Testo unico ambientale -Inquin. atmosferico

2,041 views

Published on

1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • clementecatalani@gmail.com
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,041
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
100
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Testo unico ambientale -Inquin. atmosferico

  1. 1. Il Testo Unico Ambientale, <ul><li>IL mega testone </li></ul><ul><li>(D.Lgs. 152/06 29 aprile 2006) </li></ul><ul><li>è articolato in 6 parti : </li></ul>
  2. 2. Il Testo Unico Ambientale <ul><li>Parte I - artt. 1, 2, 3 </li></ul><ul><li>Disposizioni comuni, finalità , </li></ul><ul><li>campo di applicazione </li></ul>
  3. 3. Il Testo Unico Ambientale, <ul><li>Parte II -Titoli 4 </li></ul><ul><li>da art. 4 a art. 52 </li></ul><ul><li>Valutazione impatto ambientale (VIA) </li></ul><ul><li>valutazione ambientale strategica (VAS) </li></ul><ul><li>autorizzazione unica (IPPC) </li></ul>
  4. 4. Il Testo Unico Ambientale, <ul><li>Parte III – Sezioni 4 </li></ul><ul><li>da art. 53 a art.176 </li></ul><ul><li>Difesa del suolo tutela e </li></ul><ul><li>gestione delle acque </li></ul>
  5. 5. Il Testo Unico Ambientale, <ul><li>Parte IV – Titoli 6 </li></ul><ul><li>da art. 177 a art. 266 </li></ul><ul><li>Gestione Rifiuti e </li></ul><ul><li>bonifica dei siti contaminati </li></ul>
  6. 6. Il Testo Unico Ambientale, <ul><li>Parte V – Titoli 3 – Allegati 10 </li></ul><ul><li>da art. 267 a art. 298 </li></ul><ul><li>Tutela dell'aria e riduzione </li></ul><ul><li>emissioni in atmosfera </li></ul>
  7. 7. Il Testo Unico Ambientale <ul><li>Parte VI – Titoli 3 </li></ul><ul><li>da art. 298 a art. 318 </li></ul><ul><li>Risarcitoria contro i danni ambientali </li></ul>
  8. 8. Il Testo Unico Ambientale OBIETTIVO Promozione dei livelli di qualità della vita umana
  9. 9. Il Testo Unico Ambientale <ul><li>Attraverso : </li></ul><ul><li>la salvaguardia e il miglioramento delle condizioni dell’ambiente </li></ul><ul><li>L’utilizzazione accorta e razionale delle risorse naturali </li></ul><ul><li>(art. 2) </li></ul>
  10. 10. Il Testo Unico Ambientale, <ul><li>Parte V – Titoli 3 – Allegati 10 </li></ul><ul><li>da art. 267 a art. 298 </li></ul><ul><li>Tutela dell'aria e riduzione </li></ul><ul><li>emissioni in atmosfera </li></ul>
  11. 11. Inquinamento atmosferico <ul><li>Il mondo in cui viviamo </li></ul><ul><li>è il risultato del perfetto equilibrio </li></ul><ul><li>esistente tra tutti gli esseri viventi e </li></ul><ul><li>l’ambiente che li circonda. </li></ul>
  12. 12. Inquinamento atmosferico <ul><li>Quando questo equilibrio viene a mancare, </li></ul><ul><li>la vita sulla terra </li></ul><ul><li>corre il rischio di estinguersi. </li></ul>
  13. 13. Inquinamento atmosferico <ul><li>L’uso indiscriminato, a livello industriale, di sostanze dannose, </li></ul><ul><li>i deleteri interventi attuati sul territorio per favorire l’estensione degli insediamenti urbani, </li></ul><ul><li>l’enorme accumulo di rifiuti tossici, </li></ul><ul><li>l’eccessivo consumo di preziose sostanze naturali che vanno esaurendosi, </li></ul>
  14. 14. Inquinamento atmosferico <ul><li>Rappresentano soltanto alcune </li></ul><ul><li>delle azioni dell’uomo, responsabile </li></ul><ul><li>della distruzione ambientale. </li></ul>
