La Metafora - Cristina Pagani

2,271 views
2,016 views

Published on

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,271
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La Metafora - Cristina Pagani

  1. 1. La metafora Evento Cognitivo e Strumento Linguistico Riflessioni di studio – Cristina Pagani Università degli Studi “G. d‟Annunzio” – Filosofia della Scienza-
  2. 2. 23/04/13 La Metafora: strumento conoscitivo –espressione linguistica 1. La parabola ascensionale della Metafora 1.2 Il Valore conoscitivo della metafora 1.3 Metafora come evento cognitivo 2. La metafora come processo di costruzione 3. Classificazione della metafora. 4. Metafore convenzionali e non convenzionali 4.1 Meccanismi di produzione di metafore non convenzionali. 5. Funzioni della metafora 6. Metafora e didattica – Riflessioni 7. Didattica e metafora nell‟ educazione letteraria: idea di proposta metodologica 8. Conclusioni 9. Riferimenti bibliografici e sitografia
  3. 3. “Quando dici „il cielo piange‟, che cosa vuoi dire?” “Che sta piovendo.” “Ah sì … bravo. Questa è una metafora” “Allora è semplice. Perché questo nome così complicato?” (M. Radford - M. Troisi, Il Postino,1994)
  4. 4. La parabola ascensionale della Metafora „Regina‟ delle figure retoriche, la metafora è un tropo, un sovvertimento di significato, rispetto al significato proprio, di due parole o segmenti. Etimologia: Aristotele -> s. f. dal lat. metaphŏra, gr. Μετα ϕορά, propr. «trasferimento» Da La Poetica -> il trasferimento di un nome di una cosa ad un'altra passando: dal genere alla specie: : « Quivi s'è ferma la mia nave » : "fermarsi" sovraordinato rispetto allo specifico "ancorarsi" - Metonimia dalla specie al genere:[..] « Ché mille e mille gloriose imprese ha Odisseo compiute»,"mille e mille" è una specificazione del generico "molte“ - Sinnedoche dalla specie alla specie: “ « con il bronzo attinsegli la vita », « che con [la coppa di] duro bronzo [l'acqua] ebbe recisa » "attingere" e "recidere" casi del generale "togliere", i significati hanno in comune alcune proprietà la metafora è il risultato dell'intersezione dei due insiemi . per Analogia a 4 termini I sec .a.C. “Orator III “Cicerone «una breve similitudine ridotta a un‟unica parola […] messa in un posto altrui come se fosse il suo». Similitudo Brevior I sec d.C. da “Instituto Oratoria “- Quintiliano - Metalessi [dal lat. Metalepsis «sostituzione»] tipo di metonimia non sostituisce il termine proprio con suo immediato traslato, attraverso gradi : “Post aliquot mea regna videns mirabor aristas,” post aliquot aristas gradatamente si passa ” dalle reste “di grano “alle spighe, alle messi, alle estati e agli anni. XI -XII sec : “Artes poetriae” : metafora base di un percorso discorsivo allargato. Gervasio di Melkley distinguerà tra translatio e Transumptio . Sostituisce “Traslatio” della retorica classica, è riferito a quel tipo complesso di metafora che supera la trasposizione semantica del singolo dell'artificium . E‟ intesa come sviluppo della metafora ed elemento costitutivo dell'ornatus difficilis. XIII sec. Dante: ampilamento degli artifici discorsivi della metafora a favore dell‟Allegoria. Transumptio :La selva oscura diventa una cellula metaforica pronta ad essere variata nelle componenti enciclopediche e semantiche XVII sec.“Cannocchiale aristotelico “E. Tesauro. La teoria della metafora: « brevitas », «argutezza», «maraviglia» autentico artificio di creazione di pensiero o metafora di invenzione .
