Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it
Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592

Prima p...
Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it
Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592

VitaCsi...
Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it
Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592

VitaCsi...
Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it
Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592

VitaCsi...
Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it
Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592

VitaCsi...
Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it
Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592

Almanac...
Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it
Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592

Almanac...
Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it
Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592

Almanac...
Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it
Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592

Almanac...
Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it
Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592

Agenda»...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

CSI Flash Agenzia n. 2 del 7 febbraio 2014

731 views
633 views

Published on

Published in: Sports, Spiritual
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
731
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

CSI Flash Agenzia n. 2 del 7 febbraio 2014

  1. 1. Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592 Prima pagina» n. 2 - 7 febbraio 2014 Registrazione al tribunale di Roma n. 422 del 15/12/2008 Junior Tim Cup prima del derby all’Olimpico Attivato il sito internet per l’evento del 7 giugno È on-line il sito www.societasportivedalpapa.org che raccoglie news, info, approfondimenti e anticipazioni riguardanti l’incontro delle società sportive con Papa Francesco del 7 giugno 2014 in occasione del 70esimo anniversario di fondazione del Centro Sportivo Italiano. I comitati e le società sportive saranno così aggiornati tempestivamente sugli sviluppi organizzativi per partecipare al grande appuntamento con la storia. Nuova Guida amministrativa Csi Leggi e regolamenti cambiano continuamente. E con esse si modificano in modo incessante anche le interpretazioni e gli orientamenti ministeriali e giurisprudenziali. Fresca di produzione è la versione 1.0 della nuova Guida Csi per l’amministrazione dei circoli e delle società sportive, confezionata dall’ufficio fiscale del Csi. Si tratta di un documento dall’impianto diverso e innovativo rispetto alle guide anche “on line” che si trovano in circolazione. La si può richiedere scrivendo a fiscale@csi-net.it Il grande calcio della Serie A TIM è approdato giovedì 6 febbraio con gli ambasciatori della Lazio – Alberto Bollini - e della Roma - Dodô e Roberto Muzzi - all’oratorio S. Maria Immacolata e S. Vincenzo De Paoli per uno scambio di esperienze con i ragazzi della Junior TIM Cup che concretizza sul campo l’alleanza tra lo sport di vertice e quello di base. In occasione della presentazione romana della Junior TIM Cup. Domenica, in un Olimpico gremitissimo, prima di Lazio-Roma, scenderanno in campo le squadre degli oratori San Giuseppe e La Resurrezione. Dopo la capitale la Junior Tm Cup approderà a Catania, Parma, Genova e Torino. “Essere Bene per BenEssere” il 7-8 marzo Sport for Welfare Csi “Essere Bene per BenEssere” è la Conferenza organizzativa dell’Area welfare e promozione sociale del Centro Sportivo Italiano che si terrà i prossimi 7 e 8 marzo, presso il polo congressuale Roma Eventi - Fontana di Trevi, ospitato dalla Pontificia Università Gregoriana, in piazza della Pilotta. Ampio spazio sarà dedicato al dibattito e al confronto in gruppi di lavoro ristretti che cerche- ranno di approfondire le diverse tematiche e le possibili sfide dello sport for welfare. Vi sarà inoltre la possibilità di illustrare le migliori prassi che nei territori ogni giorno si mettono in atto in questi ambiti, e cominciare a lavorare insieme sull’allestimento del portale delle buone pratiche. Ci si iscrive tramite modulo on line dal sito nazionale. Riunione dei direttori tecnici regionali Il 21 e il 22 febbraio presso l’Hotel Cardinal St. Peter a Roma, consueta riunione dei Direttori Tecnici Regionali prima del via ai campionati nazionali. Venerdì 21 febbraio introduzione e confronto aperto su “L’identità condivisa. Rete di relazioni per consolidare il sistema sportivo CSI”, quindi il sabato Laboratori “Costruiamo il percorso: le Fasi interregionali e la Finale nazionale”. Lo Sviluppo delle Fasi regionali, il Format delle Fasi interregionali, il Regolamento delle Fasi regionali/interregionali e nazionale alcuni dei temi all’ordine del giorno. A Roma Conferenza Sport -Disabili “Gioco anch’io: CSI e disabili, facciamo il punto” è la conferenza organizzativa di Sport e Disabili in programma a Roma per il 7-8 marzo. Una “due giorni” intensa per fare il punto sullo stato dell’arte tra Csi e disabilità. Per ulteriori informazioni sulla conferenza: anna.manara@csi-net.it. 1
