3 Lezione L Biagi

758 views
651 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
758
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
40
Actions
Shares
0
Downloads
31
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • 3 Lezione L Biagi

    1. 1. Ministero della salute Regione Lazio Corso di formazione per Operatore Socio Sanitario Elementi di diritto del lavoro e rapporto di dipendenza Dott.ssa Daniela Ramaglioni 1
    2. 2. 2
    3. 3. 1 maggio 2
    4. 4. 1 maggio 2
    5. 5. 1 maggio a proposito di santi.... 2
    6. 6. 1 maggio a proposito di santi.... 2
    7. 7. 3
    8. 8. 3
    9. 9. 1) mancanza di continuità del rapporto lavoro 3
    10. 10. 1) mancanza di continuità del rapporto lavoro 2) mancanza reddito adeguato pianificare vita presente futura 3
    11. 11. 4
    12. 12. Legge Biagi 4
    13. 13. Legge Biagi parola d’ordine.....flessibilità 4
    14. 14. 5
    15. 15. 5
    16. 16. Riformare il mercato del lavoro è la condizione per conseguire l’obiettivo di aumentare l’occupazione accrescendone la qualità. Marco Biagi 5
    17. 17. 6
    18. 18. 6
    19. 19. 24 nov.1950 6
    20. 20. 24 nov.1950 22 anni, max voti 6
    21. 21. 24 nov.1950 22 anni, max voti Pisa, Livorno, Calabria, Modena, Bologna 6
    22. 22. 24 nov.1950 22 anni, max voti Pisa, Livorno, Calabria, Modena, Bologna Centro studi int. e comparati(1991) 6
    23. 23. 24 nov.1950 22 anni, max voti Pisa, Livorno, Calabria, Modena, Bologna Centro studi int. e comparati(1991) consulente comm. eur. “occupazione” 6
    24. 24. 7
    25. 25. 1993 membro comm ministeriale riforma normativa orario lavoro(Ciampi Amato) 7
    26. 26. 1993 membro comm ministeriale riforma normativa orario lavoro(Ciampi Amato) collabora: “La Nazione”, “Il Resto del Carlino”, “Il Giorno” 7
    27. 27. 1993 membro comm ministeriale riforma normativa orario lavoro(Ciampi Amato) collabora: “La Nazione”, “Il Resto del Carlino”, “Il Giorno” 1995 consulente Min. Lav Treu, 1997 cons. Prodi 7
    28. 28. 1993 membro comm ministeriale riforma normativa orario lavoro(Ciampi Amato) collabora: “La Nazione”, “Il Resto del Carlino”, “Il Giorno” 1995 consulente Min. Lav Treu, 1997 cons. Prodi 1999 consulente comune Mod. e MI 2001 consulente Maroni 7
    29. 29. 1993 membro comm ministeriale riforma normativa orario lavoro(Ciampi Amato) collabora: “La Nazione”, “Il Resto del Carlino”, “Il Giorno” 1995 consulente Min. Lav Treu, 1997 cons. Prodi 1999 consulente comune Mod. e MI 2001 consulente Maroni modifica art 18 7
    30. 30. 8
    31. 31. 19 marzo 2002 8
    32. 32. 19 marzo 2002 2005: ergastolo per Nadia Desdemona Lioce Roberto Morandi Marco Mezzasalma Diana Blefari Melazzi Simone Beccaccini 8
    33. 33. 9
    34. 34. il mercato del lavoro italiano 9
    35. 35. il mercato del lavoro italiano occupati: 1 su 2 tra i 15 e i 65 anni 9
    36. 36. il mercato del lavoro italiano occupati: 1 su 2 tra i 15 e i 65 anni 55,4% è il tasso d’occupazione (+basso d’europa) 9
    37. 37. il mercato del lavoro italiano occupati: 1 su 2 tra i 15 e i 65 anni 55,4% è il tasso d’occupazione (+basso d’europa) 1 cittadino su 2 paga sistema previdenziale 9
    38. 38. il mercato del lavoro italiano occupati: 1 su 2 tra i 15 e i 65 anni 55,4% è il tasso d’occupazione (+basso d’europa) 1 cittadino su 2 paga sistema previdenziale media UE 63,9% con punte del 70% 9
    39. 39. il mercato del lavoro italiano occupati: 1 su 2 tra i 15 e i 65 anni 55,4% è il tasso d’occupazione (+basso d’europa) 1 cittadino su 2 paga sistema previdenziale media UE 63,9% con punte del 70% donne, giovani tasso disoccupazione superiore 9
    40. 40. 10
    41. 41. più alto differenziale territoriale 10
    42. 42. più alto differenziale territoriale Italia senza lavoratori nord-est 10
    43. 43. più alto differenziale territoriale Italia senza lavoratori nord-est Italia senza lavoro nel mezzogiorno (oltre 20%) 10
    44. 44. più alto differenziale territoriale Italia senza lavoratori nord-est Italia senza lavoro nel mezzogiorno (oltre 20%) attività formative giovani oltre 6 punti inferiore alla media europea 10
    45. 45. 11
    46. 46. persone escluse dal mercato del lavoro 11
    47. 47. persone escluse dal mercato del lavoro part time 11
    48. 48. persone escluse dal mercato del lavoro part time 9% Italia, 18% media europea 11
    49. 49. persone escluse dal mercato del lavoro part time 9% Italia, 18% media europea Olanda: 42% 11
