Adattare i Sistemi per la<br />Gestione delle Fonti da Risorse Rinnovabili<br />Gruppo Dolomiti Energia – La sicurezza del...
Cosa centrano le fonti da risorse rinnovabili con la sicurezza della rete elettrica  »<br />Gruppo Dolomiti EnergiaLa sicu...
Gruppo Dolomiti Energia<br />6000 kmq<br />500k abitanti<br />8 unità + STET<br />3150 km 20kV<br />4470 MT>BT<br />6565 k...
Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
500k abitanti
8 unità + STET
3150 km 20kV
4470 MT>BT
6565 km 400V
140k punti consegna
340k contatori (En) + STET Pergine 18k</li></li></ul><li>Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
500k abitanti
8 unità + STET
3150 km 20kV
4470 MT>BT
6565 km 400V
140k punti consegna
340k contatori (En) + STET Pergine 18k</li></li></ul><li>Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
500k abitanti
8 unità + STET
3150 km 20kV
4470 MT>BT
6565 km 400V
140k punti consegna
340k contatori (En) + STET Pergine 18k</li></li></ul><li>Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
500k abitanti
8 unità + STET
3150 km 20kV
4470 MT>BT
6565 km 400V
140k punti consegna
340k contatori (En) + STET Pergine 18k</li></li></ul><li>Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
500k abitanti
8 unità + STET
3150 km 20kV
4470 MT>BT
6565 km 400V
140k punti consegna
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Adattare i sistemi per la gestione delle fonti da risorse rinnovabili

581 views
438 views

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
581
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Adattare i sistemi per la gestione delle fonti da risorse rinnovabili

  1. 1. Adattare i Sistemi per la<br />Gestione delle Fonti da Risorse Rinnovabili<br />Gruppo Dolomiti Energia – La sicurezza delle linee BT<br />STET Pergine – Aggiornamento PESSE 2012<br />Conferenza AMFM<br />Informazione geospaziale<br />per la sicurezza<br />delle aree urbane<br />Roma, 21 settembre, 2011<br />
  2. 2. Cosa centrano le fonti da risorse rinnovabili con la sicurezza della rete elettrica »<br />Gruppo Dolomiti EnergiaLa sicurezza delle linee BT<br />STET PergineAggiornamento PESSE 2012<br />La sicurezza della rete elettrica ?<br />
  3. 3. Gruppo Dolomiti Energia<br />6000 kmq<br />500k abitanti<br />8 unità + STET<br />3150 km 20kV<br />4470 MT>BT<br />6565 km 400V<br />140k punti consegna<br />340k contatori (En) + STET Pergine 18k<br />
  4. 4. Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
  5. 5. 500k abitanti
  6. 6. 8 unità + STET
  7. 7. 3150 km 20kV
  8. 8. 4470 MT>BT
  9. 9. 6565 km 400V
  10. 10. 140k punti consegna
  11. 11. 340k contatori (En) + STET Pergine 18k</li></li></ul><li>Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
  12. 12. 500k abitanti
  13. 13. 8 unità + STET
  14. 14. 3150 km 20kV
  15. 15. 4470 MT>BT
  16. 16. 6565 km 400V
  17. 17. 140k punti consegna
  18. 18. 340k contatori (En) + STET Pergine 18k</li></li></ul><li>Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
  19. 19. 500k abitanti
  20. 20. 8 unità + STET
  21. 21. 3150 km 20kV
  22. 22. 4470 MT>BT
  23. 23. 6565 km 400V
  24. 24. 140k punti consegna
  25. 25. 340k contatori (En) + STET Pergine 18k</li></li></ul><li>Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
  26. 26. 500k abitanti
  27. 27. 8 unità + STET
  28. 28. 3150 km 20kV
  29. 29. 4470 MT>BT
  30. 30. 6565 km 400V
  31. 31. 140k punti consegna
  32. 32. 340k contatori (En) + STET Pergine 18k</li></li></ul><li>Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
  33. 33. 500k abitanti
  34. 34. 8 unità + STET
  35. 35. 3150 km 20kV
