Your SlideShare is downloading. ×
Social Media Marketing - Caso Office Store Giustacchini
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Social Media Marketing - Caso Office Store Giustacchini

2,737
views

Published on

Quello dell'Office Store Giustacchini è un caso aziendale molto prezioso, un esempio per tutte le attività commerciali di medie dimensioni che vogliono sfruttare le potenzialità dei social media: …

Quello dell'Office Store Giustacchini è un caso aziendale molto prezioso, un esempio per tutte le attività commerciali di medie dimensioni che vogliono sfruttare le potenzialità dei social media: aumentare la notorietà del brand, dare visibilità ai propri prodotti, aumentare le visite in negozio, attirare nuove tipologie di clienti, coinvolgerli e fidelizzarli.

Questa presentazione riassume il caso esposto nell'articolo che trovate su Marketing in Bocconi: http://www.marketinginbocconi.com/2013/12/social-media-marketing-per-le-attivita.html

Published in: Marketing

0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,737
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
6
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Case History Avvio delle attività di social media marketing per
 Office Store Giustacchini Dario  Pagnoni    -­‐  google.com/+DarioPagnoni  per www.officestoregiustacchini.it
  • 2. Premessa I social media possono aiutare un’attività commerciale a:! 1. Aumentare la notorietà del brand! 2. Dare visibilità ai prodotti! 3. Aumentare le visite nel punto vendita! 4. Coinvolgere nuovi clienti ! 5. Rafforzare il legame con i clienti esistenti! 6. Stimolare il passaparola
  • 3. LE ATTIVITÀ COMMERCIALI NON POSSONO PIÙ PERMETTERSI DI IGNORARE IL SOCIAL WEB.! ! ! OGGI SAREBBE UNA FOLLIA NON INTERAGIRE CON I PROPRI CLIENTI SUI SOCIAL MEDIA! 3
  • 4. La strategia da utilizzare cambia Il tipo di strategia da utilizzare varia a seconda di diversi fattori. I più importanti sono: Attività  svolta Dimensione Obiettivi
  • 5. Office Store Giustacchini Il Gruppo Giustacchini è composto da tre realtà: Office Store, Ingros Carta e graphicpackaging-design Giustacchini.! ! • Origini storiche nella produzione della carta, risalenti al 1’500! • 3 punti vendita (Brescia, Verona, Roncadelle)! • 70'000 clienti! • 20'000 articoli in assortimento per
 Scuola, Casa e Ufficio! • 98,5% degli ordini evasi in 24/48 ore! • 15'000 mq di logistica
  • 6. Step 1 - Definizione del team di lavoro
  • 7. IL COMMUNITY MANAGER È IL CENTRO DELL’ATTIVITÀ SOCIAL.! ! ! È IL PUNTO DI CONTATTO TRA GLI STRUMENTI SOCIAL E IL RESTO DELL’AZIENDA.! ! ! CONDIZIONA, CON IL PROPRIO BACKGROUND, LE MODALITÀ DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO.! 7
  • 8. Step 2 - Strategia e linee guida (1/3) L’obiettivo aziendale è quello di avvicinarsi al mondo dei social, con attenzione al target teenager.! • Lo sforzo iniziale doveva essere fatto su Facebook, sul target 12-18 anni.! • In fase di avvio esisteva già una pagina Facebook con 194 fan, aggiornata occasionalmente! • In parallelo si attivano canali social secondari
  • 9. Step 2 - Strategia e linee guida (2/3) Sono state definite cinque linee guida per l’attività di social media management:! 1. Costanza degli aggiornamenti! • Attivazione di un account Buffer per la condivisione pianificata di contenuti! • Studio della frequenza e cadenza ottimale delle condivisioni —> massimizzare brand awareness e brand recall! ! 2. Alternanza degli argomenti! • Per ottenere feedback dai fan sui contenuti più apprezzati! • Per far conoscere prodotti, servizi e aree di attività non note —> cross selling tra le diverse aree di attività (casa, scuola, ufficio)! ! 3. Allineamento con le attività offline! • Coinvolgere il social media manager nell’area marketing tradizionale! • Coordinare le attività online con quelle in-store
  • 10. Step 2 - Strategia e linee guida (3/3) 4. Stimolo delle interazioni! • I social media devono essere percepiti come un luogo di conversazione, non come un canale unidirezionale! • Sono un occasione per coinvolgere e ascoltare la voce dei clienti! • Bisogna fornire contenuti adatti a stimolare l’interazione! ! 5. Risposta puntuale alle richieste dei fan! • La pagina Fb si affianca a mail e telefono come strumento attraverso il quale i clienti chiedono informazioni ! • Il community manager deve poter rispondere velocemente ai fan: deve sapere chi contattare per recuperare tutte le informazioni necessarie.! ! A supporto delle linee guida sono stati definiti flussi di lavoro rivolti al mantenimento di un alto standard qualitativo dei contenuti e alla segmentazione del mercato, a supporto di campagne di paid advertising mirate su target molto specifici.
  • 11. Esempio - Aumentare l’engagement L’engagement misura il livello di coinvolgimento dei fan nei confronti del brand attraverso il numero di interazioni.! Prima dell’inizio della Scuola era necessario massimizzare il coinvolgimento del target teenager.! L’iniziativa: invitare i fan a pubblicare le foto dei loro vecchi diari.
  • 12. Il risultato è stato un picco del livello di engagement 
 nel periodo di acquisto del materiale scolastico.
  • 13. Facebook - La crescita dei fan Balzano all'occhio i momenti in cui la curva si fa improvvisamente più ripida, per poi tornare a crescere più lentamente. Si tratta dell'effetto di micro-campagne (~50$) di paid advertising, la pubblicità di Fb.
  • 14. LE POTENZIALITÀ DEL WEB SI TROVANO NEI MECCANISMI E NELLE SINERGIE CHE SI SVILUPPANO AL DI LÀ DEL SINGOLO STRUMENTO! 14
  • 15. Altri strumenti - Newsletter L'azienda possiede un ricco database di contatti, generati dall’attività di tesseramento e suddivisi tra B2B e B2C.! Per tracciare i tassi di apertura e le statistiche sui destinatari è stato introdotto Mailchimp! • Pulizia e segmentazione del database
 • Miglioramento della qualità dei contatti 
 • Invio di campagne più efficaci
  • 16. Altri strumenti - Sito internet Il sito internet dell'Office Store Giustacchini è stato completamente rifatto nei mesi di giugno-luglio, a progetto avviato. Il team social ha potuto influenzare le scelte di web design permettendo l’integrazione tra sito internet e canali social.!
  • 17. Altri strumenti - Google+ La potenza di G+ - amplificata dall'integrazione perfetta con innumerevoli prodotti Google quali Maps/Local e YouTube - è evidente in particolare sui risultati restituiti dai motori di ricerca (SERP).! Ogni +1 ottenuto su Google+ è
 prezioso per l’indicizzazione Nel caso dell'Office Store Giustacchini, un altro elemento interessante è la potenza delle community G+ di giovani e giovanissimi, spesso legate al mondo della scuola.
  • 18. Altri strumenti - Pinterest Nel caso in oggetto non c'è alcun e-commerce e il traffico di visitatori sul sito internet non è una priorità.
 