  5. 5. Da la Poetica – Retorica : “La cosa più grande di tutte è l'essere incline alle metafore” [..]imparare con facilità è naturalmente piacevole per tutti …. di conseguenza tutte le parole che determinano in noi un apprendimento sono le più piacevoli... Sono soprattutto le metafore a produrre questo effetto: quando definisce «paglia» la vecchiaia, il poeta crea in noi apprendimento e conoscenza attraverso il genere, poiché entrambe le cose sono sfiorite. Aristotele XIII sec. “ Summa Theologiae “ […]la metafora ha un ruolo conoscitivo - ….permetteva di afferrare le verità spirituali, non esprimibili coni l linguaggio letterale . S. Tommaso XVIII sec.”Scienza Nuova” [...] Di questa logica poetica sono corollari tutti i primi tropi, de‟ quali la più luminosa [….] Indice del funzionamento della fantasia,,“luminosa “ illuminante . ogni metafora è una “piccola favoletta”, l’unità minima di ogni storia; quindi, per avere una storia, non dobbiamo far altro che mettere insieme un numero illimitato di metafore. G. Vico XX sec “ La metafora viva” la metafora consiste nella creazione di un pensiero originale effettuato tramite l‟interpretazione di una ‟contraddizione‟, che aggiunge senso mentre l‟interpretazione letterale tende a diminuirlo. Paul Ricœur XX sec. “Semiotica e filosofia del linguaggio “La «più luminosa e, perché più luminosa, più necessaria e più spessa» di tutti i tropi, la metafora, sfida ogni voce d’enciclopedia . Umberto Eco Il Valore conoscitivo della metafora
  6. 6. XX sec. Concezione Interattiva – Black da modello sostitutivo e comparativo da similitudine ellittica“ ,“a è b”, a Funzione euristica –individua e trasmette informazioni Max Black XX sec. “Logic, Methodology and Philosophy of Science” La metafora : funzione cognitiva superiore indispensabile per il progresso scientifico strumento per nuove associazioni arricchisce l‟ universo semantico Mary B. Hesse XX sec “Metaphor in Culture“ […] Metaphor is a property of concepts, and not of words . The function of metaphor is to better understand certain concepts, and not just some artistic or esthetic purpose; Metaphor is used effortlessly in every day life. Is an inevitable process of human thought . Z. Kovecses XX sec. “Metaphor We Live By “ La metafora evento cognitivo prima che linguistico: una questione di pensiero e azione solo in modo derivato una questione di linguaggio;il nostro comune sistema concettuale, è essenzialmente di natura metaforica. «L‟essenza della metafora è comprendere e vivere un tipo di cosa in termini di un altro» (1980: 24). G. Lakoff M .Johnson La Metafora come evento cognitivo XX sec. «E sono andato ancora oltre fino a considerare metaforici quei processi in cui percepiamo o pensiamo o sentiamo una cosa nei termini di un‟altra»…„‟interazione di idee" “ l‟aeroporto è la porta del cielo”:Aeroporto “tenor“ termine metaforizzante – “veichle “ porta = collegamento “ termine metaforizzato Ivor A. Richards
  7. 7. Cosa è una Metafora ? La metafora come processo di costruzione There are many theories of metaphors. No one is completely wrong, no one is completely right. The reason is that metaphor has one spring and many different outcomes, and each theory, instead of focusing on the spring, highlights one issue. Frame I vertici dei monti Focus Dormono Dominio di Partenza è un viaggio Dominio di Arrivo L’amore Transazione tra contesti - „commercio di pensieri‟ tra i due che può originare significato nuovo. TMC: la metafora non è proprietà di singole espressioni linguistiche , ma di interi domini cognitivi. Qualsiasi concetto astratto tratto da un dominio di partenza può essere utilizzato per descrivere un dominio di arrivo I. A. Richards Of this great hive, the city. Vehicle hive Comprensione di un dominio concettuale concreto nei termini di un dominio concettuale astratto Tenor The city : M. Black Dormono i vertici dei monti … Lakoff- Johnson L’amore è un viaggio una cornice concettuale -frame - e un concetto estraneo - focus -
  8. 8. “Classificazione “della metafora Vito Evola “ Vie della metafora” Kòvecses secondo la TMC classifica la metafora secondo 4 criteri: Espressioni metaforiche convenzionali Metafore convenzionali Norme di comunità linguistiche Grado di saturazione nell’uso Criteri etimologici – Metafore Morte “Il collo della Bottiglia “ Espressioni metaforiche non convenzionali Metafore ‘Vive’ Uso nuovo dei parlanti creativi Linguaggio giovanile “Ho bisogno di una flebo per seguire economia” Metafora Strutturale ha maggior grado di complessità rispetto al dominio target “ La vita è un viaggio “ Convenzionalità * Grado di saturazione nell’uso Funzionalità * Grado di complessità struttura cognitiva Metafora Ontologica ha come target i concetti astratti che trasporta al concreto “Il tuo discorso non mi tange “ Metafora di Orientamento Dà coerenza per mezzo della spazialità- domini target su– giù - dentro - fuori.. “ Mi sento giù “
