0
Corso di formazione per Operatore Socio Sanitario Centro di Formazione e di Studi Sanitari «Padre Luigi Monti» Elementi di...
La riforma del mercato del lavoro
Globalizzazione  Fenomeno che vede una crescita  progressiva delle  relazioni e degli scambi a livello mondiale in diversi...
Definizione diritto del lavoro “ Complesso di norme che disciplinano il  rapporto  di lavoro e che tutelano, oltre che l'i...
I tre tipi di rapporto di lavoro Lavoro subordinato Lavoro autonomo Lavoro parasubordinato
Rapporto di lavoro parasubordinato Il contratto di lavoro parasubordinato si pone al confine tra lavoro autonomo e subordi...
Caratteristiche Questa forma contrattuale non prevede l'instaurarsi di un rapporto di lavoro dipendente ma le modalità di ...
LA LEGGE BIAGI (parola d'ordine.....flessibilità)
L.30/2003  chiamata da tutti Legge Biagi Fu varata dal secondo governo Berlusconi il 14 febbraio 2003 Introduce una serie ...
Diversamente dallo Statuto, il legislatore parte dal presupposto che la  flessibilità  in ingresso nel mondo del lavoro, è...
Cosa cambia con la legge Biagi Apprendistato, contratto di lavoro intermittente, lavoro occasionale, lavoro ripartito, lav...
L’impostazione della legge è riconducibile ad una visione liberista dell’economia Non è possibile valutare in senso assolu...
liberismo <ul><ul><li>Indirizzo politico che prevede la liberazione del mercato da parte dello Stato che deve essere più l...
dirigismo <ul><ul><li>Prevede l'intervento diretto da parte dello stato nella vita economica, in modo da condizionare il m...
Pregi legge Biagi  Aziende che usano queste tipologie di contratti beneficiano di sconti contributivi e fiscali. Le forme ...
Inoltre si è visto che chi ha avuto un contratto cd  flessibile,  nel tempo tenda a stabilizzarsi e ad ottenere contratti ...
Difetti  Alla prevista flessibilità non ha fatto seguito una riforma degli  ammortizzatori sociali , tramutando di fatto u...
Mobilità del lavoro Si parla di  mobilità  in presenza del licenziamento del lavoratore, spesso in seguito alla  cassa int...
Cassa integrazione guadagni ordinaria e straordinaria È un intervento a sostegno delle imprese in difficoltà che garantisc...
Il lavoro precario non può fornire garanzie reali di un salario nel lungo periodo. Difficoltà delle banche a erogare credi...
Punto debole Il precariato pone il dipendente in una situazione di debolezza nella quale più difficilmente può rivendicare...
Novità importante:  Borsa continua nazionale del lavoro Introdotta dalla legge Biagi, la  BCNL  è una rete integrata di st...
BCNL Nella  borsa  i cittadini, i lavoratori, i disoccupati,  i giovani in   cerca di prima occupazione  e i datori di lav...
Le borse regionali attraverso un sistema federato cooperano tra loro scambiandosi dati attraverso il portale nazionale ges...
Il principio di sussidiarietà: UE Subsidium = aiuto Riguarda i rapporti tra Stato e società È 1 fondamentale principio di ...
La legge Bassanini  (marzo 1997) Intento legislatore è trasferire il maggior numero di funzioni alle regioni e di individu...
D. Lgs. 469/97: Centri per l’impiego Vecchio ufficio collocamento. Riforme anni 90. Centro per l’impiego : ufficio delle r...
Vecchi uffici di  collocamento Dopoguerra monopolio pubblico garanzia di equità sociale. Imparzialità del diritto di acces...
Agenzie per il lavoro Diversa dai servizi pubblici per il lavoro è l’introduzione di aziende private che si occupano di co...
Centri per l’impiego: caratteristiche Agenzie pubbliche : regionali ma gestite a livello provinciale, gestiscono il mercat...
