• Like

Loading…

Flash Player 9 (or above) is needed to view presentations.
We have detected that you do not have it on your computer. To install it, go here.

Quando i passeggeri progettano l'aeroporto

  • 2,185 views
Uploaded on

L'obiettivo di questo caso studio è duplice: in primo luogo volevamo indagare come la progettazione di uno spazio fisico possa avvalersi della partecipazione degli utenti finali, i protagonisti dei …

L'obiettivo di questo caso studio è duplice: in primo luogo volevamo indagare come la progettazione di uno spazio fisico possa avvalersi della partecipazione degli utenti finali, i protagonisti dei test che permettono di individuare ed organizzare i contenuti, i servizi e le funzionalità all'interno di un dominio, nel nostro caso quello dell'aeroporto. Il secondo obiettivo è
quello di verificare se la mappatura semantica che emerge dall'analisi delle componenti principali possa, opportunamente adattata, costituire la base per la planimetria dello spazio fisico. L'idea che intendiamo verificare è se sia opportuno collocare vicini, nello spazio fisico, servizi che sono percepiti come vicini nella classificazione degli utenti.

More in: Design
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
2,185
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
19
Comments
0
Likes
4

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Quando i passeggeri progettano l'aeroporto: architettura pervasiva e design partecipativo Terzo Summit italiano di Architettura dell’Informazione Forlì, 20-21 Febbraio 2009 Stefano Bussolon e Davide Potente
  • 2. Utilizzo degli strumenti di design partecipativo dell' architettura dell'informazione nella progettazione di uno spazio fisico Obiettivi
  • 3.
    • Nato in Scandinavia e paesi anglosassoni
    • Progettazione urbanistica
    • Progettazione software
    • Progettazione siti web
    Design partecipativo
  • 4.
    • Finalità:
    • migliorare la progettazione
    • superare le resistenze al cambiamento
    • incidere sul processo decisionale in maniera democratica
    Design partecipativo
  • 5. Nell'ambito dell'architettura dell'informazione il design partecipativo è finalizzato a definire il dominio informativo, la terminologia, la classificazione delle risorse. Design partecipativo e IA
  • 6. Coinvolgere gli utenti nella definizione del dominio informativo. “ Cosa ti aspetti di trovare in questo sito web?” Free listing
  • 7. Coinvolgere gli utenti nella classificazione delle informazioni. Card sorting
  • 8. Sfida quale utilità può avere l'applicazione di questi strumenti nella progettazione di uno spazio fisico formato da moduli fra loro legati in maniera debole? Uno spazio modulare
  • 9. Un esempio: la progettazione di un aeroporto. L'aeroporto
  • 10. Primo questionario: quali servizi ti aspetti di trovare all'interno di un aeroporto? Free listing
  • 11. Free listing Le voci più frequenti: bar: 177 negozi: 104 ristorante: 82 edicola: 54 biglietteria: 47 polizia: 43 farmacia: 39 parcheggio: 37 toilette: 37 bagni: 36 ristoranti: 35 taxi: 31 servizi igienici: 25 ufficio informazioni: 25
  • 12. Secondo questionario: raggruppare le voci (i servizi) in gruppi fra loro omogenei Card sorting
  • 13. Risultati: Cluster Analysis gerarchica
  • 14. Risultati: Cluster Analysis K-means
  • 15. Modelli Mentali e Spazio Fisico
    • La mente ci permette di mettere in connessione spazi e servizi lontani nella realtà, un modello cognitivo difficilmente riproducibile nel mondo fisico.
    • Lo spazio fisico si caratterizza per:
    • landmark knowledge
    • route knowledge
    • configurational knowledge
  • 16. Ipotesi: organizzare lo spazio fisico dell'aeroporto in base alla mappatura cognitiva emersa dal card sorting. Razionale: collocare vicino spazi cognitivamente simili. Spazio cognitivo e fisico
  • 17. Cluster cognitivi -> fisici dogana biglietteria check in sala attesa pullman taxi parcheggio noleggio pizzeria minimarket ristorante polizia soccorso
  • 18. Servizi di utilità distribuita dogana biglietteria check in sala attesa pullman taxi parcheggio noleggio pizzeria minimarket ristorante polizia soccorso wc wc wc
  • 19. Limiti fisici treni dogana biglietteria check in sala attesa pullman taxi parcheggio noleggio pizzeria minimarket ristorante polizia soccorso wc wc wc
  • 20. Difficile collocazione treni dogana biglietteria check in sala attesa pullman taxi parcheggio noleggio pizzeria minimarket ristorante polizia soccorso wc wc wc chiesa
  • 21.
    • Regola:
    • progettare gli spazi fisici in base alla mappa cognitiva.
    • Eccezioni:
    • servizi distribuiti
    • vincoli spaziali (o di altro genere)‏
    • elementi cognitivamente difficili da collocare
    Possibile linea guida
  • 22. Conclusioni © BAA 2009
  • 23. La libertà non è star sopra un albero, non è neanche un gesto o un’invenzione, la libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione . Giorgio Gaber Partecipazione e Democrazia