Certificati verdi e certificati bianchi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Certificati verdi e certificati bianchi

on

  • 2,785 views

Certificati verdi e certificati bianchi nell\'ottica dell\'utilizzo del biogas

Certificati verdi e certificati bianchi nell\'ottica dell\'utilizzo del biogas

Statistics

Views

Total Views
2,785
Views on SlideShare
2,784
Embed Views
1

Actions

Likes
0
Downloads
21
Comments
0

1 Embed 1

http://www.linkedin.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Certificati verdi e certificati bianchi Certificati verdi e certificati bianchi Presentation Transcript

  • www.fire-italia.org Certificati bianchi e certificati verdi Dario Di Santo, FIRE Convegno: Sostenibilità e prospettive del biogas agricolo in Italia 4 febbraio 2010, Bioenergy, Verona
  • Cos’è la FIRE La Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia è un’associazione tecnico-scientifica che promuove per statuto l’efficienza energetica in tutte le sue forme. Oltre alle attività rivolte ai circa 500 soci, la FIRE opera su incarico del Ministero dello Sviluppo Economico per gestire le nomine e promuovere il ruolo degli energy manager nominati ai sensi della Legge 10/91. La Federazione collabora con le Istituzioni, la Pubblica Amministrazione e varie Associazioni per diffondere l’uso efficiente dell’energia ed opera a rete con gli operatori di settore e gli utenti finali per individuare e rimuovere le barriere di mercato e per promuovere buone pratiche. www.fire-italia.org www.fire-italia.org www.secem.eu Rivista Gestione Energia
  • Sviluppo, risorse e dipendenze 1900-2000: fabbisogno Elettrificazione dei Energia consumi energetici: x 3 in fonti primarie x 10 I problemi Le risposte Gli incentivi Certificati bianchi Certificati verdi 1900-2000: crescita Altre opportunità popolazione x 4 Dipendenza dall’estero: Considerazioni 85% www.fire-italia.org Dall’uomo agricolo a quello tecnologico: x 15 2000-2008 prezzo del greggio: x 5
  • I rischi del modello attuale Energia Un modello costoso che pochi si possono permettere… I problemi Le risposte Gli incentivi Certificati bianchi Certificati verdi 61 G€ … e che ha costi sociali di difficile valutazione… Altre opportunità Considerazioni Andamento bolletta energetica italiana 40000 30000 M€ 20000 www.fire-italia.org 10000 0 2000 2001 2002 2003 2004 2005 Bolletta energetica Gas naturale Carbone Petrolio Costo del greggio Fonti delle figure: Unesco, ENEA, FIRE
  • I nuovi obiettivi dell’Unione Energia Il Consiglio Europeo ha lanciato nel 2007 – e apprvato nel 2009 – una nuova strategia per I problemi promuovere l’efficienza energetica, ponendo i Le risposte seguenti obiettivi al 2020: Gli incentivi +20% per le rinnovabili (+10% nei trasporti); Certificati bianchi revisione ETS, -10% per le emissioni di gas serra extra-ETS, 120 gCO2 per le auto al 2012; Obiettivo 2020 Certificati verdi l’introduzione del sequestro della CO2. Altre opportunità Sarà presente un Considerazioni forte sostegno per l’efficienza energetica! www.fire-italia.org
  • I nuovi obiettivi dell’Unione EFFICIENZA ENERGETICA: ELEMENTI DELLA STRATEGIA COMPLESSIVA Energia FONDI STRUTTURALI ENERGIA STANDARD MINIMI OBBLIGATORI (impegno complessivo 1.600 ML!) CERTIFICAZIONE ENERGETICA EDIFICI I problemi INCENTIVI OFFERTA - RICERCA Iniziative imprenditoriali nei settori dell’efficienza DIRETTIVA 2002/91/CE (d.lgs. 29-12-2006 n.311) energetica e delle fonti rinnovabili; Le risposte Attivazione della certificazione energetica degli edifici; INDUSTRIA 2015 Gli incentivi Incremento degli standard minimi di efficienza per (impegno complessivo 200 ML!) gli edifici (involucro + impianti) Promozione iniziative industriali su