Newsletter dicembre 2013

255 views
180 views

Published on

La Newsletter di Plan questo mese parla di un nostro progetto appena conclusosi di “Formazione innovativa dei Formatori. Gli origami negli studi notarili” e poi tante proposte formative.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
255
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Newsletter dicembre 2013

  1. 1. Sommario Contributo Gli origami negli studi notarili ............................................................................................... 2 a cura di Cesare Bentivogli Proposte formative del mese di DICEMBRE Organizzato in collaborazione con Business M@ster Executive Master in Direzione delle Risorse Umane ............................................... 5 Corsii per aziiende e organiizzaziionii Cors per az ende e organ zzaz on Il corso del mese: 5 IntegrAction Game®: migliorare l’integrazione organizzativa tra i ruoli e le funzioni aziendali .................. 6 9 Coaching e Counseling strategico per lo sviluppo delle persone e dei gruppi di lavoro ...................................................................................................................... 7 3 Win-Win: e la negoziazione porta vantaggi per tutti La negoziazione come opportunità ......................................................................... 7 Corsii per giiovanii Cors per g ovan PG13 Personal Branding con il Videocv® ......................................................................... 8 Hai il talento giusto®? .......................................................................................................... 8 Corsii per llavorattorii,, proffessiioniisttii,, iimprendiittorii Cors per avora or pro ess on s mprend or PL14 Promuovere la propria professionalità online .......................................................... 9 PL15 Il marketing strategico per la libera professione e le PMI ........................................ 9 PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 1
  2. 2. Gli origami negli studi notarili a cura di Cesare Bentivogli http://www.planbologna.org/component/k2/item/109-cesare-bentivogli?Itemid=152 Non è uno scherzo! Non è neanche l'ennesimo articolo sulla creatività! E i notai non sono, improvvisamente, impazziti! Più semplicemente, si tratta di un'esperienza di utilizzo di una metodologia originale per il trasferimento di conoscenze e competenze attuata presso gli studi notarili di Brescia. Ma andiamo con ordine. Il Fondoprofessioni, il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la formazione continua negli studi professionali e nelle aziende collegate, nato a seguito dell'accordo interconfederale del 7 novembre 2003 tra Confprofessioni, Confedertecnica, Cipa e Cgil, Cisl, Uil, ha indetto nel 2012 un bando per la sperimentazione di percorsi originali e trasferibili in altri contesti. Plan, in Ati con Ial Nazionale srl Impresa sociale e con il sostegno di ANPE (Associazione Notarile Procedure Esecutive) di Brescia, è stata selezionata grazie al progetto “Formazione innovativa dei Formatori. Gli origami negli studi notarili”. Per meglio comprendere il progetto è opportuno premettere che il contesto degli studi notarili di Brescia è caratterizzato da organizzazioni di piccole dimensioni (media di 5 dipendenti). Di conseguenza, è difficile la realizzazione di formazione “su misura”, laddove si utilizzino le metodologie tradizionali d'aula. Il progetto ha quindi inteso formare, presso l'associazione ANPE e/o presso alcuni studi notarili, soggetti che abbiano, a loro volta, il ruolo di formatori e che possano adottare le migliori metodologie e tecniche per la diffusione dell'innovazione. Grazie alle competenze acquisite con questo corso, le difficoltà di partecipazione da parte di piccole organizzazioni possono essere superate mediante largo uso di tecniche di formazione on the job, alternate a momenti di comunità di pratiche in aula (blended learning) e all'utilizzo delle tecnologie per l'informazione e la formazione a distanza. Come noto è molto complesso organizzare interventi di formazione continua finanziata in orario di lavoro negli studi professionali, così come anche negli altri contesti caratterizzati da numero molto esiguo di dipendenti, spesso in possesso di skills professionali elevate e la cui presenza in studio è fondamentale per il corretto disbrigo quotidiano del lavoro. La formazione e l’aggiornamento continuo, tuttavia, sono ormai un dato imprescindibile. Il prodotto/servizio degli studi notarili, d’altro lato, si presenta sempre più ricco, complesso e diversificato e fortemente integrato da competenze innovative non solo di carattere normativo, ma anche tecnologico, operativo e relazionale. La vera scommessa è quella di “sperimentare” una saldatura tra la base degli studi notarili e dei loro lavoratori e l’associazione di rappresentanza che di questi conosce, rileva ed anticipa i fabbisogni, contribuendo a formare dei formatori in grado di programmare e progettare interventi formativi su tematiche specifiche e con metodologie innovative, in questo supportata da specialisti in materia. PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 2
