COMUNICARE IL COWORKING
COME BENE RELAZIONALE
Aurelio Balestra, Toolbox Coworking
Milano, 28 giugno 2014
BENE RELAZIONALE
(Fondazione G. Brodolini, 1997)
«quell’insieme di culture, valori, rapporti,
interconnessioni, sinergie c...
TOOLBOX
PIATTAFORMA ABILITANTE
• Un insieme di strumenti, di conoscenze, di
relazioni, di progettualità che, moltiplicando...
DRIVER
• Apertura
• Multidisciplinarietà (biodiversità, prospettiva)
• Fiducia/reputazione
• Comunità di comunità (moltipl...
OBIETTIVI
Stratificazione di significati legati al:
Lavoro, imprenditorialità e non………
Creatività (anche in settori non “c...
STRUMENTI
• Eventi su innovazione, su progetti concreti (popupmkrs)
• Eventi bonding (pitch, grigliate, natale,)
• Eventi ...
La percezione del bene relazionale condiviso da
chi “ci sta dentro” diventa punto di incontro tra
culture diverse, dimensi...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Aurelio Balestra (Toolbox) al CowoCamp14: Comunicare il coworking come bene relazionale.

1,359 views
1,220 views

Published on

Presentazione tenuta da Aurelio Balestra di Toolbox Coworking (Torino) al 5° Barcamp Nazionale sul Coworking - CowoCamp14, organizzato da Cowo a Milano il 28/6/2014.

Published in: Marketing
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,359
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
815
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Aurelio Balestra (Toolbox) al CowoCamp14: Comunicare il coworking come bene relazionale.

  1. 1. COMUNICARE IL COWORKING COME BENE RELAZIONALE Aurelio Balestra, Toolbox Coworking Milano, 28 giugno 2014
  2. 2. BENE RELAZIONALE (Fondazione G. Brodolini, 1997) «quell’insieme di culture, valori, rapporti, interconnessioni, sinergie che consentono una produttività più diffusa e superiore a quella ottenibile da individui di uguale capitale umano e fisico ma operanti isolatamente o in un altro assetto relazionale»
  3. 3. TOOLBOX PIATTAFORMA ABILITANTE • Un insieme di strumenti, di conoscenze, di relazioni, di progettualità che, moltiplicando le opportunità, migliorano le performance e la qualità della vita delle persone. Che sviluppa le persone, che libera energie e potenzialità.
  4. 4. DRIVER • Apertura • Multidisciplinarietà (biodiversità, prospettiva) • Fiducia/reputazione • Comunità di comunità (moltiplica legami deboli) • Condivisione di sperimentazioni ed ERRORI • Reciprocità vs. solidarietà • Posizionamento “brand” freelance • “Professione freelance” (unico interfaccia) • Accessibilità (prezzo) e scalabilità (personalizz.) • Complessità mondo, condivisione rischi. • Ecosistema relazionale abilitante (come il mare) • Creatività • Innovazione sociale • Condivisione
  5. 5. OBIETTIVI Stratificazione di significati legati al: Lavoro, imprenditorialità e non……… Creatività (anche in settori non “creativi” per tradizione) “Si può fare!” Innovazione Tecnologia come strumento abilitante del “fare” Condividere “conviene” Coworking rende più efficaci e + qualità della vita L’innovazione del coworking è il ritorno alla fisicità Riavvicinamento mano e mente, progetto e realizzazione Città (crowded) vs villettopoli (sprawl urbano) Sostenibilità e innovazione sociale
  6. 6. STRUMENTI • Eventi su innovazione, su progetti concreti (popupmkrs) • Eventi bonding (pitch, grigliate, natale,) • Eventi bridging (hackathon, hosting gruppi) • Workshop/howto abilitanti specialistici (GT conference) • Workshop/howto abilitanti trasversali (le app di google) • Eventi e incontri “inspiring” • Eventi crossinnovation • Blog • FB % twitter • ………
  7. 7. La percezione del bene relazionale condiviso da chi “ci sta dentro” diventa punto di incontro tra culture diverse, dimensioni aziendali diverse, competenze diverse, caratteri diversi, età diverse, stadi di vita diversi.

×