 Pinterest assume importanza unicamente come vetrina online e occasione ulteriore per generare brand awareness.!
  • 19. Altri strumenti - Foursquare Foursquare ha una base di utilizzatori fedeli e, nel caso delle attività commerciali, è fondamentale per ascoltare i feedback dei propri clienti. L'Office Store Giustacchini ha riscattato le location foursquare e testato qualche offerta special 
 (lo strumento principale di foursquare per le attività commerciali). Un suo uso più spinto può essere opportuno in fasi successive del progetto.
  • 20. Sinergie - Eventi offline / in-store Gli eventi - poiché portano molti visitatori in store sono fondamentali per generare contenuti e nuovi contatti, da coltivare successivamente online.
  • 21. Sinergie - Coinvolgimento dell’organizzazione È necessario far sì che l'attività di social media marketing diventi una parte integrante della strategia aziendale. Sono quindi importanti:! ! • Il coinvolgimento dei dipendenti e dei commessi che lavorano in store, a contatto con i clienti, nella produzione dei contenuti social
 • I contatto diretto del community manager con chi vive l'organizzazione tutti i giorni, sia attraverso meeting formali sia con momenti di confronto informale
  • 22. CONCLUSIONI In che modo un’azienda può usare
 questi nuovi strumenti?! ! Quante risorse è giusto investirci?! ! Che tipo di ritorno si può aspettare? ! ! Come si evolve questa attività nel tempo?
  • 23. DIPENDE! ! ! DA MOLTI ELEMENTI. ECCO UNA TRACCIA DELLE AZIONI DA METTERE IN ATTO…! 23
  • 24. TAKE AWAY (1/2) 1) Scegliere quali strumenti social usare guardando i propri obiettivi, i clienti serviti e quelli che si vogliono raggiungere, la tipologia di prodotti da promuovere.
 2) Nominare un community manager che investa almeno 10-15 ore a settimana.
 3) Supportare il community manager con i responsabili delle diverse aree aziendali e con chi si occupa della strategia di marketing.
  • 25. TAKE AWAY (2/2) 4) Colmare eventuali gap formativi sugli strumenti o sulle basi del marketing teorico e pratico.
 5) Prevedere una fase di set-up, sperimentazione e aggiustamento di 4-8 mesi.
 6) Trasferire gradualmente tutte le responsabilità dal team al community manager che diventa così social media manager - a regime impegnerà almeno 25 ore settimanali nella sua attività.
  • 26. Il ruolo del social media manager • Crea i contenuti! • Gestisce le interazioni! • Si occupa dell'analisi dei dati e della reportistica! • Si dedica al miglioramento continuo delle linee guida! • Determina l’evoluzione della strategia e la sua
 traduzione in azioni! ! Spesso, nelle attività commerciali senza una funzione marketing strutturata, il social media manager è la figura che più si presta a crescere come futuro Direttore Marketing.
  • 27. Spunti e temi da approfondire Per una gestione ottimale di un progetto simile a quello qui esposto, si consiglia di approfondire le seguenti tematiche:! • Elementi di web copywriting! • Basi di marketing strategia aziendale! • Brand management e segmentazione del mercato! • Overview degli strumenti social! • Basi di SEO e content marketing
  • 28. Slide by