Rendiconto 2013. Chiusura bilancio

298 views

Published on

Come di consueto le slide del rendiconto 2013 disponibili a tutti

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
298
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Rendiconto 2013. Chiusura bilancio

  1. 1. Rendiconto 2013 Consiglio comunale 28 aprile 2014
  2. 2. AVANZO TOTALE: 1.746.438 di cui 580.108 monetizzazione parcheggi, aree verdi.… 864.912 fondo svalutazione crediti 301.418 per investimenti Avanzo 2013
  3. 3. La gestione dei residui Migliorare la qualità del credito e del debito del Comune
  4. 4. Tipo residuo importo Gestione del territorio (servizi cimiteriali, ruoli canile) 20.453 Finanze (ruoli ICI,TARSU, COSAP, locazioni) 394.632 Polizia (ruoli cds) 131.412 SocioCult Sport (proventi rette asilo nido, trasporto scolastico) 19.135 TOTALE 565.632 Stralcio residui attivi
  5. 5. Qualità crediti stralciati Ruolo TARSU n° 2010/4833 120.417 Ruolo TARSU n° 2009/4726 96.926 Recupero evasione ICI dal 2005 al 2009 38.468 Sanzioni C.d.S. n. 2010/5105 - 2° semestre 2008 37.244 Sanzioni C.d.S. n. 2009/4934 - 2° semestre 2007 35.956 Sanzioni C.d.S. n. 2011/2631 - 1° semestre 2009 34.153 Canone locazione immobile Piazza Vittorio Veneto 2009 4.082 Canone locazione immobile Piazza Vittorio Veneto 2009 2.712 Canone locazione immobile Piazza Vittorio Veneto 20011 11.104
  6. 6. Minori residui attivi, maggiore capacità di incasso dell’ente Fondamentale l’eliminazione dei residui attivi pregressi Gestione residui attivi
  7. 7. Minori residui passivi, maggiore capacità di pagamento dell’ente Tempi medi di pagamento 2012: 29 giorni, 2013: 28 giorni Gestione residui passivi
  8. 8. Come cambiano i tributi I tributi locali pesano per il 70% delle entrate La trasparenza nella spesa è elemento costruttore di fiducia
  9. 9. Verso il «tributo unico»  2 scadenze (giugno dicembre)  Unico F24 con tre codici tributo  Unica cartella fiscale locale  Accessibile DA TUTTI (CF/CDI)  50% di utilizzo on line  Miglior controllo e risparmio spese postali
  10. 10. Alcune voci «correnti» a consuntivo Spese di Personale Bonus Carburanti
  11. 11. Bonus: consuntivo Voce Preventivo Consuntivo Personale 97400 17063 Energetici 10000 5000 Costo flyer 1000 540 Stampa buoni 3000 4719 Distrib vol 1000 440 Postali 3000 3000 Spese correnti 115400 30762 Software 8000 6710 Spese wifi 51887 45000 PC e licenze 8198 8192 Investimenti 68085 59902 183485 90664 Incidenza totale: 12,9% Costo per benef.: 8,78 Euro Risparmio: 92821 Saranno aggiunti al bonus 2011 +9 euro
  12. 12. Ipotesi di ricavo NON RITIRATI 992 DI CUI Emigrati aventi diritto (2009) 27 Aventi diritto a Galliate 446 Al 50% Aventi diritto fuori Galliate 63 Al 50% Irreperibili 31 Iscritti AIRE 13 Aventi diritto solo 2010 36 Al 50% Deceduti 160 (circa…) Non aventi diritto (verificati) 216 Avanzano circa 688 buoni pari a 34400 euro Alle associazioni!
  13. 13. Voucher finanziati: anno 2010 euro 18.000,00 2012 euro 44.000,00 2013 euro 44.400,00 Spese di personale
  14. 14. L’indebitamento del Comune Ridurlo e come
  15. 15. I debiti del Comune di Galliate
  16. 16. Come ridurre il debito In maniera lineare: usando le rate In maniera esponenziale: Utilizzando avanzo per investimenti (ipotesi 300k annui) L’estinzione di un mutuo è neutra ai fini del Patto di Stabilità Il Consiglio approva l’estinzione di un mutuo Domanda al consiglio:  ha senso oggi usare avanzo per estinguere mutui?
  17. 17. Il «Patto di stabilità» Uno sguardo pluriennale Il 2013 Il 2014…Strategie e opportunità
  18. 18. Patto: sguardo pluriennale Più vicino allo zero, meglio usate le risorse Completa assenza di programmazione: buttati 2M di euro Nostro errore sul Cimitero Gestione perfetta del Patto di Stabilità 24 16 17
  19. 19. Patto di Stabilità 2013  LED alle elementari: 46.000  Scuola Materna: 110.000  Alberate: 40.000  Serramenti nido: 62.000  Bagni elementari: 32.000  Strade: 35.000  Wifi: 45.000  Videosorveglianza: 30.000  Led via Custoza: 18.000  Illuminazione pubblica: 21.000  Acquisti materiali: 20.000  Innumerevoli altri interventi 2° riparto ipotetico Patto Regionale Verticale 30.000,00 Ipotesi saldo obiettivo rideterminato con 2° riparto patto regionale verticale 851.436,72 SpazifinanziaridicuialDL 35/12 (sblocca pagamentiPA) 252.000,00 guarda le note Iniziale 939.436 Primo riparto regionale 881.436 Sblocco debitiPA 629.436 Secondo riparto regionale (stima) 599.436 Riparto finale 381.436 300.000 400.000 500.000 600.000 700.000 800.000 900.000 Iniziale Primo riparto regionale Sblocco debiti PA Secondo riparto regionale (stima) Riparto finale Rideterminazioni successive saldo obbiettivo Liberato spazio per nuovi investimenti Fondamentale una gestione «dinamica» del patto di Stabilità
  20. 20. Patto di Stabilità 2014
  21. 21.  fino a 388! Patto stabilità 2014 661 308 91 Saldo corrente Altre entrate Bar piazza 200Mezzanino 585 Saldo attivo 188 Spazio libero 200 200 + Entrate - Pagamenti - Obiettivo = Spazio finanz. Il Saldo Obiettivo migliorato di 480mila euro Grazie alla sperimentazione: crea un’opportunità!
  22. 22. «Riempire» gli spazi finanziari Spazio finanziario Da 188 a 388 E’ tempo di investire NON di estinguere mutui Perché oggi possiamo farlo L’estinzione di mutui infatti non entra nel patto e risulta una ottima strategia in assenza di spazio di manovra Alienazioni: 90-290 Avanzo investimenti: 301 Oneri UU: circa 250
  23. 23. Per il futuro… Opportunità “nelle pieghe” del bilancio Euro 580.108 monetizzazione parcheggi, aree verdi… MA DOVE? In presenza di “spazi finanziari” occorre pensare come investirli
  24. 24. In conclusione  Bilancio pulito e sempre più veritiero (non ci sono debiti e crediti di dubbia esigibilità)  Continua l’azione di trasformazione di costi in servizi con la riduzione dei costi improduttivi  Ci sono spazi finanziari e risorse: è tempo di investire.  La semplificazione della struttura normativa dell’ente è una strada da coniugare con la tecnologia  In 5 anni abbiamo trasformato il bilancio: più snello, già pronto per le nuove regole del 2015, in grado di rispondere più velocemente alle opportunità. Ma si può sempre migliorare

×