La Check-list del Social Media Strategist

5,465 views

Published on

Tutti gli step da seguire nell'impostazione di una strategia di Social Media Marketing di successo.

Published in: Business
1 Comment
29 Likes
Statistics
Notes
No Downloads
Views
Total views
5,465
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2,500
Actions
Shares
0
Downloads
172
Comments
1
Likes
29
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La Check-list del Social Media Strategist

  1. 1. SOCIAL MEDIA EXPERIENCE: IL CONCENTRATO DI FORMAZIONE SUL SOCIAL MEDIA MARKETINGLA CHECK-LIST DEL SOCIAL MEDIA STRATEGIST
  2. 2. SOCIAL MEDIA MARKETING: COME INIZIARE??
  3. 3. 1. ORGANIZZAZIONE INTERNA
  4. 4. E QUINDI CHIEDERSI:1.Ho un budget a disposizione da dedicare in modo continuativo al Social Media Marketing;2.Posso permettermi una (o più) risorsa/e interna/e dedicata a queste attività?3.Vengono già effettuate attività di ascolto nella rete e conversazioni con i potenziali clienti?
  5. 5. 2. ASCOLTO
  6. 6. PRIMA DI INIZIARE A CONVERSARE SAREBBE BENE ANALIZZARE:1.CONVERSAZIONI DI MARCA: ciò che si dice in rete su nome Brand (e sua organizzazione interna), settore di riferimento, prodotti e servizi, prezzi, canali di distribuzione, strategie di promozione, ecc.;2.PROSPECT: benefit attuali del prodotto VS benefit desiderati dal cliente;3.CONCORRENTI: chi sono, come si posizionano, dove sono presenti e cosa gli utenti dicono di loro
  7. 7. CONSIDERARE DI:1. Analizzare le conversazioni in forum tematici, gruppi, social media e blog (dipende dalle dimensioni dell’azienda);2. Dotarsi di un social media monitoring software (es. Radian6)3. Decidere se delegare tali attività a una società esterna o eseguirle internamente
  8. 8. 3. OBIETTIVI
  9. 9. COSA VOGLIO OTTENERE ATTRAVERSO IL SOCIAL MEDIA MARKETING?1. Voglio creare dei canali di supporto e ascolto degli utenti?2. Voglio aumentare le vendite?3. Voglio raggiungere segmenti e nicchie di mercato non ancora presidiate con gli altri strumenti di advertising?4. Voglio aumentare il traffico al sito web aziendale?5. Voglio vendere online?6. Ecc.
  10. 10. COSE DA CONSIDERARE IN BASE AGLI OBIETTIVI DA PERSEGUIRE:QUALI KPI’s DEFINIRE E CON QUALI STRUMENTI MISURARLI?a) Reffering traffic?b) Share of Voice? (numero di conversazioni e menzioni del proprio brand diviso il numero totale di conversazioni dei brand competitors nel proprio settore)c) Tracciare le vendite a un e-commerce provenienti dai social?d) Determinare il “sentiment” delle conversazioni in rete?
  11. 11. 4. AUDIENCE
  12. 12. COMPRENDERE COSA DESIDERANO GLI UTENTI CHE INTENDIAMO RAGGIUNGERE1. In quali canali sono presenti?2. Cosa condividono e in che modo?3. Quale tipo di media viene preferito nei social? Video, immagini, post, ricerche, games, ecc. (analizzando likes e condivisioni per orientare successivamente la nostra Content Strategy);4. Content Curation: in che modo curano i propri contenuti? Per capire come curare i contenuti aziendali affinché finiscano tra i “preferiti” dei propri canali di content curation;5. In che modo preferiscono comunicare? Mail? Tweet? Ecc.
  13. 13. 5. STRATEGIA
  14. 14. COSA CONSIDERARE NELLO SVILUPPO DI UNA SOCIAL MEDIA STRATEGY IL CONTENUTOhttp://bit.ly/wMMbYe
  15. 15. COME DEVO COMUNICARE: PIANIFICARE LA SOCIAL MEDIA POLICY
  16. 16. SOCIAL MEDIA POLICY: AZIONI CHE DOVREBBERO ESSERE DEFINITE PRIMA DI INIZIAREa) Devo sempre rispondere ai commenti?b) Fino a che punto posso essere user-friendly?c) Chi deve rispondere a richieste di specifiche tecniche di prodotto?d) Come devo rispondere alle critiche?e) Mi è concesso rimuovere commenti non pertinenti al topic o fuori luogo?f) Se il brand inciampa in una crisi d’immagine (anche momentanea e anche non dovuta all’azione svolta sui social) come mi devo comportare?
  17. 17. RICORDIAMOCI CHE IL COMMUNITY MANAGER NON E’ UNO STAGISTA!
  18. 18. 6. CANALI & TOOLS
  19. 19. COSE DA CONSIDERARE1.Essere presenti in pochi o tutti i social media?2.E’ necessario avere un blog?3.Quali tool e piattaforme di “listening” utilizzare?