  36. 36. 4470 MT>BT
  37. 37. 6565 km 400V
  38. 38. 140k punti consegna
  39. 39. 340k contatori (En) + STET Pergine 18k</li></li></ul><li>Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
  40. 40. 500k abitanti
  41. 41. 8 unità + STET
  42. 42. 3150 km 20kV
  43. 43. 4470 MT>BT
  44. 44. 6565 km 400V
  45. 45. 140k punti consegna
  46. 46. 340k contatori (En) + STET Pergine 18k</li></li></ul><li>Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
  47. 47. 500k abitanti
  48. 48. 8 unità + STET
  49. 49. 3150 km 20kV
  50. 50. 4470 MT>BT
  51. 51. 6565 km 400V
  52. 52. 140k punti consegna
  53. 53. 340k contatori (En) + STET Pergine 18k</li></li></ul><li>Gruppo Dolomiti Energia<br /><ul><li>6000 kmq
  54. 54. 500k abitanti
  55. 55. 8 unità + STET
  56. 56. 3150 km 20kV
  57. 57. 4470 MT>BT
  58. 58. 6565 km 400V
  59. 59. 140k punti consegna
  60. 60. 340k contatori (En) + STET Pergine 18k</li></li></ul><li>Sistema Informativo Integrato<br />Sistema Informativo Reti<br />Gestionale Clienti e Ordini Lavoro<br />» ArcGIS ArcFM<br />» Topologia di Rete<br />» Geometric Network<br />» VersioningArchiving<br />» Feeder Manager<br />Ubicazioni Apparecchiatura<br />» SAP IS-U<br />» Clienti Utenti<br />» Contratti<br />» Apparecchiature<br />» SAP GUI § Bapi<br />Ubicazioni Apparecchiatura<br />
  61. 61. Come a casa quando “salta il salvavita” del contatore se usiamo forno e asciuga capelli »<br />La sicurezza delle Linee BT<br />
  62. 62. Calcolo Elettrico Linee BT – V1 (2008)<br /><ul><li>Da Geometric Network a Topologia ad Albero
  63. 63. Carichi da SAP
  64. 64. Carichi Fittizidi Progetto
  65. 65. Versione Progetto</li></li></ul><li>Calcolo Elettrico Linee BT – V1 (2008)<br /><ul><li>Parametri di calcolo
  66. 66. Tensione Contrattuale
  67. 67. Percentuale Utilizzo Linea
  68. 68. Potenza Calcolo
  69. 69. Impegnata
  70. 70. Contrattuale
  71. 71. Disponibile Franchigia
  72. 72. Probabilità Concorrenza
  73. 73. Probabilità Superamento</li></li></ul><li>Calcolo Elettrico Linee BT – V1 (2008)<br /><ul><li>Output XLS
  74. 74. Corrente Massima
  75. 75. Caduta Tensione
  76. 76. Potenza Disponibile
  77. 77. Perdite
  78. 78. Corrente di Corto Circuito</li></li></ul><li>Gestione delle Fonti da Risorse Rinnovabili<br />Agosto 2010 – Alcune linee BT in sofferenza »<br />Distribuzione Elettrica Attuale<br />Distribuzione Elettrica Futura<br />(Fonte: EPRI, 2009 )<br />Inversione dei Flussi Energetici<br />Basso Consumo Max Produzione <br />ma come è possibile se FV è inferiore al 5% »<br />
  79. 79. Emulazione<br />…<br />Clustering delle Generazione Distribuita<br />Perché non si formano cluster ?<br />
  80. 80. La generazione distribuita FV (Foto Voltaica) »<br />Clustering delle Generazione Distribuita<br /><ul><li>50 MW Potenza di Picco Totale
  81. 81. 6060 Numero di Impianti
  82. 82. 9000 Linee BT</li></ul>Valori Medi x Linea<br /><ul><li>< 0,7 impianti
  83. 83. 9 kW </li></ul>Valori Medi x Linea BT<br /><ul><li>Numero impianti
  84. 84. Potenza kW</li></li></ul><li>La generazione distribuita FV (Foto Voltaica) »<br />Clustering della Generazione Distribuita<br /><ul><li>50 MW Potenza FV di Picco Totale
  85. 85. 1400 MW Contrattuale su rete BT
  86. 86. In media 3 % di FV su Potenza Contrattuale</li></ul>Valori Medi per Linea non sono significativi<br /><ul><li>Oltre 100 linee hanno rapporto FV / Contrattuale > 100%
  87. 87. Il 10° percentile delle linee ha FV / Contrattuale > 40%</li></li></ul><li>Calcolo Elettrico Linee BT – V2 (2011)<br /><ul><li>Generatori
  88. 88. SAP IS-U
