Lezione 1 introduzione diritto lavoro

2,062 views

Published on

0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,062
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
57
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Lezione 1 introduzione diritto lavoro

  1. 1. Università degli Studi di Centro di Formazione Roma e di Studi Sanitari “Tor Vergata” “Padre Luigi Monti” Corso di Laurea in Infermieristica Diritto del Lavoro (a.a. 2010-2011) Dott.ssa Daniela Ramaglioni 1martedì 12 aprile 2011
  2. 2. Il calendario del corso 2martedì 12 aprile 2011
  3. 3. Il calendario del corso • 6 Aprile • 3 Maggio • 13 Aprile • 4 Maggio • 20 Aprile • 10 Maggio • 27 Aprile • 11 Maggio • 28 Aprile • 13 Maggio 2martedì 12 aprile 2011
  4. 4. Il calendario del corso • 6 Aprile • 3 Maggio • 13 Aprile • 4 Maggio • 20 Aprile • 10 Maggio • 27 Aprile • 11 Maggio • 28 Aprile • 13 Maggio 10,20-11,50 2martedì 12 aprile 2011
  5. 5. Concetti generali del Diritto del lavoro 3martedì 12 aprile 2011
  6. 6. Il lavoro e la sua regolamentazione 4martedì 12 aprile 2011
  7. 7. Il lavoro e la sua regolamentazione Il lavoro è ogni attività/funzione diretta al progresso materiale e spirituale della società 4martedì 12 aprile 2011
  8. 8. Il lavoro e la sua regolamentazione Il lavoro è ogni attività/funzione diretta al progresso materiale e spirituale della società Il diritto al lavoro è riconosciuto a tutti i cittadini dalla Costituzione (art 1 e 4) 4martedì 12 aprile 2011
  9. 9. Il lavoro e la sua regolamentazione Il lavoro è ogni attività/funzione diretta al progresso materiale e spirituale della società Il diritto al lavoro è riconosciuto a tutti i cittadini dalla Costituzione (art 1 e 4) Lavoro: attività socialmente utile 4martedì 12 aprile 2011
  10. 10. Il lavoro e la sua regolamentazione Il lavoro è ogni attività/funzione diretta al progresso materiale e spirituale della società Il diritto al lavoro è riconosciuto a tutti i cittadini dalla Costituzione (art 1 e 4) Lavoro: attività socialmente utile Art. 4....”ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e scelta, un’attività o funzione che concorra al progresso materiale e spirituale della società” 4martedì 12 aprile 2011
  11. 11. Il lavoro si presenta sotto 2 aspetti 5martedì 12 aprile 2011
  12. 12. Il lavoro si presenta sotto 2 aspetti Aspetto economico 5martedì 12 aprile 2011
  13. 13. Il lavoro si presenta sotto 2 aspetti Aspetto economico dove il lavoro designa qualsiasi attività psico-fisica idonea a soddisfare un bisogno individuale/collettivo mediante la produzione o lo scambio di beni o di servizi 5martedì 12 aprile 2011
  14. 14. Il lavoro si presenta sotto 2 aspetti Aspetto economico Aspetto giuridico dove il lavoro designa qualsiasi attività psico-fisica idonea a soddisfare un bisogno individuale/collettivo mediante la produzione o lo scambio di beni o di servizi 5martedì 12 aprile 2011
  15. 15. Il lavoro si presenta sotto 2 aspetti Aspetto economico Aspetto giuridico dove il lavoro designa qualsiasi dove l’attività lavorativa si attività psico-fisica idonea a iscrive in un rapporto giuridico soddisfare un bisogno tra 2 soggetti, il lavoratore che individuale/collettivo mediante presta la propria attività e il la produzione o lo scambio di datore che si avvantaggia di tale beni o di servizi prestazione 5martedì 12 aprile 2011
  16. 16. La materia del diritto del lavoro..... 6martedì 12 aprile 2011
  17. 17. La materia del diritto del lavoro..... è la disciplina di questo rapporto 6martedì 12 aprile 2011