    50. 50. persone escluse dal mercato del lavoro part time 9% Italia, 18% media europea Olanda: 42% Regno Unito: 25% 11
    51. 51. persone escluse dal mercato del lavoro part time 9% Italia, 18% media europea Olanda: 42% Regno Unito: 25% lavoro nero: 2/3volte sup media eur 11
    52. 52. persone escluse dal mercato del lavoro part time 9% Italia, 18% media europea Olanda: 42% Regno Unito: 25% lavoro nero: 2/3volte lavoratori forti tutele sup media eur lavoratori medie tutele lavoratori senza tutele 11
    53. 53. 12
    54. 54. tasso di disoccupazione 12
    55. 55. tasso di disoccupazione tasso disoccupazione= persone in cerca di lavoro x 100 forza lavoro 12
    56. 56. tasso di disoccupazione tasso disoccupazione= persone in cerca di lavoro x 100 forza lavoro 12
    57. 57. tasso di disoccupazione tasso disoccupazione= persone in cerca di lavoro x 100 forza lavoro forza lavoro 12
    58. 58. tasso di disoccupazione tasso disoccupazione= persone in cerca di lavoro x 100 forza lavoro forza lavoro persone in cerca di lavoro e gli occupati 12
    59. 59. 13
    60. 60. il tasso di disoccupazione non riesce mai a raggiungere lo zero 13
    61. 61. il tasso di disoccupazione non riesce mai a raggiungere lo zero 13
    62. 62. il tasso di disoccupazione non riesce mai a raggiungere lo zero tasso di disoccupazione 3/4% cd tasso di disoccupazione frizionale 13
    63. 63. 14
    64. 64. legge Biagi 14
    65. 65. legge Biagi legge 30/2003 14
    66. 66. legge Biagi legge 30/2003 2° governo Berlusconi (14 febbraio 2003) 14
    67. 67. 15
    68. 68. legge Biagi: 30/2003 15
    69. 69. legge Biagi: 30/2003 86 articoli 15
    70. 70. legge Biagi: 30/2003 86 articoli riforma molto vasta 15
    71. 71. 16
    72. 72. introduce novità paragonabili allo Statuto 16
    73. 73. introduce novità paragonabili allo Statuto speculare allo Statuto 16
    74. 74. introduce novità paragonabili allo Statuto speculare allo Statuto flessibilità in entrata mondo lavoro 16
    75. 75. introduce novità paragonabili allo Statuto speculare allo Statuto flessibilità in entrata mondo lavoro crea nuovi posti di lavoro 16
    76. 76. 17
    77. 77. schema da cui si parte 17
    78. 78. schema da cui si parte norme troppo rigide per l’imprenditore 17
    79. 79. schema da cui si parte norme troppo rigide per l’imprenditore non invogliano ad assumere 17
    80. 80. schema da cui si parte norme troppo rigide per l’imprenditore non invogliano ad assumere cioè alti tassi di disoccupazione 17
    81. 81. 18
    82. 82. alti tassi di disoccupazione 18
    83. 83. alti tassi di disoccupazione società consumistica 18
    84. 84. alti tassi di disoccupazione società consumistica genera a cascata povertà 18
    85. 85. alti tassi di disoccupazione società consumistica genera a cascata povertà 18
    86. 86. alti tassi di disoccupazione società consumistica genera a cascata povertà consumistica 18
    87. 87. alti tassi di disoccupazione società consumistica genera a cascata povertà consumistica espansione dei consumi privati basato sulla diffusione crescente di merci (utili e superflui) 18
    88. 88. 19
    89. 89. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro 19
    90. 90. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato 19
    91. 91. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato intermittente 19
    92. 92. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato intermittente ripartito 19
    93. 93. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato intermittente ripartito a progetto 19
    94. 94. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato a coppia intermittente ripartito a progetto 19
    95. 95. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato a coppia intermittente part time ripartito a progetto 19
    96. 96. la L. Biagi ha modificato o introdotto molte nuove forme di lavoro apprendistato a coppia intermittente part time ripartito contratto di inserimento a progetto 19
    97. 97. 20
    98. 98. apprendistato 20
    99. 99. apprendistato 3 tipi: 20
    100. 100. apprendistato 3 tipi: 1) per l’assolvimento obbligo formativo (15 anni,max 3anni,qualifica professionale) 20
    101. 101. apprendistato 3 tipi: 1) per l’assolvimento obbligo formativo (15 anni,max 3anni,qualifica professionale) 2) professionalizzante (18-29anni, 2-6 anni, qualifica professionale) 20