Dove si trova Il centro per l’impiego è presente sull’intero territorio nazionale. Tutte le Regioni hanno creato delle sed...
Agenzie per il lavoro: caratteristiche Sono imprese private, operatori abilitati, attraverso un’autorizzazione rilasciata ...
Agenzie per il lavoro Riorganizzano il sistema dei mediatori tra domanda e offerta, portando a compimento il superamento d...
Differenze  Agenzie per le somministrazione di lavoro Centri per l’impiego Private  Pubblici  Iscrizioni in qualunque agen...
A cosa servono le agenzie per il lavoro Aziende delegano a terzi l’oneroso compito di effettuare il primo colloquio conosc...
Come funzionano le agenzie per il lavoro L’agenzia diffonde i propri annunci attraverso diversi media in modo che i lavora...
Agenzia per il lavoro Stipula un contratto con l’azienda: dettagli servizio sia per l’azienda stessa, sia lavoratore Contr...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

OSS 2 - Sesta lezione I

1,957

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,957
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
78
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "OSS 2 - Sesta lezione I"

  1. 1. Corso di formazione per Operatore Socio Sanitario Centro di Formazione e di Studi Sanitari «Padre Luigi Monti» Elementi di legislazione nazionale e regionale
  2. 2. La riforma del mercato del lavoro
  3. 3. Globalizzazione Fenomeno che vede una crescita progressiva delle relazioni e degli scambi a livello mondiale in diversi ambiti, il cui effetto principale è una decisa convergenza economica e culturale dei paesi del mondo.
  4. 4. Definizione diritto del lavoro “ Complesso di norme che disciplinano il rapporto di lavoro e che tutelano, oltre che l'interesse economico, anche la libertà, la dignità e la personalità del lavoratore”
  5. 5. I tre tipi di rapporto di lavoro Lavoro subordinato Lavoro autonomo Lavoro parasubordinato
  6. 6. Rapporto di lavoro parasubordinato Il contratto di lavoro parasubordinato si pone al confine tra lavoro autonomo e subordinato, presentando elementi tipici dell’uno e dell’altro.
  7. 7. Caratteristiche Questa forma contrattuale non prevede l'instaurarsi di un rapporto di lavoro dipendente ma le modalità di lavoro, la durata e il relativo compenso sono stabiliti da un contratto stipulato dalle parti
  8. 8. LA LEGGE BIAGI (parola d'ordine.....flessibilità)
  9. 9. L.30/2003 chiamata da tutti Legge Biagi Fu varata dal secondo governo Berlusconi il 14 febbraio 2003 Introduce una serie di novità la cui portata è paragonabile allo “ Statuto dei lavoratori ”
  10. 10. Diversamente dallo Statuto, il legislatore parte dal presupposto che la flessibilità in ingresso nel mondo del lavoro, è il mezzo migliore nella congiuntura attuale, per agevolare la creazione di nuovi posti di lavoro. Molti analisti La rigidità del sistema Crea spesso alti tassi di disoccupazione
  11. 11. Cosa cambia con la legge Biagi Apprendistato, contratto di lavoro intermittente, lavoro occasionale, lavoro ripartito, lavoro a progetto, lavoro a coppia… Sono tutte forme introdotte o modificate dalla legge Biagi.
  12. 12. L’impostazione della legge è riconducibile ad una visione liberista dell’economia Non è possibile valutare in senso assoluto i risultati per i molteplici fattori di altre aree interconnessi È una legge che fa molto discutere e che vede molti favorevoli ed altri analisti detrattori della normativa.
