• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Reggio Lingua su Stampa Reggiana - Febbraio 2013
 

Reggio Lingua su Stampa Reggiana - Febbraio 2013

on

  • 258 views

Intervista a Daniela e Paola che parlano di come gli stranieri vedono l'Italia e in particolare cosa amano di Reggio Emilia.

Intervista a Daniela e Paola che parlano di come gli stranieri vedono l'Italia e in particolare cosa amano di Reggio Emilia.

Statistics

Views

Total Views
258
Views on SlideShare
237
Embed Views
21

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

4 Embeds 21

http://www.facebook.com 8
https://www.facebook.com 6
http://www.linkedin.com 6
https://m.facebook.com&_=1363106745215 HTTP 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Reggio Lingua su Stampa Reggiana - Febbraio 2013 Reggio Lingua su Stampa Reggiana - Febbraio 2013 Document Transcript

    • n reggio: realtà e impresa Enjoying “La Dolce Vita” in Reggio Emilia Dall’estero l’Italia e gli italiani sono guardati con interesse e ammirazione. L’esperienza di Reggio Lingua, scuola di lingua e cultura italianaT rovare un reggiano che parli bene di Reggio Emilia è cosa rara e in- solita. Nonostante Reggio sia in vetta allaclassifiche come vivibilità, efficienza neiservizi e proposte culturali, i suoi abitan-ti storici (i reggiani con la “testa quedra”per intenderci) trovano sempre il modo,nell’esprimere opinioni sulla loro città, dimettere in evidenza gli aspetti negativitralasciando tutte quelle cose che invecedanno valore al luogo dove vivono .Ed ecco che, partendo dal carattere trop-po provinciale della città, si arriva a cri-ticare l’atmosfera di tranquillo “paesone”di origini contadine che sonnecchia nelmezzo della Pianura Padana.Si tende a sminuire Reggio rispetto allecittà confinanti, a cui invece non ha nullada invidiare, come ci fosse la convinzioneche manchi sempre qualcosa per essereall’altezza degli altri. Ogni tanto biso-gnerebbe ascoltare i giudizi che danno di che i loro studenti, di tutte le età e di tutto vacanza . I più entusiasti hanno condivisoReggio persone di altre nazionalità che il mondo, si innamorino di Reggio al pri- sui Blog la loro esperienza a Reggio Emiliavengono qui per i motivi più svariati. mo colpo. lasciando una testimonianza vera e diret-Dall’estero infatti l’Italia e gli italiani sono Daniela: “In effetti è proprio così: il fatto ta a tutti gli amanti dell’Italia . Una delleguardati con interesse e ammirazione: i che Reggio sia lontana dai grandi flussi cose che li lega molto al nostro territorionostri tesori artistici sono invidiati in tutto turistici e nello stesso tempo sia situata inil mondo, l’atmosfera delle nostre città e una posizione comoda per raggiungere inlo stile di vita italiano sono tenuti in gran- giornata tutte le principali città del nordde considerazione, le specialità gastrono- Italia la rende particolarmente apprezza-miche e i prodotti tipici sono ricercati e ta da chi vuole alternare momenti di in-apprezzati. Reggio Emilia possiede tutte tensa attività turistica a momenti di pienoqueste cose ma, che esistano per davve- relax . Reggio viene vista come una cittàro, ce lo devono dire gli altri visto che per a misura d’uomo dove ci si può spostarenoi sono così normali da essere diventate tranquillamente a piedi o in bicicletta: ininvisibili. breve tempo, anche uno straniero, im-Chi meglio può darci testimonianza di ciò para a conoscere tutti gli angoli più bellise non coloro che da molto tempo svolgo- della città e grazie alla cordialità della suano attività di divulgazione della lingua e gente si sente a proprio agio come se cidella cultura italiana alle persone che da abitasse da sempre .”altri paesi vengono a Reggio per impararel’italiano ed entrare in stretto contatto con Ma col passare del tempo questa attra-gli italiani. Reggio Lingua, scuola di lingua zione per la nostra città si affievolisce oe cultura italiana, svolge ormai da nove rimane intatta ?anni la sua attività di insegnamento rivolta Paola: “In nove anni di attività abbiamoa tutti quegli stranieri che per lavoro, per conosciuto tante persone che sono rima-studio o per vacanza vogliono acquisire le ste affascinate da Reggio e sono ritornatecompetenze linguistiche per potersi muo- appena possibile a trovarci. Alcuni hannovere autonomamente nel “Bel Paese”. raccomandato Reggio ai loro amici e altriChiediamo a Daniela e Paola, le due inse- continuano a tenersi in contatto con noignanti fondatrici dalla scuola, se è vero per poter programmare la loro prossima In alto: Gruppo Universitario di Clemson. Sotto: Studenti Reggio Lingua al corso di cucina12
