Olmr 12 13-2

346 views

Published on

La seconda delle mie sei lezioni al Master in Media relations della Cattolica di Milano

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
346
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Olmr 12 13-2

  1. 1. Online media relationsL’informazione professionale online
  2. 2. Giornalisti e comunicatori Il giornalista cerca le Il comunicatore le produce notizie CollaborazionePer il giornalista il Per il comunicatore ilcomunicatore è una Scambio giornalista è l’interlocutorefonte, un risolutore, necessario per la propriaun aiuto attività
  3. 3. Giornalisti e comunicatori o Parlano lo stesso linguaggio o Si riconoscono reciprocamente come professionisti o Il ruolo del comunicatore è ormai accreditato e necessario e il giornalista non ne può prescindere o Il comunicatore è la voce ufficiale dell’azienda e il giornalista ne deve tener conto o Sono ambedue all’interno del medesimo sistema dell’informazione e sono necessari l’uno all’altro o Il giornalista ha necessità di difendere la propria specializzazione all’interno della redazione, anche attraverso la ricchezza delle proprie fonti. o L’addetto stampa ha la necessità di un interlocutore in grado di veicolare i propri messaggi o Il comunicatore facilita il lavoro al giornalista. o Il giornalista rende possibile il lavoro all’addetto stampa
  4. 4. Giornalisti e comunicatori Negoziano le informazioniIl potere negoziale del giornalista è direttamente proporzionale all’importanza assolutae relativa della propria testata e del proprio ruolo gerarchicoIl potere negoziale del comunicatore è direttamente proporzionale all’importanzaassoluta e relativa della propria organizzazione e della sensibilità delleinformazioni che possiede e gestisce
  5. 5. Dalla carta al digitale. Cosa cambia?La struttura logica del percorso di lettura
  6. 6. La struttura logica temporale.Dal Ciclo….Giornali mercoledì martedì giovedì Lunedì AgenzieTelevisione e radio Ore 23 Ore 13 Ore 9 Ore 20
  7. 7. LunedìOre 9Ore 13Ore 20Ore 23 Al flusso martedìOre 9Ore 13Ore 20Ore 23 mercoledìOre 9Ore 13Ore 20Ore 23 giovedì
  8. 8. Il “costo notizia” dall’off all’online In un quotidiano il costo è lo spazio. Fisico, per quanto Fisico riguarda la carta, spazio in una data quantità di tempo per televisione e radio
  9. 9. Il “costo notizia” dall’off all’onlineIl costo in unquotidiano online èil tempo. Le temponotizie sono in unflusso continuo.Ferme le forzedella redazione ilvalore della notiziaè proporzionale altempo che sidecide di dedicarle
  10. 10. Il ciclo di vita delle notizie Non esiste più il freezing. La notizia, l’articolo è un continuo farsi, freezing farsi sino a che non regge più l’apertura e viene sostituito, “abbassato” ma, indicizzato dai motori, rimane raggiungibile
  11. 11. Quali e come sono i media professionali sulla Rete? Si distinguono per la frequenza di aggiornamento Quotidiana H24 7/7 H18/24 7/7 Saltuaria non fissa Per la forza della redazione Per la diffusione Struttura Page views Numero di giornalisti Utenti unici al giorno Grafici Bounch rate Web editor Numero di pagine per lettore Video Editor Google rank Infografici Capacità virale Social media manager Reputazione onlineSi possono intendere media professionali Conta la missiononline: quotidiani, siti specializzati, sezioni espressa e la reputationnews di portali, blog d’informazione nella community
  12. 12. Ma anche i giornalistinon sono più quelli di una volta
  13. 13. Tempo tiranno Time shortagePer un sito Più è ricca e Avere la notizia La notizia e ild’informazion dettagliata la significa tenere il giornale sonoe la copertura più il lettore e attrarre in continuotempestività è lettore rimane investimenti “farsi”tutto sul sito pubblicitariIl giornalista online è inserito in un flusso produttivo ininterrottoLavora su turni, tre o quattro al giornoEsce raramente dalla redazioneNon è sempre su una stessa notiziaLe specializzazioni sono meno stringenti
