardano la tutela dell’ambiente e del territorio, inteso come gestione delle risorse naturali; in particolare le attività operative sono volte alla salvaguardia del territorio e dei beni ambientali, alla tutela della sicurezza ed alla salute del cittadino, fino al rispetto di tutta la normativa locale. Le attività operative riguardano principalmente SMALTIMENTO RIFIUTI Il Reparto ha operato in questi mesi su diversi fronti contrastando il fenomeno con molteplici attività di indagine e di controllo. Il controllo alla “fonte” consente di sanzionare quelle attività produttive che sono obbligate dalla legge ad avere contratti di smaltimento dei rifiuti speciali e non vi ottemperano, e che potenzialmente si vedrebbero costrette a miscelare i rifiuti speciali con i rifiuti solidi urbani o addirittura ad abbandonarli. Controlli sullo smaltimento dei rifiuti Controlli sugli scarichi e sulle immissioni Controlli sul Decoro Urbano
  • 3. 2 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 Su segnalazione telefonica da parte di un cittadino, il Reparto rinveniva in Via Manzoni venti sacchi neri contenenti rifiuti speciali ospedalieri ( siringhe, garze intrise di sangue, fiale di medicinali, deflussori usati ) riconducibili ad un ambulatorio veterinario: effettuato il sequestro penale e denunciate tre persone all’Autorità Giudiziaria. In Via Tropeano veniva sequestrata un’attività di rivendita di motoveicoli senza alcuna autorizzazione, che utilizzava un registratore di cassa ed una licenza intestati ad altra società, ubicata in Via B. Cavallino. Inoltre il titolare svolgeva, in un locale sotterraneo, attività di riparazione meccanica senza autorizzazione e smaltendo illecitamente i rifiuti provenienti da tale attività. In Piazza S. Domenico, in seguito alla manifestazione legata alla trasmissione televisiva “MasterChef” ( format che prevede la preparazione di cibi cotti ), veniva segnalata la presenza di residui oleosi sulla pubblica via: una pattuglia interveniva e disponeva, a mezzo di ditta autorizzata, la bonifica del sito. Contemporaneamente venivano identificati i responsabili e sanzionati. In Via P. De Filippo veniva sequestrata un’attività di officina meccanica risultata, a seguito dei controlli, sprovvista di autorizzazione e priva di contratti di smaltimento dei rifiuti: denunciato il titolare, il quale sarà obbligato a rimuovere lecitamente i rifiuti. In Via del Macello veniva scoperta un’attività di sezionamento carni, ubicata all’interno di un immobile di proprietà comunale, che smaltiva illegalmente gli scarti di lavorazione: il titolare si era appropriato indebitamente dei vani confinanti depositandovi cartoni, plastica, garze intrise di materiale organico, fusti in plastica contenenti
  • 4. 3 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 Contrasto all’abbandono liquidi non identificati. Inoltre all’esterno dell’attività, a ridosso di essa, sono stati rinvenuti ulteriori 20 mc di rifiuti combusti: tali rifiuti venivano canalizzati in un tombino di acque chiare, presumibilmente il letto del fiume Sebeto. Sequestrata l’attività e denunciato il titolare. In Via Paternum venivano sorprese due persone intente a sversare nei cassonetti r.s.u. il contenuto di un furgone: all’atto del controllo i prodotti sversati risultavano essere alimenti scaduti, in cattivo stato di conservazione, raccolti in confezioni non integre. Il veicolo veniva immediatamente sequestrato ed insieme alle due persone sorprese a commetere l’illecito veniva denunciato anche il titolare della ditta che aveva commissionato tale sversamento ( risultato essere poi anche il proprietario del furgone utilizzato per commettere l’illecito ). Una mappatura costante dei siti con maggiore criticità e controlli serrati hanno consentito a questo reparto di sanzionare più di 70 violazioni alle modalità di conferimento dei rifiuti, perpetrate principalmente da “pendolari” e imprese. In Via M. Palermo veniva sorpresa una persona che, a bordo di un’autovettura, era intenta ad abbandonare rifiuti su suolo pubblico: rifiuti consistenti in residui di lavorazione di officina meccanica. Il conducente è stato GOOD NEWS S. Gregorio Armeno. Il collettivo “La Balena” ( ex Asilo Filangieri - comunità di lavoratori dello spettacolo ) cura un piccolo orto ( circa un ettaro ) per spiegare ai bambini del quartiere cos’è la natura. Un orto urbano creato trasformando il terreno di un ex convento, riempito di humus prodotto autonomamente grazie ad una compostiera ( compost vegetariano, per semplificare il passaggio delle molecole organiche ). Fonte: www.exasilofilangieri.it