  2. 2. Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592 VitaCsi» n. 2 - 7 febbraio 2014 Registrazione al tribunale di Roma n. 422 del 15/12/2008 Brunamonti torna a Bologna e sfida i campioni dell’Audace Basket Csi Torna a Bologna il grande capitano della Virtus Bologna Roberto Brunamonti, per rendere omaggio al compagno di squadra Antoine Rigaudeau, e non perde l’occasione per giocare ancora, con la sua Cestistica Spoletina, in un’amichevole targata Csi contro i sei volte campioni d’Italia dell’Audace Stefy Basket Csi. La gara è stata disputata domenica mattina, il 2 febbraio, al PalaCarisbo Cierrebi Club di Bologna sotto l’egida della Commissione Tecnica Pallacane- stro del Csi Bologna, nella palestra sormontata dalle gigantografie dei grandi della Virtus Pallacanestro, fra cui lo stesso Brunamonti. Classe 1959, playmaker, Brunamonti fu capitano dei bianconeri per 14 anni. Guidata dalla sua regia intelligente, la Virtus vinse 4 scudetti e 3 Coppa Italia tra il 1983 e il 1995. Oggi, si diletta ancora a giocare qualche partita con la squadra di casa, la Cestistica Spoletina, che milita nel campionato regionale Csi. La Spoletina ha A Biella, una giornata da incorniciare Debutto in grande stile per il campionato provinciale e regionale di sci Attività sciistica intensa quella organizzata in queste settimane dal Comitato di Biella. Campionato provinciale e regionale, anzitutto. Quindi un corso di sci, sulle piste di Champorcher con 62 atleti che partecipano a 5 giornate complete con 10 maestri della Valle d’Aosta. Il campionato provinciale e regionale ha già vissuto le prime due prove. Debutto a Champorcher il 12 gennaio, per quella che i partecipanti hanno definito “Una giornata da incorniciare e che ha visto subito Giorgio Capellaro, Ornella Reale e Guido Clerico mettere tutti in fila nel Master Maschile, Adulte Femminile e Adulti Maschile. L’1 e 2 febbraio si è svolta la seconda prova sulle nevi di Valgrisenche, organizzato dallo SciClub Sant’Orso in collaborazione con i propri aderenti locali. Particolare lo stile organizzativo, con i partecipanti ospitati tutti nell’ostello “Le vieux quartier”, così consentendo di trascorrere piacevoli momenti tra amici in una piccola comunità molto accogliente. 2 dovuto arrendersi davanti ai campioni dell’Audace, che hanno chiuso davanti di misura (64-59) dopo una partita bella e combattuta. Sorrisi, tante fotografie e finale come da copione tutti insieme a tavola per commentare questa sfida e farsi raccontare ancora una volta i retroscena delle memorabili finali scudetto dalla voce del capitano. Domenica sera invece tutti al Palazzo dello Sport per la premiazione di Antoine Rigaudeau, un altro tra i grandi giocatori che hanno fatto la storia della Virtus Bologna, prima dell’incontro tra Granarolo Bologna e Mens Sana Siena. Roberto Brunamonti è stato il primo giocatore che il nuovo Presidente Renato Villalta ha voluto premiare per rendere onore alle leggende di Basket City. Entrambi sono entrati nella storia della Virtus anche con il ritiro della maglia da parte della società, ma non hanno appeso le scarpe al chiodo subito, hanno continuato a giocare e sono più volte scesi in campo in seguito nei campionati Csi. “Skialp” si fa in quattro Già disputate due delle quattro prove del circuito sciistico È in pieno svolgimento il Circuito di sci “Skialp”, organizzato dal Csi Feltre. Quattro le prove in calendario. Le prime due si sono già svolte: il 18 gennaio con la prova XI Pianezze-Marech, curata dallo Sci Valdobbiadene; il 25 gennaio con la prova III Monte Lisser, curata da Vertical Brenta. Si prosegue sabato 15 febbraio con la II Monte Avena Extreme, sempre a cura di Vertical Brenta. Conclusione sabato 1° marzo con la prova II Coppolo Ski Race. Categorie ammesse dai giovani (fino ai 16 anni compiuti agli over 65).
  3. 3. Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592 VitaCsi» n. 2 - 7 febbraio 2014 Registrazione al tribunale di Roma n. 422 del 15/12/2008 Omaggio dello sport al patrono di Foligno Incontro in cattedrale organizzato dalla Diocesi. I partecipanti invitati alla presenza nell’incontro con Papa Francesco il 7 giugno 2014 Lunedì 20 gennaio omaggio dello sport al patrono di Foligno, San Feliciano. In una cattedrale gremita le società sportive del territorio folignate si sono recate all’incontro organizzato dall’ufficio diocesano per la Pastorale del tempo libero, turismo e Sport. La serata ha avuto inizio con una staffetta partita da San Giovanni Profiamma, per giungere fino davanti la Cattedrale e quindi l’entrata in Cattedrale fino all’accensione della lampada posta ai piedi del patrono San Feliciano. Il vescovo nell’omelia ha messo in risalto il valore dello sport. Ha messo in evidenza “gli allenamenti dello sportivo che deve fare: alzare le braccia verso il cielo, in segno di vittoria ma anche come ringraziamento per la vita che abbiamo”; “il chiudere la porta, cioè la bocca perché non bisogna gridare