  89. 89. Fittizi / di progetto
  90. 90. Parametri di calcolo
  91. 91. Modulazione Consumo
  92. 92. Modulazione Generazione</li></ul>Scenari normalmente verificati:<br /><ul><li>Tardo pomeriggio lavorativo d’inverno
  93. 93. Mezzogiorno festivo d’agosto</li></li></ul><li>STET Pergine – Aggiornamento PESSE 2012 <br />“piccola” multi utility di Valledel trentino orientale<br />18k Contatori Elettrici<br />Ciclo Idrico Integrato<br />Gas<br />Igiene Urbana<br />Illuminazione Pubblica<br />
  94. 94. Il PESSE, Piano di Emergenza per la Sicurezza del Sistema Elettrico<br />su disposizione della società Terna<br />le aziende distributrici riducono i carichi di energia in maniera selettiva e programmata, evitando così black out incontrollati. <br /> <br />28 settembre 2003<br />PESSE - Perchè<br />
  95. 95. PESSE – Come Funziona<br />
  96. 96. Tutte le utenze interessate dal Piano sono suddivise in gruppi di distacco <br />per ogni gruppo sono previsti turni di distacco a rotazione della durata massima giornaliera di un’ora e mezza.<br />PESSE – Come Funziona<br />
  97. 97. Ottimizzare i gruppi di distacco »<br />“clienti finali domestici in gravi condizioni di salute che hanno documentato l'utilizzo di apparecchiature elettromedicali necessarie per la loro esistenza in vita”<br />Generazione Distribuita – FV e non<br />Aggiornamento PESSE 2012<br />
  98. 98. Aggiornamento PESSE 2012<br />Versione GeoDataBase per <br />simulare Assetto PESSE »<br />
  99. 99. Aggiornamento PESSE 2012<br />ArcFM Feeder Manager<br />Codificare con linea MT e BT »<br />
  100. 100. Aggiornamento PESSE 2012<br />Reportistica SQL lato DBMS senza estrazioni<br />Performante e Riproducibile »<br />
  101. 101. Aggiornamento PESSE 2012<br />Trasformare <br />una<br />montagna <br />di <br />dati <br />in<br />informazione <br />utile »<br />
  102. 102. 3 fattori chiave per “fare di più con meno”<br />
  103. 103. Grazie per l’attenzione<br />Tomaso Bertoli<br />Solution Manager Reti Tecnologiche<br />Coordinatore Multi Utility UserGroup<br />Per maggioriinformazioni: www.gismart.eu<br />Un ringraziamento speciale a<br />Mariano Fronza, Dolomiti Reti (GDE)<br />Stefano Silvestri, Dolomiti Reti (GDE)<br />Dario Dallepiatte, STET Pergine<br />www.sinergis.it | info@sinergis.it<br />www.dedagroup.it | info@dedagroup.it<br />
  104. 104. Essere Smart...<br />
  105. 105. Smart LocalGovernments<br />Governo Locale<br />Usare sistemi GIS nelle Soluzioni per la gestione delle Tasse permette un’efficienza superiore nella raccolta e nella lotta ad evasione ed elusione fiscale<br />
  106. 106. Smart Multi Utilities<br />Multi Utilities<br />Usare sistemi GIS fortemente integrati e ricchi di funzioni analitiche permette una migliore gestione della rete di distribuzione riducendo i disservizi<br />
  107. 107. Smart Provinces And Regions<br />Province e Regioni<br />Soluzioni per il monitoraggio e il controllo permettono una gestione più efficace del traffico e una migliore manutenzione delle infrastrutture stradali<br />
  108. 108. Smart LocalGovernments<br />Sinergis e Dedagroup<br />hannoimparato per più di<br />vent’annida:<br />10 Regioni<br />18 Province <br />3 Agenzie Regionali (ARPA)<br />2 Dipartimenti Governativi<br />10 Aziende Multi Utility<br />15 Città principali<br />più di 50 piccoli Comuni, Associzioni e Consorzi<br />
  109. 109. Grazie per l’attenzione!<br />Tomaso Bertoli<br />Solution Manager Reti Tecnologiche<br />Coordinatore Multi Utility User Group<br />www.sinergis.it | info@sinergis.it<br />www.dedagroup.it | info@dedagroup.it<br />

×