  3. 3. Questa azione di Formazione Formatori, in sintesi, può contribuire in modo innovativo a superare tali limiti in quanto: – sperimenta ed amplifica il ruolo delle associazioni di rappresentanza come soggetti che detengono il know how contenutistico, fatto questo che le pone quali interlocutrici principali dei Fondi interprofessionali; – “inverte l’ordine dei fattori” tra soggetti formativi (attuatori) e soggetti associativi. Infatti è l’ente di formazione che supporta l’associazione di rappresentanza nel progettare e programmare direttamente la formazione continua nel proprio comparto e, viceversa, non programma né progetta alcunché sulla base di contenuti dati dall'esterno. – asseconda ed avvantaggia tutti gli attori coinvolti nel sistema: 1. gli studi notarili: che potranno in futuro beneficiare di servizi integrati di analisi del fabbisogno, di formazione specialistica ed innovativa e di standard formativi “omogeneizzanti” per il settore, progettati e programmati direttamente da esperti del settore, suscettibili di sviluppare la competitività degli studi; 2. i lavoratori: che riceveranno in futuro una formazione professionalizzante, con pacchetti specifici ideati, programmati e progettati da esperti del settore che beneficeranno di un aumento/miglioramento delle proprie conoscenze e competenze, direttamente spendibili sul mercato del lavoro e qualificanti la propria professione; 3. l’associazione di rappresentanza: che vedrà valorizzate le competenze di programmazione, progettazione e analisi dei fabbisogni formativi dei propri dipendenti, in linea con le finalità sociali e nel rispetto degli interessi del patto associativo che li lega agli studi notarili che rappresenta; 4. Il Fondoprofessioni: che riceverà in futuro risposte agli avvisi più qualificanti, specifiche e coerenti perché programmate da esperti della materia - formati a progettare formazione continua per sé e per i propri associati. L'innovazione è consistita nel formare dei formatori presso l'associazione dei notai e presso gli studi notarili su degli ambiti poco usuali e che consentissero di facilitare presso gli studi un'efficace azione di formazione continua. In particolare, si sono sviluppate: – capacità di comunicare efficacemente le novità e sensibilizzare sulle migliori opportunità per gli studi, sia in forma scritta che verbale; – capacità di analisi dei fabbisogni formativi coerenti con le traiettorie di sviluppo degli – studi; capacità di progettazione di percorsi formativi, anche mediante metodologie non – tradizionali, coerenti con le analisi dei fabbisogni formativi; capacità di trasferimento delle competenze, anche in contesti non formali (specialmente – on the job); conoscenza di base delle principali tecniche di coaching, come metodologia di supporto all'utilizzo massimo del potenziale di competenze degli individui. Gli elementi fondanti del percorso sono stati due: la tecnica degli origami per il trasferimento delle competenze; la realizzazione, da parte degli allievi, di project work. La tecnica degli origami rende realmente efficace il processo di trasmissione di competenze, intervenendo in modo concreto su una delle aree di maggior problematicità dei sistemi organizzativi. Le imprese, infatti, sono immerse da anni in processi di profondo cambiamento, tanto PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 3
  4. 4. da far definire il cambiamento una “costante”. Le competenze dei lavoratori costituiscono in questo quadro uno dei più chiari elementi di qualificazione del vantaggio competitivo delle organizzazioni aziendali. Lo sviluppo di tali capacità non è realizzabile solo con la formazione tradizionale, fatta di corsi e lezioni! Le competenze, anche le più preziose e complesse, si trasmettono/acquisiscono nell'attività quotidiana! Di questo si sono accorti anche i principali Fondi Interprofessionali, che finanziano, oltre ai corsi, azioni quali il mentoring, il tutoring e, in genere, pratiche formative all’interno dell’azienda. Il modulo, denominato “Non solo corsi: come trasferire le competenze in ambito informale (tecnica degli origami)” si è articolato in: – “Come ho acquisito le mie competenze”: bilancio esperienziale. Viene realizzato un laboratorio di riflessione sui propri percorsi di avvio al lavoro