contro l’avversario vedendolo come nemico ma, appunto, come un avversario”. E ancora: “In ogni disciplina sportiva è sempre lo sguardo che compie il primo passo: è lo sguardo a tagliare per primo il traguardo. Lo sguardo fa sempre il primo passo, vale nello sport, vale nella vita, vale nella vita umana, vale nella vita spirituale”. Dopo la preghiera dello sportivo, e tra tanti applausi degli sportivi presenti, il vescovo mons. Gualtiero Sigismondi ha concluso l’incontro di preghiera. Don Antonio Ronchetti, direttore dell’ufficio, ricordando le parole di Papa Francesco ha invitato le società presenti, a partecipare il 7 giugno, in occasione dei festeggiamenti del 70° del Centro Sportivo Italiano all’incontro delle società sportive con il papa in piazza San Pietro, a Roma. A Vicenza il convegno formativo: “Educazione e doping: i due opposti” Si è svolto domenica 26 gennaio 2014, presso il Palazzo delle Opere Sociali di Vicenza, il convegno formativo “Educazione e doping: i due opposti” organizzato dal comitato vicentino. Dopo l’introduzione del presidente Csi Vicenza Enrico Mastella, ha preso la parola il prof. Alessandro Donati, che si è distinto in questi anni per le sue denunce sul doping nel mondo dello sport. Il Csi Bari presenta la stagione 2013-2014 Se il buon giorno si vede dal mattino, per il Comitato di Bari del Csi si prospetta un 2014 da ricordare. Dirigenti di società sportive, atleti, allenatori, animatori, arbitri hanno affollato con entusiasmo il PalaLaforgia, al quartiere San Paolo, dove si è tenuta la Convention di presentazione della stagione 2013-2014 e, nel contempo, la Festa Regionale di mini basket e mini volley. Un anno che assume un significato ancora più pregnante per la ricorrenza del 70esimo di fondazione del Csi – è stata proiettata la video story dell’Associazione - che culminerà il 7 giugno prossimo nell’incontro in Piazza San Pietro con Papa Francesco. Nel frattempo, tanti gli appuntamenti in calendario che scandiranno l’avvicinamento a questo emozionante evento: Danone Cup, Gazzetta Cup, Csi Day e i campionati di mini basket e mini volley, calcio a 11, calcio a 5 femminile, danza e tanto altro. In programma anche il 2° Corso di formazione quale Tecnico Educatore per l’avviamento allo sport disabili mentali. Nell’ambito della giornata di festa, il Csi Bari ha premiato due personalità emerite dello sport. 3 La Presidente Serafina Grandolfo e il Presidente regionale Puglia del Coni, Elio Sannicandro, hanno infatti consegnato due targhe: una alla memoria di Nicola Oberdan Laforgia, pioniere del basket barese, ritirata dal figlio Renato, e l’altra ad Antimo Milli, attuale vice presidente del Csi Bari, nel 60esimo anno di carriera sportiva nel basket. Milli è una vera gloria del basket cittadino dall’alto della sua passata militanza in serie A, per aver fatto parte della selezione pre-olimpionica e in virtù degli incarichi tecnici ricoperti con onore e merito.
  4. 4. Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592 VitaCsi» n. 2 - 7 febbraio 2014 Registrazione al tribunale di Roma n. 422 del 15/12/2008 Una fantastica esperienza di vita e di sport Grande interesse e partecipazione a Lecce per lo stage della Nazionale di Calcio Amputati. “La Nazionale Amputati è una grande realtà”. Parole del Presidente Nazionale Csi Massimo Achini, e nessuno può dargli torto, Il Csi Lecce non solo ha toccato con mano questa verità ma se ne è innamorato. La rappresentativa ha disputato a Lecce il primo raduno/stage dell’anno 2014, una magnifica tre giorni che ha dato senso e speranza ad un’azione educativa che spesso si ferma davanti a piccole frontiere, piccole difficoltà e non guarda alla bellezza della vita come ci ricorda Papa Francesco. Il gruppo, guidato dalla responsabile nazionale di Sport e Disabili dell’associazione, Anna Maria Manara, ha toccato con mano l’accoglienza del popolo salentino del Csi e la magnifica città barocca in una visita guidata tra le bellezze della basilica di Santa Croce, piazza Duomo, piazza Sant’Oronzo. Incontro istituzionale presso il CONI, dove a fare gli onori di casa sono intervenuti il Sindaco del Comune di Lecce, dott. Paolo Perrone, il componente della commissione affari sociali della Camera dei Deputati On. Salvatore Capone, il Sindaco del Comune di San Cesario dott. Andrea Romano e il delegato provinciale del Comitato Italiano Paralimpico prof. Tonino Vernole. La platea intervenuta è rimasta affascinata dalla testimonianza di sport e di vita che gli atleti sono riusciti a trasmettere. Entusiasta dell’iniziativa anche il presidente provinciale Csi Lecce e consigliere nazionale Marco Calogiuri, il quale ha affermato “che loro testimonianza ci ha aiutato a comprendere che l’azione educativa deve essere concepita come un’azione ordinaria che entri a far parte della quotidianità delle nostre società sportive. Solo così è possibile concepire davvero lo sport per tutti. I ragazzi con il loro entusiasmo e semplicità sono un insegnamento per tutti noi e ci aiuteranno a regalare sogni e speranza alle nostre società sportive”. Il