Certificati bianchi efficienza energetica e fonti rinnovabili ECODESIGN PRODOTTI RICERCA DI SISTEMA DIRETTIVA 32/2005/CE (d.lgs. 6-11-2007, n. Certificati verdi 201) (210 ML! enti ricerca+ 54 ML! bando ricerca industrale) ACTION PLAN Definizione di standard minimi e certificazioni Altre opportunità ITALIA più rigorose degli apparecchi e prodotti per Ricerca di base, ricerca industriale, sviluppo gli usi finali dell’energia; sperimentale su reti, nucleare, CCS, fonti OBIETTIVO 2016: Considerazioni rinnovabili, efficienza energetica riduzione consumi 10,86 MTEP COGENERAZIONE ALTO RENDIMENTO DIRETTIVA 2004/8/CE (d.lgs. 8-2-2007 n. DETRAZIONI FISCALI 20) (FINANZIARIA) INCENTIVI DOMANDA Definizione di cogenerazione ad alto Detrazioni fiscali al 55% per interventi di rendimento; www.fire-italia.org riqualificazione energetica edifici, inverter, motori elettrici e frigoriferi ad alta efficienza. Introduzione di procedure semplificate per la cogenerazione ad alto rendimento; CERTIFICATI BIANCHI CERTIFICATI VERDI SERVIZI ENERGETICI TARIFFA ONNICOMPRENSIVA DIRETTIVA 2006/32/CE (d.lgs. 30-5-2008 n.115) CONTO ENERGIA Definizione dei servizi energetici e degli operatori (ESCO); Strumenti di incentivazioni al funzionamento Efficienza energetica negli edifici pubblici;
  • Stimolare il mercato, interiorizzare i costi sociali Energia Per raggiungere l’obiettivo comunitario del 20-20-20 è necessario creare quelle condizioni di mercato che stimolano un ricorso frequente e I problemi crescente ad interventi di miglioramento dell’efficienza energetica. Le risposte Qualunque strumento si decida di utilizzare allo scopo deve essere Gli incentivi pensato per portare il mercato ai posti di partenza. Certificati bianchi Gli incentivi sono un tentativo spesso poco riuscito di introdurre le Certificati verdi esternalità (i costi sociali) nei prezzi di mercato. Altre opportunità Sebbene non siano sempre necessari per raggiungere i risultati attesi e Considerazioni siano difficili da gestire, nell’immaginario collettivo se c’è qualcosa da chiedere il primo pensiero vola sempre a questo strumento. www.fire-italia.org
  • Stimolare il mercato, interiorizzare i costi sociali Energia Cosa si può finanziare: I problemi la conoscenza (sensibilizzazione e formazione); Le risposte la ricerca (ENEA, CNR, CERSE); Gli incentivi la creazione di un mercato dell’offerta (es. imprenditoria giovanile, Legge 488/92, Industria 2015); Certificati bianchi l’installazione di tecnologie o l’offerta di servizi; Certificati verdi il sistema del credito (banche, investitori privati del rischio); Altre opportunità gli errori del passato e del presente (si tratta di incentivi in parte espliciti, come il forzato decomissioning nucleare, in Considerazioni parte impliciti, come il mancato sviluppo delle rinnovabili). Interessante notare che in campo energetico la quarta e l’ultima voce sono le più gettonate. www.fire-italia.org
  • Stimolare il mercato, interiorizzare i costi sociali Energia Le opzioni disponibili I problemi Nel corso degli anni si è fatto ricorso a: Le risposte incentivi in conto capitale (e.g. finanziamenti MATTM); Gli incentivi incentivi in conto energia (e.g. CIP6, conto energia fotovoltaico); Certificati bianchi meccanismi di cap and trade (e.g. certificati bianchi e verdi, emission trading); Certificati verdi fondi di garanzia e prestiti a tassi agevolati (conto interesse); Altre opportunità agevolazioni fiscali (e.g. 55% Irpef, accisa del gas per Considerazioni cogenerazione); contributi a fondo perduto (e.g. CERSE); carbon tax. www.fire-italia.org Tali strumenti sono stati messi a disposizione sia a livello nazionale, sia a livello regionale e locale, talvolta in sovrapposizione.