  14. 14. La redazione di un giornale online Fonti Agenzie Fonti dirette Comunicati Social media e web in generaleSi fanno riunioni,in genere alcambio turno, perdare continuità e Desk centraleavere un quadrochiaro eomogeneo Caposervizio e redattori di turno
  15. 15. Come lavora un giornalista online Ormai si dice “sto in catena”Il giornalista online Inizia a coprire le notizie Prende servizio alla Nei momenti morti Propone e scrive un suo selezionate sua postazione sente le sue fonti pezzo dal desk
  16. 16. Come si entra in relazione con una redazione online Flusso Inizia a coprire le notiziePrende servizio alla Nei momenti morti sente Propone e scrive un suo selezionate sua postazione le sue fonti pezzo dal desk Flusso Facilitare il lavoro
  17. 17. Rinnovare l’armamentario Parola d’ordine: entrare nel flusso Comunicato Conferenza Intervista RecallDeve essere Time Saving: Saving Strumento vecchio. I Più che valido ma Irrinunciabile eipetestuale e ipermediale. giornalisti non video. Le interviste fondamentale.Scritto per blocchi brevi, partecipano. Meglio un scritte sono ostiche da Prezioso perutilizzabili singolarmente e web streaming. leggere sul web e sono concentrarecon un linguaggio adatto al I blogger sono più fra i contenuti meno l’attenzioneWeb. I contenuti propensi cliccati dell’interlocutoremultimediali fornitisollevano il giornalista dallanecessità di reperirli
  18. 18. Comunicato classico UniCredit: delibere del Consiglio di Amministrazione Data: 25 giugno 2012 - h 16:00Il Consiglio di Amministrazione di UniCredit ha deliberato oggi la nomina di Alessandro Maria Decio, attualeresponsabile Famiglie&PMI, quale nuovo Chief Risk Officer con decorrenza 1° agosto 2012. Alessandro Maria Decio,che sarà a diretto riporto dell’Amministratore Delegato Federico Ghizzoni e farà parte dell’ Executive ManagementCommittee, sostituisce Karl Guha che ha deciso di lasciare il Gruppo per motivi personali legati al suo ritorno in Olanda.La responsabilità della divisione Famiglie&PMI viene assegnata ad interim al Direttore Generale, Roberto Nicastro.Ringrazio Karl per l’importante lavoro svolto in questi anni nel Gruppo – ha dichiarato Federico Ghizzoni – che oggibeneficia, anche grazie al suo fattivo contributo, di una robusta ed efficiente struttura di presidio e gestione dei rischi.Sono certo che le competenze maturate da Alessandro – ha aggiunto – potranno consolidare questa rilevante area delGruppo”. Inoltre il Consiglio di Amministrazione di UniCredit ha oggi designato Alessandro Maria Decio per la carica diAmministratore di Mediobanca in sostituzione di Fabrizio Palenzona già dimessosi lo scorso 26 aprile 2012 inottemperanza di quanto previsto dall’Art. 36 della Legge 214/2011. Alessandro Maria Decio - 46 anni, laureato inEconomia all’Università Bocconi di Milano e nel gruppo UniCredit dal giugno 2000 - ha una consolidata esperienza nelsettore bancario iniziata nell’Investment Banking a Londra nel 1989 e maturata attraverso differenti esperienzeprofessionali qualificate e internazionali in diverse aree nel settore bancario, anche nell’area rischi e nella gestionediretta di realtà geografiche importanti del Gruppo, in Italia e all’estero.Milano, 25 giugno 2012
  19. 19. Comunicato multimediale ENEL GREEN POWER: AL VIA NUOVI IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN GRECIA 19/06/2012 Quattro i nuovi campi fotovoltaici messi in esercizio da EGP nel Peloponneso, per una capacità installata di 17,4 MW, a cui si aggiungono i primi 2 MW avviati nel Paese da ESSE, la joint venture paritetica con SharpRoma, 19 giugno 2012 - Enel Green Power (vai al company profile) consolida la sua posizione sul mercato fotovoltaico in Grecia conl’entrata in esercizio di quattro nuovi impianti tutti situati nella regione del Peloponneso. Grazie all’entrata in esercizio dei nuovi impianti lacapacità installata totale di EGP in Grecia sale a 245,4 MW.