endocrinologia generale
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

endocrinologia generale

on

  • 1,747 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,747
Views on SlideShare
1,747
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
10
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

endocrinologia generale Document Transcript

  • 1. Il sistema endocrino è un sistema Endocrinologia di comunicazione complesso che, integrato con il sistema nervosoScienza che studia le ghiandole a ed immunitario, controlla per viasecrezione interna, i loro prodotti (ormoni) e umorale numerose funzionigli effetti di questi sull organismo, in essenziali alla sopravvivenzasituazioni fisiologiche e patologiche dell individuo, alla sua crescita e al mantenimento della specie Funzioni generali Ormone del Sistema Endocrino dal greco ορµαο = eccitare•  Mantenimento dell omeostasi interna dell organismo e adattamento all ambiente Sostanza biologicamente attiva secreta in circolo da una cellula (cellula endocrina) e•  Sviluppo somatico e neuropsichico capace di regolare le funzioni di un altra cellula posta a distanza (cellula bersaglio)•  Riproduzione•  Metabolismo Gli Ormoni •  Gli ormoni vengono sintetizzati e•  Molecole sintetizzate e secrete dalle Ghiandole Endocrine, vengono immessi secreti dalle cellule endocrine. in circolo ed esercitano la loro azione •  Queste possono costituire organi biologica su cellule bersaglio a distanza specifici, le Ghiandole Endocrine. variabile . •  Quando sono presenti come•  L interazione con una determinata componente minoritaria di organi cellula bersaglio è garantita da recettori non endocrini formano il Sistema specifici per quel dato ormone Endocrino Diffuso•  Il legame ormone-recettore attiva la risposta cellulare
  • 2. Stimoli esterni SN Azione A H B biologica feed-back Topografia dell azione ormonale Proteine di trasportocellula secernente H H vaso sanguigno H a H: ormone libero a) autocrina H H (forma attiva) b) paracrina H c) sistemica H H (endocrina) b Proteine di trasporto specifiche (TBG, SHBG, IGFBP, CBG) (legame ad alta affinità) c Albumina, prealbumina (legame a bassa affinità) Classificazione Classificazione •  ORMONI PEPTIDICI •  ORMONI STEROIDEI –  Aldosterone, Peptidi e polipeptidi Adrenocorticotropo (ACTH), –  –  Corticosterone, Cortisolo, •  Ormoni idrofobici –  Angiotensina II, –  Diidrotestosterone (DHT), –  Arginina vasopressina, –  Estradiolo (E2), –  superano la membrana plasmatica –  Ormone antidiuretico (AVP, ADH), –  Progesterone (17-OH-P), –  Calcitonina (CT), –  –  Testosterone (T), 1,25-diidrossi-colecalciferolo –  attivano un recettore nucleare che regola la trascrizione genica –  Colecistochinina (CCK), –  –  Fattore natriuretico atriale (ANF), Gastrina, •  ORMONI AMINOACIDICI Derivati dal triptofano •  Ormoni idrofilici –  Glucagone (Glu), –  Insulina (Ins), –  –  Serotonina (5-HT), Melatonina –  Non possono entrare nel citoplasma. –  Ormone di rilascio del Corticotropo (CRH), delle Gonadotropine (GnRH), del Somatotropo (GHRH), del –  Derivati dalla tirosina Adrenalina (A), –  Richiedono un recettore di membrana che determina l attivazione di Tireotropo (TRH), –  Ossitocina (OT), –  Dopamina (DA), una serie di segnali intracellulari (secondi messaggeri) che avviano –  Noradrenalina (NA), –  –  Paratormone (PTH), Polipeptide intestinale vasoattivo (VIP), –  Tiroxina (T4), la risposta biologica –  Triiodotironina (T3) –  Prolattina (PRL), Derivati dell istidina –  Proopiomelanocortina (POMC), –  Istamina (H) –  Renina, –  Somatomedina C (IGF-I), •  ORMONI DERIVATI DA ACIDI –  Somatostatina (SHRIH), GRASSI POLINSATURI •  Gli ormoni peptidici sono idrofilici, –  Somatotropo (GH) –  Leucotrieni, Glicoproteine –  –  Prostaglandine, Trombossani •  Gli ormoni Steroidei sono idrofobici –  Eritropoietina, –  –  Follicolo Stimolante (FSH), Gonadotroina corionica (CG), •  Gli ormoni derivati dalla tirosina sono sia idrofobici –  Luteotropo (LH), (ormoni tiroidei) che idrofilici (catecolamine) –  Tireotropo (TSH)