  • Certificati bianchi: schema ESCO o distributore Energia 1 tep corrisponde a: Risparmio da Rete I problemi 980 kg di gasolio, Le risposte 1.300 m3 di gas naturale 300-800 €/tep 5.350 kWh elettrici Gli incentivi Certificati bianchi Tariffe Utente Certificati verdi Altre opportunità Considerazioni 220-630 €/tep* 88,92 €/tep Società del www.fire-italia.org distributore o ESCO Distributore 60-90 €/tep nel 2008 * Ipotesi di contratto a risparmi condivisi 10
  • Certificati bianchi: schema utente finale Energia 1 tep corrisponde a: I problemi 980 kg di gasolio, Risparmio da Rete Le risposte 1.300 m3 di gas naturale 5.350 kWh elettrici Gli incentivi 300-800 €/tep Certificati bianchi Tariffe Certificati verdi Altre opportunità Utente con energy manager Considerazioni 88,92 €/tep 60-90 €/tep nel 2008 www.fire-italia.org Distributore 11
  • !"#$%&'(")"*%##+$)"',)&#%$-%&#+ Certificati bianchi: i risultati Energia #!!" 45-06789-:-07;0737668-:- .733<-.;=568-1 +!" I problemi *!" Le risposte >33=9-.1?-/.70@=AA3-:1 )!" Gli incentivi (!" B8/;=?-/.707 Certificati bianchi '!" ;-568-A=?-/.70;-07.78C-10-. 19A-6/0:-D-37 &!" Certificati verdi 45-06789-:-0.7305766/87 %!" Altre opportunità :-D-37 $!" !"#$%&'(")*"$+,*$#+-+.&%",%$"/%#.'."'+" Considerazioni 45-0737668-:-0.7305766/87 01*&#+2+3*-+.&%"'%+"$+4,*$/+ #!" :-D-37 !" /01231)3 ,-./010%#2'2!( 121,+0+45( ,-./010%#2'2!) 462/720+86 ,-./010%#2'2!* ,-./0130%#2'2!+ Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas '()*+,*#!!$ www.fire-italia.org '()*+,*#!!- '()*+,*#!!% '()*+,*#!!. !" #$" $!" %$" &!!" 12
  • < =$."(04(>?@A@BG(1"D$%&&$,$(EBBF:((%%+)#$%*'( Certificati bianchi: i risultati < =$."(04(>?@>@BH(1"D$%&&$,$(EBBG:((%,!&#$%-'( Energia %/+&& %+' 112#34456789396 I problemi %/-&& %-' '#112#3998:6 0/#112#34456789396 %/*&& %*' '#112#3998:6 Le risposte %/&&& %&' Gli incentivi .&& .' +&& +' Certificati bianchi -&& !"#$%&'(")"#)#*+,$)"')"-$*.%##* -' Certificati verdi *&& *' Altre opportunità & &' *&&! *&&+ *&&" *&&. Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas "#$%&'#'$()##)$**+$,-$,./$%-0)#/1('$,)23%)$3-4$ Considerazioni ! -23'%./1.)$3)%$-#$5'1,)6&-2)1.'$()6#-$'7-)..-0- 2005 2006 2007 2008 Distributori elettrici obbligati 9,1% 6,1% 11,4% 9,8% www.fire-italia.org Distributori gas obbligati 23,8% 9,4% 10,1% 8,4% Distributori non obbligati 2,5% 12,2% 1,9% 1,0% !"#$%&'()$(!%*+$,$(-.%*/%&$#$(0!!-1 64,6% 72,3% 76,6% 80,8% !"##$%%&'(")'*)$+#,'-.).#$+'/!*-0 - - - 0,1% TOTALE 100,0% 100,0% 100,0% 100,0% Fonte: AEEG. 13
  • Certificati bianchi: i risultati Energia Elaborazioni FIRE dati AEEG e GME, AEEG. I problemi /.0*1#.+%&1#"2*+%&34(&'((&5"#$$- Le risposte "##$##% -#$##% Gli incentivi ,#$##% Certificati bianchi +#$##% !"#$$%&'((& *#$##% Certificati verdi )#$##% Altre opportunità (#$##% '#$##% Considerazioni &#$##% "#$##% ! www.fire-italia.org )*+*&,#,,-%.# ./00123/%'"4) 5162%7 5162%77 5162%777 14
  • !"#$%&'(")*"#$+')&, Certificati bianchi: i risultati "*+/*01)23 "*41/*0+,35()3,+ Energia Fonte: AEEG. '()*+,*#!!$ I problemi '()*+,*#!!- Le risposte !"#$%&'(")"*$%++)"')",-./0)1"&%)"0)2.#%$.2) '()*+,*#!!% Gli incentivi '()*+,*#!!. Certificati bianchi !" #$" $!" %$" &!!" Mercato degli scambi bilaterali Certificati verdi 600.000 100,00 Volume tipoIl’Energia Elettrica e il Gas Autorità per Volume tipoII Volume tipoIII Altre opportunità Prezzo tipoI Prezzo tipoII Prezzo tipoIII 500.000 80,00 Considerazioni 400.000 prezzi (euro/TEE) 60,00 volumi (TEE) 300.000 40,00 200.000 www.fire-italia.org 20,00 100.000 - 0,00 r-0 8 -0 8 08 08 08 t-0 8 t-0 8 -0 8 08 09 -0 9 -0 9 r-0 9 -0 9 -0 9 -0 9 ag u- g- o- ot v c- n- eb ar ag iu ug ap m gi lu ag se no di ge f m ap m g l 15