  9. 9. 23/04/13 Classificazione della metafora Vito Evola “ Vie della metafora” Natura ‘Mapping’ Corrispondenza strutturale complessa Conoscitiva- Conoscenza specifica(logico -proposizionale) Es. : Il Viaggio ‘Schema Immagine’ Corrispondenza strutturale non complessa -Struttura ricorrente nei processi cognitivi -Interazione con il corpo Generalità * Grado di generalità Specificità «è stato chiamato a miglior vita» a livello specifico «La morte è una convocazione» Generalità «è stato chiamato a miglior vita» a livello generico «un evento è un’azione» «il Tempo se ne va» Proverbi - Personificazioni
  10. 10. Le metafore possono essere : Omar Gelo” Vie della metafora” Metafore Nominali Significato metaforico è veicolato da un nome -Il cervello è una macchina -Sei la pecora nera del gruppo -…. di tuffarmi in un gomitolo di strade Metafore Verbali Significato metaforico è veicolato da un verbo - Ho perso tutto giocando in borsa - Devo ingannare l'attesa Metafore Attributive Comunanza di attributi -Quella persona è un maiale -Andrea è un ghiro Metafore Relazionali comunanza di relazioni tra attributi -La memoria è una spugna -Il corpo è una macchina Metafore Enunciative l'intero enunciato veicola senso metaforico -Bisogna lavare i panni sporchi in famiglia -Quel discorso non ha né capo né coda -E' sbagliato fare di tutte l'erbe un fascio -Giovanna si sta arrampicando sugli specchi
  11. 11. 23/04/13 Le metafore possono essere : Omar Gelo” Vie della Metafora” Catacresi o Metafore Morte La catacrési (dal greco katáchrēsis, «abuso», derivato da katachráomai, «io adopero») o abusió .Figura retorica normalizzata, impiegata per designare qualcosa per cui la lingua non offre un termine specifico. in caso "inopia verborum" -Ho una fame da leone -I denti della sega -Cresta della montagna -Sono ostaggio della fame Invenzione „congelate‟ Metafore cristallizzate Metafore «spente» Parole non riconoscibili nel loro senso metaforico se non attraverso la loro etimologia - Il salario è mensile . Metafore vive Ricoeur : la “ scintilla di senso ” , è una “ predicazione bizzarra ”, un' “ attribuzione impertinente ”. non è una “ denominazione deviante ” produce, attraverso lo slancio dell'immaginazione, una nuova pertinenza concettuale, nella quale un senso nuovo viene creato proiettando una nuova comprensione del mondo.
  12. 12. 23/04/13 Metafore non Convenzionali Sistematica Manifestazione Livello sovra-individuale e individuale Competenze linguistiche metaforiche condivise da una specifica comunità linguistica Le espressioni metaforiche sono convenzionali quando sono messe a disposizione del parlante dal linguaggio da lui appreso. Metafore convenzionali Risultato di un processo creativo personale del parlante Livello individuale Uso da parte dei parlanti da una specifica comunità linguistica delle metafore messe a disposizione dal contesto culturale e comunicativo . Metafore concettuali La rabbia è un fluido in un contenitore Espressione metaforica convenzionale Il mio discorso ti ha messo nella luce giusta. Il nostro amore è giunto al capolinea . Metafora concettuale Conoscere è vedere L’ Amore è un viaggio Proviene da Espressioni metaforiche non convenzionali Sono così arrabbiato che mi esce il veleno dagli occhi Proviene da
  13. 13. 23/04/13 Meccanismi di produzione di metafore non convenzionali “Estensione” “Elaborazione “ ” Messa in discussione “ “Combinazione “ : meccanismi di modificazione di strutture concettuali metaforiche già esistenti . “Creazione di immagini” : meccanismo in grado veicolare significati in modo nuovo. Estensione: usare metafora concettuale a livello linguistico in modo nuovo ed elementi concettuali di solito non usati, del vehicle Espressione metaforica Sono perso ad un bivio, non ho il controllo del volante Metafora concettuale La vita è un viaggio Elemento creativo : Estensione struttura metafora concettuale a “ perdita di controllo” Elaborazione: meccanismo per modificare l‟uso di un elemento convenzionale nel dominio fonte , no uso elementi “insoliti” Espressione metaforica Sono così arrabbiato, che mi esce il veleno dalle orecchie. Metafora concettuale La rabbia è un fluido contenitore Elemento creativo : l‟elemento “Fluido”- la rabbia – è considerato nei termini di“veleno” Messa in discussione: elaborazione estesa, elementi introdotti non sono coerenti con la comune organizzazione della metafora concettuale Espressione metaforica Il tempo non mi insegue più , ora è un mio compagno . Metafora Concettuale Il tempo è un compagno Elemento creativo : messa in discussione metafora concettuale” Il tempo è inseguitore “da cu i” Il tempo mi corre dietro “ in “ il Tempo è Compagno “