  13. 13. liberismo <ul><ul><li>Indirizzo politico che prevede la liberazione del mercato da parte dello Stato che deve essere più leggero e il più possibile invisibile </li></ul></ul>
  14. 14. dirigismo <ul><ul><li>Prevede l'intervento diretto da parte dello stato nella vita economica, in modo da condizionare il mercato e la distribuzione della ricchezza secondo determinati fini politici e sociali </li></ul></ul>
  15. 15. Pregi legge Biagi Aziende che usano queste tipologie di contratti beneficiano di sconti contributivi e fiscali. Le forme contrattuali previste sono molte più di prima, più adatte ad un mercato lavoro eterogeneo e globalizzato Nei primi anni di applicazione c’è stato una generale diminuzione del tasso di disoccupazione, tornata ai livelli del 1992.
  16. 16. Inoltre si è visto che chi ha avuto un contratto cd flessibile, nel tempo tenda a stabilizzarsi e ad ottenere contratti a tempo indeterminato
  17. 17. Difetti Alla prevista flessibilità non ha fatto seguito una riforma degli ammortizzatori sociali , tramutando di fatto una situazione di lavoro flessibile in una situazione di lavoro precario Gli ammortizzatori sociali sono quei mezzi a cui ricorrono le aziende in difficoltà . Mobilità , cassa integrazione, prepensionamenti . Costi assunti da enti previdenziali.
  18. 18. Mobilità del lavoro Si parla di mobilità in presenza del licenziamento del lavoratore, spesso in seguito alla cassa integrazione , quando le imprese che hanno beneficiato della CIGS non riescono a reinserire tutti i lavoratori sospesi. Questi lavoratori vengono inseriti nelle liste di mobilità e hanno diritto ad 1 indennità se hanno un contratto a tempo indeterminato ed una anzianità lavorativa di almeno 12 mesi.
  19. 19. Cassa integrazione guadagni ordinaria e straordinaria È un intervento a sostegno delle imprese in difficoltà che garantisce al lavoratore un reddito sostitutivo della retribuzione. Più di 15 dipendenti. Ordinaria : eventi temporanei, 80%, 12, 24 mesi. Straordinaria : ristrutturazioni, fallimenti…80%
  20. 20. Il lavoro precario non può fornire garanzie reali di un salario nel lungo periodo. Difficoltà delle banche a erogare crediti Difetti
  21. 21. Punto debole Il precariato pone il dipendente in una situazione di debolezza nella quale più difficilmente può rivendicare i suoi diritti e un salario migliore.
  22. 22. Novità importante: Borsa continua nazionale del lavoro Introdotta dalla legge Biagi, la BCNL è una rete integrata di strumenti, servizi, documentazioni per il mercato del lavoro. Si poggia essenzialmente su un portale internet , raggiungendo così un efficace incontro tra domanda e offerta di lavoro.
  23. 23. BCNL Nella borsa i cittadini, i lavoratori, i disoccupati, i giovani in cerca di prima occupazione e i datori di lavoro possono decidere di incontrarsi in maniera libera attraverso la rete internet Il portale (sistema nazionale) è suddiviso in nodi regionali , gestiti localmente in maniera autonoma, secondo le indicazioni contenute nella legge stessa.