  • 3 !"#$%"#&"'())'*+*,,-'."#'"/-*&&-0-'%-,12%+-" !"#$%" &" '((")"*+,- '+*./*#")- *0*11" &-% 23' 14 .")5"*1#- &*%%67''28 Anno Obbligo Obbligo Certificati bianchi: i risultati Obbligo Obbligo Elettricità Gas Totale Cumulato Fonte: GME. Tipologia 97.854 2005 Emessi anno 2009 58.057 Tipologia Totale emessi da 2006 155.911 155.911 Energia Tipo I 2006 191.949 1.807.277 117.062 309.011 I Tipo 464.922 3.797.336 2007 Tipo II 385.558 247.824 516.605 633.382 II 1.098.304 Tipo 1.011.252 I problemi 2008 1.200.000 1.000.000 2.200.000 3.298.304 Tipo III 1.800.000 2009 102.980 1.400.000 Tipo III 6.498.304 3.200.000 218.174 Le risposte Totale 2.426.862 Totale 5.026.762 OBIETTIVI CUMULATI RISPARMIO VS TEE EMESSI Gli incentivi situazione al 19/10/09 Certificati bianchi 9"#4-,"$+*:-//"$.+-#-:-%:;<=;>=?>><: 7.000.000 Certificati verdi 6.000.000 Altre opportunità 5.000.000 3.200.000 (obiettivo 2009) numero TEE Considerazioni 4.000.000 3.000.000 5.026.762 2.200.000 2.000.000 (obiettvo 2008) 1.000.000 1.098.304 www.fire-italia.org (obiettivi 2005-2007) 0 TEE emessi (*) Obiettivi (**) (*) Il numero di TEE emessi non tiene conto delle prossime emissioni relative a progetti già presentati, i cui risparmi devono ancora essere realizzati (emissioni trimestrali). (**) L’obbligo cumulato potrebbe subire un’eventuale maggiorazione derivante dall’eccesso di titoli in possesso di Esco e società con energy manager al 1 giugno 2009 16
  • Certificati bianchi: i risultati Energia Fonte: AEEG. !"#$%&&'('")**' Abbondanza relativa di TEE emessi I problemi rispetto all'incremento degli obiettivi Le risposte ! Previsioni relative all’ammontare di titoli che si renderanno 2.500.000 450% disponibili per adempiere agli obblighi fissati per gli400% anni g ra d o % d i c o p e ra tu ra Gli incentivi 2.000.000 e 2010 (in base ai progetti presentati al 31/5/09): 350% 2009 300% 1.500.000! "##!$%&'()%*%+%! nell'anno ,*%-..%/(! 0!$%!1('-2.324! Certificati bianchi TEE emessi T E E / te p !"#$%#&'(()*#+,%,# 567!8!967!:%+%()%! obiettivi incremento ;69!<.-'! 250% =70!>!750! Certificati verdi TEE/incremento obiettivi 200% !"#$%#&'(()*#+,%%# 1.000.000 ?!8!56@!:%+%()%! @6;!<.-'! ?0!>!;90! Altre opportunità 150% 500.000 100% Considerazioni ! In base a dati forniti dal GME al 19/10/09 sono50% stati complessivamente 0 emessi 5.026.672 TEE 0% che corrispondono a 1,72006 nel 2005 nel milioni nel 2007TEE disponibili per di nel 2008 adempiere agli obiettivi 2009. www.fire-italia.org ! Nuove previsioni (in base ai progetti presentati al 22/10/09): ! "##!$%&'()%*%+%! Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas ,*%-..%/(! 0!$%!1('-2.324! !"#$%#&'(()*#+,%,# 96=!8!;65!:%+%()%! ;69!<.-'! A70!>!7B0! !"#$%#&'(()*#+,%%# ?6B!8!56C!:%+%()%! @6;!<.-'! 570!>!;B0! Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas 17
  • Certificati bianchi: le schede Energia I problemi Le risposte Gli incentivi <- dal 1 luglio 2009 Certificati bianchi <- dal 1 luglio 2009 Certificati verdi Altre opportunità Considerazioni <- dal 1 luglio 2009 www.fire-italia.org 18
  • Certificati bianchi: le schede Energia I problemi Le risposte Gli incentivi Certificati bianchi Certificati verdi Altre opportunità <- dal 1 luglio 2008 Considerazioni <- dal 1 luglio 2008 <- dal 1 luglio 2009 www.fire-italia.org <- dal 1 luglio 2009 <- dal 1 luglio 2008 19