  18. 18. La materia del diritto del lavoro..... è la disciplina di questo rapporto contrapposizione delle 2 parti/contrasto di interessi diversi bilanciati di volta in volta dal diritto 6martedì 12 aprile 2011
  19. 19. Oggetto e finalità della materia 7martedì 12 aprile 2011
  20. 20. Oggetto e finalità della materia 7martedì 12 aprile 2011
  21. 21. Oggetto e finalità della materia Oggetto è la disciplina giuridica della relazione tra il datore di lavoro e il lavoratore 7martedì 12 aprile 2011
  22. 22. Oggetto e finalità della materia Oggetto è la disciplina giuridica della relazione sua fonte in tra il datore di lavoro e il lavoratore un contratto 7martedì 12 aprile 2011
  23. 23. Oggetto e finalità della materia Oggetto è la disciplina giuridica della relazione sua fonte in tra il datore di lavoro e il lavoratore un contratto punto di vista giuridico: entrambi soggetti liberi e uguali 7martedì 12 aprile 2011
  24. 24. Oggetto e finalità della materia Oggetto è la disciplina giuridica della relazione sua fonte in tra il datore di lavoro e il lavoratore un contratto punto di vista economico: lavoratore giuridico: entrambi è in una posizione di soggetti liberi e uguali inferiorità (contraente + debole) 7martedì 12 aprile 2011
  25. 25. Finalità della materia 8martedì 12 aprile 2011
  26. 26. Finalità della materiail fine del diritto del lavoro è quello di attenuare gli effetti più deleteri della subordinazione 8martedì 12 aprile 2011
  27. 27. Finalità della materiail fine del diritto del lavoro è quello di attenuare gli effetti più deleteri della subordinazione Diritto del lavoro 8martedì 12 aprile 2011
  28. 28. Finalità della materiail fine del diritto del lavoro è quello di attenuare gli effetti più deleteri della subordinazione Diritto del funzione di lavoro garanzia 8martedì 12 aprile 2011
  29. 29. Diritto del lavoro 9martedì 12 aprile 2011
  30. 30. Diritto del lavoro Definizione 9martedì 12 aprile 2011
  31. 31. Diritto del lavoro Definizione Insieme di norme che disciplinano il rapporto di lavoro e che tutelano la libertà, la dignità e la personalità del lavoratore oltre che l’interesse economico 9martedì 12 aprile 2011
  32. 32. Definizione Insieme di norme che disciplinano il rapporto di lavoro e che tutelano la libertà, la dignità e la personalità del lavoratore oltre che l’interesse economico 9martedì 12 aprile 2011
  33. 33. Definizione 9martedì 12 aprile 2011
  34. 34. 10martedì 12 aprile 2011
  35. 35. Libertà 10martedì 12 aprile 2011
  36. 36. Libertà Dignità 10martedì 12 aprile 2011
  37. 37. Libertà Dignità Personalità 10martedì 12 aprile 2011
  38. 38. Libertà Dignità Personalità Interesse economico 10martedì 12 aprile 2011
  39. 39. Libertà Dignità Personalità 10martedì 12 aprile 2011
  40. 40. Il mondo del lavoro sta cambiando..... in origine 11martedì 12 aprile 2011
  41. 41. Il mondo del lavoro sta cambiando..... in origine funzione classista 11martedì 12 aprile 2011
  42. 42. Il mondo del lavoro sta cambiando..... in origine funzione classista la logica di mercato 11martedì 12 aprile 2011
  43. 43. Il mondo del lavoro sta cambiando..... in origine funzione classista efficienza la logica di mercato 11martedì 12 aprile 2011
  44. 44. Il mondo del lavoro sta cambiando..... in origine funzione classista efficienza la logica di mercato produttività 11martedì 12 aprile 2011
  45. 45. Il mondo del lavoro sta cambiando..... in origine funzione classista efficienza reggere la logica di sistema mercato produttività economico 11martedì 12 aprile 2011