  • 5. 4 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 Assistenza alle bonifiche denunciato e la vettura sequestrata. In Via M.R. Imbriani una pattuglia della Unità Territoriale della Polizia Locale nota un furgoncino in sosta all’interno di un parco privato, con il vano bagagli aperto: gli agenti intravedono grosse buste nere, si insospettiscono e contattano il Reparto di Tutela Ambientale. Giunti sul posto, dopo le prime indagini, si individuano il proprietario ed il conducente del veicolo sospetto e si scopre il contenuto dei sacchi neri: un’intera colonna pluviale in amianto, già ridotta in pezzi e pronta per essere abbandonata. Il veicolo viene sequestrato, denunciati il proprietario del veicolo e chi aveva commissionato l’opera. Si evidenziano nel periodo di riferimento i controlli effettuati nella Zona Centro per reprimere l’abbandono indiscriminato di rifiuti per strada, costituiti prevalentemente da imballaggi cartacei e ingombranti. Con l’”Operazione Vergini”, in collaborazione con la U.O. Territoriale “Stella”, 30 agenti di diversi reparti hanno effettuato controlli a tappeto sugli esercizi commerciali ed in generale sugli sversamenti illeciti in Via Vergini, Piazza Cavour, Piazza Pagano: sanzionati diversi esercizi commerciali e addirittura il direttore del Plesso Scolastico per abbandono di rifiuti sul marciapiedi. Con l’”Operazione City” è stata monitorata l’area che si estende intorno a Piazza Garibaldi: si segnala la sanzione elevata alla struttura ricettiva più importante della zona per l’abbandono di imballaggi in strada. Una collaborazione ordinaria e proficua con chi opera quotidianamente sul territorio hanno consentito la bonifica di diverse aree della città. Il coordinamento serve al Reparto prima della bonifica per cercare tracce dei responsabili e successivamente per prevenire ulteriori sversamenti. Continua la sorveglianza di Via R. Ruggiero e di Via Murate, interessate da uno sversamento continuo di rifiuti di ogni tipo. Il 02 giugno durante le attività di pattugliamento di Via Murate gli agenti rinvenivano 5 mc di rifiuti provenienti da
  • 6. 5 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 un’attività di falegnameria: tra i rifiuti viene individuata la traccia che li conduce al colpevole dell’abbandono. Viene così sanzionata un’attività di falegnameria ubicata in Via Agnano Astroni. ELABORAZIONE DATI Oltre le sanzioni delle violazioni all’O.S. 649/2013, il Reparto è impegnato nella prevenzione generale e nel controllo del territorio, che ha portato all’elevazione di n°22 verbali non contestati ( volti principalmente a sanzionare la sosta selvaggia sulle piste ciclabili e davanti ai cassonetti della raccolta dei rifiuti ) e n°12 verbali contestati relativi a sanzioni conseguenti ai controlli di polizia stradale. Sanzioni elevate - Giugno 2013 Luogo Quartiere Mun. Trasgressore Violazione Ora Via Agnano Astroni Fuorigrotta X A / C CNC 11.30 Via Agnano Astroni Fuorigrotta X A / C CNC 11.50 Via Agnano Astroni Fuorigrotta X P F / O 12.05 Via Terracina Fuorigrotta X A / C F / O 12.15 Via Terracina Fuorigrotta X P F / O 10.00 Via Terracina Fuorigrotta X P F / O 08.15 Via Orazio Posillipo I P D / C 16.45 GOOD NEWS Chiclana de la Frontera (Spagna) : è la prima città al mondo ad aver avviato un impianto di produzione di biodiesel, a partire dai propri liquami. Vengono utilizzate tutte le acque di scarico provenienti dalle case, dagli uffici, dalle strutture ricettive e la luce solare per coltivare le alghe. Secondo le stime, nel 2015 la struttura dovrebbe produrre carburante sufficiente ad alimentare 200 autoveicoli e 10 automezzi per la raccolta dei rifiuti. www.rinnovabili.it