e di apprendimento di un’attività professionale per individuare i fattori di successo. – ”Come diventare un buon maestro”. Sperimentazione di modalità di trasmissione delle competenze. Realizzando un’azione semplice (come la costruzione di un origami) si identificano le modalità più efficaci di trasferimento delle competenze. – Progettazione degli strumenti. Al termine del laboratorio si catalogano le metodologie più adeguate al contesto e si costruiscono gli strumenti di lavoro. – Training on the job, mentoring, tutoring, coaching: una bussola per scegliere la metodologia più adatta. La metodologia dell'”origami” mette alla prova i partecipanti sulle modalità più efficaci di trasmissione delle competenze. In questo modo, si apprende dalla propria esperienza con il supporto di un esperto Il project work è consistito nel progettare un intervento informativo e/o formativo all'interno dell'organizzazione e del processo lavorativo di ciascun partecipante con il supporto di un esperto. Quest’attività è stata adeguatamente progettata in aula da gruppi di lavoro e realizzata con il supporto di un esperto che possiede competenze didattiche, ma anche competenze nell'ambito della progettazione e del problem solving, il docente facilitatore. Caratteristica distintiva di tutti i project work realizzata è stata l'utilizzo dei formulari in uso presso Fondoprofesisoni, in modo da simulare situazioni progettuali reali. La conclusione del percorso è stata effettuata in presenza di un funzionario del Fondoprofessioni, così come è avvenuto per tutti gli altri progetti sperimentali. Alcune delle conclusioni tratte dal funzionario stesso possono essere utilizzate a conclusione di questo articolo: – i project work sono cantierabili su Fondoprofessioni, a riprova che i soggetti che operano – – – presso gli studi professionali sono in grado, con la dovuta formazione, di effettuare analisi dei bisogni e impostare anche dei progetti formativi, con il supporto di esperti; di conseguenza, il corso è esportabile presso altri studi notarli, ma anche presso altri studi professionali; in particolare, una buona impostazione metodologica consente ai referenti delle associazioni di divenire interpreti dei bisogni attuali e in prospettiva della categoria; anche piccole organizzazioni possono sviluppare apprendimento, adottando metodologie non tradizionali. Un'altra conclusione l'abbiamo tratta nella nostra società: se la didattica degli origami è così efficace, perché non la brevettiamo? Ma questo è un nuovo cantiere di lavoro. PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 4
  5. 5. Executive Master in Direzione delle Risorse Umane Un’opportunità per chi vuole lavorare nell’ambito delle Risorse Umane: social & diversity HR management Organizzato in collaborazione con Business M@ster Chi già lavora nell’ambito della gestione risorse umane e desidera crescere e progredire verso posizioni di livello manageriale più elevato, acquisirà da questo master una Obiettivi Formativi specializzazione esaustiva nelle aree fondamentali delle risorse umane e negli ambiti più innovativi e strategici per il mantenimento della competitività aziendale (nuove tecnologie per il recruiting, motivazione in tempo di crisi, pianificazione formativa aziendale, ottimizzazione ed efficienza organizzativa, internazionalizzazione.) Il percorso formativo si rivolge a: Giovani laureati con qualche anno di esperienza in azienda e l’interesse a specializzarsi nelle aree inerenti l’organizzazione e la gestione del personale; Destinatari Risorse neo inserite nell’area HR interessate ad accelerare il proprio sviluppo occupazionale e ottenere la migliore integrazione nel contesto aziendale di riferimento; Liberi professionisti, consulenti intenzionati a potenziare le proprie competenze nell’ambito della gestione delle Risorse Umane. Sede e orario Il master si terrà a Firenze presso una location situata nelle immediate vicinanze della stazione ferroviaria di Firenze Santa Maria Novella. Le lezioni si svolgeranno al Sabato dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 (8 ore). La durata complessiva del master è pari a 16 giornate per un totale di 128 ore. Per maggiori informazioni visita il nostro sito www.planbologna.org, oppure contattaci telefonicamente 051.4211985 o per mail a info@planbologna.org Ai clienti/contatti PLAN iscritti al Master verrà dato in omaggio esclusivo la pubblicazione "Le competenze invisibili" C. Bentivogli, M. Catani, C. Marmo e D. Morgagni, Le competenze invisibili. Formare le competenze che tutti cercano. Franco Angeli, 2013. PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 5