  46. 46. 12martedì 12 aprile 2011
  47. 47. efficienza e produttività richiesta dal mercato 12martedì 12 aprile 2011
  48. 48. efficienza e produttività richiesta dal mercato vocazione antica: tutelare uomo che lavora 12martedì 12 aprile 2011
  49. 49. efficienza e produttività richiesta dal mercato vocazione antica: tutelare uomo che lavora 12martedì 12 aprile 2011
  50. 50. 13martedì 12 aprile 2011
  51. 51. L’evoluzione del diritto del lavoro 13martedì 12 aprile 2011
  52. 52. fine ‘800: prima regolamentazione giuridica del diritto del lavoro 14martedì 12 aprile 2011
  53. 53. fine ‘800: prima regolamentazione giuridica del diritto del lavoro risposta questione sociale rivoluzione industriale 14martedì 12 aprile 2011
  54. 54. fine ‘800: prima regolamentazione giuridica del diritto del lavoro risposta questione sociale rivoluzione industriale 14martedì 12 aprile 2011
  55. 55. Rivoluzione industriale 15martedì 12 aprile 2011
  56. 56. Rivoluzione industrialesistema agricolo, artigianale, commerciale 15martedì 12 aprile 2011
  57. 57. Rivoluzione industrialesistema agricolo, artigianale, commerciale sistema industriale, caratterizzato da uso di macchine 15martedì 12 aprile 2011
  58. 58. Inghilterra seconda metà ‘700 16martedì 12 aprile 2011
  59. 59. Inghilterra seconda metà ‘700 si modificano completamente rapporti tra gli attori produttivi 16martedì 12 aprile 2011
  60. 60. Inghilterra seconda metà ‘700 si modificano completamente rapporti tra gli attori produttivi fabbriche 16martedì 12 aprile 2011
  61. 61. Inghilterra seconda metà ‘700 si modificano completamente rapporti tra gli attori produttivi fabbriche macchine 16martedì 12 aprile 2011
  62. 62. Nasce 17martedì 12 aprile 2011
  63. 63. Nasce la classe operaia 17martedì 12 aprile 2011
  64. 64. Nasce la classe operaia l’imprenditore 17martedì 12 aprile 2011
  65. 65. Nasce la classe operaia l’imprenditore in cambio del proprio lavoro riceve un salario 17martedì 12 aprile 2011
  66. 66. Nasce la classe operaia l’imprenditore in cambio del proprio mira ad incrementare lavoro riceve un salario il profitto 17martedì 12 aprile 2011
  67. 67. Nasce la classe operaia l’imprenditore in cambio del proprio mira ad incrementare lavoro riceve un salario il profitto 17martedì 12 aprile 2011
  68. 68. 18martedì 12 aprile 2011
  69. 69. nasce in quegli anni il movimento operaio 18martedì 12 aprile 2011
  70. 70. nasce in quegli anni il movimento operaio nascita del sindacato 18martedì 12 aprile 2011
  71. 71. nasce in quegli anni il movimento operaio nascita del sindacato generale miglioramento delle condizioni di vita 18martedì 12 aprile 2011
  72. 72. 19martedì 12 aprile 2011
  73. 73. 19martedì 12 aprile 2011
  74. 74. Opera simbolo dei lavoratori “Il Quarto Stato” 19martedì 12 aprile 2011
  75. 75. 20martedì 12 aprile 2011
  76. 76. Giuseppe Pellizza da Volpedo 1868-1907 20martedì 12 aprile 2011
  77. 77. Il diritto del lavoro: regolamentazione giuridica in Italia 21martedì 12 aprile 2011
  78. 78. Codice civile, 1942 22martedì 12 aprile 2011
  79. 79. Codice civile, 1942 prima sistemazione organica della materia del lavoro 22martedì 12 aprile 2011
  80. 80. Codice civile, 1942 prima sistemazione organica della materia del lavoroviene riconosciuta come una tre materie fondamentali del diritto privato (insieme al dir commerciale e civile) 22martedì 12 aprile 2011
  81. 81. art 1 Costituzione 23martedì 12 aprile 2011
