Bilancio sociale fine mandato

557 views
436 views

Published on

La presentazione integrale del bilancio di fine mandato 21 marzo 2014

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
557
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Bilancio sociale fine mandato

  1. 1. Relazione Fine Mandato Incontro pubblico 21 marzo 2014 animoto_360p (4).mp4
  2. 2. Relazione Fine Mandato Incontro pubblico 21 marzo 2014
  3. 3. Estremi normativi Art 4. Decreto Legislativo 149 6/11/11 1. Al fine di garantire il coordinamento della finanza pubblica, il rispetto dell'unita' economica e giuridica della Repubblica, il principio di trasparenza delle decisioni di entrata e di spesa, le province e i comuni sono tenuti a redigere una relazione di fine mandato La trasparenza crea fiducia
  4. 4. Trasparenza  Bilanci pubblici  Registrazioni Consigli Comunali  Sezione Trasparenza (Bandi, delibere, determine, consulenze, fornitori, beneficiari, compensi, indennità….)
  5. 5. Trasparenza e «comprensibilità»  Da transparenza «complessa» a «comprensibile»  In tempo reale  Mancano gli «Open Data»  Costruita su quello che il Cittadino cerca.
  6. 6. 2009… L’inizio di un viaggio 2009-10 Mare abbastanza tranquillo: come si muove questa nave?
  7. 7. … ma poi improvvisamente… 2011-13 A muovere la nave ci ha pensato la «tempesta perfetta»!
  8. 8. Priorità: ormeggiare! Malconci ma siamo tutti salvi… ripariamo la nave e ripartiamo! 2014
  9. 9. La nostra «tempesta perfetta»  Prima onda crisi subprime 2009  Patto di stabilità per cassa 2009-10  Legge abolizione Consorzi  Attacco speculativo all’Italia 2011  Crisi Governo e IMU: 2012  Varie «Spending Review»: -500.000 euro  Crisi del settore dell’edilizia: -60% oneri  Crisi sanità regionale: taglio trasferimenti
  10. 10. Programmi e risultati Cosa è stato fatto Colore che indica lo stato di attuazione
  11. 11. Risultati complessivi 11% 10% 16% 63% Realizzato F ase avanzata F as e iniziale Non realizzato
  12. 12. I settori Sociale Scuola Cultura Lavori pubblici Sport Giovani Commercio Impresa Turismo Sicurezza Finanze Tributi Ambiente Innovazione Urbanistica  Ricerca della sinergia  Per ogni settore: SFIDA RISULTATI INDICATORI Maggiori dettagli su «Galliate Informa» Sito Internet
  13. 13. Servizi Sociali, Cultura e scuola La sfida Ripensare i servizi sociali e scolastici per i prossimi venti anni Cultura accessibile a tutti
  14. 14. Servizi Sociali, scuola, cultura  Difesa dei livelli di servizi, operando sulla spesa  Rispondere alle accresciute esigenze  Seguire la riorganizzazione dell’Ospedale  Seguire la riorganizzazione del CISA  Lotta all’evasione  Miglioramento servizi (intesa e scuolabus)  Nuova scuola materna  Iniziative culturali locali, ma di altissima qualità  Premio «Andersen» alla Biblioteca
  15. 15. Servizi sociali: voucher lavoro 63
  16. 16. Scuola: contributi Al calo dei trasferimenti regionali abbiamo compensato con risorse nostre
  17. 17. Cultura: la biblioteca Biblioteca e Castello al centro della Cultura Capaci di attrarre 1500 bambini in «gita scolastica» Avventure di Carta: attrae turismo e costa meno!
  18. 18. Cultura: uso del Castello Il Castello è diventato il centro della cultura «aperta», non elitaria, ma accessibile a tutti Oggi vi è lista di attesa fino al 2015!