  6. 6. Proposte formative del mese di DICEMBRE Corsi per aziende e organizzazioni PROMOZIONE: Il corso del MESE Il concetto di integrazione organizzativa si trova al centro di ogni percorso di sviluppo organizzativo che si rispetti, ma indagando sul suo significato etimologico scopriamo come questo possa essere inteso come “rendere completo e conforme a giustizia”, chiamando in causa il termine, molto meno al centro dell’attenzione, di etica di impresa. Volendo dunque migliorare la qualità e l’integrazione organizzativa, attraverso interventi di formazione e consulenza, non si potrebbe fare a meno, dunque, di affrontare i temi delle finalità organizzative, della comunicazione d’impresa, della partecipazione dei lavoratori e della comunità. A partire dalle riflessioni del contributo di questa Newsletter, proponiamo ad un prezzo favorevole per il mese di dicembre, uno strumento formativo che abbiamo chiamato IntegrAction Game, un approccio metodologico centrato sullo sviluppo delle competenze trasversali e organizzative, per fare emergere gli assunti profondi legati al tema dell'integrazione e alle sue dinamiche. 5 IntegrAction Game®: migliorare l’integrazione organizzativa tra i ruoli e le funzioni aziendali La metodologia dell’IntegrAction Game si caratterizza in quanto mette alla prova i partecipanti nella realizzazione di un prodotto comune, totalmente esterno alle esperienze di ognuno (predisposizione di una mostra fotografica, organizzazione di un viaggio, ecc.). In questo modo, ognuno può esprimersi liberamente, senza rimanere vincolato al proprio ruolo professionale e al “mascheramento” che questo comporta. Oggetto di apprendimento sono sia il modo in cui viene svolto il processo di integrazione (“integration”), che il prodotto (“action”). Contenuti Ogni giornata di lavoro si articola nelle seguenti fasi: – Presentazione iniziale. Il conduttore presenta (brevemente) gli scopi del lavoro e le “regole” del gioco; – Presentazione della struttura del gioco. Il conduttore presenta l’articolazione della giornata di lavoro (alternanza tra gioco e pause, alternanza tra gioco e analisi), che corrisponde anche alle diverse fasi di realizzazione del prodotto comune (predisposizione di una mostra fotografica, organizzazione di un viaggio, ecc.); – Avvio e realizzazione del gioco vero e proprio, con osservazione e valutazione del processo e degli stati di avanzamento del prodotto; Termine del gioco e realizzazione della fase di riflessione ex-post a caldo. Edizioni Quota di partecipa zione Link Milano, 5 e 16 dicembre 2013 c/o sede da definire 600 euro + IVA. SOLO PER QUESTO MESE EURO 400,00+IVA http://www.planbologna.org/component/k2/item/375-5-integraction-game PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 6
  7. 7. 9 Coaching e Counseling strategico per lo sviluppo delle persone e dei gruppi di lavoro – La persona: peculiarità e potenzialità; – Il coaching come strumento di sviluppo personale e professionale e di facilitazione dei team di lavoro; Contenuti – Non problemi da risolvere, ma situazioni da affrontare e obiettivi da raggiungere; – Migliorare la produttività ... favorendo lo sviluppo delle potenzialità, il coinvolgimento, la motivazione e l'auto-responsabilizzazione delle persone; – Il coaching ... oltre la formazione. Edizioni Link Bologna, 4 e 17 dicembre 2013 c/o sede da definire. http://www.planbologna.org/corsi/item/380 3 Win-Win: e la negoziazione porta vantaggi per tutti La negoziazione come opportunità Il termine "Win-win" deriva dalla considerazione che le situazioni negoziali forniscono l'opportunità per le parti di raggiungere risultati positivi senza, necessariamente, comportare la "sconfitta" dell'altro. Per far ciò, alcune tecniche risultano particolarmente efficaci. – Imparare a distinguere la negoziazione dalla guerra; – Riconoscere il proprio stile negoziale e quello degli interlocutori; Contenuti – Apprendere a distinguere il problema dalle persone; – Preparare situazioni negoziali e indirizzarle verso soluzioni soddisfacenti; – Costruire relazioni significative, efficaci e positive con gli interlocutori negoziali; – Si vince o si perde? quali alternative ci sono? – Dopo il negoziato: la gestione degli accordi realizzati. Edizioni Link Bologna, 7 e 14 dicembre 2013 c/o sede da definire. http://www.planbologna.org/corsi/item/373 PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 7