  • 7. 6 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 Via Orazio Posillipo I P F / O 07.30 Via Orazio Posillipo I P D / C 18.00 Via Spinelli Chiaiano VIII P F / O 08.40 Via Spinelli Chiaiano VIII P F / O 08.50 Via Spinelli Chiaiano VIII P F / O 09.15 Via Spinelli Chiaiano VIII P F / O 10.10 Via Spinelli Chiaiano VIII P F / O 11.00 Via Don Bosco Stella III P F / O 06.15 Via Don Bosco Stella III A / C CNC 07.20 Via Sartania Soccavo IX A / C CNC 16.55 Via Sartania Soccavo IX P CNC 14.30 Via Sartania Soccavo IX P CNC 15.10 V.le Campi Flegrei Fuorigrotta X P D / C 11.30 V.le Campi Flegrei Fuorigrotta X A / C CNC 11.30 V.le Campi Flegrei Fuorigrotta X A / C CNC 11.50 Via S. Veniero Fuorigrotta X P D / C 09.25 Via Servio Tullio Soccavo IX P CNC 15.10 Via D. Fontana Arenella V P F / O 10.10 Via D. Fontana Arenella V A / C CNC 11.30 Via D. Fontana Arenella V P D / C 12.00 Via S. Altamura Arenella V P D / C 10.50 Via D. Fontana Arenella V P F / O 10.00 Via Soffritto Chiaiano VIII P F / O 08.55 Via Soffritto Chiaiano VIII P F / O 07.00 Via Soffritto Chiaiano VIII P F / O 09.20 Via Soffritto Chiaiano VIII P F / O 09.00 Via Soffritto Chiaiano VIII A / C CNC 11.00 Piazza M. Pagano Stella III A / C CNC 09.35 Piazza M. Pagano Stella III P F / O 09.10 Via Terracina Fuorigrotta V A / C CNC 09.20 Via Terracina Fuorigrotta V P D / C 09.10
  • 8. 7 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 Via Terracina Fuorigrotta V P F / O 10.00 Via Terracina Fuorigrotta V P F / O 11.00 Piazza Cavour Stella III A / C CNC 10.40 Piazza Cavour Stella III A / C CNC 11.30 Piazza Cavour Stella III P CNC 11.10 Piazza Cavour Stella III P CNC 11.20 Piazza Cavour Stella III P F / O 10.15 Viale Augusto Fuorigrotta X P D / C 09.40 Via Bonito Vomero V P CNC 17.30 Via U. Masoni S. Carlo III A / C CNC 11.15 Via Padula Soccavo IX P CNC 18.00 Via Padula Soccavo IX P D / C 18.10 Via P. de Filippo S. Lorenzo IV A / C CNC 11.30 Piazza Garibaldi S. Lorenzo IV A / C CNC 12.30 Via Vicinale ai Monti Pianura IX P F / O 12.55 Via Verdi Avvocata II A / C CNC 17.00 Piazza Cavour Stella III P CNC 09.15 Via R. Ruggiero Fuorigrotta X A / C CNC 12.00 Via R. Ruggiero Fuorigrotta X P CNC 10.10 Via R. Ruggiero Fuorigrotta X P CNC 13.00 Via Don Bosco Stella III P F / O 17.00 Via Padula Soccavo IX P F / O 09.00 Piazzale Tecchio Fuorigrotta X P F / O 11.50 Via Nuova del Campo Poggioreale IV P F / O 15.15 Via Cilea Vomero V P D / C 10.30 Via Crispi Chiaia I P F / O 09.00 Via Crispi Chiaia I P D / C 09.30 Via Crispi Chiaia I A / C CNC 12.00 Via Mergellina Chiaia I P F / O 11.00 Via Toledo Avvocata II A / C CNC 09.00 Via Toledo Avvocata II A / C CNC 09.10
  • 9. 8 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 Via Toledo Avvocata II P D / C 08.50 Via Toledo Avvocata II P D / C 09.30 Legenda: ( A/C ) attività commerciali - ( P ) privato – ( F/O ) fuori orario – ( CNC ) conferimento non conforme – ( D / C ) deiezioni canine e museruola Ripartizione territoriale degli illeciti sanzionati Chiaia Avvocata Stella S. Lorenzo/Poggioreale Vomero/Arenella S.Giovanni S. Pietro/Secondigliano Scampia/Chiaiano Soccavo Fuorigrotta GOOD NEWS Autorizzazione Unica Ambientale: entrata in vigore il 13 giugno racchiude gran parte delle autorizzazioni di natura ambientale necessarie per l’esercizio delle piccole e medie imprese e di quelle NON soggette all’Aut. di Impatto Amb. e alla Valutazione di Impatto Ambientale. L’ A.U.A. raccoglie 7 autorizzazioni che prima dovevano essere ottenute singolarmente: scarichi acque reflue, uso agronomico di acque reflue, emissioni in atmosfera, impatto acustico, uso dei fanghi in agricoltura, comunicazioni in materia di rifiuti ex artt 215/216 D.Lgd.152/2006. La domanda va presentata allo Sportello Unico per le Attività Produttive e rilasciata in tempi certi. www. arpapiemonte.it