  14. 14. 23/04/13 Combinazione : meccanismo per combinare gli elementi di diverse metafore concettuali per generare nuove metafore concettuali Espressione metaforica Il tempo è un mio compagno , ora mi scorre il sole nelle vene . Metafora Concettuale Le emozioni sono il sole che scorre in un corpo . Elemento molto creativo : combinazione tra le metafore concettuali Il tempo è compagno e Le emozioni sono il sole che scorre Formazione di immagini: meccanismo che non modifica la struttura ma crea nuove immagini per comunicare significati in modo creativo . Espressioni metaforiche non convenzionali La vita di tua moglie è una clessidra . Paola crede di aver mangiato pane e volpe ? “.. Il tuo sorriso spegne i tormenti e le domande..” Via della povertà - Desolation Road - F. De Andrè B.Dylan Meccanismi di produzione di metafore non convenzionali
  15. 15. I concetti metaforici sono raggruppabili in DUE grandi sistemi I sistemi metaforici La Grande Catena degli Esseri Struttura degli Eventi Oggetti IDEM Relazioni La Linguistica Cognitiva distingue Entità concettuali stabili Relazioni tra più entità per dimensione spazio –temporale codificate grammaticalmente Nomi Verbi - Preposizioni- Aggettivi
  16. 16. 23/04/13 Funzioni della metafora I modelli teorici che hanno una concezione interattiva della metafora , ne sottolineano la dimensione cognitiva indicano una riflessione sulle sue Funzioni Omar gelo Funzioni Linguistiche Funzioni Cognitive Strumento che permette specifiche funzioni in un contesto comunicativo. -COMPATTEZZA: comunicazione veloce e sintetica -VIVIDEZZA: con l’ uso termini concreti -ESPRESSIVITÀ: richiede competenze linguistiche. “Il linguaggio metaforico presuppone e rinforza l’intimità tra parlante e ascoltatore . (Cohen 1993) Strumento che permette la costruzione e il trasferimento -di nuova conoscenza -di introdurre informazioni rilevanti -di usare e comprendere il linguaggio metaforico Le metafore sono strumenti cognitivi per superare limitazioni che il nostro sistema concettuale impone all’uso del linguaggio parlato (Ortony 1975) Embodiment - chiave di lettura della direzionalità metaforica: dal concreto all’astratto Uno dei legami più forti tra metafora e processi apprendimento riguarda la capacità di costruire un ponte tra domini di esperienza che descrivono una linea dal noto all‟ignoto. I A. Richards (Il significato del significato, 1923). considera la specificità del messaggio estetico come una funzione emotiva che si differenzia dalla funzione conoscitiva, assolta dal linguaggio scientifico. Mentre quest'ultima ha per scopo la sistemazione e comunicazione dei riferimenti del linguaggio, la prima mira ad esprimere e suscitare sentimenti o atteggiamenti Lo studio della funzione emotiva ha portato alla rivalutazione della retorica, in quanto trattazione sistematica di questa sfera.
  17. 17. 23/04/13 le metafore funzionano perché: parlano all‟inconscio usano un linguaggio universale presentano opzioni non attaccano direttamente il problema o le persone risvegliano risorse sopite rendono più consapevoli Un aiuto alla didattica ? La metafora Il linguaggio ha una funzione fondamentale La forza suggestiva delle parole diventa vero e proprio strumento di apprendimento e di costruzione La teoria stimola l‟apprendimento cognitivo Le esercitazioni agevolano l‟apprendimento esperienziale Le metafore provocano l‟apprendimento intuitivo ( anche l‟uso delle altre figure retoriche) Ambito Formativo : la Metafora agisce sull‟apprendimento e sulla costruzione a livelli diversi : Le parole, se conosciute , devono avere il potere di facilitare associazioni e trasferimenti mentali verso “regioni” semantiche ed esperienziali “Nazioni poetiche “ L‟uso delle metafore porta alla condivisione, all‟intreccio di obiettivi e aspettative tra il docente e il discente . In