raduno/stage ha avuto il suo momento tecnico/sportivo presso il campo dell’oratorio San Pasquale a Lecce, dove con una buona cornice di pubblico gli atleti sotto la magistrale guida di mister Renzo Vergniani si sono allenati e provato schemi di gioco in vista dei prossimi impegni. “ In-forma per le finali 2014 “ Svolte a Catania le prove di qualificazione arbitri per le finali nazionali 2014 Pronti... Partenza… Via… Si sono svolte domenica 19 Gennaio le prove di qualificazione degli arbitri per le finali regionali e nazionali Csi di pallavolo e calcio. Gli arbitri, provenienti da ogni parte della Sicilia, si sono incontrati presso la chiesa Risurrezione del Signore a Librino, ospiti del parroco Salvo Cubito, consulente ecclesiastico del Csi di Catania, dove hanno dato il via alle prove fisiche e teoriche necessarie per qualificarsi all’arbitraggio delle fasi regionali e nazionali dei campionati in corso. Ospiti della giornata e coordinatori a livello nazionale per le varie categorie di arbitri di calcio, calcio a 5 e pallavolo, Cristiano Nicosia, Filippo Gagliano e Riccardo Armellino, che con la loro simpatia e professionalità hanno supervisionato il corretto esito delle prove. Lo stage si apre con il saluto del vice- presidente regionale Agnese Gagliano, la quale ha augurato un grosso in bocca al lupo a tutti i presenti e illustrato il programma della giornata fitto di impegni per gli aspiranti quadri nazionali. Quindi si è dato il via alle prove fisiche presso la struttura PalaNitta per il calcio a 5, calcio a 7 e calcio a 11 e ai test associativi e regolamentari per la pallavolo, seguiti dagli aggiornamenti tecnici sulle nuove regole apportate al regolamento. Nel pomeriggio, si sono svolte le lezioni degli aggiornamenti tecnici per il calcio e del calcio a 5, seguiti dai test per completare le prove di qualificazione. Week end di gare per il Csi Pistoia tra corsa campestre e tennistavolo Sabato 18 gennaio 2014 si sono svolte due importanti iniziative nel territorio pistoiese. Nella mattinata oltre 300 atleti arancioblu si sono fronteggiati nel parco Pertini nella “Campestre di Agliana”, gara organizzata dalla società Aglianatletica, valida come seconda prova del campionato regionale di corsa campestre del Csi Toscana. Nel pomeriggio, invece, è andato in scena il campionato provinciale di Tennis Tavolo, organizzato dall’Associazione Sportivamente del Csi Pistoia, che ha visto protagonisti nel tabellone di gara 16 giocatori delle categorie giovanili e Amatori. 4
  5. 5. Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592 VitaCsi» n. 2 - 7 febbraio 2014 Registrazione al tribunale di Roma n. 422 del 15/12/2008 Una giornata da incorniciare Debutto in grande stile per il campionato provinciale e regionale di sci del Csi Biella Attività sciistica intensa quella organizzata in queste settimane dal Comitato di Biella. Campionato provinciale e regionale, anzitutto. Quindi un corso di sci, sulle piste di Champorcher con 62 atleti che partecipano a 5 giornate complete con 10 maestri della Valle d’Aosta. Il campionato provinciale e regionale ha già vissuto le prime due prove. Debutto a Champorcher il 12 gennaio, per quella che i partecipanti hanno definito “Una giornata da incorniciare e che ha visto subito Giorgio Capellaro, Ornella Reale e Guido Clerico mettere tutti in fila nel Master Maschile, Adulte Femminile e Adulti Maschile. L’1 e 2 febbraio si è svolta la seconda prova sulle nevi di Valgrisenche, organizzato dallo SciClub Sant’Orso in collaborazione con i propri aderenti locali. Particolare lo stile organizzativo, con i partecipanti ospitati tutti nell’ostello “Le vieux quartier”, così consentendo di trascorrere piacevoli momenti tra amici in una piccola comunità molto accogliente. Un pallone, una maglietta e ... un miracolo Una piccola grande storia di collaborazione tra Csi Belluno e una scuola della Tanzania Tutto è cominciato alla metà di gennaio, quando il presidente del comitato di Belluno, Dario Dal Magro, ha ricevuto una lettera da parte di Raphael Haule, cooperatore internazionale tanzaniano che vive a Bressanone e opera nel suo villaggio natale di Sofi, nel sud della Tanzania. Con la missiva il signor Haule ringraziava il Csi bellunese per il contributo di 1.500 euro donato nel corso degli ultimi anni e anche per i palloni e le magliette da calcio, fatte arrivare in Tanzania, queste ultime, anche grazie alla collaborazione con il Belluno Calcio e in particolare con Pierluigi Zanella. «C’era bisogno di far giocare i bambini a scuola e questi palloni e queste magliette hanno fatto un piccolo grande miracolo – ha scritto il signor Haule – Quando è arrivato questo materiale, infatti, anche i ragazzi più pigri hanno cominciato a frequentare la scuola e in poco tempo la frequenza è arrivata 5 al cento per cento. Per noi è un grandissimo risultato. Grazie davvero». «Noi di Belluno – spiega Dario Dal Magro, presidente Csi Belluno - abbiamo iniziato qualche tempo fa questa collaborazione con la Tanzania, per tramite di Monica Sandi e Diego Da Col, amici e sostenitori di Raphael e del suo progetto di sviluppo. Crediamo, al di là di ogni retorica, che lo sport debba essere innanzitutto questo: condivisione e crescita. Può essere anche un’occasione di pace e per questo abbiamo invitato Raphael Haule, che in queste settimane è in Italia, a portare la sua testimonianza in occasione dell’iniziativa Sport per la pace che si svolgerà, in occasione della giornata per la pace promossa dalla diocesi di Belluno-Feltre, il prossimo 9 febbraio».
