Your SlideShare is downloading. ×
0
Coworking e istituzioni: si può fare!
Coworking e istituzioni: si può fare!
Coworking e istituzioni: si può fare!
Coworking e istituzioni: si può fare!
Coworking e istituzioni: si può fare!
Coworking e istituzioni: si può fare!
Coworking e istituzioni: si può fare!
Coworking e istituzioni: si può fare!
Coworking e istituzioni: si può fare!
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Coworking e istituzioni: si può fare!

3,243

Published on

Presentazione di Silvia Cammarata al Coworking Camp 2010 - rapporto tra istituzioni e coworking, esperienza del cowo VEGA di Venezia

Presentazione di Silvia Cammarata al Coworking Camp 2010 - rapporto tra istituzioni e coworking, esperienza del cowo VEGA di Venezia

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
3,243
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
7
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Coworking e istituzioni: si può fare! Perché VEGA Parco Scientifico Tecnologico propone oggi il coworking.
  • 2. Che cos’è Vega • è un network tra l’Università, i Centri di ricerca e il settore produttivo, volto alla promozione e allo sviluppo di iniziative di ricerca scientifica per facilitare il trasferimento di conoscenze a favore della crescita tecnologica e della competitività delle imprese. Opera nei settori di punta dell'innovazione tecnologica: Nanotecnologie, ICT, Green Economy. • è l'esempio di riqualificazione di Porto Marghera, area industriale di oltre 2000 ettari tra le più grandi d’Europa In VEGA Scarl operano 74 aziende nei settori di punta dell’innovazione tecnologica: nano e biotecnologie, ICT e Digital Mediale, ambiente, beni culturali, servizi avanzati. Sono una decina le imprese high-tech all’avanguardia nel settore ICT e Digital Mediale, tra cui VENIS con il progetto Venezia Città Digitale. Tra i laboratori di eccellenza, Nanofab per l’applicazione delle nanotecnologie all’industria
  • 3. Vega Nuovo quartiere urbano VEGA è situato in una posizione geografica strategica, nel cuore del sistema economico del Nord Est d’Italia, nelle vicinanze del centro storico di Venezia, a pochi minuti dall’aeroporto internazionale “ Marco Polo”, dal Porto commerciale, dalle principali infrastrutture d'acqua e viarie. Chi lavora al VEGA vive in un nuovo quartiere urbano della Città di Venezia, un ambiente moderno e di qualità dotato di un sistema di infrastrutture e di dotazioni tecnologiche d'avanguardia oltre che di necessari servizi di supporto, quali: l'asilo nido, la banca, il bar, il ristorante e il self-service, l'agenzia viaggi, il car sharing.
  • 4. LA STRUTTURA SOCIETARIA VEGA - Parco Scientifico Tecnologico di Venezia S.c.a.r.l. è una Società Consortile a Responsabilità Limitata senza fini di lucro, nata nel 1993 e costituita da 34 soci. Sono soci di VEGA gli Enti Territoriali Locali, le due Università veneziane, le più importanti Istituzioni pubbliche e private locali, due Istituti bancari, la grande industria e piccole e medie aziende. Il capitale sociale è di 12.411.876,00 I MAGGIORI SOCI ALTRI C.C.I.A.A. CARIVE 7,8% 3,5% 3,2% PROVINCIA DI VENEZIA COM UNE DI 4,4% VENEZIA 37,3% VESTA 5,6% VENETO INNOVAZIONE 17% SYNDIAL+ ENI 21,2%
  • 5. Il ruolo strategico Promuove la realizzazione di piattaforme tecnologiche e laboratori di innovazione per facilitare il trasferimento tecnologico dal mondo della. ricerca al settore produttivo, collaborando con le Associazioni imprenditoriali Promuove un sistema di relazioni, di rete e di Community tra le aziende insediate e l’incubazione di idee imprenditoriali innovative, anche tramite nuove forme di insediamento (coworking), per incentivare le relazioni tra innovativi, designer, professionisti, creativi, e lavoratori nomadi
  • 6. Aspettative rispetto al coworking Alto tasso di frequentazione Insediamento (anche provvisorio) di cervelli Avvicinamento di aziende allo stato iniziale, che poi possono diventare “residenti” Vega Contaminazione con le aziende presenti Contaminazione del VEGA con il mondo della rete (tramite network Cowo e My VEGA la community virtuale del Parco)
  • 7. In generale, perché le istituzioni possono beneficiare del coworking 1/2 • Perché avvicina il popolo della giovane impresa e delle start-up a piattaforme pubbliche, permettendo un primo incontro interessante per entrambi • Perché il coworking favorisce, in un’ottica ampia, lo sviluppo delle nuove idee e delle nuove imprese, quindi porta beneficio generalizzato alla società
  • 8. In generale, perché le istituzioni possono beneficiare del coworking 2/2 • Perché contribuiscono all’avvicinamento tra istituzioni e la “gente comune” • Perché permette l’aggregazione di persone cui indirizzare azioni di comunicazione e altro tipo • Perché consente l’attivazione virtuosa di spazi fisici spesso disponibili ma non utilizzati • Perché lo spazio è un bene prezioso che non può essere sprecato

×