  82. 82. art 1 Costituzione 1 Gennaio 1948 23martedì 12 aprile 2011
  83. 83. art 1 Costituzione 1 Gennaio 1948“L’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro” 23martedì 12 aprile 2011
  84. 84. art 1 Costituzione 1 Gennaio 1948“L’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro” Da allora si è sviluppato fortemente il motivo della tutela unilaterale e privilegiata degli interessi dei lavoratori 23martedì 12 aprile 2011
  85. 85. Disciplina inderogabile fortemente limitativa dei poteri del datore di lavoro 24martedì 12 aprile 2011
  86. 86. Disciplina inderogabile fortemente limitativa dei poteri del datore di lavoro 24martedì 12 aprile 2011
  87. 87. Disciplina inderogabile fortemente limitativa dei poteri del datore di lavoro sottoposto a rigide regole procedimentali 24martedì 12 aprile 2011
  88. 88. 25martedì 12 aprile 2011
  89. 89. L.604/1966 L.300/1970 25martedì 12 aprile 2011
  90. 90. L.604/1966 L.300/1970 leggi limitative dei licenziamenti individuali 25martedì 12 aprile 2011
  91. 91. Modello di riferimento 26martedì 12 aprile 2011
  92. 92. Modello di riferimento Lavoro subordinato a tempo indeterminato 26martedì 12 aprile 2011
  93. 93. Modello di riferimento Lavoro subordinato a tempo indeterminato Caratteristiche: a tempo pieno ed indeterminato 26martedì 12 aprile 2011
  94. 94. Modello di riferimento Lavoro subordinato a tempo indeterminato Caratteristiche: a tempo pieno ed indeterminato cd. statuto protettivo del lavoratore 26martedì 12 aprile 2011
  95. 95. Modello di riferimento Lavoro subordinato a tempo indeterminato Caratteristiche: a tempo pieno ed indeterminato cd. statuto protettivo del lavoratore in pratica non si può stipulare un contratto di lavoro subordinato in deroga alle norme imperative di legge (retribuzione, ferie) 26martedì 12 aprile 2011
  96. 96. Le trasformazioni del diritto del lavoro 27martedì 12 aprile 2011
  97. 97. Le trasformazioni del diritto del lavoro seconda metà anni 80 27martedì 12 aprile 2011
  98. 98. Le trasformazioni del diritto del lavoro nuova fase seconda metà anni 80 dell’economia 27martedì 12 aprile 2011
  99. 99. Le trasformazioni del diritto del lavoro nuova fase seconda metà anni 80 dell’economia progressiva estensione lavoro terziario 27martedì 12 aprile 2011
  100. 100. Le trasformazioni del diritto del lavoro nuova fase seconda metà anni 80 dell’economia progressiva estensione lavoro terziario femminilizzazione del lavoro 27martedì 12 aprile 2011
  101. 101. Le trasformazioni del diritto del lavoro nuova fase seconda metà anni 80 dell’economia progressiva estensione lavoro terziario femminilizzazione del lavoro innovazione tecnologica 27martedì 12 aprile 2011
  102. 102. Le trasformazioni del diritto del lavoro nuova fase seconda metà anni 80 dell’economia progressiva estensione lavoro terziario femminilizzazione del lavoro innovazione tecnologica competizione globale 27martedì 12 aprile 2011
  103. 103. Le trasformazioni del diritto del lavoro nuova fase seconda metà anni 80 dell’economia progressiva estensione lavoro terziario femminilizzazione del lavoro nuove esigenze e nuovi innovazione tecnologica problemi da risolvere competizione globale 27martedì 12 aprile 2011
  104. 104. lavoro terziario femminilizzazione innovazione tecnologica competizione globale 28martedì 12 aprile 2011
  105. 105. lavoro terziario tutto ciò che non è industria e non è primario (agricoltura) femminilizzazione innovazione tecnologica competizione globale 28martedì 12 aprile 2011