  • 10. 9 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 ATTIVITA’ SINERGICHE A.S.I.A. NAPOLI Proseguono senza sosta le operazioni congiunte tra il Reparto e ASIA Napoli : l’importanza di tale collaborazione risiede proprio nella maggiore efficienza di entrambi i servizi se operati in sinergia. Attraverso azioni mirate si agevola la ricerca di prove per gli agenti di polizia, consentendo loro di operare in sicurezza, e contemporaneamente si valorizza il lavoro quotidiano degli operatori ASIA. E’ doveroso segnalare, a fronte di tante risultanze (anche disciplinari) negative, la disponibilità riscontrata negli operatori di ASIA, in taluni casi registrando un vero e proprio entusiasmo che li spinge a fermarsi, liberi dal servizio, e ad aiutare gli agenti nelle ricerche . Tipologia Trasgressori attività commerciali/ enti privati
  • 11. 10 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 CAPITANERIA DI PORTO In concomitanza con l’inizio della stagione estiva prendono il via le attività congiunte con la Capitaneria di Porto di Napoli, che hanno visto il Reparto impegnato nei controlli a tappeto di tutti gli stabilimenti balneari operanti sul territorio cittadino, constatando una generale adeguatezza delle strutture alla normativa vigente, anche in materia di smaltimento di rifiuti. OPERAZIONE “ Medusa ” Il 03 giugno 2013 agenti di questo Reparto, in collaborazione con l’Unità Territoriale “Poggioreale” e personale veterinario dell’ASL Na1, ha effettuato un’operazione in Via Domenico Rea / Via Censi dell’Arco ( strade al confine tra la GOOD NEWS SPIRU-PASTA. Dalla collaborazione tra il Pastificio Artigianale “Leonessa” e l’Università Federico II nasce un nuovo tipo di pasta che ha come ingrediente principale la “spirulina”, un’alga che fa parte da centinaia di anni della dieta delle popolazioni asiatiche ed africane, ricca di ferro e di sostanze antiossidanti capaci di combattere l’invecchiamento cerebrale. In generale la spirulina rafforza il sistema immunitario stimolando la rigenerazione dei tessuti: già nota agli Aztechi ed ai Maya che la consideravano il “cibo degli Dei”, perché forniva energia rapidamente ed aumentava la capacità di resistenza. www.gustomediterraneo.it
  • 12. 11 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 città di Napoli e il Comune di Cercola ), dove veniva segnalata una discarica a cielo aperto e il maltrattamento di animali da parte di ignoti. All’atto del controllo gli agenti scoprivano un’area di circa 3 ettari che conteneva una “collina” di rifiuti ( 50 m. di larghezza, 15m. di lunghezza, 2 m. di altezza ) di ogni genere: scarti di lavorazioni edili, P.f.u., materiale plastico, tubi, materassi . Poco lontano, sottoposto ad un cavalcavia ( quindi su suolo pubblico ), veniva individuato un container che risultava contenere un serbatoio di 10.000 litri pieno di diesel, collegato ad una colonnina erogatrice per carburante. Il Container veniva sequestrato ed il proprietario denunciato: con la collaborazione dei Vigili del Fuoco l’area veniva messa in sicurezza. Accanto al serbatoio vi era un’area di circa 150 mq. adibita a deposito incontrollato di rifiuti meccanici. Grazie all’intervento di una squadra dell’Enel si è potuto accertare che vi era un furto di energia elettrica generalizzato da parte di diversi abitanti della zona. In Via Censi dell’Arco veniva rinvenuto un manufatto di circa 150 mq, su due livelli, in evidente stato di abbandono: l’edificio si presentava invaso dai rifiuti di diversa tipologia ( scarti industriali, televisori, materassi, scarpe, tessuti ). All’esterno di esso, a ridosso, venivano sequestrati 5 mc di P.f.u., frigoriferi, pluviali dismesse abbandonati sul terreno. L’intera operazione ha visto il sequestro di tre aree adiacenti tra loro, il deferimento alla Procura della Repubblica di sei persone per diversi reati. DECORO URBANO Costituisce la qualificazione sia estetica che funzionale della città, considerata come bene primario delle comunità locali, con una particolare attenzione ai beni di interesse storico – artistico – ambientale – monumentale. Il dato che emerge dalle attività operative porta a considerare che il sistema funziona laddove si costituisce una rete di relazioni ed interventi funzionali e strutturali tra i principali attori, specificatamente: Amministrazione Comunale, Scuole, Associazioni, Cittadini, Ordini Professionali. Perché la partecipazione è la forza motrice di ogni cambiamento, l’unico modo per consentire ad un’idea innovativa di incidere positivamente sulla qualità della vita.
