• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
UNESCO Architettura Terre Crude
 

UNESCO Architettura Terre Crude

on

  • 536 views

 

Statistics

Views

Total Views
536
Views on SlideShare
520
Embed Views
16

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

4 Embeds 16

http://www.danielapani.com 5
http://www.linkedin.com 5
http://3545845481681448478_27c0db77d8a4b1416c691d6c329ac4660f7ddbc6.blogspot.com 4
https://www.linkedin.com 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    UNESCO Architettura Terre Crude UNESCO Architettura Terre Crude Presentation Transcript

    • Architettura inL’Arte di abitare sano e sostenibile Club UNESCO 02 Settembre 2012
    • Prologo Il tema dell’ Architettura in terra cruda è assunto come pretesto per sviluppare un modello di cooperazione tematica teso ad avviare un dialogo costruttivo di grande respiro intellettuale, intorno alle conoscenze comuni dell’Arte di abitare sano e sostenibile, quale patrimonio storico presente da tempo immemorabile in tutte le culture transfrontaliere del Mediterraneo
    • Prove tecniche d’uso: le pitture di Terra Cruda i disegni hanno resistito per millenni all’interno delle grotte perché al riparo dagli agenti esogeni esterni per realizzare queste pitture si utilizzavano i pigmenti estratti dalle terre rosse formati da una varietà di limonite (ocra gialla) e/o ematite (ocra rossa o terra rossa) , il biossido di manganese e anche il carbone di legna. i pigmenti si ritrovano in piccoli panetti usati come gessi o macinati e mescolati con materiale legante (acqua, sangue, grasso animale, uova) il colore veniva applicato alle pareti con le dita o con rudimentali tamponi e pennelli realizzati con ciuffi di peli, di pelliccia, di muschio o erba oppure con cannucce inzuppate dentro il colore e soffiandoci dentro, oppure ancora con la tecnica dello "spruzzo": l ocra rossa o gialla veniva masticata e poi soffiata o sputata sulla parete , in modo da ottenere un riempimento della figura a tinta piena
    • Vézère Valley – Aquitaine (France) WE - 1979sito preistorico delle grotte decorate GROTTA DI LASCAUX (19.000-15.000 a.C.) Un raro esempio di animale ferito Il celebre "cavallo cinese" di Lascaux
    • Vézère Valley – Aquitaine (France) WE - 1979 sito preistorico delle grotte decorate Gli animali non sono rappresentati nel paesaggio in cui vivevano, mancano infatti gli alberi, le tane, ma la natura veniva immaginata e suggerita dalla conformazione delle rocce, con cui gli artisti paleolitici hanno giocato per dare rilievo e profondità alle loro opere. Adattare le figurazioni alla forma delle sale e delle gallerie delle grotte, ai loro volumi rocciosi, alle fessure della roccia, risponde al desiderio di animare le grotte stesse Particolare della Grotta di Lascaux 19.000-15.000 a.C.
    • Altamira – Cantabria (Spagna) WE – 1985 sito preistorico delle 17 grotte decorate The Cave of Altamira contains examples of cave painting from the Upper Paleolithic period, ranging from 35,000 to 11,000 BC. The caves are well- preserved because of their deep isolation from the external climate. Uno dei bisonti di Altamira , 15.000-11.000 a. C.
    • Chauvet-Pont-dArc Cave – (Francia) WE – 1999 Cavalli, rinoceronti lanosi e leoni delle caverne, a rappresentare ideali di forza (Peolotico Sup. 33.000-29.000 a.C.)
    • Tassili nAjjer, Sahara (Algeria) WE - 1982Da 10.000 AC al primo secolo dell’Era recente Questo sito di altissima valenza geologica e paesaggistica contiene la più importante e numerosa collezione d’arte ipogea preistorica di tutto il mondo. Più di 15 mila pitture, disegni e incisioni registrano I cambiamenti climatici, le migrazioni degli animali e l’evoluzione della vita dell’uomo nell’area Sahariana a partire da 6000 anni AC Le formazioni geologiche dell’aera sono di straordinario fino all’attuale. interesse e di forte impatto scenico; le formazioni arenacee erose formano le famose “foreste di roccia”