  106. 106. lavoro terziario tutto ciò che non è industria e non è primario (agricoltura) femminilizzazione lavoratrici innovazione tecnologica competizione globale 28martedì 12 aprile 2011
  107. 107. lavoro terziario tutto ciò che non è industria e non è primario (agricoltura) femminilizzazione lavoratrici innovazione tecnologica impiego di impianti robotizzati e computerizzati competizione globale 28martedì 12 aprile 2011
  108. 108. lavoro terziario tutto ciò che non è industria e non è primario (agricoltura) femminilizzazione lavoratrici innovazione tecnologica impiego di impianti robotizzati e computerizzati competizione globale globalizzazione 28martedì 12 aprile 2011
  109. 109. Globalizzazione 29martedì 12 aprile 2011
  110. 110. Globalizzazione Fenomeno economico, sociale e culturale che ha portato a legami molto stretti tra tutti i paesi del mondo (Marco De Capraris) 29martedì 12 aprile 2011
  111. 111. Globalizzazione Fenomeno economico, sociale e culturale che ha portato a legami molto stretti tra tutti i paesi del mondo (Marco De Capraris) Fenomeno attraverso il quale l’economia internazionale e le economie nazionali tendono ad integrarsi sempre più, arrivando alla creazione di un mercato unico mondiale ( Livio Donis) 29martedì 12 aprile 2011
  112. 112. Globalizzazione Fenomeno economico, sociale e culturale che ha portato a legami molto stretti tra tutti i paesi del mondo (Marco De Capraris) Fenomeno attraverso il quale l’economia internazionale e le economie nazionali tendono ad integrarsi sempre più, arrivando alla creazione di un mercato unico mondiale ( Livio Donis) Nuove forme di comunicazione e di trasporto (tendono ad unire sempre + i popoli) 29martedì 12 aprile 2011
  113. 113. Le trasformazioni del diritto del lavoro 30martedì 12 aprile 2011
  114. 114. Le trasformazioni del diritto del lavoro fine anni 80 e prima metà anni 90 la disoccupazione ha raggiunto dimensioni esplosive 30martedì 12 aprile 2011
  115. 115. Le trasformazioni del diritto del lavoro fine anni 80 e prima metà anni 90 la disoccupazione ha raggiunto dimensioni esplosive profonde e complesse modificazioni del sistema economico e sociale 30martedì 12 aprile 2011
  116. 116. Le trasformazioni del diritto del lavoro 31martedì 12 aprile 2011
  117. 117. Le trasformazioni del diritto del lavoro La disoccupazione resterà il principale problema del nostro paese (come tutte le economie di mercato) influenzando le scelte del legislatore in merito alla disciplina del lavoro 31martedì 12 aprile 2011
  118. 118. 32martedì 12 aprile 2011
  119. 119. Proteggere Tutelare il interesse lavoratore economico 32martedì 12 aprile 2011
  120. 120. Proteggere Tutelare il interesse lavoratore economico Sfida nel mondo del lavoro dei prossimi anni 32martedì 12 aprile 2011
  121. 121. 33martedì 12 aprile 2011
  122. 122. Glossario 33martedì 12 aprile 2011
  123. 123. 34martedì 12 aprile 2011
  124. 124. Capitalismo 34martedì 12 aprile 2011
  125. 125. Capitalismo Sistema economico caratterizzato dalla sistematica applicazione di capitali alla produzione. 34martedì 12 aprile 2011
  126. 126. Capitalismo Sistema economico caratterizzato dalla sistematica applicazione di capitali alla produzione. Caratteristiche 34martedì 12 aprile 2011
  127. 127. Capitalismo Sistema economico caratterizzato dalla sistematica applicazione di capitali alla produzione. Caratteristiche Scissione tra la proprietà dei mezzi di produzione e classi lavoratrici 34martedì 12 aprile 2011
