Presentazione bando reti_di_imprese_cciaa_perugia_daniele_cavallotti_2012

1,345 views
1,292 views

Published on

Nuovo Bando della CCIAA di Perugia per le Reti di Impresa.
Scade il 30 giugno 2012

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,345
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione bando reti_di_imprese_cciaa_perugia_daniele_cavallotti_2012

  1. 1. www.danielecavallotti.info 1
  2. 2. Ente Erogatore CCIAA Perugia Dotazione finanziaria Euro 250.000 Scadenza 30 giugno 2012http://www.pg.camcom.gov.it/P42A1750C24S19/Contributi-per-la-promozione-e-lo-sviluppo-delle-Reti-d-impresa--approvazione-bando.htm 2
  3. 3. Beneficiari Destinatari delle agevolazioni raggruppamenti di imprese costituiti nella forma del contratto di rete Le imprese aderenti alla Rete di Imprese dovranno avere sede legale e/o operativa nella provincia di Perugia Contributo massimo Euro 30.000 (Euro 40.000 se in rete più di 10 imprese) 50% delle spese ammissibili 3
  4. 4. condivisione di strategie di marketing Obiettivi promozionale, commerciale e di comunicazione; consolidamento, sviluppo e creazione di reti e accordi di subfornitura; sviluppo di prodotti/servizi che consentono l’ampliamento del mercato e dei canali distributivi;Fattibilità e creazione diaggregazioni di impresenelle forme previste dal creazione e promozione di marchi e brevettipresente di Rete;regolamento finalizzate realizzazione di progetti di valorizzazione del territorio e delle sue risorse; · favorire l’introduzione di innovazioni di processo, di prodotto e di organizzazione di filiera 4
  5. 5. 2. Sono ammesse le seguenti tipologie di spesasostenute a partire dal 2 gennaio 2012:a. le spese di consulenza e/o definizione del piano di fattibilità economica, tecnica e finanziaria del soggetto beneficiario delle agevolazioni;b. spese notarili sostenute per la formalizzazione del soggetto beneficiariodelle agevolazioni;c. spese per la redazione del programma di rete e per lasseverazione (art.42, c. 2-quater, D.L. 78/2010);d. spese per lacquisizione di brevetti e diritti di licenza strumentali allarealizzazione del soggetto beneficiario delle agevolazioni;e. le spese di formazione e/ o aggiornamento del personale, purchéstrettamente inerenti le attività oggetto del soggetto beneficiario delleagevolazioni; 5
  6. 6. f. spese per lideazione e la promozione del marchio del soggetto beneficiariodelle agevolazioni;g. spese per lacquisto di hardware e di software, finalizzati alla costituzione ed alfunzionamento operativo del soggetto beneficiario delle agevolazioni;h. spese relative alle attività promo commerciali (pubblicità, siti Internet,realizzazione pubblicazioni promozionali, ecc.) ed al primo evento promozionale;i. spese generali, riconosciute nella misura massima del 20% dei costi documentati(comprese le spese per animazione e le spese tecniche ed amministrativefinalizzate alla realizzazione dell’aggregazione)3. Non sono ammissibili spese per acquisti di immobili, autovetture, arredi emobili d’ufficio, né per acquisti di beni o attrezzature usati. Non sono, altresì,ammesse operazioni di leasing, le spese riguardanti commesse interne o oggettodi autofatturazione. Non sono ammessi contributi relativi a I.V.A., oneri tributari etasse o imposte di qualsiasi tipo. 6
  7. 7. Criteri premiali- lappartenenza delle imprese alla stessa filiera produttiva e/o commerciale finalizzata all’introduzione di innovazione di processo, di prodotto e di organizzazione (fino a punti 3);- numero di imprese aderenti al soggetto beneficiario delle agevolazioni superiore a5 (fino a punti 4);- creazione di nuova occupazione a tempo indeterminato (fino a punti 3);- progetto finalizzato alla ricerca e all’applicazione di nuove tecnologie e nuoviprodotti (fino a punti 3);- 7
  8. 8. Criteri premiali- programmazione di attività sul mercato estero (fino a punti 3);- progetto finalizzato a problematiche ambientali (punti 2);- presenza nell’aggregazione richiedente di almeno 1 impresa costituita e iscritta alRegistro delle imprese da non più di tre anni (punti 1);- presenza nell’aggregazione richiedente di almeno 1 impresa qualificata come impresa femminile ai sensi della legge 215 del 25/02/1992 (punti 1);- promozione integrata delle produzioni umbre eccellenti collegate alla valorizzazionedel territorio (fino a punti 2) 8
  9. 9. 9
  10. 10. Grazie perl’attenzione !!! www.danielecavallotti.info 10

×