  19. 19. Lavori Pubblici La sfida Far fronte alle nuove opere e alle esigenze manutentive «senza fondi»
  20. 20. Lavori pubblici  Nuovi modelli per la realizzazione delle opere  Cimitero, Piscina, Centro sportivo, Parcheggio  Risparmio energetico  Interpretare il «patto di stabilità» Velocità fattore chiave.  Nessun debito aggiuntivo
  21. 21. Lavori Pubblici: tiriamo «le somme» Ristrutturazione parcheggio sotterraneo 125.000 Rotonda v.le Quagliotti 100.000 Palestra di via Custoza, pavimento, illuminazione 200.000 Palestra via Mazzini, nuovo parquet, illuminazione, bagni 135.000 Piscina comunale, ammodernamento 114.000 Videosorveglianza, Varchi ZTL 400.000 Asilo nido, serramenti 65.000 Materna, nuovo plesso 100.000 Elementari: cortile, tinteggiatura, bagni, illuminazione LED 90.000 Medie: sistemazioni 6.000 Nuova Casa Protetta: 1.300.000 Castello, nuovi bagni, illuminazione LED, rete informatica 115.000 Cimitero, nuovo lotto I e II: 1.650.000 Totale 2009-14: 4.400.000 Nuovi debiti: ZERO! Piscina 200,000 Centro Sportiv o 250,000
  22. 22. Sport e giovani La sfida Rilanciare lo sport rinnovando le strutture
  23. 23. Sport e giovani  Palestre, piscina, centro sportivo rinnovati  PalaBagonghi  Risolti problemi spinosi ed «annosi»  Facilitato eventi importanti
  24. 24. Sport e giovani Sport veicolo di traino turistico: Ecomaratona, gare ciclistiche, eventi, Nazionali di Boxe,Duathlon… Attenzione alle strutture! Tutte le palestre sono state rinnovate E oggi ce n’è una in più!
  25. 25. Commercio, turismo, imprenditoria La sfida Marketing territoriale al servizio dell’impresa, del commercio e del lavoro
  26. 26. Commercio, turismo, imprenditoria  Osservatorio Economico, complemento dello sportello Lavoro  Eliminato tassa sulle tende  Favorito gli eventi «ponte» tra commercio e promozione territoriale  Luminarie Natalizie
  27. 27. Turismo 2008 2009 2010 2011 2012 2013 Streetgames/Sportlive GMG Settembre Galliatese Raduno Folk Avventure di Carta Festival Pianistico Int. Ecomaratona Euromercato Gallo sul Comò Ciao Ciao B Fiera sposi Festa dell’Europa Natale coi fiocchi Summer70 Lirica in Castello Concerti internazionali Rally 999 Notte Bianca Assoluti di Boxe Fantacomics Veglia diocesana Festigall Torneo Rosetta 6 7 9 12 15 18
  28. 28. Sicurezza La sfida Sicurezza fattore di sviluppo attraverso dissuasione e prevenzione
  29. 29. Sicurezza  Prevenzione: Patto Sicurezza Locale  Dissuasione: Videosorveglianza  Controllo elettronico del traffico  Assicurazione Over 65  Reati tendenzialmente in calo  Più tecnologia. Meno persone
  30. 30. Sicurezza Sinergia tra Polizia Municipale e Carabinieri uniti anche dalla tecnologia
  31. 31. Finanze La sfida Trasformare i costi intermedi in servizi tenendo sotto controllo la spesa
  32. 32. Finanze  Spesa: calo 6%  Negoziazione contratti  Risparmio energetico  Separazione del bilancio  Debito -40%  Spese di personale -5%  Ricerca della sostenibilità  Alienazioni: 91200 euro – altre in arrivo
  33. 33. I debiti del Comune di Galliate
  34. 34. Spesa corrente La spesa dell’anno 2013 è depurato oltre che del fondo svalutazione crediti anche del bonus idrocarburi -3%
  35. 35. Finanze: il patto di Stabilità L’ avanzo vincolato per investimenti cioè Soldi in cassa al 31/12/12 = 2.020.000 euro!