  • Certificati bianchi: le schede Energia I problemi Schede approvate - delibera AEEG 70/05 Numero Unità per tep Tecnologia Unità Le risposte scheda min max 16 regolazione in frequenza motori per sistemi di pompaggio n.a. n.a. n.a. Gli incentivi 17 regolatori di flusso per illuminazione pubblica 1 kW 4 12 18 lampade a vapori di mercurio -> lampade a vapori di sodio AP 1 lampada 4 27 Certificati bianchi 19 condizionatori ad aria esterna < 12kWf 1 kWf 222 500 20 isolamento pareti e coperture per raffrescamento 1 m2 1.000 3.333 Certificati verdi Schede approvate - delibera AEEG 177/05 Numero Unità per tep Tecnologia Unità scheda Altre opportunità min max 21 cogenerazione per climatizzazione civile n.a. n.a. Considerazioni 22 teleriscaldamento per climatizzazione civile n.a. <- ricorso al TAR da luglio 2006 n.a. N.B. Gli intervalli presenti nella quarta colonna sono dovuti alla variazione del risparmio con parametri diversi per ogni intervento (fasci caratteristiche dell'installazione, etc). www.fire-italia.org 20
  • Certificati bianchi: il meccanismo funziona? Energia Sono stati raggiunti i risultati attesi? Capacità di promuovere investimenti nel settore dell’efficienza. Sì per I problemi lampadine e riduttori di flusso. Le risposte Capacità di portare ad una riduzione dei prezzi di mercato. Sì per lampadine e riduttori di flusso. Gli incentivi Capacità di promuovere un mercato delle ESPCO e delle ESCO. Certificati bianchi Qualcosa di muove, ma è presto per dirlo. Capacità di supportare il sistema nel raggiungimento degli obiettivi Certificati verdi del 20-20-20. Molti interventi non transitano per i certificati bianchi. Altre opportunità Capacità di garantire il raggiungimento dei risultati al minor costo per il sistema. Seri dubbi che sia così. Considerazioni €/unità Risparmio Tecnologia (prezzo TEE: 80 €) Scheda Unità (totale attualizzato tep/unità/anno su 5 anni, 5%) www.fire-italia.org Caldaia a 4 stelle unifamigl. ACS 3 caldaia 0,037-0,105 13-36 Solare Termico integrazione gas 8 m2 0,061-0,134 21-46 Pompe di calore COP 4 15 appartam. 0,011-0,257 7-75 Condizionatore < 12 kWf 19 kWf 0,002-0,005 1-2 Cogenerazione 21 500 kWe 200-300 60.000-100.00021
  • Certificati verdi Energia Soggetto con obbligo del 3,8% (2007) da rinnovabili sulle immissioni in rete non I problemi coperto da propri impianti Le risposte Mercato dei Certificati Verdi Gli incentivi Mercato Contrattazione GME bilaterale fra Certificati bianchi operatori Certificati verdi Altre opportunità €/MWh Considerazioni MWh Immissione in rete (o autoconsumo) www.fire-italia.org produttori rete €/MWh Vendita a clienti idonei, autoconsumo o cessione come eccedenza 22
  • Certificati verdi Energia I problemi Le risposte Gli incentivi Certificati bianchi Certificati verdi Altre opportunità Considerazioni D.L. 78/2009 L'energia elettrica prodotta dagli impianti di cogenerazione abbinata al teleriscaldamento (che serve una pluralità di edifici o ambienti per www.fire-italia.org impieghi connessi prevalentemente con usi igienico sanitari e la climatizzazione di ambienti a destinazione residenziale, commerciale, industriale e agricola, ad esclusione degli impieghi in apparecchiature e macchine a servizio di processi industriali) connessi ad ambienti agricoli, da' diritto all'emissione dei CV limitatamente alla quota di energia termica effettivamente utilizzata. 23
  • Certificati verdi: domanda Fonte: GSE, Bollettino Certificati Verdi 2008 Energia I problemi Le risposte Gli incentivi Certificati bianchi Certificati verdi Altre opportunità Considerazioni www.fire-italia.org 24
  • Certificati verdi: offerta Fonte: GSE, Bollettino Certificati Verdi 2008 Energia I problemi Le risposte Gli incentivi Certificati bianchi Certificati verdi Altre opportunità Considerazioni www.fire-italia.org 25
  • Certificati verdi: offerta Fonte: GSE, Bollettino Certificati Verdi 2008 Energia I problemi Le risposte Gli incentivi Certificati bianchi Certificati verdi Altre opportunità Considerazioni www.fire-italia.org 26
