• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Aperto Siena 5 febbraio 2010
 

Aperto Siena 5 febbraio 2010

on

  • 764 views

 

Statistics

Views

Total Views
764
Views on SlideShare
763
Embed Views
1

Actions

Likes
0
Downloads
1
Comments
0

1 Embed 1

http://www.slideshare.net 1

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Aperto Siena 5 febbraio 2010 Aperto Siena 5 febbraio 2010 Presentation Transcript

    • IL WEB2.0 E LE NUOVE TECNOLOGIE corso di comunicazione politica, 5 febbraio 2010, Siena A p e r t o venerdì 5 febbraio 2010
    • HOME PROJECT un caso studio per capire cosa è il web2.0 • un film rilasciato su YouTube... non è più (semplicemente) un film! tutto ciò non sarebbe stato possibile in TV o in un cinema • http://www.youtube.com/watch?v=jqxENMKaeCU (home inglese) • http://www.youtube.com/watch?v=7hFivbgIEqk&feature=channel (home russo) • http://www.youtube.com/watch?v=E9-k7wtS3bg&feature=channel (home arabo) • http://www.youtube.com/watch?v=IbDmOt-vIL8 (home tedesco) • http://www.youtube.com/watch?v=SWRHxh6XepM (home spagnolo) • http://www.youtube.com/watch?v=NNGDj9IeAuI (home francese) • http://www.legaltorrents.com/torrents/547-home-2009 ( download gratuito ) venerdì 5 febbraio 2010
    • COSA SONO I SOCIAL MEDIA? alcuni dati oggettivi • il web2.0 è quello prodotto dagli utenti ( http://it.wikipedia.org/wiki/ Contenuto_generato_dagli_utenti ) • http://www.youtube.com/watch?v=MpIOClX1jPE (social media commoncraft) • prodotto e... condiviso!!! http://www.youtube.com/watch? v=6a_KF7TYKVc&feature=channel (social networks commoncraft) • l’80% dei prodotti e dei servizi presenti online non esiste nella realtà ( http:// it.wikipedia.org/wiki/Coda_lunga ) • http://www.youtube.com/watch?v=sIFYPQjYhv8 (alcuni dati.. Social Media Revolution) venerdì 5 febbraio 2010
    • I CREATIVE COMMONS il web e le sue leggi • le licenze di tipo Creative Commons permettono a quanti detengono dei diritti di copyright di trasmettere alcuni di questi diritti al pubblico e di conservare gli altri, per mezzo di una varietà di schemi di licenze e di contratti che includono la destinazione di un bene privato al pubblico dominio o ai termini di licenza di contenuti aperti • http://www.youtube.com/watch?v=L_qiH_ATvMc ( video spiegazione) • http://www.jamendo.com/it/ ( l’esempio principe ) venerdì 5 febbraio 2010
    • L’EVOLUZIONE DEL FENOMENO panoramica sul web2.0 e le sue molteplici forme • i pionieri • wiki ➡ http://www.amazon.com/ ➡ http://www.wikipedia.org/ ➡ http://delicious.com • mappe ➡ https://www.blogger.com ➡ http://www.dopplr.com/ • media sharing • long tail… ➡ http://www.jamendo.com/it/ ➡ http://www.anobii.com/home ➡ http://www.scribd.com/ ➡ http://www.flickr.com/ ➡ http://www.slideshare.net/ ➡ http://www.youtube.com • social network ✓ il famoso manifesto del 2005 ➡ http://www.facebook.com/ http://oreilly.com/web2/archive/what-is- ➡ web-20.html http://twitter.com/ venerdì 5 febbraio 2010
    • ESSERI DIGITALI nuove generazioni, nuove tecnologie, nuove attività, nuovi diritti e doveri • il Pirate Party (svedese) ha ottenuto il 7,1% alle ultime elezioni europee difendendo i “diritti digitali”: no brevetti, cc, privacy, diritto alla rete • dal mese di Luglio 2010 "ogni individuo in Finlandia avrà il diritto ad una connessione a banda larga ad almeno un megabit • http://en.wikipedia.org/wiki/European_Parliament_election,_2009_ %28Sweden%29 (elezioni europee in Svezia, 2009) • http://wiki.piratenpartei.de/Parteiprogramm/englisch (pirate manifesto) • http://www.piratpartiet.se/international/italiano (inernazionale) venerdì 5 febbraio 2010
    • CONFINI D’USO web2.0 e politica il web2.0 E’ il web2.0 NON E’ • uno strumento per condividere attenzione, • uno strumento per fare propaganda aprire un dibattito orizzontale, un processo • imporre un modello, o un’ideologia • collaborare, scambiare conoscenza • un modo per farsi pubblicità • condividere dati e creare sulle idee degli altri • forma di potere • come un dialogo, deve essere continuo, costante • una forma di rappresentazione convenzionale: => E ‘ UN IMPEGNO! cinema, libro, fotografia ... • è una forma di rappresentazione multimediale in continua evoluzione capace di usare sempre nuovi media (anche tangibili) venerdì 5 febbraio 2010
    • PENSIERO E AZIONE proposte e azioni da evitare Proposte Azioni da evitare • Muoversi dall’uso dei servizi web 2.0 per facilitare • Lanciare il proprio “grande” servizio web 2.0 le attività dei propri dipendenti • Costruire e aspettare che venga utilizzato, o peggio • Rendere i servizi e i dati disponibili ai cittadini per che debba essere utilizzato un loro possibile riutilizzo • Avviare processi chiave quali quelli della privacy, • Costituire partenariati con altri enti pubblici e del ruolo delle istituzioni rispetto a quello dei privati cittadini senza la Soft-Governance (peer review, benchmarking, actor involvement, networking and • Fornire politiche di avvio, formazione e guida alla partnerships) partecipazione sia degli utenti che di professionisti • Adottare le tecnologie con la tradizionale vista top- che affianchino l’evoluzione dei processi down e non considerare le attività umane nelle loro • Dare ascolto e risposta al feedback dell’utenza sfaccettature private e pubbliche. • Sperimentare, sperimentare, sperimentare con l’idea che non ci sono soluzioni uniche e certe venerdì 5 febbraio 2010
    • FUTURO i luoghi pubblici al centro dell’eDemocracy • Una metafora introdotta dall’Università di Siena (Wi-roni, 2008) per illustrare queste tendenze e guidare lo sguardo al di la dell’esistente è quella di estendere la similitudine tra la rete e il sistema di distribuzione dell’acqua: l’acqua deve essere presente in ogni luogo dove noi vogliamo favorire la vita... il web però non deve essere solo come rubinetto, ma declinato ogni volta in oggetti fisici progettati per il comportamento sociale che vogliamo promuovere • non si tratta di inventarsi nuovi servizi ma rivedere l’ideazione e l’erogazione dei servizi in base alla filosofia che ha permesso alle tecnologie del Web 2.0 di avere così successo nel popolo della rete: • Cercare le necessità degli utenti e aggregarli per trovare insieme le soluzioni • Fare benchmarking delle soluzioni più intriganti, a basso costo, efficienti e ri-organizzarle per i fini della comunità • Operare facendo parte di una partership con altri attori del territorio e non e decentrare il processo di produzione di contenuto e valore. • agire utilizzando la propria posizione di supremazia rispetto agli altri attori per quanto riguarda la gestione dei luoghi pubblici in modo da renderli non solo oggetto della governante ma anche strumenti per realizzarla venerdì 5 febbraio 2010