• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Il metodo di studio
 

Il metodo di studio

on

  • 4,265 views

 

Statistics

Views

Total Views
4,265
Views on SlideShare
4,167
Embed Views
98

Actions

Likes
2
Downloads
95
Comments
0

1 Embed 98

http://46.28.5.107 98

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Il metodo di studio Il metodo di studio Presentation Transcript

    • Il metodo di studio Strategie per apprendere
    • Che vuol dire studiare?
      • La rotta è la strategia di studio .
      • Studiare vuol dire :
      • applicarsi metodicamente all'apprendimento di qualcosa (studiare il pianoforte, studiare la lingua francese…)
      • ricercare, indagare (studiare una soluzione, studiare un fenomeno)
      • progettare (studiare un arredamento, studiare un percorso)
      • osservare attentamente (studiare qualcuno, studiare una pianta)
      Studiare è come risolvere un problema giorno dopo giorno, settimana dopo settimana. È come decidere quale rotta seguire a seconda degli scogli che si incontrano durante la navigazione. La navigazione è il testo da cui acquisire le conoscenze.
    • Le azioni dello studio
      • Lo studio di un argomento può essere suddiviso in quattro momenti: leggere -> comprendere -> studiare -> ricordare.
      • Il primo e il secondo momento riguardano tutte quelle operazioni che ci mettono nelle condizioni di farci un'idea degli argomenti da studiare. La lettura è importantissima per una prima forma di comprensione.
      • Il secondo e terzo momento sono i momenti dello studio vero e proprio.
      • Diverse operazioni permettono di studiare un testo in modo da possedere alla fine i suoi contenuti.
      • Uno studio ben fatto permette di acquisire gli argomenti precedentemente compresi , così da ricordare e fare proprie le conoscenze apprese.
    • I livelli di conoscenza
      • E difficile studiare un testo se di esso non si è prima acquisito un livello adeguato di comprensione : "so ciò di cui parla", "so come è organizzato", "conosco le parti più difficili", "so quali sono le parti p i ù importanti".
      • Questo primo livello di conoscenza non si traduce necessariamente in un ricordo immediato.
    • Attenzione!!!
      • Non bisogna confondere comprensione e studio : per ricordare abbiamo bisogno di applicare intenzionalmente strategie specifiche .
      • Spesso si pensa che per ricordare sia sufficiente comprendere un testo.
      • Questo pensiero si traduce in modalità di studio povere e poco efficaci, centrate ad esempio su una lettura dispersiva, a cui non fanno seguito specifiche strategie per ricordare.
      Ad una buona comprensione non segue necessariamente un buon ricordo
    • Di sicuro il momento della lettura è fondamentale per la comprensione, ma per un vero apprendimento occorre mettere in atto: RICORDA strategie specifiche di comprensione strategie specifiche di studio
        • il ricordo stabile
        • e duraturo
      seguite da per facilitare
    • STUDIARE E’ UN PERCORSO A TAPPE non si può fare con un solo passo, ma con diversi passi! L E 4 T AP P E Studiare... in 4 tappe ! Conoscere e comprendere Memorizzare Organizzare le informazioni Esporre e spiegare
    • 1. a TAPPA - Conoscere e comprendere All'inizio ci vuole sempre una prima conoscenza dell’argomento oggetto di studio. Subito dopo, occorre verificare di aver compreso le cose essenziali , prima di procedere oltre (altrimenti...rischiamo di sommare incomprensioni a incomprensioni). In caso di dubbi, meglio chiedere spiegazioni a chi ne sa più. Conoscere e comprendere
    • Dopo aver letto e sottolineato le informazioni principali, occorre organizzare le idee e rielaborarle per farle proprie. Mappe, schemi, ipertesti, tabelle, liste, elenchi … rappresentano tutte ottime strategie per sintetizzare e memorizzare i concetti-chiave. Puoi scegliere quella che più ti piace o che ritieni più funzionale al testo che stai studiando. In questo modo il tuo percorso di apprendimento sarà facilitato, tu avrai un " quadro " dell'argomento e disporrai di guide per l'esposizione agli altri. 2. a TAPPA – Organizzare le informazioni Organizzare le informazioni