  6. 6. Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592 Almanacco» n. 2 - 7 febbraio 2014 Registrazione al tribunale di Roma n. 422 del 15/12/2008 Pensando alla Finali nazionali In Emilia Romagna stage regionale arbitri per potere accedere alle gare tricolori di giugno Salsomaggiore ha ospitato sabato e domenica 1-2 febbraio uno stage arbitri regionale, organizzato dalla presidenza dell’Emilia Romagna. La partecipazione allo stage - rivolto a tutti gli arbitri dei Comitati territoriali della regione di calcio, calcio a 5, pallavolo, pallacanestro desiderosi di appartenere ai ruoli Regionali – era vincolante per l’accesso alle finali Nazionali Csi. I lavori dello stage sono stati coordinati dalla presidenza regionale, dalla commissione arbitri giudici gara regionale. Presente un Team Nazionale Csi composto da alcuni Tecnici del settore Arbitrale. Tra gli ospiti e i docenti: per il calcio 11 Christian Brighi, ex arbitro di calcio di serie A, per il Calcio 7 Valerio Fabbri, responsabile arbitri Csi di Cesena; per il calcio a 5 Roberto Monti, Csi Forli ex arbitro Federale; per la pallavolo l’osservatore nazionale Riccardo Armellino di Torino; per la pallacanestro Alessandro Bondi, della commissione arbitri Csi Nazionale. Giornata inaugurale a Cercola il torneo di calcetto della Diocesi La manifestazione consentirà a duemila baby calciatori dai 6 ai 15 anni di giocare centinaia di partite è finita con un pareggio (2-2) la partita inaugurale del torneo di calcetto della Diocesi partenopea, denominato Arriap e supportato in concreto dalla “Fondazione fare chiesa e città”. In campo le rappresentative allievi della parrocchia Vincenzo Pallotti e l’oratorio Karol, nel girone cittadino del Vomero, per l’avvio di una manifestazione che consentirà a un totale di duemila baby calciatori dai 6 ai 15 anni di giochare centinaia di partite. L’evento, curato tecnicamente dal Csi Napoli, si è svolto nel palazzetto dello sport Caravita di Cercola, davanti a oltre 1000 ragazzi e familiari, intervenuti nella giornata festiva. Testimonial i giocatori Gianfranco Mesto e Camilio Zuniga del Calcio Napoli; la,società è coinvolta nella manifestazione, grazie alla disponibilità del presidente Aurelio De Laurentis. Alla presenza del cardinale Crescenzio Sepe e dei direttori delle Pastorali di Cultura, Sport e Tempo Libero della Curia, rispettivamente don Adolfo Russo, don Rosario Accardo e don Salvatore Fratellanza, si è svolta la cerimonia protocollare d’avvio. Presenti il sindaco di Cercola Vincenzo Fiengo, l’assessore regionale Pasquale Sommese, il delegato Coni provinciale Sergio Roncelli, il presidente della FIGC regionale Enzo Pastore. Prima del calcio d’inizio la preghiera e la benedizione del cardinale Sepe, poi la sfilata delle bandiere e l’accensione della fiaccola. 6 Intesa fra Csi e Centro Studi della Legalità Protocollo firmato a Firenze Mercoledì 29 gennaio, a Firenze, presso l’Assessorato allo sport della Regione Toscana è stato siglato un protocollo d’intesa fra il Centro Sportivo Italiano e il Centro Studi Parlamento della Legalità, di cui è presidente onorario Pietro Grasso, il presidente del Senato. Tra le finalità del protocollo, sottoscritto da Massimo Achini e Nicolò Mannino, c’è l’attivazione di forme di collaborazione tese a diffondere tra i giovani una cultura della legalità, attraverso progetti comuni e dalla comune considerazione che la cultura dello sport è un valido veicolo di contrasto a ogni forma di violenza e di discriminazione, uno strumento di aggregazione e valorizzazione dello spirito di solidarietà. In particolare si pensa di aiutare - attraverso mostre, concorsi, convegni e corsi formativi - giovani e adulti a riflettere sul valore della legalità nello sport. Saranno incentivate iniziative sportive ricreative che leghino i cittadini alle forze dell’ordine, così come saranno attivate collaborazioni con Scuole e Istituti per responsabilizzare i giovani di fronte al proliferare di fenomeni degenerativi come bullismo e doping. Alla firma del protocollo erano presenti il presidente regionale del Csi Toscana, Carlo Faraci, e Piero Zarra, referente regionale del Centro Studi Parlamento della Legalità.
