• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
CulturaItalia - Gli utenti e il web: il nuovo manuale di MINERVA e un’applicazione pratica su CulturaItalia
 

CulturaItalia - Gli utenti e il web: il nuovo manuale di MINERVA e un’applicazione pratica su CulturaItalia

on

  • 1,958 views

Pierluigi Feliciati (Università di Macerata), Maria Teresa Natale (OTEBAC): "CulturaItalia - Gli utenti e il web: il nuovo manuale di MINERVA e un’applicazione pratica su CulturaItalia" - ...

Pierluigi Feliciati (Università di Macerata), Maria Teresa Natale (OTEBAC): "CulturaItalia - Gli utenti e il web: il nuovo manuale di MINERVA e un’applicazione pratica su CulturaItalia" - CulturaItalia e il contributo italiano a Europeana - Convegno nazionale, Roma, 2 aprile 2009

Statistics

Views

Total Views
1,958
Views on SlideShare
1,958
Embed Views
0

Actions

Likes
2
Downloads
18
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    CulturaItalia - Gli utenti e il web: il nuovo manuale di MINERVA e un’applicazione pratica su CulturaItalia CulturaItalia - Gli utenti e il web: il nuovo manuale di MINERVA e un’applicazione pratica su CulturaItalia Presentation Transcript