aula la metafora può essere usata in vari modi: in apertura: per segnare il percorso e creare stati diversi (curiosità, motivazione, fiducia) in chiusura: per lasciare aperte delle domande, o per fissare dei contenuti prima o dopo un concetto: per fornire una visuale più ampia, più ricca, o semplicemente diversa la metafora […] non è solo un modo di usare il linguaggio, ma e soprattutto, un modo di conoscere basato sul cogliere corrispondenze e somiglianze percettive, affettive e cognitive contestualmente definite che, mediante la fusione di due identità, determinano una trasformazione della conoscenza N. Caramelli, Problemi e prospettive nello studio delle metafore in età evolutiva, «Età Evolutiva»,1998
  18. 18. 23/04/13 La Metafora adoperata in letteratura si fonda sui principi della metafora concettuale. La Metafora Letteraria la metafora “quotidiana” base del lavoro dei talenti della letteratura Il processo cognitivo è il medesimo La metafora è “concettuale “ non solo strumento puramente linguistico. Duplice confronto Parlante comune e Poeta M.“quotidiana” e M. letteraria In poesia , nella letteratura, nelle canzoni La metafora è più difficile da comprendere Il poeta elabora la metafora concettuale crea espressioni nuove Metafore Vive La metafora viva dà acume cognitivo La metafora letteraria è straordinaria Elaborazione letteraria estensione : è aggiunto un elemento cognitivo nuovo elaborazione di quella precedente. mettere in discussione una metafora concettuale combinazione : unione di due metafore concettuali “Thus a particular passage may give a unique linguistic expression of a basic metaphor, the conceptual metaphor underlying it may nonetheless be extremely common” . Lakoff & Turner, 1989; Kövecses, 2002: Metafora e didattica – Riflessioni
  19. 19. 23/04/13 M. Black "affinché la metafora funzioni, il lettore deve restare consapevole dell'estensione di significato - deve occuparsi sia del nuovo che del vecchio significato contemporaneamente" Scritti antichi e teorie moderne evidenziano la potenzialità applicativa della metafora nella didattica Gap Content knowledge Pedagogical content knowledge conoscenza che l‟insegnante percezione del grado di accessibilità (L.Shulmann – Educational Rese) l‟uso di un’espressione metaforica ricavata da un dominio sorgente vicino al mondo dei ragazzi riequilibra la simmetria tra docente e discente creando un punto di partenza accettato e condiviso per arrivare alla costruzione di un nuovo significato Metafora e didattica – Riflessioni Es. In classe durante l‟ora di storia ” Ricci vieni interrogato? “- “ No prof. mi sto preparando, forse martedì. ” Sei un seguace di Quinto Fabio Massimo ? “. “ Chi …???
  20. 20. 23/04/13 Gap Complessità del linguaggio metaforico Materiali Didattici Contenuti insufficienti dal punto di vista quantitativo e qualitativo Gap Polisemia della Metafora Qualità e Quantità degli esercizi sui testi Mancanza di esercizi che stimolino la riflessione linguistica. Gap Complessità della metafora letteraria Competenze culturali e linguistiche “Balaustra di brezza degli studenti per appoggiare stasera la mia malinconia” G. Ungaretti Metafora e didattica – Riflessioni
  21. 21. Ehi bella guarda che così ti strappi ? Il linguaggio giovanile ha contribuito al formarsi del “italiano neostandard “ Oltre 4000 termini nuovi negli ultimi anni. Studi recenti stimano l‟uso medio di figure retoriche in 4 per ogni minuto di parlato, per un totale di circa 21 milioni di figure utilizzate nel corso di una vita media Derrick de Kerckhove .” la terza fase di sviluppo dell’intelligenza umana, ovvero quella della nuova cultura giovanile dell’ «always on» “ Non sono tutte rose e fiori Aristotele : “ Bisogna Fare delle Buone Metafore “ Le buone metafore sono distanti tanto dal banale quanto dallo stravagante, allo stesso modo che "in filosofia è da sagace vedere il simile in cose assai diverse". Metafora e Didattica - Riflessioni Sta tag fa tendenza una cifra Sono un pinguino Mi hai tirato un pacco Conigliare = avere paura Italia alle corde Francesca è una cozza …. con Marco
