• Save
10.2012.semiotica web.interventopietroizzo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

10.2012.semiotica web.interventopietroizzo

on

  • 384 views

 

Statistics

Views

Total Views
384
Views on SlideShare
384
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

10.2012.semiotica web.interventopietroizzo 10.2012.semiotica web.interventopietroizzo Presentation Transcript

  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRAL28 MARZO 2012DOCENTE: PIETRO IZZOpietro.izzo@gmail.com
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALLa preistoria della web TVQuicktime (1991), Real Video (1997) e Windows Media Player (1998)La promozione DIY e il fenomeno “Blair Witch Project” (1999)Il webcasting (da NetAid 1999 a Live8 2005 agli U2 su YouTube 2009)Diffusione del formato DivX (2000)The Quantum Project (2000)I primi festival on line e Arcipelago (Corto.Web)User Generated Content in TV (es. Striscia, Paperissima)
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALSerialità web e videobloggingWeb series e webisodes (es. The Spot, 1995 - SCUM, 2001)Iperfilm: il web come mezzo per interagire con il videoIl video pensato per il web impone regole “filmiche” preciseFilm promozionali: BMW e The Hire (Hollywood incontra il web, 2001-2)2003: esplode il fenomeno videoblogTolleranza Zoro, dal videoblog a Parla con meIl caso di Justin Bieber
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALIl fenomeno YouTube: ieri, oggi, domani100 milioni di video, con 65.000 nuovi filmati aggiunti ogni 24 oreYouTube in campagna elettorale (USA e ITA) – I casi Obama / Di PietroProblemi di copyright e censura (Iran, Turchia, Birmania, Cina…)Multicanalità e redistribuzione dei contenuti2007: YouTube Remixer, esperimento fallito2009: annotazioni e sottotitoli sui video, visualizzazione HD2010: YouTube lancia il Music Discovery project2011: restyling della home page e Video EditorRidley Scott e il progetto “Life in a Day”YouTube vs Vimeo / YouTube vs HuluYouTube Mobile, App, XL (-> Google TV)
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALLo stato dell’arte: web TV nel mondoI canali si mescolano: Web, mobile e televisioneLost Missing Pieces (2007-8), Heroes Webisodes (2008) e Scrubs Interns (2009)Dexter: webisodes animati “Early Cuts” (2009)Le web series si trasferiscono su YouTube (es. Chad Vader, 2007-2010)Oddjobs e INST MSGS, la storia parte da un annuncio / da un tweetContenuti geek: Legend of Neil e The GuildGli Streamy Awards (2009) e il LAWebFest (2010)Attori famosi: Lisa Kudrow e Web Therapy (2011)Serie TV e web series: a quando il ribaltamento di peso?
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALLo stato dell’arte: web TV in ItaliaCurrent Italia (2008) e le tv “di partito” Red.tv e Youdem.tvARG: Frammenti, la web serie di Current e Riese di Koldkast.tv (2009)Pong, la web serie dei creatori di Camera CaféFlop.tv (FOX) contro il dominio italiano di YouTubeRepubblica.tv e i video del terremoto in AbruzzoTV “attraverso la rete”: Raiperunanotte (2010) e Servizio Pubblico (2011-12)Travel Companions (2010) al Los Angeles Web Series FestivalWeb Serie “all’americana”: Freaks (2010) e Lost in Google (2011-12)
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALWeb e video: il futuroLa social TV di MisoGuardare la TV col PC acceso (3 spettatori su 4)2011-2016: il video come driver della digital economyCentralità delle corporate web TV (freemium / ibride / proprietarie)5000 web TV in Italia (2009: 3 minuti al giorno, 2010: 15 minuti)Web series commerciali / di derivazione televisiva / indipendenti
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALLa teoria della comunicazione di JakobsonUn mittente invia un messaggio ad un destinatarioUn messaggio richiede: un contesto / un codice / un canaleLa funzione referenziale (contesto)La funzione emotiva (mittente)La funzione conativa (destinatario)La funzione fàtica (canale)La funzione poetica (messaggio)La funzione metalinguistica (codice)
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALGestire un contenuto video on lineIl target per noi è il “destinatario”Differenziazione del target a seconda dei generi di videoIl “contesto” è la situazione di mercato: l’offerta dei video servicesLa nostra comunicazione va analizzata / prevista rispetto al contestoQuali mezzi (“canali”) di comunicazione?Cinema, TV, Home Video, IPTV, Net TV, Web, CellulariPrevediamo soprattutto il canale on line nelle sue declinazioniIl linguaggio audiovisivo nelle sue forme canoniche è il “codice”