  24. 24. Le borse regionali attraverso un sistema federato cooperano tra loro scambiandosi dati attraverso il portale nazionale gestito dal Ministero del lavoro e delle Politiche sociali. www.borsalavoro.it Regole certe e trasparenti, garantite dalla natura pubblica del sistema
  25. 25. Il principio di sussidiarietà: UE Subsidium = aiuto Riguarda i rapporti tra Stato e società È 1 fondamentale principio di libertà e democrazia Non faccia lo Stato ciò che i cittadini possono fare da soli Lo Stato deve intervenire quando i singoli e i gruppi non sono in grado di farcela da soli L’intervento sussidiario della mano pubblica deve comunque essere portato al cittadino, dal livello che ha più vicino (comune,provincia,regione, stato, unione europea)
  26. 26. La legge Bassanini (marzo 1997) Intento legislatore è trasferire il maggior numero di funzioni alle regioni e di individuare poche materie di stretta competenza statale. L’ottica è quella del decentramento ampio ed effettivo; lo stato che riduce progressivamente il proprio ambito funzionale È la prima vera riforma della pubblica amministrazione che va verso una semplificazione amministrativa
  27. 27. D. Lgs. 469/97: Centri per l’impiego Vecchio ufficio collocamento. Riforme anni 90. Centro per l’impiego : ufficio delle regioni che gestisce a livello provinciale il mercato del lavoro monitorandolo. Poteri conferiti alle regioni erano prima detenute dallo stato. Corte giustizia UE censura regime monopolio (1997)
  28. 28. Vecchi uffici di collocamento Dopoguerra monopolio pubblico garanzia di equità sociale. Imparzialità del diritto di accesso Liste numeriche di disoccupazione, basate sullo stato di effettivo bisogno del disoccupato. Capifamiglia. 223/91: cade l’obbligo di chiamata numerica. Si può assumere con richiesta nominativa. Frattura profonda Serie di atti normativi fino al 297/02: riduzione impegno pubbl nei servizi di contrasto disocc L 30/03: si moltiplicano i soggetti privati abilitati per incontro domanda- offerta. Residuale ruolo pubblico
  29. 29. Agenzie per il lavoro Diversa dai servizi pubblici per il lavoro è l’introduzione di aziende private che si occupano di collocamento di lavoratori. Introdotte dalla legge Biagi, sono società private che lavorano in parallelo ai centri per l’impiego.
  30. 30. Centri per l’impiego: caratteristiche Agenzie pubbliche : regionali ma gestite a livello provinciale, gestiscono il mercato del lavoro Sostituiscono i vecchi uffici di collocamento. Coll. lavoratori Inserimento lav.disab Incremento lavoro femminile Preselezione domanda-offerta
  31. 31. Dove si trova Il centro per l’impiego è presente sull’intero territorio nazionale. Tutte le Regioni hanno creato delle sedi decentrate per essere più vicini alle esigenze di persone e aziende Si può consultare il sito del governo: Centro per l’impiego , si inserisce, regione, provincia e comune. La voce Dettaglio CPI visualizza la scheda con indirizzi, recapiti e tipi di servizi erogati
  32. 32. Agenzie per il lavoro: caratteristiche Sono imprese private, operatori abilitati, attraverso un’autorizzazione rilasciata dal Ministero del Lavoro, alla fornitura di lavoro. Somministrazione di lavoro Ricerca e selezione personale intermediazione Supporto (aziende) alla ricollocazione professionale
  33. 33. Agenzie per il lavoro Riorganizzano il sistema dei mediatori tra domanda e offerta, portando a compimento il superamento del monopolio pubblico di collocamento. Si trasformano questi servizi in un’attività ampiamente privata, riservando al pubblico il ruolo di indirizzo e di controllo.
  34. 34. Differenze Agenzie per le somministrazione di lavoro Centri per l’impiego Private Pubblici Iscrizioni in qualunque agenzia italiana, europea, mondiale 1 sola iscrizione nel proprio comune o in quello più vicino
  35. 35. A cosa servono le agenzie per il lavoro Aziende delegano a terzi l’oneroso compito di effettuare il primo colloquio conoscitivo Più facile e veloce ricerca di lavoro da parte dei lavoratori
  36. 36. Come funzionano le agenzie per il lavoro L’agenzia diffonde i propri annunci attraverso diversi media in modo che i lavoratori la contattino. Valutati i candidati e raccolte le informazioni decide a quale azienda proporre il candidato. L’utilizzatore acquista dall’agenzia il diritto a utilizzare il lavoratore. Il lavoratore è assunto e pagato dall’agenzia, per cui in realtà è un dipendente dell’agenzia.
  37. 37. Agenzia per il lavoro Stipula un contratto con l’azienda: dettagli servizio sia per l’azienda stessa, sia lavoratore Contratto di prestazione col lavoratore: dipendente dell’agenzia Contratto tra agenzia e impresa Contratto tra agenzia e lavoratore
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×