  15. 15. Inquinamento atmosferico <ul><li>L’Inquinamento consiste nella alterazione </li></ul><ul><li>della composizione naturale di </li></ul><ul><li>un ambiente fisico operata </li></ul><ul><li>da agenti nocivi. </li></ul>
  16. 16. Inquinamento atmosferico <ul><li>Dal punto di vista degli agenti </li></ul><ul><li>responsabili di questa alterazione è possibile distinguere : </li></ul>
  17. 17. Inquinamento atmosferico <ul><li>Inquinamento biologico </li></ul><ul><li>determinato da un’anomala proliferazione di microrganismi portatori di malattie ; </li></ul><ul><li>Inquinamento organico </li></ul><ul><li>provocato dalle sostanze organiche presenti negli escrementi umani e degli animali ; </li></ul>
  18. 18. Inquinamento atmosferico <ul><li>Inquinamento chimico </li></ul><ul><li>di cui sono responsabili le sostanze chimiche prodotte dalle industrie e i rifiuti delle loro lavorazioni  </li></ul><ul><li>Inquinamento acustico </li></ul><ul><li>provocato dai rumori prodotti dalle attività industriali, dalle automobili, ecc. ; </li></ul>
  19. 19. Inquinamento atmosferico <ul><ul><li>Inquinamento termico </li></ul></ul><ul><ul><li>causato dall’innalzamento della temperatura </li></ul></ul><ul><ul><li>ambientale dovuto ai macchinari e agli </li></ul></ul><ul><ul><li>impianti termici industriali ; </li></ul></ul>
  20. 20. Inquinamento atmosferico <ul><ul><ul><li>Inquinamento da radiazioni </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>prodotto dalle esplosioni atomiche, </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>dalle fughe di materiale radioattivo </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>proveniente dalle centrali nucleari, </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>dalle radiazioni elettromagnetiche, </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>ecc. </li></ul></ul></ul>
  21. 21. Inquinamento atmosferico <ul><li>Considerando l’ambiente fisico </li></ul><ul><li>che è vittima dell’effetto inquinante, </li></ul><ul><li>l’inquinamento si può classificare : </li></ul><ul><li>inquinamento atmosferico, </li></ul><ul><li>inquinamento delle acque </li></ul><ul><li>inquinamento del suolo. </li></ul>
  22. 22. Inquinamento atmosferico <ul><li>Consiste in qualsiasi fenomeno che </li></ul><ul><li>comporta l’immissione nell’atmosfera di </li></ul><ul><li>sostanze estranee alla sua composizione </li></ul><ul><li>naturale, </li></ul><ul><li>oppure nella modificazione dei rapporti </li></ul><ul><li>esistenti tra le sostanze contenute nella </li></ul><ul><li>atmosfera stessa. </li></ul>
  23. 23. Inquinamento atmosferico <ul><li>L’aria così come è composta, è indispensabile </li></ul><ul><li>alla vita animale e vegetale. </li></ul><ul><li>Quando uno dei suoi componenti subisce una </li></ul><ul><li>variazione quantitativa, oppure si aggiungono </li></ul><ul><li>sostanze estranee alla composizione naturale, </li></ul><ul><li>si determina un’alterazione globale che può </li></ul><ul><li>arrecare danni gravissimi a tutti gli </li></ul><ul><li>esseri viventi. </li></ul>
  24. 24. Lezione 1: Caratteristiche, composizione e struttura dell’Atmosfera <ul><li>COMPONENTI FISSI DELL’ATMOSFERA (SECCA) </li></ul><ul><li>Azoto 78 % </li></ul><ul><li>Ossigeno 21 % </li></ul><ul><li>Gas in tracce </li></ul><ul><li>di cui Argon 0,93 % </li></ul>