  20. 20. SOCIAL MEDIA STRATEGY: CASISTICHE E AZIONI IMPLEMENTABILI
  21. 21. Social Media Mission 1: Branding● Vogliamo sviluppare o migliorare limmagine di marca o la sua reputazioneOBIETTIVI1. BRAND IDENTITY2. BRAND AWARENESS (consapevolezza)3. BRAND LOYALTY (fiducia)
  22. 22. COME FARE?● Puntare al posizionamento del brand differenziandosi in qualche modo dai competitors e puntando magari ad emozionare (primo passo per lawareness e loyalty)● Creare situazioni che permettano il dialogo (creare contenuti e diffonderli in modo adeguato)● Individuare il target di riferimento (sul quale puntare i messaggi)● Costruire relazioni con infuencer (IMPORTANTISSIMO!)● Dialogare
  23. 23. LAVORARE DALL’INTERNOBlogs/podcasts/video/infografiche/ricerche/ecc.● Pubblicare costantemente contenuti utili possono aggiungere valore allesperienza del lettore● Rispondere sempre ai commenti e favorire una discussione sui contenuti● Ricercare blog affini al brand da promuovere e partecipare con opinioni
  24. 24. DIFFONDERE E INTERAGIRE DALL’ESTERNOFacebook● Costruire una brand page● Costruire un piano di content management (e crisis management)• Evitare di diffondere troppicontenuti e troppo spesso(NO SPAM)
  25. 25. DIFFONDERE E INTERAGIRE DALL’ESTERNOTwitter● Follow su influencer di settore● Seguire lo streaming e retwittare contenuti utili● Rispondere prontamente alle mention● Partecipare agli eventi o TT utilizzando hashtag (#)● Partecipare al Follow Friday
  26. 26. DIFFONDERE E INTERAGIRE DALL’ESTERNOLinkedinAiuta partecipare a gruppi di discussione inerenti al brandGoogle+Creare brand page e postare contenuti interessanti in mododa innescare commenti per entrare nei “Temi caldi”
  27. 27. SOCIAL MEDIA MISSION 2: PROMUOVERE UN PRODOTTO
  28. 28. SOCIAL MEDIA MISSION 2: PROMUOVERE UN PRODOTTODue possibilità:1. Il brand produttore del marchio ha già una presenza ben consolidata sui Social Media2. Il brand è sconosciuto e vuole lanciare un nuovo prodotto
  29. 29. SOCIAL MEDIA MISSION 2: PROMUOVERE UN PRODOTTOCASO 1Il brand produttore del marchio ha già una presenza benconsolidata sui Social Media● Creare aspettativa prima del lancio del prodotto● Sfruttare al massimo i canali social a disposizione per divulgare il messaggio (senza SPAM)● Attivare contest, campioni prova o scontistica (ai soli iscritti)● Utilizzare le inserzioni a pagamento (Facebook, Twitter o Linkedin)
  30. 30. CASO 2 PRODOTTO SCONOSCIUTOIl brand è sconosciuto in rete e vuole lanciare un nuovo prodotto● Iniziare la promozione mesi prima cercando di attuare piani di branding mirati a far conoscere prima il brand e poi il prodotto (blog in primis)● Creare profili social e business page● Puntare su una strategia virale che faccia parlare di se● Organizzare personale che si occupi durante il periodo di lancio di aggiornare con frequenza i profili (non solo in modo promozionale)● Attivare contest o scontistica di prova (ai soli iscritti)● Utilizzare le inserzioni a pagamento (Facebook, Twitter o Linkedin)
  31. 31. SOCIAL MEDIA MISSION 3: PROMUOVERE UN EVENTO
  32. 32. SOCIAL MEDIA MISSION 3: PROMUOVERE UN EVENTOCREARE PRIMA DELLEVENTO● Raccolta registrazioni (Eventbride.com)● Incoraggiare gli iscritti a condividere levento con i propri contatti social● Pianificare guest post o invio di comunicati stampa per generare buzz● Sfruttare al massimo le possibilità di creazione eventi da Facebook● Pianificare sconti (a scadenza) e biglietti omaggio a utenti meritevoli
  33. 33. SOCIAL MEDIA MISSION 3: PROMUOVERE UN EVENTOCREARE DURANTE E DOPO LEVENTO● Attivare un hashtag per twitter da utilizzare durante levento per il live twitting● Chiedere pareri o opinioni agli utenti da condividere su una pagina dedicata● Diffondere un resoconto sullevento con video e immagini● Dare accesso alle risorse utilizzate durante levento (se disponibili)● Diffondere video riassuntivi dellevento● Chiedere agli utenti di condividere le foto dove si è presenti
  34. 34. GRAZIE!www.webinfermento.it

×