  128. 128. Capitalismo Sistema economico caratterizzato dalla sistematica applicazione di capitali alla produzione. Caratteristiche Scissione tra la proprietà dei mezzi di produzione e classi lavoratrici Ricerca del profitto individuale 34martedì 12 aprile 2011
  129. 129. 35martedì 12 aprile 2011
  130. 130. Liberismo 35martedì 12 aprile 2011
  131. 131. Liberismo Indirizzo politico che prevede la liberazione del mercato da parte dello Stato che deve essere più leggero e il più possibile invisibile 35martedì 12 aprile 2011
  132. 132. Liberismo libertà Indirizzo politico che prevede la liberazione del mercato da parte dello Stato che deve essere più leggero e il più possibile invisibile 35martedì 12 aprile 2011
  133. 133. Liberismo libertà Indirizzo politico che prevede la liberazione del mercato da parte dello Stato che deve essere più leggero e il più possibile invisibile libertà di fare l’uso che preferiscono delle risorse che possiedono (non ledere altrui diritti) 35martedì 12 aprile 2011
  134. 134. Liberismo libertà Indirizzo politico che prevede la liberazione del mercato da parte dello Stato che deve essere più leggero e il più possibile invisibile libertà di fare l’uso che preferiscono delle risorse che possiedono (non ledere altrui diritti) libertà dalla coercizione esercitata sull’individuo da parte dello Stato 35martedì 12 aprile 2011
  135. 135. 36martedì 12 aprile 2011
  136. 136. Dirigismo 36martedì 12 aprile 2011
  137. 137. Dirigismo prevede l’intervento diretto da parte dello Stato nella vita economica, in modo da condizionare il mercato e la distribuzione della ricchezza secondo determinati fini politici e sociali 36martedì 12 aprile 2011
  138. 138. 37martedì 12 aprile 2011
  139. 139. Welfare state 37martedì 12 aprile 2011
  140. 140. Letteralmente: Welfare state stato di benessere conosciuto come stato sociale 37martedì 12 aprile 2011
  141. 141. Letteralmente: Welfare state stato di benessere conosciuto come stato sociale 37martedì 12 aprile 2011
  142. 142. Letteralmente: Welfare state stato di benessere conosciuto come stato sociale Insieme di norme con il quale lo stato cerca di eliminare le diseguaglianze sociali 37martedì 12 aprile 2011
  143. 143. Letteralmente: Welfare state stato di benessere conosciuto come stato sociale Insieme di norme con il quale lo stato cerca di eliminare le diseguaglianze sociali si propone di fornire servizi e garantire diritti considerati essenziali per un tenore di vita accettabile 37martedì 12 aprile 2011
  144. 144. 38martedì 12 aprile 2011
  145. 145. Welfare state 2 38martedì 12 aprile 2011
  146. 146. Welfare state 2 si contraddistingue per una rilevante presenza pubblica in settori come: 38martedì 12 aprile 2011
  147. 147. Welfare state 2 si contraddistingue per una rilevante presenza pubblica in settori come: sanità 38martedì 12 aprile 2011
  148. 148. Welfare state 2 si contraddistingue per una rilevante presenza pubblica in settori come: sanità previdenza 38martedì 12 aprile 2011
  149. 149. Welfare state 2 si contraddistingue per una rilevante presenza pubblica in settori come: sanità previdenza istruzione 38martedì 12 aprile 2011
  150. 150. Welfare state 2 si contraddistingue per una rilevante presenza pubblica in settori come: sanità previdenza istruzione edilizia popolare 38martedì 12 aprile 2011
  151. 151. Welfare state 2 si contraddistingue per una rilevante presenza pubblica in settori come: sanità previdenza istruzione edilizia popolare assistenza sociale 38martedì 12 aprile 2011