  25. 26. Inquinamento atmosferico <ul><li>La qualità dell’aria si può alterare per </li></ul>Cause naturali Cause antropiche
  26. 27. Inquinamento atmosferico <ul><li>CAUSE NATURALI </li></ul><ul><li>la sabbia dei deserti, </li></ul><ul><li>l’erosione del suolo </li></ul><ul><li>le eruzioni vulcaniche. </li></ul><ul><li>Le sostanze disperse attraverso questi </li></ul><ul><li>fenomeni vengono trasportate dal vento </li></ul><ul><li>fino a migliaia di chilometri di distanza. </li></ul>
  27. 28. Inquinamento atmosferico <ul><li>CAUSE ANTROPICHE </li></ul><ul><li>sono senza dubbio più influenti e sono provocate da: </li></ul><ul><li>la combustione, </li></ul><ul><li>i motori a scoppio delle automobili </li></ul><ul><li>le attività industriali </li></ul><ul><li>gli impianti di riscaldamento </li></ul><ul><li>l’usura degli edifici. </li></ul><ul><li>Si distinguono inoltre in particolato e contaminanti gassosi. </li></ul>
  28. 29. ARIA <ul><li>SEZIONE QUINTA </li></ul><ul><li>da art. 267 a art. 298 (n°32 articoli) </li></ul><ul><li>comprende </li></ul><ul><li>n° 3 titoli </li></ul><ul><li>n. 10 allegati </li></ul>
  29. 30. ARIA <ul><li>Titolo 1 </li></ul><ul><li>Prevenzione e limitazione delle emissioni in atmosfera; </li></ul><ul><li>Titolo 2 </li></ul><ul><li>Impianti termici civili; </li></ul><ul><li>Titolo 3 </li></ul><ul><li>Combustibili. </li></ul>
  30. 31. Inquinamento atmosferico <ul><li>Titolo I </li></ul><ul><li>“ Prevenzione e limitazione delle emissioni in atmosfera </li></ul><ul><li>di impianti e attività” </li></ul><ul><li>si applica </li></ul><ul><li>agli impianti e alle attività che producono emissioni ( inclusi: impianti termici civili non disciplinati dal Titolo II; esclusi: impianti di incenerimento di rifiuti, impianti sottoposti ad autorizzazione integrata ambientale IPCC-Integrated Pollution Prevention and Control, impianti per la difesa nazionale, sfiati da ambienti da lavoro) . </li></ul><ul><li>art. 267D. Lgs 152 /06 </li></ul>
  31. 32. Inquinamento atmosferico <ul><li>Titolo I </li></ul><ul><li>“ Prevenzione e limitazione delle emissioni in atmosfera di impianti e attività” </li></ul><ul><li>determina </li></ul><ul><li>impegni maggiori per </li></ul><ul><li>le fonti rinnovabili </li></ul>
  32. 33. Inquinamento atmosferico <ul><li>Titolo I - D. Lgs.152/06 - art. 267 </li></ul><ul><li>stabilisce: </li></ul><ul><li>i valori di emissione, </li></ul><ul><li>le prescrizioni, </li></ul><ul><li>i metodi di campionamento e di analisi delle </li></ul><ul><li>emissioni , </li></ul><ul><li>i criteri per la valutazione delle conformità dei valori misurati ai valori limite. </li></ul>
  33. 34. Inquinamento atmosferico <ul><li>per PREVENIRE e LIMITARE </li></ul><ul><li>l’ inquinamento atmosferico </li></ul>
  34. 35. Inquinamento atmosferico <ul><li>Art. 268 - D. Lgs.152/06 </li></ul><ul><li>definizione - Inqninamento Atmosferico: </li></ul><ul><li>… ogni modificazione dell’aria atmosferica, </li></ul><ul><li>dovuta all’introduzione nella stessa di una o </li></ul><ul><li>più sostanze in quantità e con caratteristiche </li></ul><ul><li>tali da ledere o da costituire un pericolo per la </li></ul><ul><li>salute umana o per la qualità dell’ambiente … ; </li></ul>