    • reggio: realtà e impresa n Dal web-magazine GEKKAN di Tokyoè naturalmente la cucina e i prodotti tipici ve artistiche e culturali che, soprattuttolocali. Considerano l’Emilia un po’ come la in estate, vengono organizzate in città: Reggio Emilia: un fascino discretoculla della cultura gastronomica italiana e come mostre, concerti , balletti e mani-trovarsi a Reggio, nel cuore dell’Emilia, è festazioni teatrali. Poi coloro che, con loper loro un’ esperienza emozionale unica: studio delle lingua italiana, sono in gradoogni negozio di alimentari pieno di specia- di apprezzare anche l’alto livello qualitati-lità e ogni ristorante ricco di proposte cu- vo delle cose proposte riescono a portarelinarie sono dei piccoli paradisi sensoriali; con se un ricordo indimenticabile di Reg-poi nel giro di pochi chilometri si ritrovano gio Emilia e dell’Italia.dentro ad una cantina a degustare vino eaceto balsamico, oppure in un salumificio Daniela e Paola ci segnalano un post suad assaggiare il culatello o in un caseificio Internet di Marta Raaka. E’ un’ammiratri-ad osservare la lavorazione del Parmigia- ce di Reggio che da Bellingham, nello sta-no-Reggiano.” to di Washington ai confini con il Canada, ha voluto lasciare in rete un ricordo dellaQuindi possiamo dire che gli stranieri sua vacanza nella nostra città :“vengono presi per la gola” e che la tradi- “Every city has something special to offer.zione gastronomica li ha stregati ? For us, Reggio is the quintessential ItalianDaniela: “C’è questo aspetto ma c’è an- town, the perfect place to enjoy La Dolceche molto altro. Tanti stranieri ci chiedono Vita.” (traduzione: “Ogni città ha qualcosadi poter trascorrere una vacanza a stretto di speciale da offrire. Per noi Reggio è la Traduzione: Pedalata dopo pedalata Reggiocontatto con gli italiani per poter fare una quintessenza della città italiana, il luogo Emilia è arrivata al primo posto in Italia nelloesperienza diretta di italiano parlato e per perfetto per goderci La Dolce Vita.”) sviluppo delle piste ciclabili. E se non avete lapoter vedere come noi viviamo, affascina- bici non dovete preoccuparvi, esiste un servizioti da tutto ciò che per noi è la più semplice comunale di Bike Sharing che vi permette, connormalità: fare la spesa al mercato, cuci- una tessera magnetica, di prelevare una bici-nare un piatto di tortelli, prendere l’ape- Returning to Reggio cletta in un deposito automatico e di lasciarlaritivo al bar, camminare sotto i portici a all’altro capo della città. posted on: April 9, 2012 by msraaka www.il-centro.net/magazine/citta.htmlguardare le vetrine della moda, andare alristorante o in enoteca, al cinema o a tea- Blog di Marta Raakatro. Per questo motivo cerchiamo spesso Italian Thanksgivingfamiglie reggiane che vogliano ospitareper brevi periodi stranieri in visita alla cit- posted on: Thursday, January 17,2013tà e condividere con loro alcuni momenti Blog di Mckynlee Westmandella propria vita. E’ un’esperienza unicache sviluppa dei legami d’amicizia che du-rano nel tempo ed è anche un’occasioneper tutta la famiglia di tenersi un po’ inallenamento con le lingue straniere: spes-se volte chi viene ad imparare l’italianoè disposto anche a fare scambio conver-sazione con chi lo ospita per cui diventail momento buono per dare una rispolve-rata al proprio inglese in maniera moltorilassata e amichevole.” This is our second stay in ReggioQual è il tipo di turista che unisce la visita Emilia, a typical Italian town midwaya Reggio Emilia con lo studio della lingua between Bologna and Milan. Reggioitaliana nella vostra scuola? is rarely mentioned in the guide boo-Paola: “Abbiamo allievi provenienti da ks, which is fine with us. It’s verytutto il mondo: molti dall’Europa ma tanti bike friendly and an easy city foranche dall’Australia, dagli Stati Uniti, dal- walking… After weeks of planning, ordering a turkeyl’America Latina, dal Giappone e ultima- and stuffing to be cooked for us, and finallymente anche dalla Russia. Sono allievi di Traduzione: Questo è il nostro se- getting my mom in town to help organize,tutte le età: si va dagli studenti universi- condo soggiorno a Reggio Emilia, our Italian Thanksgiving became a reality …tari americani che vengono a Reggio per una piccola città italiana a metà stra- da tra Bologna e Milano. Reggio non Traduzione: Dopo aver parlato per settimaneabbinare una vacanza ad un momento di sempre viene menzionata dalle guide di come organizzare la festa del Ringrazia-approfondimento del loro piano di studi turistiche, cosa che per noi è ottima. mento, abbiamo ordinato il tacchino e poifino a persone over-50 che, in occasione lo abbiano farcito. Infine è arrivata in cittàdi una pausa della loro attività lavorativa, E’ una città veramente a misura di ci- anche mia madre per fare si che il nostrosi concedono una vacanza alla scoperta clista e piacevole da girare a piedi… “Italian Thanksgiving” diventasse realtà …dei tesori italiani. Reggio è ricca di tanti www.italystorie.wordpress. www.mckynlee.blogspot.it/2013/01/piccoli gioielli artistici che sono rimasti com/2012/04/09/returning-to-reggio/ italian-thanksgiving.htmlnascosti per anni e che ora un turismopiù attento e di qualità sta rivalutando inmaniera considerevole. Chi poi si ferma aReggio un po’ di più rimane sempre po- Reggio Lingua - Viale dei Mille, 2 - 42121 Reggio Emiliasitivamente sorpreso dalle tante iniziati- Cell. 340.8537630 - 348.5901718 tel/fax 0522.454777 info@reggiolingua.it - www.reggiolingua.it 13