  152. 152. Welfare come terza via 39martedì 12 aprile 2011
  153. 153. Welfare come terza via sistema capitalista 39martedì 12 aprile 2011
  154. 154. Welfare come terza via sistema capitalista sistema socialista 39martedì 12 aprile 2011
  155. 155. Welfare come terza via sistema capitalista sistema socialista né liberista, né dirigista 39martedì 12 aprile 2011
  156. 156. Pil (prodotto interno lordo) 40martedì 12 aprile 2011
  157. 157. Pil (prodotto interno lordo) valore di tutti i beni e servizi finali prodotti in un Paese in un determinato periodo di tempo 40martedì 12 aprile 2011
  158. 158. Pil (prodotto interno lordo) valore di tutti i beni e servizi finali prodotti in un Paese in un determinato periodo di tempo reddito nazionale 40martedì 12 aprile 2011
  159. 159. Inflazione 41martedì 12 aprile 2011
  160. 160. Inflazione è l’aumento continuo generale dei prezzi 41martedì 12 aprile 2011
  161. 161. Inflazione è l’aumento continuo generale dei prezzi perdita potere d’acquisto moneta 41martedì 12 aprile 2011
  162. 162. Inflazione è l’aumento continuo generale dei prezzi perdita potere stessa quantità d’acquisto moneta denaro si acquistano - beni 41martedì 12 aprile 2011
  163. 163. Deflazione 42martedì 12 aprile 2011
  164. 164. Deflazione esatto contrario dell’inflazione 42martedì 12 aprile 2011
  165. 165. Deflazione esatto contrario dell’inflazione caduta dei prezzi sia al consumo che alla produzione 42martedì 12 aprile 2011
  166. 166. Deflazione esatto contrario dell’inflazione caduta dei prezzi sia al consumo che alla produzione deflazione buona: > offerta 42martedì 12 aprile 2011
  167. 167. Deflazione esatto contrario dell’inflazione caduta dei prezzi sia al consumo che alla produzione deflazione buona: > offerta prezzi Pc, liberalizzazioni telecomunicazioni 42martedì 12 aprile 2011
  168. 168. Deflazione esatto contrario dell’inflazione caduta dei prezzi sia al consumo che alla produzione deflazione buona: > offerta prezzi Pc, liberalizzazioni telecomunicazioni deflazione cattiva: < generalizzata domanda 42martedì 12 aprile 2011
  169. 169. Deflazione esatto contrario dell’inflazione caduta dei prezzi sia al consumo che alla produzione deflazione buona: > offerta prezzi Pc, liberalizzazioni telecomunicazioni deflazione cattiva: < generalizzata domanda blocca economia 42martedì 12 aprile 2011
  170. 170. Recessione 43martedì 12 aprile 2011
  171. 171. Recessione fase caratterizzata da: 43martedì 12 aprile 2011
  172. 172. Recessione fase caratterizzata da: -bassa produttività: Pil negativo 43martedì 12 aprile 2011
  173. 173. Recessione fase caratterizzata da: -bassa produttività: Pil negativo -aumento disoccupazione 43martedì 12 aprile 2011
  174. 174. Recessione fase caratterizzata da: -bassa produttività: Pil negativo -aumento disoccupazione -< domanda di credito delle imprese 43martedì 12 aprile 2011
  175. 175. Depressione 44martedì 12 aprile 2011
  176. 176. Depressione è esattamente l’opposto di ciò che gli antichi romani definivano “ricchezza di un paese” 44martedì 12 aprile 2011
  177. 177. Depressione è esattamente l’opposto di ciò che gli antichi romani definivano “ricchezza di un paese” ricchezza: circolazione del denaro 44martedì 12 aprile 2011
  178. 178. Depressione è esattamente l’opposto di ciò che gli antichi romani definivano “ricchezza di un paese” ricchezza: circolazione del denaro depressione: effetti di inflazione e recessione; ristagno totale dell’economia 44martedì 12 aprile 2011

×