    102. 102. apprendistato 3 tipi: 1) per l’assolvimento obbligo formativo (15 anni,max 3anni,qualifica professionale) 2) professionalizzante (18-29anni, 2-6 anni, qualifica professionale) 3) per l’acquisizione di un diploma (2-6 anni, mira a far acquisire 1 diploma 20
    103. 103. apprendistato 3 tipi: 1) per l’assolvimento obbligo formativo (15 anni,max 3anni,qualifica professionale) 2) professionalizzante (18-29anni, 2-6 anni, qualifica professionale) 3) per l’acquisizione di un diploma (2-6 anni, mira a far acquisire 1 diploma normativa regionale 20
    104. 104. 21
    105. 105. intermittente 21
    106. 106. intermittente l’impresa chiama il lavoratore solo quando ne ha bisogno 21
    107. 107. intermittente l’impresa chiama il lavoratore solo quando ne ha bisogno indennità che perde se rifiuta una chiamata 21
    108. 108. intermittente l’impresa chiama il lavoratore solo quando ne ha bisogno indennità che perde se rifiuta una chiamata può usufruire chi ha meno di 25 anni o + di 45 iscritte liste mobilità 21
    109. 109. 22
    110. 110. ripartito o job sharing 22
    111. 111. ripartito o job sharing 2 o + lavoratori 22
    112. 112. ripartito o job sharing 2 o + lavoratori prestazione unica e unica retribuzione 22
    113. 113. ripartito o job sharing 2 o + lavoratori prestazione unica e unica retribuzione i lavoratori si accordano su chi fa cosa 22
    114. 114. ripartito o job sharing 2 o + lavoratori prestazione unica e unica retribuzione i lavoratori si accordano su chi fa cosa molto usato UE e USA 22
    115. 115. ripartito o job sharing 2 o + lavoratori prestazione unica e unica retribuzione i lavoratori si accordano su chi fa cosa molto usato UE e USA molto poco usato in Italia 22
    116. 116. 23
    117. 117. contratto di inserimento 23
    118. 118. contratto di inserimento destinato a persone svantaggiate 23
    119. 119. contratto di inserimento destinato a persone svantaggiate non - di 9 mesi, non + di 18, 36 donne 23
    120. 120. 24
    121. 121. chi ne può usufruire 24
    122. 122. chi ne può usufruire • soggetti tra 18 e 29 anni • disoccupati lunga durata fino a 32 anni • chi ha più di 45 anni senza lavoro • donne di qualsiasi età (tasso disoccupazione > 20% di quello maschile) 24
    123. 123. 25
    124. 124. a progetto 25
    125. 125. a progetto sostituisce i “Co co co” 25
    126. 126. a progetto sostituisce i “Co co co” il contratto deve contenere uno o + progetti specifici, o fasi di esso 25
    127. 127. a progetto sostituisce i “Co co co” il contratto deve contenere uno o + progetti specifici, o fasi di esso cosa si intende per progetto: 25
    128. 128. a progetto sostituisce i “Co co co” il contratto deve contenere uno o + progetti specifici, o fasi di esso cosa si intende per progetto: attività collegabile ad un risultato 25
    129. 129. 26
    130. 130. caratteristiche (forma scritta) 26
    131. 131. caratteristiche (forma scritta) • deve indicare la durata (determinata o determinabile) • progetto o programma di lavoro, fase • corrispettivo, tempi, modalità di pagamento, disciplina rimborso spese • forme coordinamento lavoratore e committente 26
    132. 132. 27
    133. 133. gravidanza, infortunio o malattia 27
    134. 134. gravidanza, infortunio o malattia • rapporto di lavoro si sospende in questi casi • malattia: a carico lavoratore (degenza ospedaliera prevista indennità malattia:0,5% contributo addizionale) • + di 1/6 o oltre 30 gg datore può recedere 27
    135. 135. 28
    136. 136. gravidanza, contribuzione 28
    137. 137. gravidanza, contribuzione • gravidanza: comporta la sospensione del rapporto con proroga di 180 gg • sospensione senza retribuzione (non rescissione contratto) • contribuzione: il lavoratore deve iscriversi alla “gestione separata INPS: 2/3 datore, 1/3 lavoratore 28
    138. 138. 29
    139. 139. BCNL (borsa continua nazionale lavoro) 29
    140. 140. BCNL (borsa continua nazionale lavoro) • novità molto importante della legge Biagi • portale internet, nazionale • organizzato su nodi regionali, con autonomia organizzativa delle regioni • rete integrata di strumenti, servizi, informazioni per il mercato del lavoro 29
    141. 141. 30
    142. 142. nella borsa i cittadini, i disoccupati, le persone in cerca di occupazione e i datori si incontrano in maniera libera 30
    143. 143. nella borsa i cittadini, i disoccupati, le persone in cerca di occupazione e i datori si incontrano in maniera libera www.borsalavoro.regione.lazio.it/wps/portal 30
    144. 144. 31
    145. 145. SERVIZIO IN MANUTENZIONE 31

    ×