“Agrilia Baka”, questo il nome del primo impianto situato nell’area di Messinia, ha una capacità installata di 4,9 MW ed è in grado di produrreannualmente circa 7 milioni di kWh.Kavasila”, situato nella Achaea occidentale, con una capacità installata di 4,9 MW, produrrà a regime circa 6,5 milioni di kWh all’anno.“Limnochori”, il terzo campo fotovoltaico entrato in esercizio, ha una capacità installata di 4,8 MW e produrrà circa 6 milioni di kWh all’anno.Il quarto campo fotovoltaico di EGPH si trova a Corinto e ha una capacità installata 2,8 MW. A regime sarà in grado di produrre ogni anno circa3,5 milioni di kWh.L’entrata in esercizio di questi nuovi impianti eviterà l’emissione in atmosfera di oltre 23 mila tonnellate di CO2 all’anno.ESSE - la joint venture paritetica tra EGP e Sharp per lo sviluppo del fotovoltaico nell’area del Mediterraneo - mette in esercizio due impianti percomplessivi 2 MW circa di capacità installata. Si tratta degli impianti di Marco e Mirini, situati nella regione di Karditsa, che produrrannoannualmente più di 2 milioni di kWh, evitando così l’emissione in atmosfera di oltre 650 tonnellate di CO2 all’anno.Enel Green Power è già presente nel settore delle energie rinnovabili in Grecia. I parchi eolici di EGP, per una capacità totale installata di 199MW, sono situati principalmente in Tracia, ma anche in Macedonia, Peloponneso, isole di Evia, Creta e Dodecaneso. EGP gestisce ancheimpianti mini-idro nella Grecia centrale, occidentale e in Tessaglia, per una capacità totale installata di 19 MW. Nel settore del fotovoltaico, ilgruppo italiano delle rinnovabili raggiunge con i nuovi impianti una capacità installata di 27,4 MW, a cui si aggiungono i 2 MW circa messi inesercizio da ESSE Scarica qui le foto Scarica qui il video Scarica qui i grafici Scarica qui il Pdf
  20. 20. Testo modulare Navigazione su documenti di approfondimento e multimedialiTag e ricerca Testi simili e storico
  21. 21. Con chi parlareOffline OnlineI capi I capiPer gestire la messa in pagina della Per gestire la messa in pagina dellanotizia e l’attenzione notizia e l’attenzioneI giornalisti I giornalistiPer gestire la scrittura del pezzo Per gestire la scrittura del pezzo Le persone Le persone sono cambiano a seconda sempre le stesse del momento della giornata Per l’online è necessaria la conoscenza e la relazione con tutta la redazione e il desk centrale
  22. 22. Si lavora in team Sui social media e sul no-professional l’ufficio stampa online agisce da solo ed è a monte del processo Con la press online professionale è necessario il gioco di squadra con l’ufficio stampa off Agenzie TelevisioneQuotidianie periodici Radio
  23. 23. L’ufficio stampa è il centro di un sistema Azienda
  24. 24. Professional newsmakers e communities Quotidiani, siti specializzati, siti informativi in genere sono Influencers di una o più communitiesE sono a tutti gli effetti gli snodipiù importanti. La loro missionespressa di gatekeeper li rendemotori della viralità e originedell’agenda setting
  25. 25. Il driver fondamentale La relazione
  26. 26. Riassumendo… con alcune keywordsGiornalisti e comunicatori sono attori necessari e reciprocamentericonosciuti di un sistema professionale codificato e regolamentatoUn sito d’informazione ha una struttura logica verticale anziché orizzontalee gestisce informazioni in un flusso e non secondo cicli programmatiLa notizia ha un costo in termini di spazio nella stampa tradizionale, inInternet il costo è il tempo. I giornalisti lavorano inseriti nel flusso e su turni tempoI rapporti con i newsmaker professionali seguono regole precise ma larelazione, con l’intera redazione questa volta, è sempre fondamentaleI siti d’informazione sono gli influencers più rilevanti delle loro communities,gli snodi per eccellenza e i motori o gli acceleratori della viralitàLa gestione della crisis rimane simile nei modi e nei tempi a quella per isocial media ma è deve seguire le regole professionali Grazie

×