Indennizzi 2013 tlc
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Indennizzi 2013 tlc

on

  • 535 views

 

Statistics

Views

Total Views
535
Views on SlideShare
535
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Indennizzi 2013 tlc Indennizzi 2013 tlc Document Transcript

  • Oggetto: Indennizzi TLC per le Controversie tra Utenti e OperatoriPremesse: il presente documento non deve essere visto quale parere legale ma come traccia al finedi opportuni approfondimenti da parte del lettore. Le parti con cui collaboro in campo Legale eNormativo saranno a Voi indicate per ogni necessità di approfondimento e/o verifica.Caro Reseller, Isp, Wisp,con la presente, sono a rendere noti alcuni parametri e i valori Regolamentari nelcampo delle controversie in ambito TLC.Detta nota è di particolare interesse alla luce di quei Clienti che talvolta, nelcomprensibile disagio di un disservizio, alzano toni e pretese a discapito spesso diun innocente Reseller. Un soggetto, quest’ultimo, che difficilmente risulta parteattiva nel disservizio, ma che ne subisce oltre al danno… la beffa della colpa.Reputo quanto fatto di un certo valore sia per informare i molti soggetti attivi nelmercato di una norma che ci tutela nel diritto del cliente, sia per creare quelvolano Player – Consulenti -Operatore - indispensabile al comparto.Da un po’ di tempo finalmente possiamo considerarci prudenzialmente tranquilli:anche gli indennizzi sono “regolati”. Giova ricordare che anche le colpe sono oggiben ascrivibili e imputabili, se nel caso, all’operatore di rete responsabile.Ciò premesso entriamo direttamente nel vivo. WWW.FUTUROTLC.COM Il blog delle Telecomunicazioni
  • RIFERMINENTI PRIMARI:• DELIBERA: Delibera 73/11/Cons dell’Agcom di cui all’Allegato A invigore, dal 1° aprile 2012 della delibera 712/11/Cons Agcom• OGGETTO: la liquidazione da parte dell’Autorità o dei Corecom Regionalidegli indennizzi TLC in sede di definizione delle controversie tra utenti eoperatori.• DESTINATARI: Operatori, Reseller e tutti i soggetti iscritti al ROC. LaDelibera 73/11/Cons dell’Agcom si applica a tutti i soggetti, da intendersi comeogni impresa autorizzata a fornire una rete pubblica di comunicazioni, o unarisorsa correlata o un servizio di comunicazione elettronica o un servizioradiotelevisivo a pagamento. ***Entrando nello specifico della delibera la prima distinzione che deve essere fatta èla seguente:1. Indennizzi da corrispondere in maniera automatica.2. Indennizzi da controversia ( non automatici ).1 Indennizzi automatici.Quando si applicano: a seguito di segnalazione del disservizio da partedell’utente.Cosa riguardano: Tipicamente i casi di interruzione, mancata attivazione,portabilità, ritardi, perdita della numerazione…Come si applicano: mediante accredito a partire dalla prima fattura utilesuccessiva all’accertamento del disservizio, fatte salve le ipotesi riconducibili a casofortuito o forza maggiore.Tempi: ogni accertamento dovrà essere compiuto entro il termine di 45 giornidalla ricezione della segnalazione del disservizio da parte dell’utente. WWW.FUTUROTLC.COM Il blog delle Telecomunicazioni
  • Indennizzo servizio BASE: euro 7,50 per ogni giorno di ritardo.Indennizzo per i servizi Accessori a Pagamento: è applicato per ogni giorno diritardo l’importo maggiore tra la metà del canone mensile del servizio interessato ela somma di euro 1,00, fino ad un massimo di euro 300,00;Indennizzo per i servizi Accessori Gratuiti: in caso di servizi gratuiti si applical’importo di euro 1 per ogni giorno di ritardo, fino a un massimo di euro 100,00. Se il ritardo riguarda procedure per il cambio di operatore gli importi di cui soprasono ridotti ad un quinto.In sintesi, quindi, gli Operatori devono corrispondere gli indennizzi in modoautomatico per: Omessa o ritardata attivazione 7,50 euro per ogni giorno di ritardo; del servizio 1,00 euro per servizi accessori gratuiti2. Indennizzi da controversia (non automatici).Sono quelli che sono previsti per le precedenti ipotesi.Per intenderci sono i casi conseguenti alle convocazioni da parte degli organi citatiin premessa. Le cosiddette conciliazioni o contestazioni CORECOM.I parametri e i tempi vengono quindi definiti in fase di contestazione ma sui valoriGIA’ normati.Non vi è quindi una procedura omogenea come quella descritta al punto 1; èquindi mio obiettivo indicare solo i valori a cui andiamo incontro.Ecco quindi i casi più comuni e relativi valori normati: Malfunzionamento 5,00 euro per ogni giorno di interruzione Omessa o ritardata portabilita’ 5,00 euro per ogni giorno di ritardo; 2,5 perutenze mobili attivazione o disattivazione non 2,50 euro per ogni giorno di attivazione o richiesta della prestazione di carrier disattivazione selection o carrier pre-selection attivazione di servizi o profili 5,00 euro per ogni giorno di attivazione tariffari non richiesti perdita della numerazione per 100,00 euro per ogni anno di precedente causa imputabile all’operatore utilizzo del numero, omessa o errata indicazione negli 200,00 euro per ogni anno di disservizio elenchi telefonici pubblici mancata o ritardata risposta ai 1,00 euro per ogni giorno di ritardo reclami WWW.FUTUROTLC.COM Il blog delle Telecomunicazioni
  • 2.1. Si rileva che il Regolamento in esame definisce altresì ipotesi specifiche diindennizzo. In caso di Utenza Affari o Business:- Il doppio (x2) dei valori espressi nella tabella precedente nei casi di ritardataapplicazione dei servizi e di omessa o ritardata portabilità del numero.- Il quadruplo (x4) nei casi di perdita numerazione e di omessa o errataindicazione negli elenchi telefonici pubblici.Nella speranza di poter essere stato utile non posso che augurare grandi successi atutti i player Alberto degli Alessandri WWW.FUTUROTLC.COM Il blog delle Telecomunicazioni