    • 3. a TAPPA - Memorizzare STUDIARE = capire + ricordare Se oggi tu sai come si fa un’addizione, vuol dire che l'hai capito (quando l'hai studiato o quando te lo hanno spiegato) ma significa anche che lo ricordi : senza la memoria la tua idea di addizione sarebbe svanita . La tua memoria è fondamentale : senza di essa tu non potresti ricordare nemmeno come fare a vestirti la mattina, non potresti ricordare dove è la tua casa o la tua scuola... Perciò è necessario educare la memoria a ricordare il più possibile ed esercitarla spesso così da tenerla allenata per tutta la vita! Memorizzare
    • 4. a TAPPA – Esporre e spiegare E’ importante saper comunicare agli altri in modo comprensibile ciò che sappiamo: ci sono persone molto istruite (dottori, scienziati, professori) che conoscono in modo approfondito la loro materia e che sono bravissime nella loro professione, ma che non sanno parlare in modo comprensibile. Non riescono ad essere chiari e semplici. Se ti allenerai a ripetere e a spiegare gli argomenti che studi, non solo li capirai meglio, ma saprai usare il linguaggio più adatto all’esposizione. Esporre e spiegare
    • LA MEMORIA I MAGAZZINI DELLA MEMORIA Nel nostro cervello, è come se ci fossero due magazzini della memoria: - il magazzino della Memoria a Breve Termine ( MBT ) - il magazzino della Memoria a Lungo Termine (MLT ) Nel primo magazzino (MBT) ci stanno poche informazioni e per poco tempo . Ad esempio, quando fai un'addizione, puoi ricordare un riporto per breve tempo: terminata l'operazione, quel riporto non ti serve più e viene tolto dal magazzino, per fare spazio ad informazioni successive. Nel secondo magazzino (MLT) ci stanno molte informazioni e per molto tempo (anche per tutta la vita). Ad esempio i fatti importanti della tua esistenza, il nome dei tuoi genitori, le stanze della tua casa, i luoghi delle tue vacanze, ciò che hai studiato e imparato bene a scuola: tutto ciò rimane depositato nella Memoria a Lungo Termine.
    • LA MEMORIA VA ESERCITATA! La memoria va “ allenata ” di continuo: solo così funziona bene! Ci sono delle strategie per ricordare e ogni cervello può scegliere quella più adatta a sé. ONDE A COLORI Per ricordare una FIGURA, prova a darle un nome STRATEGIE PANE MARTELLO LENTE LATTE OCCHIALI CHIODO POLENTA MURO PANE LATTE POLENTA MARTELLO CHIODO MURO LENTE OCCHIALI Per ricordare le PAROLE, prova a combinarle in una frase oppure forma gruppi di parole che siano collegate fra di loro numero telefonico di Pierino: 3495983204 349 59 83 204 Per ricordare i NUMERI, prova a formare numeri di due o tre cifre
    • 10 Regole per studiare meglio
      • Poni attenzione agli indizi tipografici del testo e della pagina, richiamando le conoscenze già possedute.
      • Scorri velocemente il testo per una comprensione globale dell’argomento ( pre-lettura ).
      • Leggi lentamente e con attenzione tutte le parti da studiare per comprendere tutte le informazioni.
      • Evidenzia le parole nuove o difficili che non conosci, cerca il loro significato sul vocabolario e memorizzalo (altrimenti...ripeterai solo come un "pappagallo" che parla e non sa cosa dice!)
      • Dividi il testo in sequenze e sottolinea, evidenzia, cerchia (in base al tuo codice personale) le idee-chiave , cioè le informazioni e i concetti più importanti.
      Strategie per leggere e comprendere un testo
      • Organizza ed elabora le informazioni utili costruendo (a seconda del testo) uno schema, una mappa, una tabella etc. con le idee-chiave e con i collegamenti necessari. Avrai sott'occhio tutte le nozioni e i concetti da ricordare e da spiegare.
      • Se lo ritieni opportuno, puoi riassumere ed annotare sotto forma di titoli i concetti-chiave ( scaletta ).
      • Prova a fare dei collegamenti tra gli argomenti studiati.
      • Poniti delle domande per verificare la comprensione.
      • Ripeti ad alta voce l’argomento.
      Strategie per studiare e ricordare un testo 10 Regole per studiare meglio
    • Ho fatto proprio un bel lavoro ! con metodo di studio senza metodo di studio Avrei fatto bene ad imparare un metodo di studio...