  22. 22. 23/04/13 Gli interrogativi Quali sono gli interrogativi che “ la metafora- Il sole di Romeo “ suscita ? Quale didattica per la metafora ? 1. Ha senso parlare di significato metaforico? 2. Se sì, è semantico o pragmatico? 3. Come fanno gli ascoltatori ad afferrare il significato delle metafore così prontamente come succede? 4. Ha senso parlare di parafrasi di una metafora? E‟ possibile dare la parafrasi letterale di una metafora? 3) Giovanni invece, comprende che: Giulietta è bellissima; lei illumina la giornata di Romeo è il centro della vita di Romeo Giulietta è fonte di vita per Romeo; La vita di Romeo gravita intorno a Giulietta . …. come il sole è ciò rispetto a cui si determinano i punti Giulietta orienta lo spazio e il tempo di Romeo: senza di lei, Romeo sarebbe perso… Il sole di Romeo Romeo, Aldo, Giacomo e Giovanni sono al bar, amabilmente impegnati in una conversazione sulle loro rispettive conquiste amorose. Ad un certo punto, Romeo proferisce : Giulietta è il sole . 1 ) Aldo, alquanto sbrigativo, capisce che: Per Romeo Giulietta è come il sole 2)Giacomo, invece, pensa che Romeo voglia dire che: Giulietta illumina la vita di Romeo. Un aspetto importante della competenza linguistica è quella che possiamo chiamare la “competenza metaforica,” l‟abilità che i parlanti hanno di recepire e produrre metafore. Metafora e didattica – Riflessioni
  23. 23. 23/04/13 Criterio : risposta all‟interrogativo n. 1 Ha senso parlare di significato metaforico? Classificazione Teoria Sostitutiva Teoria dell‟Interazione Teorie Pragmatiche (R. Fogelin) (M. Black ) (J. Searle) termine usato metaforicamente ha 1 solo significato 2 significati 1 significato ( metaforico ) (letterale e metaforico) ( letterale ) Teoria dello speaker „s meaning Teoria causale Teoria figurativa della similitudine (D. Davidson) C‟è un significato metaforico Non c‟è significato metaforico ( pragmatico ) ( né semantico, né pragmatico)
  24. 24. 23/04/13 Criterio : risposta all‟interrogativo n. 1 - 2 Ha senso parlare di significato metaforico? Se sì, è semantico o pragmatico? . Classificazione Teorie Semantiche Teorie Pragmatiche fanno della metafora una questione di Significato Uso Teoria Sostitutiva Teoria Causale Interazionismo Teoria dello Speaker‟s Meaning Teoria figurativa della Similitudine
  25. 25. 23/04/13 Interazionismo - ƒ ( Black) la metafora e' il mezzo per vedere un oggetto in una luce diversa ,ovvero per riorganizzare le proprieta' della destinazione. Comprendere una metafora significa comprendere il significato del termine che è stato sostituito. 1) L‟ ascoltatore proietta sul soggetto principale alcune delle implicazioni del soggetto secondario. Il sistema di implicazioni del soggetto secondario è usato per dare una nuova lettura del soggetto principale, che in tal modo è come “visto attraverso” il soggetto secondario: 2) Il soggetto principale gioca un ruolo in tale processo: induce a selezionare dal sistema di implicazioni solo quelle rilevanti, e inoltre apporta le opportune modifiche alle implicazioni nel loro passaggio da un soggetto all‟altro. 3) Le implicazioni traibili dal soggetto secondario sono isomorfiche a quelle del soggetto principale Criterio: risposta fornita all‟interrogativo n 3. Come fanno gli ascoltatori ad afferrare il significato delle metafore così prontamente come di fatto succede? INTERAZIONE : indica il modo in cui il SIGNIFICATO Metaforico è prodotto Azione reciproca del Soggetto ciò che l‟ascoltatore è in grado di ricavare Principale e di quello Secondario del processo interpretativo
  26. 26. 23/04/13 “Il naufragar m’è dolce in questo mare ““ “ …Io non piangea, sì dentro impetrai…" TEORIE NON LETTERALISTE: Interazionismo. ENFASI: una metafora è tanto più enfatica quanto più il suo autore “non permetterà alcuna variazione o sostituzione delle parole usate – e particolarmente del focus”. M.Black Criterio: tipo di risposta fornita all‟ interrogativo n 4 . Ha senso parlare di parafrasi di una metafora? E‟ possibile dare la parafrasi letterale di una metafora? “ …. Balaustra di brezza …” “……Non chiederci la parola…..” RISONANZA: una metafora è tanto più risonante quanto più ricco -complesso è il significato che se ne può trarre L‟unità grammaticale della metafora, quindi, non è né il nome né l‟enunciato : La Metafora = Focus + Frame Il presidente si aprì faticosamente il varco nella discussione ; La fiamma è spenta ormai TEORIE LETTERALISTE: Teoria pragmatica : il “significato” della metafora consiste sempre e solo nello speaker’s meaning, ad esempio: Sally è un blocco di ghiaccio. Searle sembra teorizzare su esempi di metafore morte [ Jhon Searle] La teoria causale : […] le metafore significano ciò che le parole, nella loro interpretazione più letterale, significano, e null‟altro. [Davidson (1978)] Una metafora fa in modo che noi si noti delle