    • Rock-Art Sites, Tadrart Acacus (Lybia) - WE - 1985Migliaia di pitture rupestri con stili differenti da 12.000 AC all’AD 100Le missioniarcheologiche italo-libiche sono andateavanti a partire dal 1955sotto la guida di FabrizioMori e Paolo Graziosi
    • Cueva de las Manos – S. Cruz (Argentina) – TL 1999 Una serie di grotte a 160 km a Sud del Perito Moreno famose per le pitture di mani, datate da 13.000 a 9.000 anni. Diverese ondate di popolazioni hanno abitato la grotta e alcuni manufatti sono stati datati con il carbonio (9300 bp ca)
    • “…patrimonio storico presente da tempoimmemorabile “• durevolezza roccia rimane inalterata are inalterate sotto lazione degli agenti atmosferici• geograficamente comune• uso culturalmente condivisibile e tramandabile
    • U.N.E.S.C.O.L’architettura in Terra Cruda è una delle espressioni più originali e potenti della capacitàumana di costruire un ambiente utilizzando le risorse disponibili a livello locale. Questopuò comprende una grande varietà di manifestazioni architettoniche e urbane, chevanno da semplici case a palazzi, dai granai agli edifici religiosi, ai centri storici dellecittà, i paesaggi culturali e i siti archeologici.La prova della sua importanza culturale in tutto il Mondo ha portato alla suaconsiderazione come un patrimonio comune del genere umano, quindi meritevole diprotezione e conservazione da parte della comunità internazionale.L’architettura in Terra Cruda svolge un ruolo fondamentale nel definire lidentità dellecomunità locali, con la partecipazione delle tecniche di edilizia sostenibile e il trasportospesso vera espressione artistica. Vi è un crescente interesse per la sua capacità dicontribuire allo sviluppo sociale, ecologico e culturale. Tuttavia, l’architettura in TerraCruda è sempre più affetta da minacce naturali e umane, come i terremoti e le alluvioni, idanni causati da industrializzazione, lurbanizzazione, le tecnologie costruttivemoderne, la scomparsa delle pratiche tradizionali di conservazione, ecc.Non sorprende quindi che circa ¼ dei siti in forte pericolo inclusi nel World HeritageDanger List sono i siti di Terra Cruda.
    • U.N.E.S.C.O.Questa situazione ha permesso di evidenziare la forte necessità per la comunitàinternazionale di concentrarsi prevalentemente sulla salvaguardia dei piùeccezionali esempi tra tutto il patrimonio delle Terre Crude mondiale e diriconoscerne il ruolo significativo come un vettore di miglioramentosociale, così come il suo grande potenziale nel contribuire alla riduzione dellapovertà.Nel 2008, il programma World Heritage Earthen Architecture (WHEAP) è statolanciato come iniziativa per affrontare i problemi urgenti di sviluppo dellepolitiche per il rilancio di conservazione e la valorizzazione di Beni in TerraCrude, potenziando le capacità di gestione a livello regionale, nazionale, diautorità di gestione e di esperti tecnici.
    • U.N.E.S.C.O.
    • U.N.E.S.C.O.
    • Preservazione - 3D Laser CyArk
    • Criteri per la classificazione del "patrimonio Terre Crude"Le proprietà sono state selezionate quando la terra cruda è stata utilizzata in: pareti portanti (tecniche diverse, terra battuta, mattone cotto,terra a forma di mano) malte, in pietra o mattoni bruciati, otturazioni per strutture in legno, in particolare nellambito delle costruzioni a "cannicciata e fango“, con molte variazioni tetti e pavimenti, spesso in combinazione con legno, strutture portanti rivestimenti e vernici, esterni o interniLe proprietà con le seguenti caratteristiche non sono state prese in considerazione: proprietà in cui la Terra Cruda non viene utilizzata specificamente per le caratteristiche intrinseche del materiale in termini di coesione, resistenza alla compressione, resistenza allacqua, ecc. proprietà in cui luso principale per terra è agricola (ad esempio i Terrazzamenti per le risaie della Cordigliera filippina)