  • Certificati verdi: offerta Fonte: GSE. Energia I problemi Le risposte Gli incentivi Certificati bianchi Certificati verdi Altre opportunità Considerazioni www.fire-italia.org 27
  • Certificati verdi: offerta Fonte: GSE. Energia I problemi Le risposte Gli incentivi Certificati bianchi Certificati verdi Altre opportunità Considerazioni www.fire-italia.org 28
  • Certificati verdi: offerta Fonte: GSE. Energia I problemi Le risposte Gli incentivi Certificati bianchi Paradosso del 2009: il prezzo di ritiro del Certificati verdi GSE risulta maggiore del prezzo di vendita del Altre opportunità GSE. La situazione dovrebbe normalizzarsi nel 2010. Considerazioni www.fire-italia.org 29
  • Certificati verdi: offerta Fonte: REF. Energia I problemi Le risposte Gli incentivi Certificati bianchi Certificati verdi Altre opportunità Considerazioni www.fire-italia.org 30
  • Tariffa onnicomprensiva Energia I problemi Le risposte Gli incentivi Certificati bianchi Certificati verdi Altre opportunità €/MWh Considerazioni Tariffa onnicomprensiva MWh www.fire-italia.org Immissione in rete (obbligatoria) produttori rete La tariffa onnicomprensiva comprende la vendita dell’energia, di durata pari a 15 anni, attivabile su richiesta del produttore, con corrispettivi rivedibili ogni 3 anni, è stato introdotto dall’art. 2 c. 145 Legge 244/07, e per le biomasse dall’art. 26 bis della Legge 227/07. Gli aggiornamenti dei corrispettivi, sebbene poco probabile, potrebbero applicarsi anche agli impianti che già hanno ottenuto l’incentivo. Si attende l’eventuale decreto attuativo. 31
  • Fondo Kyoto Energia Il D.M. 25 novembre 2008 ha attivato il fondo di rotazione volto a erogare finanziamenti a tasso agevolato per le seguenti soluzioni: I problemi microcogenerazione diffusa (25 M€); Le risposte fonti rinnovabili di piccola taglia (10 M€); motori elettrici sopra i 90 kWe (15 M€); Gli incentivi usi finali (involucro edilizio, teleriscaldamento con CHP fino a 500 Certificati bianchi kWe, pompe di calore a bassa entalpia, CHP fino a 5 MWe, 130 M€); protossido di azoto (5 M€); Certificati verdi ricerca (5 M€); Altre opportunità gestione forestale sostenibile (10 M€). Considerazioni Possono beneficiare del finanziamento, a seconda della misura considerata, le persone fisiche, le persone giuridiche private, le imprese, i condomini (con almeno 10 unita abitative) e la P.A. I finanziamenti coprono il 75% dei costi massimi ammissibili (il 90% per www.fire-italia.org la P.A.) e assumono la forma di prestiti di scopo, di durata non inferiore a 3 anni e non superiore a 6, a rate semestrali, costanti, posticipate, con applicazione di un tasso fisso (0,5% DM MEF 17 novembre 2009). Il bando si può scaricare da: www.minambiente.it/index.php?id_sezione=3017 32
  • Imparare dagli errori del passato Energia Un po’ di aspetti su cui meditare: la campagna sul solare termico degli anni Ottanta “Acqua calda I problemi dal Sole” (monitoraggio); Le risposte il meccanismo del CIP 6/92 (gestione); Gli incentivi gli incentivi per l’industria (sottodimensionamento); il meccanismo dei titoli di efficienza energetica (gestione, Certificati bianchi bancabilità); Certificati verdi l’eccessivo ricorso a decreti attuativi, come per la Legge 10/91 Altre opportunità o il D.Lgs. 192/05 (gestione e incompetenza del legislatore primario); Considerazioni la caccia al comma miracoloso, di cui la legge 99/2009 e la legge 239/04 sono ottimi esempi (incompetenza della lobby di turno e del legislatore primario); l’amore sfegatato per il “ricominciamo” in luogo del www.fire-italia.org “proseguiamo migliorando” di ogni neo eletto che si rispetti (presunzione e ignoranza); i lasciti del Rinascimento e del relativo sistema dei Comuni (individualismo VS organizzazione). 33