somiglianze, spesso nuove o sorprendenti, tra due o più cose. [e nemmeno chi la produce dice nulla, nell‟usare la metafora, oltre il letterale. [ Davidson (1978)] La teoria della similitudine figurativa : la metafora abbrevia una similitudine che va intesa essa stessa come figurata (non letterale). La metafora è cioè una similitudine figurativa abbreviata o ellittica [ J .Fogelin ] „ Colin Murray Turbayne : Tutto il linguaggio è metaforico. Il linguaggio non può mai rappresentare "letteralmente" il mondo; può soltanto "modellare" il mondo. Per definizione, pertanto, non esiste il significato "letterale" di una frase. La metafora non è un fenomeno linguistico, ma il linguaggio è un fenomeno metaforico
  27. 27. 23/04/13 Domanda : è necessaria una parafrasi letterale ? Eva Feder Kittay a conferma della necessità di una più attenta considerazione della distinzione tra letterale e metaforico , propone alcune riflessioni Gli esempi mostrano come non si possa nemmeno parlare di una priorità dell'interpretazione letterale rispetto a quella metaforica … Eva Kittay […] Relativizzare la distinzione tra letterale e metaforico , rendendo accessibili l'uno all'altro questi due piani del significato, ammettendo che l'efficacia cognitiva del significato letterale non può essere negata al significato metaforico, riconoscendo, che "il linguaggio letterale e metaforico sono, per modo di dire, fatti della stessa materia". […] a. Pietro è un velocista. a. Risulta interpretato letteralmente se Pietro è davvero un velocista , ma è metaforico se "sappiamo che Pietro non è un velocista Gli enunciati come (a) richiedono in generale una interpretazione metaforica. Sono interpretati letteralmente in particolari contesti di emissione. b. The rock is becoming brittle with age. b.La roccia sta diventando fragile con gli anni, diventa metaforico se "stiamo parlando di un anziano professore emerito". L'interpretazione immediata di enunciati come (b) è letterale. La lettura metaforica è contestualmente marcata
  28. 28. 23/04/13 “Metaformania” :“ Mario: Voi volete dire allora [...] che il mondo intero [...] è la metafora di qualcosa?( da “il l Postino “) “Balaustra di brezza per appoggiare stasera la mia malinconia” G. Ungaretti “Naufragar m’è dolce in questo mare” G. Leopardi “Non chiederci la parola che squadri da ogni lato/l'animo nostro informe” E. Montale “Lilla è l'ombra del sorriso che s'apre su di me: diventa albicocca intorno al viso” Marlene Kuntz “..se la mia vita ogni tanto azzerasse l’inutilità di queste insicurezze..” Tiziano Ferro "Addio bocca di rosa con te se ne parte la primavera“ Fabrizio de Andrè L’ala dell’edificio è crollata La mente è una spugna Il mio boss naviga nell’oro Stasera tutti a cena da me, i miei fossili sono partiti . Durante l’ora di chimica mi serviva una flebo Ieri ho sclerato con i miei vecchi La Didattica della Metafora
  29. 29. 23/04/13 Modello teorico (Lakoff -Johnson): Le metafore convenzionali originano dei sistemi di relazione metaforiche o Mappings tra due domini semantici . Proposta metodologica per l‟insegnamento della Metafora nell‟ambito dell‟analisi del Testo Poetico attraverso un‟impostazione usage-based da cui far emergere una conoscenza flessibile, consapevole e integrata in un sistema coerente Quale metodo e criterio coerenti per organizzare e presentare il materiale allo studente ? Come la metafora diventa strumento per la costruzione cognitiva? Funzione euristica della Metafora Metodologia didattica La presentazione delle metafore si basa su un approccio “insiemistico” o “sistemico”. L‟esercitazione sulle metafore si basa sulla scoperta delle metafore che derivano dalla stessa matrice, in maniera organica, come parti di un sistema . You are wasting my time. This will save you hours. How did you spend your time? TIME IS MONEY I just can’t swallow that claim. It takes time to digest all these ideas. This is food for thought. IDEAS ARE FOOD Secondo Lakoff e Johnson partendo a un unico concetto metaforico di base, TIME IS MONEY o IDEAS si possono creare numerose reti di mappature metaforiche . La Didattica della Metafora Attraverso un legame tra noto e ignoto, si ottiene un risparmio di energie cognitive, il nuovo contenuto viene presentato già parzialmente strutturato su quello vecchio, e con un elevato livello di stabilità. Questo facilita la memorizzazione delle informazioni , il loro successivo recupero e favorisce la capacità di trasferire conoscenze da un ambito all’altro.
