• Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,948
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
40
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. INCONTRO ISKO – UNIMIB 2007 MILANO 22 GIUGNO Visualizzare thesauri in ambiente digitale: DesignNet Thesaurus ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 1 | 18
  • 2. 22 giugno 2007 | ISKO Milano Bicocca Table of Contents 1. Il progetto DesignNet 2. Il problema della restituzione dei contenuti 3. Visualizzazione dei thesauri: Il caso DesignNet Thesaurus 4. Conclusioni ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 2 | 18
  • 3. Obiettivo: Organizzare la conoscenza del design ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 3 | 18
  • 4. Il modello DesignNet Premesse di ricerca e progetto • Creazione di una knowledge base per il design (eterogeneità della documentazione) • Esigenze di documentazione per le attività di didattica e di ricerca (laboratorio MAST) • Esistenza di iniziative di catalogazione non interrelate e con criteri non uniformi • Una generale volontà di esplorare le potenzialità e la ricchezza degli ambienti digitali e delle tecnologie di rete ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 4 | 18
  • 5. Il modello DesignNet Componenti e scelte di standard • un thesaurus (Design Thesaurus), conforme ISO 2788 e 5963 Strumento di mediazione e creazione di consenso all’interno della comunità Chiave di accesso alle risorse analogiche e digitali in archivio • una directory (Design Directory) Contiene le informazioni relative ai principali attori del Sistema Design, persone, organizzazioni, marchi e location • un catalogo digitale (Design Catalogue) Per l’archiviazione di documenti eterogenei, compliant Dublin Core, progettato per integrare le informazioni contenute nel thesaurus e nella directory • un Quality-controlled Subject Gateway (Design Gateway) Integra i moduli e si propone come portale per l’accesso unico e integrato alle informazioni e ai documenti ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 5 | 18
  • 6. DesignNet Il modello strutturale Il sistema si compone di moduli indipendenti, (framework) Catalogo che amplificano la loro efficacia nell’integrazione (documenti) reciproca Directory (persone, organizzazioni, prodotti, marchi) Gateway Thesaurus (termini) Knowledge Center Il luogo per l'acquisizione, lo scambio, la ricombinazione delle risorse documentali, delle informazioni, della conoscenza ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 6 | 18
  • 7. DesignNet Gli strumenti per la gestione delle informazioni ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 7 | 18
  • 8. DesignNet Caratteristiche metodologiche • Dare identità ad una rete informale di giacimenti e renderli accessibili in modo unitario, agendo sui meccanismi di connessione tra i diversi nodi e sulla costruzione di relazioni che consentono libertà esplorativa all’interno dei documenti • Orientamento alla visualizzazione 2002 2004 2005 2006 2007 DesignNet + Popolazione del Avvio ricerca su Partnership Sperimentazione Politeca patrimonio, acquisizioni, visualizzazione del tecnologica UGC primi progetti gateway DesignNet thesaurus Webratio visuale ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 8 | 18
  • 9. DesignNet Thesaurus Il thesaurus come mappa per l'esplorazione Ruolo del thesaurus nel framework: Strumento di unificazione e standardizzazione, in primo luogo terminologica e di linguaggio, che garantisce la consistenza e l’accesso integrato al patrimonio complessivo. Interesse esplorativo nel dibattito attuale sull’organizzazione della conoscenza, e il particolare interesse delle forme emergenti bottom-up Dai termini alle immagini per orientarsi nella ricerca (esplorazione visuale) ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 9 | 18
  • 10. DesignNet Thesaurus Il problema della restituzione dei contenuti Gli aspetti principali • La numerosità delle relazioni • La presenza di unità informative diverse • La crescita costante dei contenuti • La contestualizzazione delle informazioni ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 10 | 18
  • 11. Le opportunità della visualizzazione: Il problema ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 11 | 18
  • 12. Le opportunità della visualizzazione: La soluzione Newsmap - http://www.marumushi.com/apps/newsmap/newsmap.cfm ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 12 | 18
  • 13. InfoVis La disciplina La Information Visualization ( infovis ) è la disciplina che si occupa di definire modelli, teorie, strumenti e metodi di progettazione e sviluppo di soluzioni per la generazione di conoscenza attraverso la visulizzazione interattiva di dati astratti. ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 13 | 18
  • 14. Visualizzazione dei thesauri Case studies Visual Thesaurus Getty Thesaurus http://www.visualthesaurus.com/ http://www.getty.edu/research/conducting_research/vocabularies/aat/ ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 14 | 18
  • 15. Visualizzazione Thesauri Problematiche riscontrate •Poca chiarezza delle informazioni •Metodi di interazione non immediati •Scarsa familiarità nell’utilizzo •Insufficienti informazioni ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 15 | 18
  • 16. Visualizzazione Thesauri Obiettivi •Flessibilità rispetto ai contenuti •Restituzione immediata di un contesto •Approccio visuale/esplorativo ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 16 | 18
  • 17. Conclusioni •La visualizzazione della conoscenza è divenuta una attività strategica ( da Knowledge Management a Knowledge Discovery ) •L'adozione di nuovi modelli di restituzione nei thesauri consente di migliorarne l'uso •I thesauri a grafo offrono nuove e molteplici opportunità in termini di definizione di relazioni semantiche tra i contenuti •La visualizzazione interattiva offre l'opportunità di comprendere e facilitare l'individuazione di nuovi percorsi semantici e cognitivi intrapresi dagli utenti •L'esplorazione visuale del contenuti produce User Generated Contents che consentono di creare nuove meta-informazioni basate sulla prossimità semantica •Il thesaurus non riesce da solo a coprire le esigenze di mappatura e relazione tra contenuti ( esempio folksnomy ) ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 17 | 18
  • 18. Riferimenti e contatti www.designet.polimi.it Prof. Paolo Ciuccarelli paolo.ciuccarelli@polimi.it dott. Domenico Frontera domenico.frontera@gmail.com dott. Daniele Galiffa daniele@mentegrafica.it dott.sa Francesca Valsecchi francesca.valsecchi@polimi.it ISKO 2007 | DESIGNET | DIPARTIMENTO INDACO 18 | 18