  35. 36. Inquinamento atmosferico <ul><li>I ndicatori della qualità dell'aria sono: </li></ul><ul><li>il PM10 (particelle di polveri con diametro inferiore a 10 micron, quelle cioè che possono entrare nell'organismo attraverso il respiro) </li></ul><ul><li>PM 2,5 (particelle con diametro inferiore a 2,5micron, quelle cioè che sono più dannose per la salute umana) </li></ul><ul><li>l'ozono. </li></ul>
  36. 37. Inquinamento atmosferico <ul><li>Art. 269: </li></ul><ul><li>Autorizzazione alle emissioni . </li></ul><ul><li>per tutti gli impianti che producono </li></ul><ul><li>emissioni deve essere richiesta una </li></ul><ul><li>Autorizzazione ai sensi della parte V del </li></ul><ul><li>decreto 152 /2006. </li></ul>
  37. 38. Inquinamento atmosferico <ul><li>Art. 269: </li></ul><ul><li>Autorizzazione alle emissioni . </li></ul><ul><li>si presenta all’autorità competente una </li></ul><ul><li>apposita domanda accompagnata da : </li></ul><ul><li>Progetto dell’impianto </li></ul><ul><li>Relazione tecnica sul ciclo produttivo </li></ul>
  38. 39. Art. 269 <ul><li>richiesta di autorizzazione da parte del gestore </li></ul><ul><li>rilascio autorizzazione da parte della Regione </li></ul><ul><li>validità dell’autorizzazione 15 anni </li></ul>
  39. 40. <ul><li>La validità dell’autorizzazione è una delle innovazioni introdotte rispetto al D.P.R. 203/88 </li></ul><ul><li>che prevedeva una validità definitiva modificabile solo in relazione all’evoluzione della migliore tecnologia disponibile o alle modifiche della situazione ambientale (art. 11) </li></ul><ul><li>migliorativa rispetto alla “non scadenza” del DPR 203/88 </li></ul><ul><li>sproporzionata </li></ul><ul><ul><li>sia all’adeguamento degli impianti alle nuove esigenze ambientali dovute alle politiche di sostenibilità, dato che d’ufficio non è possibile modificare le prescrizioni dell’autorizzazione legate alle migliori tecniche disponibili se non alla scadenza e per il rinnovo (art. 271 co.9) </li></ul></ul><ul><ul><li>sia rispetto alla durata di altre autorizzazioni ambientali come la IPCC (5 anni) e la certificazione ISO 14.000 (6 anni) e certificazioni EMAS (8 anni) </li></ul></ul><ul><li>ostativa della semplificazione dei procedimenti autorizzatori che dovrebbe portare ad una autorizzazione unica </li></ul>
  40. 41. Inquinamento atmosferico <ul><li>Art. 272: </li></ul><ul><li>Impianti ed attività in deroga. </li></ul><ul><li>L’autorità competente può prevedere che i gestori degli </li></ul><ul><li>impianti o delle attività elencati nella parte I </li></ul><ul><li>dell’Allegato IV alla parte V, comunichino alla stessa di </li></ul><ul><li>ricadere in tale elenco, nonché, in via preventiva, la </li></ul><ul><li>data di messa in esercizio dell’impianto o di avvio </li></ul><ul><li>dell’attività, salvo diversa disposizione dello stesso all. </li></ul>
  41. 42. Inquinamento atmosferico <ul><li>Chi effettua i controlli? </li></ul><ul><li>I controlli sono effettuati dalle Agenzie Regionali per la Prevenzione e Protezione Ambientale (ARPA). </li></ul><ul><li>Le Aziende Sanitarie hanno il compito di dare indicazioni preventive e di valutare i rischi sanitari, (oltre naturalmente a prestare assistenza sanitaria) e devono essere coinvolte nei processi decisionali che riguardano problematiche di sanità pubblica. </li></ul>

×