  7. 7. Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592 Almanacco» n. 2 - 7 febbraio 2014 Registrazione al tribunale di Roma n. 422 del 15/12/2008 Osservatori arbitrali a Carpi Domenica 19 gennaio presso la casa del volontariato di Carpi, si è tenuto l’aggiornamento per gli Osservatori arbitrali e per i giudici sportivi. Erano presenti ben 59 operatori, dagli osservatori arbitrali di calcio (17) - calcio a 5 (16) Operatori per la giustizia sportiva (19) dei comitati territoriali dell’Emilia-Romagna. Al mattino prima parte associativa con la presenza del presidente Regionale Lamberto Menozzi, Giacomo Abate del team Nazionale della formazione, Cesare Bellesia, direttore Tecnico Regionale, Alberto Benassi responsabile della Commissione Arbitri Regionale. Nel pomeriggio test ed in sale diverse spazio ai docenti e collaboratori: Gabriele Andreoli Osservatore AIA sett. Arbitrale di Cesena; Roberto Monti ex arbitro FIGC calcio 5 tuttora arbitro calcio a 5 del Csi di Forlì. Per la giustizia Sportiva alla presenza del Docente Riccardo Callea di Macerata componente della commissione giudicante Nazionale Csi sono stati trattati argomenti sulla giustizia sportiva del regolamento sport in Regola. Al termine dopo due ore intese di lavoro ,sono stati consegnati attestati di partecipazione. Nello Milli, una vita per il basket e per lo sport Premio speciale del CONI Bari all’attuale vice presidente del Csi barese Nello Milli, vice presidente del Comitato di Bari del Csi e già componente della Commissione Tecnica Nazionale di pallacanestro, quest’anno festeggia 60 anni di attività nel mondo dello sport. Nel 1954 iniziò a giocare, tra le fila del CUS Bari, nel campionato juniores di basket e in 1a divisione. Fu solo l’inizio di un percorso e di una carriera ad altissimo livello, tecnico e dirigenziale, nel mondo dei canestri. Tanto lustro non poteva che meritare un Premio Speciale, ed è quello che il Coni Bari gli ha riservato durante la tradizionale cerimonia di consegna delle Benemerenze, nella sala Polifunzionale dell’Università di Bari. Bellissima la motivazione incisa sulla targa: “Nello Milli: per il suo straordinario contributo, come tecnico e dirigente sportivo, allo sviluppo dello sport, all’educazione dei giovani, alla promozione dell’amicizia e della solidarietà”. Erano presenti il Rettore dell’Università di Bari, Antonio Felice Uricchio, e il presidente del Coni regionale, Elio Sannicandro che ha detto: “è l’occasione per ringraziare chi ha contribuito, attraverso lo sport, a dare lustro alla terra di Bari”. Dal 1956 al 1959 Milli ha giocato in serie A con la Pallacanestro Bari e con la Stanic Bari, ha disputato le finali nazionali juniores a Bari ed è stato tra i selezionati preolimpionici di Roma 1960. Da dirigente è stato per oltre dieci anni responsabile provinciale allenatori, anche per il mini basket. Lusinghieri anche i trascorsi in panchina, tra il 1962 e il 2012: dalla Nuova Pallacanestro Bari (prima in serie C nel 1963/64 e prima in serie B l’anno successivo, finali nazionali per la Serie A), al Basket Bari femminile (Majellaro Bari, Angiulli, Visco Sud Bari, Basket Puglia), fino alle Finali Nazionali Giochi della Gioventù a Roma nel 1987/88 e tanto altro. Sempre con infinita passione. Quarto Tempo, a Modena via al primo incontro Il 27 gennaio al PalaMolza, serata di aggiornamento con gli allenatori della Reggiana Calcio “Uno strumento innovativo, unico nel suo genere in tutto il territorio nazionale”. Così lo descrive Stefano Gobbi, presidente del Csi Modena. Stiamo parlando di Quarto Tempo, un progetto articolato che il comitato modenese sta portando avanti per la stagione 2013-2014 insieme a tutti i soggetti, pubblici e privati, che si fanno sostenitori e promotori dei valori dello sport. Con un solo grande obiettivo: imparare a fare sport giocando, imparare il rispetto ascoltando. Il progetto è rivolto alle società sportive del settore giovanile affiliate al Csi Modena che hanno sottoscritto il Manifesto dello Sport, condividendone le finalità educative. Attraverso questo Manifesto viene garantita la partecipazione totalmente gratuita per tutti i ragazzi nati dal 1998 al 2007 a campionati di calcio del Csi. I partner si prendono in carico l’iscrizione delle squadre che si impegnano a rispettare il patto educativo. è un finanziamento, quello dei partner, a dei “valori educativi”. Sono previsti nell’ambito del progetto sei incontri di formazione, di cui: tre di formazione tecnico-sportiva con allenatori di squadre giovanili a livello professionistico; tre educativi che riguarderanno: sfida educativa, cultura sportiva e progettazione di un percorso educativo. Il primo incontro tecnico è stato lunedì 27 gennaio al PalaMolza, con una serata di aggiornamento per allenatori, dirigenti, atleti e genitori di società sportive del settore giovanile: presenti i due allenatori della Reggiana Calcio, Davide Balugani e Graziano Araldi, sul tema “ricezione della palla: coordinazione e tecnica”. Per info e iscrizioni: formazione@Csimodena.it. 7