  8. 8. Corsi per giovani che vogliono essere preparati alle sfide del presente e affrontare con successo l’ingresso nel mondo del lavoro PG13 Personal Branding con il Videocv® Nella mia carriera ho fallito centinaia di volte il tiro decisivo, ma sono ricordato per le poche volte in cui l'ho centrato. (Michael Jordan) Cosa è che fa la differenza nei colloqui di lavoro? Come si fa a farsi notare? Obiettivi Come si fa a valorizzare le proprie qualità? Nel corso si prepara una buona strategia comunicativa e si predispone il videoCV Con il corso comprendi che c'è sempre qualcuno disposto ad apprezzare le tue qualità: si tratta solo di fargliele conoscere Edizioni Link Bologna, 5 dicembre2013 c/o sede da definire. http://www.planformazionelavoro.com/formazione-giovani/corsi-per-giovani-neolaureatidiplomati/personal-branding-con-il-videocv Hai il talento giusto?® “Avere del talento significa capire che si può fare di meglio”. Antoine Albalat, L'arte di scrivere, 1900 Possiedo le capacità richieste dalle aziende? Come posso migliorare? Obiettivi Dove posso esprimere il mio talento? In quale ambito ho reali possibilità? Al termine viene consegnato un attestato di referenza. Potrai scoprire quale è il tuo talento e dove sfruttarlo al meglio Edizioni Link Bologna, 10 dicembre 2013 c/o sede da definire. http://www.planformazionelavoro.com/formazione-giovani/hai-il-talento-giusto PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 8
  9. 9. Corsi per lavoratori, professionisti, imprenditori che vogliono investire su di sé, sul proprio sviluppo professionale e cercare opportunità di crescita PL14 Promuovere la propria professionalità online “Vi dichiaro marito e moglie. Ora potete aggiornare il vostro status su Facebook” Come si imposta una strategia di comunicazione online? Come si progetta un blog o un sito? Obiettivi Come si scelgono e utilizzano i social network? Come si controllano e si valutano i risultati? Dopo il corso puoi subito avviare la tua campagna di comunicazione online. Edizioni Link Bologna, 22 novembre 2013 c/o sede da definire. http://www.planformazionelavoro.com/lavoratori-professionisti-imprenditori/corsi-perlavoratori/promuovere-professionalita-online PL15 Il marketing strategico per la libera professione e le PMI “Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l'orologio per risparmiare il tempo” (Henry Ford) Come si imposta una strategia di marketing? Cosa significa fare personal branding e perchè fa la differenza? Quali sono i principali strumenti di marketing e quali scegliere? Obiettivi Come si programma un'azione di marketing? Come si controllano e si valutano i risultati? Grazie a questo corso, acquisirai le giuste strategie per diventare il miglior consulente marketing per la tua attività! Edizioni Link Bologna, 23 e 30 novembre 2013 c/o sede da definire http://www.planformazionelavoro.com/lavoratori-professionisti-imprenditori/corsi-per-lavoratori/ilmarketing-strategico-per-la-libera-professione-e-le-pmi PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 9
  10. 10. Per la partecipazione ai nostri corsi è possibile accedere ai finanziamenti di Fondimpresa (http://www.fondimpresa.it/Home/), (http://www.fondirigenti.it/default.do), Assicurazioni Foncoop (http://www.fondofba.it/) Fondir (http://www.fondir.it/), (http://www.foncoop.coop/), Fondirigenti Fondo Banche e e dei principali Fondi interprofessionali mediante voucher o progettazioni ad hoc Il Sistema di Gestione della Qualità di Plan è certificato in accordo alla norma UNI EN ISO 9001:2008 Per maggiori informazioni e per scaricare la scheda di iscrizione consulta il sito: www.planbologna.org www.planformazionelavoro.org Sede Plan tel. +390514211985 +393355787215 fax 0514229308 info@planbologna.org Segreteria organizzativa Monica Poli tel. +393333307360 poli@planbologna.org Massimo Ricci tel. +393356920801 ricci@planbologna.org Ai sensi del D. Lgs. 30/06/2003 n. 196 si precisa che le informazioni contenute in questo messaggio sono riservate e ad uso esclusivo del destinatario. Qualora il messaggio in parola Vi fosse pervenuto per errore, Vi invitiamo ad eliminarlo senza copiarlo e a non inoltrarlo a terzi, dandocene gentilmente comunicazione ai recapiti in calce. Ai sensi dell'art. 130, comma 4 del Codice della Privacy, D. Lgs. n. 196/2003, i Vostri dati personali, le Vostre coordinate di posta elettronica da Voi fornitici saranno utilizzati per i necessari adempimenti istituzionali e/o per obblighi di legge e non saranno oggetto di comunicazione o diffusione a terzi e saranno trattati sia in forma elettronica, che cartacea. Ricordiamo infine che Vi sono riconosciuti i diritti di cui all'art. 7 del D. Lgs. 196/03 per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Se si desidera interrompere l'invio di questa newsletter è possibile segnalarlo allo 051.4211985 o a info@planbologna.org PLAN Società Cooperativa. Sede Legale: 40121 BOLOGNA – Via Indipendenza, 70 – tel. 0514211985 –fax 0514229308 – C.F./P.IVA 0370 186 0375 – E-mail info@planbologna.org PEC: planbologna@pec.it –Iscr. Trib. BO n. 48642 – C.C.I.A.A. BO n.313833 - Iscrizione albo Società Cooperative A149008 Pagina 10

×