  • 3. Ormoni peptidici Recettore inattivo Recettore attivato R di membrana H 2° messaggero azione Recettore di superficie regolazione risposta enzimatica metabolica acuta azione su proteine H azione nucleari Recettore intracellulare (nucleare o citoplasmatico) Risposta metabolica tardiva ormone recettore citoplasmaormone + Meccanismi di inattivazione dell azione ormonale modificazione conformazionale con attivazione nucleo regione di legame •  Demolizione enzimatica rapida nel sito di gene ormonodipendente azione DNA •  Trasformazione in altre sostanze meno attive o inattive trascrizione •  Escrezione (urine/bile) mRNA •  Feed-back negativo sulla secrezione ormonale trasduzione proteina specifica •  Desensibilizzazione azione metabolica Desensibilizzazione Un ormone - molte funzioni: Utilizzazione del glucosio Fenomeno per cui l esposizione protratta ad un ligando provoca una attenuazione della risposta biologica allo stimolo Liposintesi insulina Meccanismi: Sintesi proteica •  Riduzione dei numero dei recettori accessibili al ligando (down-regulation) Trasporto del potassio •  Modificazioni dell affinità del recettore per il ligando o della risposta post-recettoriale all attivazione del recettore Implicazioni: risposta funzionale coordinata alle modificazioni omeostatiche
  • 4. Una funzione - molti ormoni: Meccanismi di patologia endocrina glucagone •  Ridotta produzione ormonale epinefrina ê insulina Glicemia é •  Eccessiva produzione ormonale cortisolo •  Produzione di ormoni anomali GH •  Resistenza all azione ormonale •  Anomalie del trasporto ormonale •  Anomalie del metabolismo ormonaleImplicazioni: 1. regolazione fine della risposta 2. compensazione in caso di deficit di un ormone Meccanismi di patologia endocrina DISTRUZIONE BLOCCO Ghiandola TUMORI IPERPLASIA Tutte le alterazioni del SE sono in genere dipendenti da un alterata produzione ormonale PRODUZIONE ECTOPICA Proormone CAUSE IATROGENE 1.  Alterazioni intrinseche della ghiandola (primaria) 2.  Alterazioni dei sistemi di controllo (secondaria o terziaria) BLOCCO Iperfunzione Ipofunzione 3.  Produzione ormonale ectopica da parte di neoplasie BLOCCO 4.  Alterata sintesi o metabolismo periferico ormonale STIMOLAZIONE Ormone 5.  Alterata responsività dei tessuti periferici agli ormoni 6.  Ridotta attività biologica ormonale Degradazione Degradazione 7.  Autoanticorpi 8.  Liberazione passiva di ormoni in seguito ad infiammazione ANTICORPI 9.  Iatrogene ANTICORPI Recettore ANTAGONISTI Meccanismo DIFETTO effettore STIMOLAZIONE Le patologie che coinvolgono più ghiandole endocrine sono dette Sindromi Endocrine Multiple DANNO TISSUTALE Risposta Cellula bersaglio Sindromi da eccesso ormonale Sindromi da deficit ormonale •  Iperfunzione primaria •  Iperfunzione secondaria e terziaria •  Ipofunzione primaria •  Produzione ectopica di ormoni •  Ipofunzione secondaria e terziaria •  Difetti della biosintesi ormonale •  Alterazioni della biosintesi ormonale •  Alterazioni del metabolismo ormonale •  Alterazioni del metabolismo ormonale •  Ipersensibilità periferica •  Ridotta responsività agli ormoni •  Malattie autoimmuni •  Ridotta attività biologica •  Leakage ormonale (processi infiammatori) •  Malattie autoimmuni •  Cause iatrogene o factitiae •  Cause iatrogene
  • 5. Sindromi Endocrine Multiple Patologia Recettoriale •  S. E. M. con Iperfunzione •  Sindromi da resistenza recettoriale –  Sindromi da neoplasie endocrine multiple (MEN 1 e 2a e 2b) –  Primitiva –  Sindrome di McCune-Albright –  Secondaria •  S. E. M. con Ipofunzione •  Alterazioni della specificità –  Ipopituitarismo dell interazione Ormone-Recettore –  Sindromi autoimmuni polighiandolari •  Alterazioni post-recettoriali