  • 13. 12 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 Il Reparto si è dotato di personale specializzato, costituito da risorse interne al Corpo della Polizia Locale, per destinarlo con continuità alla repressione di comportamenti illeciti. Tale personale, già operativo questo mese, si è concentrato nei Parchi pubblici e nei siti indicati dalle numerose segnalazioni giunte. Principalmente il personale impiegato opera su i seguenti temi  Rifiuti : littering e deiezioni canine  Vandalismo e incuria zone verdi  Affissioni abusive COMUNICAZIONE In linea generale, si segnala la crescita esponenziale delle segnalazioni riguardanti la commissione di illeciti ambientali o particolari situazioni di degrado di alcune zone cittadine. Il servizio di ordinaria comunicazione telefonica, a mezzo fax o a mezzo email è stato strutturato in modo da avere una precisa tracciabilità della problematica esposta dall’utente ( pubblico o privato ) accostando, al normale protocollo informatico, schede di ricezione che aiutino la completezza delle informazioni assunte e che servano da incipit all’intera procedura, consentendo un rapporto standardizzato con l’utente . GOOD NEWS RAEE: migliorano i dati della raccolta di RAEE relativi al 2012 che segnano un + 7,3 . Sono stati raccolti più di 40.000 tonnellate di rifiuti tecnologici, ai quali si aggiungono le 450 tonnellate di pile esauste e 850 tonnellate di batterie per autovetture. A contribuire al benessere ambientale è stato il riutilizzo di quasi 40.000 tonnellate di RAEE, che hanno messo sul mercato 34.000 t di materie prime, registrando una percentuale di recupero del 88,9% www.rinnovabili.it
  • 14. 13 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 EFFICACIA: si raggiungono più cittadini COSTI: più risultati a parità di spesa MONITORAGGIO: attraverso le segnalazioni si controlla il territorio RAPP. DI FIDUCIA: costituisce un’apertura al dialogo TRASPARENZA: da concetto astratto a strumento di partecipazione PAGINA FACEBOOK Essere presenti ed attivi in un social network è stata una scelta ( non esiste infatti una norma che obblighi o spinga in tal senso ), dettata dall’esigenza di modificare la relazione con i cittadini, improntandola all’ascolto ed all’interazione. Come suggerito dal Ministero per la P.A. e l’Innovazione nelle LINEE GUIDA PER I SITI WEB DELLA P.A. ( Dicembre 2011 ), è auspicabile un uso proficuo dei social media per fini istituzionali, specialmente nel campo della comunicazione. Infatti nel rapporto tra P.A. e cittadini il sito istituzionale non rappresenta più il punto principale di accesso alle informazioni: nel Web 2.0 il cittadino è alla ricerca di un dialogo diretto ed interattivo con il suo interlocutore, dando vita ad un meccanismo di comunicazione a due vie. In quest’ottica i social network costituiscono un’eccezionale prospettiva per raggiungere i seguenti obiettivi: Nel caso specifico i dati della Pagina Facebook della Polizia Ambientale risultano confortanti, anche in considerazione del fatto che l’esperienza costituisce un’assoluta novità, con tutti i limiti di una sperimentazione. In seguito vengono visualizzati i dati Insights riferiti al periodo dal 01 al 30 giugno 2013, in relazione ad alcuni report più significativi con grafici che ne facilitino la comprensione statistica .
  • 15. 14 POLIZIA LOCALE - Unità Operativa Tutela Ambientale Giugno 2013 Qualche dato statistico. Tra i fan della Pagina Facebook il segmento più numeroso, analizzando l’età degli utenti, è quello dei 25-34 per gli uomini e 35 – 44 per le donne. Il dato geografico ci dice che ci sono Fan nei Paesi Bassi, Irlanda, Regno Unito, Rep. Ceca, Ungheria, Albania, Spagna, Francia, Svizzera, Brasile, USA, Belgio, Germania. In Italia per l’80% gli utenti sono cittadini napoletani, ma per il restante 20% i sostenitori sono nelle Province di Napoli, Roma e Milano. 0 5000 10000 15000 20000 25000 30000 35000 40000 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Portata totale mensile 0 200 400 600 800 1000 1200 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Il numero totale di persone a cui piace la Pagina