    • Gli utenti e il web: il nuovo manuale di MINERVA e un’applicazione pratica su CulturaItalia Pierluigi Feliciati (Università di Macerata) Maria Teresa Natale (OTEBAC) CulturaItalia e il contributo italiano a Europeana Roma, 2 aprile 2009
    • MINERVA e i bisogni degli utenti Le radici: manuali e strumenti Museo & Web Archivio & Web Biblioteca e Web Soprintendenza e Web Direzione Regionale e Web Scuola & Web 2
    • MINERVA e i bisogni degli utenti Le radici: questioni irrisolte Alcune questioni non approfondite nei Manuali MINERVA, che pure parlavano di web culturale user-centred: Cosa vogliono gli utenti? Come si comportano? Come possiamo comprendere l'uso che fanno delle applicazioni web? Quali sono i metodi per interrogare gli utenti sulle loro aspettative (prima) e il loro grado di soddisfazione (dopo)? Il nuovo manuale è destinato a tutti i soggetti culturali, pubblici e privati, coinvolti nella gestione e valorizzazione del patrimonio culturale, nella progettazione e sviluppo di nuove applicazioni web e nel miglioramento di quelle esistenti, tenendo seriamente conto delle esigenze degli utenti. 3
    • MINERVA e i bisogni degli utenti Handbook on Cultural Web User Interaction Nell’ambito di MINERVA eC si è scelto di approfondire il tema dell’interazione con gli utenti web culturali, dedicandogli un manuale ad hoc, a cura di un gruppo di lavoro europeo coordinato dalla Germania ma dall’Italia dal punto di vista redazionale. Il metodo MINERVA EC (2006 - 2008)‫‏‬ MINERVA European Cultural Content interoperability Quality, Accessibility, Usability Best practises for content enrichment MINERVA - MINERVA Plus (2002 - 2006) Identification of user needs, content and quality framework for common access points Small cultural institutions 4
    • MINERVA e i bisogni degli utenti Manuale per l’interazione con gli utenti del web culturale L’edizione italiana del manuale europeo, che da oggi è disponibile sul sito web di MINERVA e fra qualche settimana anche nella versione a stampa, conserva la struttura e la maggior parte dei contenuti, ma è più aggiornata e contiene numerose schede di casi italiani e nuove appendici. Edizione italiana Il metodo a cura di MINERVA Pierluigi Feliciati e Maria Teresa Natale (MINERVA EC Working Group “Quality, Accessibility and Usability”) 5
    • MINERVA e i bisogni degli utenti Messaggi chiave La qualità è fondamentale sin dall’inizio del progetto L’utente è fondamentale – va coinvolto in tutte le fasi del progetto Non si perdano di vista scenari e problematiche relativi a interoperabilità (gli utenti macchina) e conservazione a medio e lungo termine (gli utenti futuri) Creare un’applicazione web di qualità spesso non è più difficile, costoso o rapido che crearne una di minor qualità. Basta documentarsi sulle soluzioni e confrontarsi coi colleghi prima di decidere... 6
    • L'indice del Manuale per l'interazione con gli utenti del web culturale 1. Utenti e contenuti culturali sul web: stato dell’arte 2. Orientarsi 3. Strumenti pratici 4. L’importanza di usare i metadati Appendici 7
    • 1. Utenti e contenuti culturali sul web: stato dell’arte 1.1. Utenti e servizi nelle applicazioni web culturali: siti web e portali Panorama sintetico e aggiornato degli utenti e dei fornitori di contenuti culturali sul web Con 40 e più esempi 1.2. Tendenze attuali nei servizi web: commentati! Web 2.0-3.0 Il ruolo delle istituzioni culturali nella società dell’informazione attuale e futura e i diversi volti delle istituzioni quando esse presentano e rappresentano le istituzioni online 8
    • OMINO CON TUTTI I FUMETTI C of o s a lin fri d gu re ev e ser o f ag v ar li izi e p ut in e en p r ti? iù 9 [tra web 1.0 e web 2.0] 2. Orientarsi
    • 2. Orientarsi Fasi del progetto Pianificazione dell’applicazione ** Alcune fasi sono più Design ** critiche di altre: Selezione dei contenuti ** perché possono essere Digitalizzazione e raccolta del contenuti * utilizzate per raccogliere dati sulle aspettative dell’utente Conservazione dei master digitali * Creazione e cattura dei metadati ** Perché possono maggiormente soddisfare I Implementazione del sito e test del prototipo ** bisogni degli utenti Pubblicazione online Manutenzione corrente ** 10
    • 2. Orientarsi Utenti e usi Abbiamo provato a classificare l’utente web in base: • al ruolo (all’interno di un’istituzione culturale e come destinatario finale di informazioni e servizi) • o alla sua simulazione fatta da altri (astrazione dell’utente in tipi, comportamenti, profile e scenari d’uso). Il Manuale tratta quindi – in base al ruolo e al punto di vista – di: UTENTE PER GLI INFORMATICI UTENTE NEL MARKETING UTENTE PER GLI USABILISTI UTENTE PER MINERVA UTENTE NON UMANO UTENTE NELLE TENDENZE ATTUALI UTENTE INTERNO 11
    • 2. Orientarsi Utenti e usi 8. per quanto riguarda invece L’UTENTE SIMULATO: TIPI DI UTENTI RUOLI SCENARI D’USO Louvre British Library Spain.Info Professionnels For higher education Where to go Enseignants For business What to do Jeunes – de 26 ans For librarians Plan your trip Children’s Museum of Manhattan Aboriginal Canada Portal Cité des sciences et de For teachers By Audience (Elders, Women, l’industrie For parents Youth, Kids)‫‏‬ Cité des enfants MOMA British Museum Cité des metiers Destination modern art (Kids)‫‏‬ Schools and teachers Further and Cité de la santé Red Studio (Teenagers)‫‏‬ higher education MICHAEL Culture Modern teachers Adult learning By institutions Access, families and children By audience CUSTOMIZZAZIONI 12 PERSONALIZZAZIONI
    • 2. Orientarsi Servizi interattivi Sono tantissimi e in continuo aggiornamento e incremento... Abbiamo provato a organizzarli in alcune macro-categorie per facilitare i lettori nella scelta e per ciascun servizio abbiamo citato molti esempi pratici: Servizi di comunicazione interattivi Servizi di apprendimento interattivi Servizi commerciali interattivi Form interattivi Servizi lato utente Ambienti virtuali multi-utente 13
    • 2. Orientarsi Misurazione degli utenti Un campo in veloce sviluppo, su cui esistono già molta letteratura e manuali, ma tutto molto specialistico. Abbiamo provato a delineare un quadro delle tecniche e metriche per la misurazione dell’utenza sul web Rilevazioni censuarie: il web analytics Rilevazioni campionarie o centrate sull’utente Il meter Interviste standardizzate e questionari testuali statici Metriche di audience Analisi dei file di log La tutela della riservatezza 14
    • 2. Orientarsi Che lingua parlano gli utenti? Il linguaggio è una delle barriere più significative per l'accesso al Web e, a causa di questa barriera, gran parte del patrimonio culturale digitale europeo non riesce ad essere trovato e consultato in Internet. Esistono circa 2200 lingue con sistemi di scrittura nel mondo, ma solo 300 hanno qualche tipo di strumento automatico per l'elaborazione del linguaggio. Solo in Europa, l'Unione Europea ha attualmente 23 lingue ufficiali, ma ce ne sono ben di più parlate correntemente. Sul Web, contenuti che riguardano il patrimonio culturale sono dovunque, sia in spazi tradizionali come siti di biblioteche, musei, gallerie e archivi audiovisivi che in riviste e quotidiani popolari, e sono in molte lingue e in molte forme. 15
    • 3. Strumenti pratici Due modelli da personalizzare e adattare 1. Un modello di questionario di autovalutazione della progettazione di un’applicazione web centrata sull’utente 2. Un modello di questionario per raccogliere il feedback su siti e portali 16
    • Appendici 1. L’immaginario urbano in Second Life (Gino Roncaglia) 2. Il testo della direttiva del MIT del 27 luglio 2005 sulla qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti 3. Il questionario per gli utenti di Culturaitalia 17
    • Survey Questionario sul gradimento di CulturaItalia Indagine curata dall’Osservatorio tecnologico per i beni e le attività culturali, di concerto con lo staff tecnico-scientifico di CulturaItalia Durata: 2 aprile – 31 maggio 2009 Si rivolge agli utenti del Portale CulturaItalia, per valutarne la soddisfazione a un anno dal debutto online 18
    • Survey Questionario sul gradimento di CulturaItalia Per l’indagine sulla audience di CulturaItalia si è scelto di adottare la tecnica dell’intervista standardizzata sotto forma di questionario online con domande strutturate Il questionario viene reso disponibile attraverso la piattaforma SurveyMonkey L’indagine viene promossa attraverso il Portale CulturaItalia, il sito dell’OTEBAC, mailing list professionali, mailing list basate su liste di nominativi conosciuti, comunicati stampa 19
    • Survey Questionario sul gradimento di CulturaItalia L’indagine si compone di 7 sezioni: 1) Informazioni di carattere personale 2) Efficacia e trasparenza 3) Aspetti tecnici ed estetici 4) Ragioni della consultazione e argomenti d’interesse 5) Qualità dei contenuti e modalità di ricerca 6) Interazione con gli utenti 7) Conclusione 20
    • Survey Questionario sul gradimento di CulturaItalia I risultati dell’indagine saranno resi noti entro luglio. Nella cartellina, avete una copia del questionario. Vi preghiamo di compilarlo e lasciarci la copia presso il desk oppure di compilarlo online. Aiutateci a comprendere meglio le vostre esigenze !!!!!! 21
    • Grazie dell’attenzione! ...e non dimenticare che The user is p.feliciati@gmail.com natale@mclink.it 22