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALIl videoblogTarget (destinatario)Indifferenziato (o di nicchia se il videoblog è specialistico)Situazione di mercato (contesto)Contesto blogosfera, MySpace, YouTube (magmatico e difficile da definire)Linguaggio (codice)One shot vs. montaggio, brevità, brevi storie vs. monologhipodcast, mash-up, livebloggingFunzioni (teoria della comunicazione)Emotiva, poetica
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALIl video informativo / istituzionaleTarget (destinatario)Chi è interessato a reperire informazione (utente attivo)Situazione di mercato (contesto)Convention, formazione interna, info al pubblico (es. turismo), videoconferenzeLinguaggio (codice)Informativo (chi/cosa/come), voice over, immagini fisse, intervista, clip referenziali su web, stile TGEmozionale (si avvicina al promo per convention, etc), dimensioni e durata variabili, testimonialFunzioni (teoria della comunicazione)Referenziale, emotiva
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALIl video promozionaleTarget (destinatario)Consumatori, spettatori, fans (utenti passivi): sparare nel mucchio?I target group (variabili geografiche, demografiche, psicografiche, comportamentali)Situazione di mercato (contesto)Il contesto “interruttorio” (lo spot come rottura del continuum) / i competitorLinguaggio (codice)Pluralità di codici, durata e formato fissi (30 o 60’’, formato TV)Montaggio delle attrazioni, animazioniCondensazione e sottrazione (specie i trailer): il trailer come “campione gratuito”Funzioni (teoria della comunicazione)Emotiva, poetica, conativa
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALIl video di e-learningTarget (destinatario)Studenti, soggetti che vogliono o devono imparare qualcosaSituazione di mercato (contesto)Siti di tutorial, piattaforme di e-learning, offerte formative on lineLinguaggio (codice)Voce off, screencast, chiarezza nei movimenti, PDV sull’insegnanteTrucchi di montaggio (insert, picture in picture, split screen, titolazioni)Il machinima e Second LifeFunzioni (teoria della comunicazione)Referenziale, metalinguistica
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALIl video viraleTarget (destinatario)Pubblico web (migrato anche in TV es. Blister)Situazione di mercato (contesto)Magmatica: tutti i video caricati sui video services come YouTube o social media in generaleAttenzione precariaLinguaggio (codice)Brevità: shock e divertimentoCitazionismo/serialità/mashup e sfruttamento degli istinti primariFunzioni (teoria della comunicazione)Emotiva, poetica, conativa
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALLanguage is a virusLa gag comica e soprattutto la gag visuale (cinema muto, animazione)La parodia e la citazioneL’antropomorfizzazione (animali, vegetali, etc.)Gattini e bambini: l’effetto tenerezzaL’oggetto “ribelle” (le dimensioni, l’uso)Il rimontaggio dell’esistente (effetto Kulešov)Un esempio: finti trailer (“Scary Mary”)Linguaggio “sporco”: non per forza un cortometraggio o uno spotL’uso della musica (i casi di playback)La pop culture come territorio condiviso
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALEpidemiologia: creare il viral perfettoLa SEO per il viral videoDurata ideale: 15-30 secondi (span di attenzione)Progettare per il remixMetalinguaggio: testi e paratesti (tag, descrizioni, titoli - anche falsi)Ottimizzazione di titoli e thumbnailEntrare nei “più visti”: i primi 50.000 contattiDiffusione (passaparola, social network, forum, blog e false conversazioni)Strategia virale per la serialitàVideo correlati e strategic tagging (tag univoci e non comuni)
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALTutto è contagiosoGoin’ viral!Politics goin’ viral: Obama all’Ellen Degeneres Show e le campagne viralIntervista goin’ viral: Lapo Elkann a Che tempo che faVideoclip goin’ viral: LMFAO e il Party RockE-learning goin’ viral: la serie di VideomartaSpot pubblicitari goin’ viral: Spontex, Durex, AK47 (comunicazione sociale)Videobloggers goin’ viral: Willwoosh vs. Gemma del sudDocumentari goin’ viral: Autotune science / i mockumentaryTrailer goin’ viral: Cloverfield, Rec, Paranormal ActivityViralvideochart: un sito per sentire il polso del consumo di videoYouTube Partnership program: il virale pagaYouTube produttore: l’acquisizione di Next New Networks
  • WEBTVDESIGN GOIN’VIRALGoin’ viral: la playlist