  30. 30. 23/04/13 L’UOMO È UN ANIMALE. Metodologia didattica La presentazione delle metafore si basa su un approccio“insiemistico” o “sistemico” “Pierino è un asino.” “Marinella è una civetta.” “Chiudi il becco!” “Giù le zampe!” “Brutto muso!” “Che bestia che sei!” LA VITA È UN VIAGGIO IN MARE. La Didattica della Metafora “Andiamo a gonfie vele.” Siamo tutti nella stessa barca.” Navigano in cattive acque.” Sono in un mare di guai.” “Ha preso in mano il timone.” L’affare finalmente è andato in porto “Il mare è silenzioso stasera ” “L’Amazzonia è il polmone del mondo “ “Arrivò vicino alla bocca del vulcano “ “ La terra è malata” “Il mare è stato avvelenato “ “La faccia della Luna” “Il tempo fa i capricci “ LE COSE SONO UMANE metafore antropomorfiche Approccio sistemico : Classifichiamo le metafore da “Cose sono umane “ in tre gruppi. 1) Le parti del corpo 2) Gli attributi degli esseri umani. 3) le attività e funzioni umane
  31. 31. 23/04/13 Il vino è robusto . Il sole è ancora pigro a primavera. . “ Classifichiamo” le metafore generate dalla metafora “Le cose sono umane “ in tre gruppi. 1) Le parti del corpo Nomi : faccia , gambe, collo, arteria, polmone .. 2) Gli attributi degli esseri umani Aggettivi : biondo, robusto, allegro, generoso ,triste . 3) Le attività e funzioni umane Verbi : mangiare, bere, sorridere, ammalarsi , sussurrare.. Le facce della moneta Il collo della bottiglia Le arterie della città sono intasate. L’affitto mi mangia metà dello stipendio. Questa macchina beve benzina a più non posso. Quest’orologio non cammina più. A volte questa radio fa i capricci: devo farla riparare.. Gli sguardi sono più eloquenti delle parole. Il vento le accarezzava i capelli. Sentivamo la rabbia del mare in tempesta. La Didattica della Metafora
  32. 32. 23/04/13 E adesso cerca tu di trovare altri nomi che si riferiscono a parti del corpo umano che si possono usare in senso figurato. Aiutati con il dizionario. Per cominciare la tua ricerca ecco alcuni suggerimenti: 1) Come si possono chiamare i lati, o le pendici, della montagna? 2) Come si chiama l’entrata, o l’apertura di una caverna? 3)Come si può chiamare l’estremità di un filo o di una corda? 4)Come si chiama la parte centrale di un sedano o di un carciofo? 5) Tenendo presente la metafora il cuore della città, sapresti dire come si chiamano le strade di maggior traffico che si irradiano dal centro? E ora puoi continuare tu l’esercizio, aiutandoti con il dizionario? Pensa a tutte le parti del corpo: capo, testa, lingua, braccio, occhio, orecchio, cervello, memoria, scheletro, spina dorsale . . . Quali possono essere usate in senso metaforico? La Didattica della Metafora
  33. 33. Autori citati Max Black (Baku, 24 febbraio 1909 – Ithaca, 27 agosto 1988) è stato un filosofo anglo-americano, uno dei più importanti esponenti della filosofia analitica nella prima metà del XX secolo. Ha contribuito alla filosofia del linguaggio, alla filosofia matematica, alla filosofia delle scienza, e alla filosofia delle arti. Padre della teoria non letteralista dell’interazionismo. John Rogers Searle (Denver, 31 luglio 1932) è un filosofo statunitense. Professore di filosofia all'Università della California, a Berkeley, è noto per i suoi contributi alla filosofia del linguaggio e alla filosofia della mente. Padre della teoria pragmatica.
  34. 34. Donald Davidson (Springfield, 6 marzo 1917 – Berkeley, 30 agosto 2003) è stato un filosofo statunitense. Fra i massimi esponenti della corrente filosofica analitica, si occupò di teoria dell'azione, di questioni ontologiche, di filosofia del linguaggio, di filosofia della mente, di teorie della verità, e di epistemologia, ed è stato riconosciuto come un maestro da filosofi della corrente neo-pragmatista. Inoltre, è il padre della teoria casuale. Robert J. Fogelin is Professor of Philosophy and Sherman Fairchild Professor in the Humanities at Dartmouth College. His many books include Walking the Tightrope of Reason, Pyrrhonian Reflections, Wittgenstein, and Hume's Skepticism.
  35. 35. George Lakoff (24 maggio 1941) è un linguista statunitense, professore di linguistica (in particolare, linguistica cognitiva) all'Università di California Berkeley. È famoso per le sue idee riguardanti la centralità della metafora nella società e nel pensiero umano. Ivor Armstrong Richards (Sandbach, 23 febbraio 1893 – Cambridge, 7 settembre 1979) è stato un critico letterario e insegnante inglese. È l'autore di 4 libri fondamentali di critica letteraria e retorica, The Meaning of Meaning (1923), Principles of Literary Criticism (1924), Practical Criticism (1929), e The Philosophy of Rhetoric (1936), è stato tra i più influenti critici della prima metà del secolo XX.
  36. 36. 23/04/13 Eva Feder Kittay is Professor of Philosophy at SUNY, Stony Brook, where she has taught since 1979.She writes on issues in ethics and social and political philosophy and is an expert on metaphor and the philosophy of language Mary Brenda Hesse (born 15 October 1924) is a contemporary English philosopher of science. She is now professor emerita of the philosophy of science at Cambridge University. Her publication Models and Analogies in Science is a widely cited and accessible introduction to the topic. Zoltán Kövecses is Professor of Linguistics in the Department of American Studies at Eötvös Loránd University, Budapest. His main research interests include the conceptualization of emotions, the study of metaphor and idiomaticity, the relationship between language, mind and culture, and American slang and American English.

×