  8. 8. Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592 Almanacco» n. 2 - 7 febbraio 2014 Registrazione al tribunale di Roma n. 422 del 15/12/2008 Nuovo sito internet per il Csi Milano Un sito tutto nuovo. Questa la prima novità del 2014, in casa Csi Milano. Dopo la rivisitazione di grafica e contenuti dell’inserto settimanale NewSport Csi, il lancio delle newsletter (tecnica e associativa), anche il mondo del web ha vissuto una vera e propria “rivoluzione”. Il nuovo sito del Csi Milano www.Csi.milano.it è stato completamente ridisegnato e progettato per offrire alle società tutte le informazioni necessarie consentendo una facile e piacevole navigazione. Si è scelto uno stile nuovo, vivace e accogliente che potesse rappresentare al meglio il Csi. Una piattaforma web che si identifica pienamente con lo stile e il modo di porsi dell’Associazione, all’interno della quale trovano spazio le notizie relative all’attività sportiva, alla formazione, agli eventi. Tante le novità della sezione riservata all’attività sportiva, in un’unica schermata e con pochissimi passaggi è possibile infatti consultare calendari, risultati, classifiche e provvedimenti. In tempo reale è possibile verificare gli eventuali spostamenti gara e la copertura arbitrale dell’incontro. Ricca e aggiornata la sezione riservata ai corsi, ciascuno di quali è illustrato e corredato da moduli di iscrizione, locandine e informazioni logistiche. Tante news, ben organizzate che consentono un accesso veloce e puntuale. Non solo, nell’area notizie ampio spazio all’informazione da parte dei gruppi sportivi, del comitato, la possibilità di leggere online, come già accade, tutti gli inserti di NewSport Csi. Non ultima la bacheca che consente a ciascuna società, previo il filtro da parte della redazione, di pubblicare annunci di vario genere. In altre parole, una nuova e grande opportunità per comunicare con lo stesso stile e le stesse finalità... questa volta attraverso il web. Il Csi Napoli alla 36^ giornata per la Vita a piazza Plebiscito La Chiesa di Napoli celebra la 36esima Giornata per la Vita, guidata dal suo arcivescovo ed in collaborazione con le associazioni di volontariato. Il cardinale Crescenzio Sepe alla testa di un numeroso corteo, dopo un breve saluto in piazza Dante si è diretto verso piazza Plebiscito, dove è stato allestito il villaggio della Pace. Durante il percorso lungo via Toledo decine di bambini con le rispettive famiglie lo hanno accompagnato, assieme a sacerdoti e religiose, provenienti da molte comunità parrocchiali della provincia. Diversi gruppi di protezione civile hanno preso parte alla manifestazione, predisponendo il servizio d’ordine. Nella piazza, tra gli altri, gli animatori della Clowterapia Fondazione Sorrisi, il gruppo canoro dell’associazione Sofia e gli sbandieratori delle Torri Metelliane di Cava de’ Tirreni. In piazza 32 gli stand con le rappresentanze delle associazioni presenti all’evento; tra queste il Centro Sportivo Italiano di Napoli, con il consigliere na- zionale Salvatore Maturo. Dopo aver passato in rassegna i vari allestimenti, disposti tra il palazzo Reale e la Prefettura, Sepe ha concluso la mattinata festiva presiedendo una concelebrazione eucaristica nella basilica di S. Francesco di Paola. Nel corso dell’omelia il cardinale ha esaltato i valori della vita (“spesso finiscono nel dimenticatoio, venendo scartati da tutta una politica che, invece, dovrebbe essere aperta totalmente alla vita e incarnare i valori di una nazione e di una chiesa”, ha ricordato). Anche quest’anno il presule ha visitato i piccoli 8 malati del polo oncologico pediatrico del Pausilipon. L’incontro è avvenuto sabato mattina. Parole di speranza per tutti i familiari (“la solidarietà non deve avere confini”, ha detto) e doni ai bambini, prima di un momento di preghiera, presso la sala multifunzionale dell’ospedale, in compagnia della direttrice della struttura. Con l’arcivescovo c’erano anche il direttore della Pastorale Famiglia della Curia, don Salvatore Candela e don Alessandro Mazzoni, assieme ai responsabili del settore diocesano, Maria Pia e Sergio Condurro.
  9. 9. Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592 Almanacco» n. 2 - 7 febbraio 2014 Registrazione al tribunale di Roma n. 422 del 15/12/2008 Diventa animatore A Modena iniziano a febbraio i corsi per animatori di feste ed eventi o di centri estivi Educare alla vita attraverso lo sport, a Modena la mission del Csi passa attraverso un ampio programma di formazione. Non solo sport però, a febbraio, a partire, saranno infatti i corsi per diventare animatori di feste o centri estivi. Il primo a prendere il via sarà quello per animatori di feste ed eventi organizzato presso il centro ludico motorio Oplà a Modena. Il corso è dedicato agli over 17 e prevede incontri serali. Una volta terminato il corso, gli animatori di feste potranno subito cimentarsi in quanto imparato: l’Oplà è sempre aperto. Dovranno invece aspettare qualche mese per la pratica tutti coloro che decideranno di frequentare i corsi per i centri estivi organizzati dal Csi di Modena in collaborazione con il Servizio di pastorale giovanile dell’Arcidiocesi di Modena-Nonatola. In questo caso è previsto un corso per animatori di primo livello che verrà attivato dai singoli vicariati nelle parrocchie selezionate. Le lezioni saranno riservate agli over 15 e costituiranno una formazione di base sul ruolo e la motivazione dell’animatore, sul gioco, la musica, il movimento, la relazione, l’accoglienza