  36. 36. Innovazione La sfida Galliate «Smartcity» La tecnologia deve facilitare la vita al Cittadino
  37. 37. Innovazione  Controllo elettronico del Traffico  Videosorveglianza  Adozione «Open Source»  Free WiFi  Rinnovo sito web  Comunicazione: cittadino al centro della PA  Posta Elettronica Certificata
  38. 38. Innovazione: sito web Incremento visite : +55% Ci attendiamo ulteriore crescita nel 2014 grazie al nuovo sito
  39. 39. Innovazione: sms e news Oltre 1000 Galliatesi sono raggiungibili con SMS e Newsletter Circa 1000 utenti sulla nuova pagina di Facebook. In gran parte giovani
  40. 40. Urbanistica La sfida Gestire lo sviluppo del territorio in un periodo ponte tra due Piani Regolatori
  41. 41. Urbanistica  Piano del Colore  Piano regolatore  Accorpamento settori  Accorciamento tempi pratiche edilizie  Maggior rigore = equità
  42. 42. Urbanistica: oneri urbanizzazione Media 2000-2007: 859000 Centro Commerciale -65%
  43. 43. Tributi La sfida Un nuovo modello fiscale, dal quale dipende il 60% delle entrate (e quindi dei servizi)
  44. 44. Tributi  Rifiuti: copertura 100% e differenziata 65%  IMU: previsioni centrate al 100.2%  Tassazione costante, per quanto possibile  Innovazione: applicazioni IMU, TARES
  45. 45. Tributi I tributi locali persano per il 70% delle entrate La trasparenza nella spesa è elemento costruttore di fiducia
  46. 46. Ambiente La sfida Migliorare i servizi e ridurre i costi
  47. 47. Ambiente  Gestione rapporti con consorzio rifiuti  Incremento raccolta differenziata  Ottimizzazione servizi esistenti  Nuovi servizi: spazzamento manuale, microspazzatrice, LSU  Parco del Ticino: attenzione allo sviluppo
  48. 48. Ambiente: costi rifiuti «Inutile pretendere la Svizzera perché non siamo Svizzeri» Nuovo servizio micro-spazzatrice Lavoratori Socialmente Utili Voucher Lavoro Copertura: 100% Nuovo Bando Obblighi TARES Stabile! 0 - 2%
  49. 49. Ambiente 1 Ton alla discarica di Barengo = circa 98euro 1 Ton di materiali differenziati = circa 24 euro Racc. differenziata al 75% : 740 Tonn circa 100.000 euro Risparmi area conferimento stima 30% circa 40.000 euro Risparmio del 7/8% sulla tassa rifiuti a parità di costi
  50. 50. «Outlook»: cosa ci aspetta  Economia esterna: Lenta stabilizzazione della crescita economica. Lenta crescita della fiducia e dei consumi interni Ancora problemi sul lato occupazione  Economia interna: Emergenza abitativa: sfratti Lieve ripresa del commercio Ripresa edilizia come reazione «shock» crisi Nuove emergenze sociali: ludopatia Stabilizzazione demografica Calo demografico stranieri (da 9.2% a 8.2%)
  51. 51. Dove vogliamo essere tra 5 anni  Sostenibilità economica Continua riduzione di costi improduttivi: efficienza energetica Trasformazione costi in servizi «Autosufficienza» fiscale e lotta all’evasione  Migliorare i servizi esistenti Sistema scuole all’eccellenza: scuola materna? Parliamone! Difesa dei livelli socio sanitari (CISA e Ospedale) Risposta a nuovi bisogni con nuovi modelli integrati  Target non piu’ di 16000 abitanti Con calo stranieri e flussi entranti da grandi città  Tenere alta la qualità della vita Rendere ancor più fitto il tessuto associativo Cultura, ambiente e servizi sono la base per la qualità della vita
  52. 52. GRAZIE

×