  • Considerazioni finali Energia Gli incentivi sono utili, ma occorre qualche accortezza, onde evitare I problemi gli errori del passato: è inutile introdurli se non si modificano le regole del gioco in Le risposte accordo con essi (autorizzazioni, procedure, etc); Gli incentivi prima occorre lanciare campagne di informazione, formazione e Certificati bianchi sviluppo dell’imprenditoria, altrimenti non si crea un’industria nazionale, ma si peggiora la bilancia dei pagamenti (perché si Certificati verdi importa e perché la forte domanda aumenta i prezzi); Altre opportunità è importante investire nel monitoraggio e nelle risorse per la Considerazioni gestione dei meccanismi, che devono poter essere modificati in tempi brevi; fra le risorse da considerare vi sono i costi collegati alle strutture di gestione, che devono essere adeguate; www.fire-italia.org i primi incentivi in termini di importanza ed efficacia sono la coerenza e la “certezza” delle regole; è difficile ottenere buoni risultati agendo a casaccio, per quanto animati da buone intenzioni, bensì è essenziale collegare la volontà politica con le capacità e le conoscenze tecniche. 34
  • Applicazioni: cogenerazione Energia Costi Ricavi I problemi Impianto Le risposte Allacciamento rete Valorizzazione Gli incentivi Combustibile Impianto elettricità e calore di Certificati bianchi Esercizio (O&M) Incentivi produzione Certificati verdi Immagine Autorizzazioni Altre opportunità Varie ed eventuali Considerazioni I parametri da considerare: costo del combustibile (disponibilità); taglia e ore di funzionamento dell’impianto; www.fire-italia.org tempistiche di realizzazione e oneri finanziari; evoluzione tecnologica e costi di capitale in un mercato in veloce sviluppo; concorrenti.
  • Applicazioni: cogenerazione Energia Consideriamo le agevolazioni previste per un impianto di I problemi cogenerazione ad alto rendimento (CAR): i certificati bianchi valgono fino a 16 €/MWhe per 5 anni nel settore Le risposte civile(previsto allungamento a 10 anni dalla legge 99/2009, con Gli incentivi possibile riduzione dell’incentivo, mentre il D.Lgs. 20/2007 Certificati bianchi prevedeva un potenziamento); nel settore industriale il contributo può essere inferiore (baseline di riferimento); Chi l’ha visto? Certificati verdi i certificati verdi, se CAR alimentata da fonte rinnovabile, portano Altre opportunità circa 80 €/MWhe per 15 anni; Considerazioni l’agevolazione fiscale sul gas vale fino a 50 €/MWhe per gli usi civili e fino a 5 €/MWhe per gli usi industriali e assimilati; lo scambio sul posto, disponibile fino a 200 kWe, vale da 10 a 30 €/ MWhe, a seconda che sia a fonti fossili o a fonti rinnovabili; Ritardi. www.fire-italia.org il fondo di rotazione del D.M. 25 novembre 2008; Finalmente attivo! semplificazione delle procedure autorizzative; Parziale, DIA<1MWe. agevolazioni sui costi di rete; Solo le RIU e non i SEU!!! priorità al dispacciamento. Sempre che ci si allacci alla rete e per quanto ancora? Servono regole certe! 36
  • Link utili Alcuni link utili: www.fire-italia.org (sintesi su mercato, tecnologie e incentivi); www.gse.it (incentivi e statistiche); www.autorita.energia.it (regolamentazione del mercato); www.mercatoelettrico.org (borsa elettrica, mercato certificati verdi e bianchi) www.nextville.it (legislazione regionale); www.fonti-rinnovabili.it (incentivi regionali). www.fire-italia.org
  • www.fire-italia.org