e il racconto del vangelo ai bambini. In contemporanea, per coloro che hanno già avuto esperienza di attività in centri estivi, inizierà il corso per animatori di secondo livello. In questo caso gli incontri si suddivideranno in due moduli, il primo dal 5 febbraio al 17 marzo, il secondo dal 17 marzo al 7 maggio, e si terranno presso la sede del Csi di Modena in via del Caravaggio “Calcetto in Rosa”: la mimosa in gol a Gubbio Mimosa e gol in rosa. L’8 marzo del Csi si festeggia a Gubbio, dove, per il 17° anno di fila, si disputa il torneo di calcio a 5 in rosa oggi intitolato “Trofeo Tiziana Mosca”. La novità: dell’edizione 2014 sarà l’istituzione di un premio in memoria di Nadia Colangelo (ex n. 1 del Vado Calcio più volte partecipante alla rassegna eugubina) che andrà al miglior portiere del torneo. Il torneo è riservato ad un massimo di 16 squadre ed è possibile iscriversi fino al prossimo 22 febbraio 2014. La finale è prevista nella palestra polivalente. Per informazioni Csi Gubbio 075 9272484 o info@ Csigubbio.com. 71. Parte invece il 13 febbraio e prosegue fino al 10 aprile il corso di formazione per coordinatori di centri estivi e attività ricreative, anche in questo caso presso la sede del Csi di Modena. Per informazioni sui programmi completi dei corsi e per le iscrizioni: parrocchie@ Csimodena.it, www.Csimodena.it A Belluno corso base per allenatori di calcio Ha preso il via il 30 gennaio il corso base per allenatori di calcio a 11 organizzato dal Csi di Belluno presso il Centro Giovanni XXIII. L’iniziativa si articola su 6 appuntamenti, con cadenza settimanale, e prevede lezioni teoriche e pratiche. I relatori del corso sono il dottor Piero Pescosta, sui temi dell’esercizio fisico, la salute e la traumatologia; il professor Roberto Raschi, sull’aspetto tecnico tattico e il ruolo del portiere e, infine, il professor Modesto Bonan sulla preparazione fisico-atletica. 9
  10. 10. Per inviare notizie, foto e altro materiale scrivete a: stampa@csi-net.it Redazione Csi Flash Agenzia 06 68404592 Agenda» n. 2 - 7 febbraio 2014 Registrazione al tribunale di Roma n. 422 del 15/12/2008 “Giocare formati” A Brescia percorso formativo per gli allenatori degli sport di squadra e per direttori di corsa del ciclismo “Giocare formati” è uno slogan che non tramonta mai nel mondo sportivo del Csi. Il 2014 del comitato di Brescia è iniziato nel segno della formazione pensata per gli allenatori degli sport di squadra e non solo. In programma anche un percorso formativo per i direttori di corsa del ciclismo. I corsi per allenatori inizieranno il 12 febbraio, e prevedono una sezione comune a tutte le discipline, dedicata a traumatologia e primo soccorso, alimentazione, ruolo dell’allenatore e metodologia dell’allenamento. Ci sarà ovviamente anche una parte specifica per ciascuno sport, con focus sul regolamento e serate tecniche sul campo, ma non solo. In programma anche tre serate di carattere associativo aperte ai dirigenti, che si svolgeranno in collaborazione con il Segretariato Oratori. La prima, dal titolo “Lo sport in oratorio” si svolgerà lunedì 17 febbraio. Lunedì 3 marzo il tema sarà “La gestione del risultato”, mentre lunedì 17 marzo spazio all’educazione con particolare attenzione alla lotta a un fenomeno dilagante come il bullismo. La serata finale con la consegna dei diplomi è prevista per mercoledì 7 maggio. Mercoledì 22 gennaio, invece, via al percorso formativo bresciano dedicato ai direttori di corsa del ciclismo, con la tradizionale serata di introduzione alla quale faranno seguito tre appuntamenti dedicati a competenze e responsabilità, codice della strada, traumatologia e primo soccorso, poi la serata finale con il test conclusivo (19 febbraio). Febbraio: si scalda il calcio giovanile a Reggio Calabria Al via la 16a edizione del Memorial “Mimmo Mannino”, Danone Nations Cup, Gazzetta Cup e Ragazzi in sport Riparte la stagione di calcio giovanile per il Csi Reggio Calabria che vedrà impegnati oltre 2.000 ragazzi dai 6 ai 14 anni. Si rinnova il tradizionale appuntamento del Memorial “Mimmo Mannino”, torneo di calcio a 7 giunto alla sedicesima edizione, e divenuto oggi la più grande manifestazione giovanile della regione Calabria. I giovani ragazzi arancioblu saranno protagonisti anche nella fase cittadina della “Gazzetta Cup”, torneo nazionale organizzato in collaborazione con Ringo, che farà tappa a Reggio Calabria e che prevede tornei di calcio a 5 e calcio a 7 nelle categorie Pulcini (Junior) ed Esordienti (Young). Grande attesa anche per il Campionato Internazionale “Danone Nations Cup 2014”, torneo di calcio a 9 under 12, che prevederà un concentramento regionale a Reggio Calabria, nel mese di maggio, presso il Centro Sportivo “Sant’Agata”. Ancora attività all’insegna dello sport e della legalità, fulcro della programmazione del Csi reggino: il progetto “Ragazzi in Sport”, che prevede la quarta edizione del “Trofeo Polisportivo Piccoli Angeli”, percorso ludico – motorio per i bambini dai 5 ai 7 anni che vedrà impegnati gli istruttori del Csi Reggio Calabria. 10

×