Your SlideShare is downloading. ×
Sonno Ita
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Sonno Ita

525
views

Published on

Published in: Business

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
525
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1.  
  • 2. Dove Nasce l’idea della Convenzione
            • La convenzione è stata ideata
            • dalla Banca della Maremma Credito Cooperativo di Grosseto
            • e dalla locale sezione di Legambiente
            • Banca Cooperativa che opera in Toscana
            • Operatività in zona rurale
            • · 165.000 persone come bacino di utenza
            • · 10 filiali
            • · 72 dipendenti
            • · 326 Milioni di Euro i depositi
            • · 290 Milioni di Euro gli impieghi
            • Agricoltura il settore economico che registra la più alta percentuale di impieghi
            • Dai dati emerge che è una piccola Banca
            • La logica di collaborazione economica con il proprio territorio non è casuale
  • 3. Il Contesto Tecnico Un’ idea frutto del caso o parte di un percorso
            • Nella Banca si è investito molto sulla professionalità in tutti i vari settori
            • bancari ed economici.
            • Con questa logica una parte del personale si occupa della gestione
            • della Banca ed una parte del personale si occupa di soddisfare le necessità
            • del territorio con l’unico scopo di far progredire le persone
            • e le imprese in maniera ecocompatibile
            • Per questo in Banca operano liberamente dipendenti esperti di cooperazione ,
            • di giovani , di agricoltura , di turismo , di prodotti locali , di dinamiche
            • di sviluppo , di territorio ed anche di gestione di eventi calamitosi e di tutte
            • le forme di incentivazione comunitarie, nazionali e locali
  • 4.
            • Gli esperti di territorio operano costantemente fuori dalla Banca
            • e collaborano con le imprese
            • Operando in questo modo possono acquisire, in tempo reale,
            • conoscenza sulle necessità di un territorio
            • Sono questi tecnici che propongono alla Banca le procedure
            • e le convenzioni da adottare
            • Nella contrattazione Bancaria i dipendenti, preposti allo sviluppo
            • del territorio, hanno come controparte i colleghi che si occupano
            • della gestione bancaria pura
    Il Contesto Tecnico Un’ idea frutto del caso o parte di un percorso
  • 5.
            • Possiamo dire quindi che il successo della convenzione
            • non è frutto del caso ma deriva dall’applicazione
            • di un metodo rigoroso
            • Umiltà nel capire – libertà nell’operare
            • Nel rispetto delle norme
    Il Contesto Tecnico Un’ idea frutto del caso o parte di un percorso
  • 6. La Convenzione con Legambiente
            • Ideata e sottoscritta nel 2004
            • Iniziative finanziate
            • Tutti i sistemi e tecnologie per la produzione di energia da fonti rinnovabili
            • Impianti solari, fotovoltaici, biogas, eolici, biomassa
            • Realizzati da privati cittadini ed imprese agricole e non
            • Certificazione tecnica
            • Sono finanziati solo impianti che dispongono di nulla osta positivo
            • rilasciato da Legambiente
            • Importo massimo finanziabile
            • 150.000,00 Euro
            • 100% dell’investimento compreso spese di progettazione ed IVA
            • Tipo di finanziamento
            • Apertura di credito in conto corrente per 24 mesi massimo
            • Ammortamento in massimo 10 anni della spesa sostenuta
            • Tasso
            • Euribor sei mesi maggiorato di 1 punto
  • 7. Le finalità ipotizzate nel 2004
            • Come Banca volevamo...
            • Consentire a tutti, anche alle famiglie, di incentivare la pr oduzi one
            • di energia da fonti rinnovabili
            • Il taglio è volutamente verso tanti piccoli impianti
            • ·  Operazione bancaria trasparente e semplicissima da applicare
            • ·  Che affidasse ad altri il compito di certificare la bontà
            • dell’intervento (Legambiente)
            • ·  Che consentisse di avere immediatamente la totale copertura finanziaria
            • ·  Che consentisse un adeguato tempo di ammortamento
            • ·  Che consentisse alle aziende finanziate di poter beneficiare di ulteriori vantaggi
            • (fondo di sussidiarietà)
            • ·  Che consentisse di valorizzare il prezioso lavoro di Legambiente
            • ·  Che consentisse di innescare un percorso virtuoso di collaborazione
  • 8. I risultati ottenuti
            • Nel Novembre 2006 la Convenzione è stata recepita
            • da Federcasse in rappresentanza del sistema Nazionale
            • del Credito Cooperativo
            • Nel Giugno del 2007 la Convenzione è stata premiata
            • dal “ Sodalitas Social Award ” come innovazione di prodotto
            • Ambientalmente e Finanziariamente Responsabile
  • 9. I risultati ottenuti
            • Il potenziale di operatività
            • Sistema del Credito Cooperativo
            • 438 Banche di Credito Cooperativo
            • 4.044 Sportelli Bancari distribuiti sul territorio Nazionale
            • 926.000 Soci
            • Legambiente
            • Azione di certificazione degli investimenti
            • Azione di promozione
            • 20 Federazioni regionali
            • 1.000 Gruppi locali
            • 115.000 Iscritti
  • 10. I risultati ottenuti
            • Qualche Numero al 31 Dicembre 2009
            • 947 Operazioni Erogate
            • 50 Milioni di Euro spesiandamento esponenziale delle erogazioni
            • 4,6 MWp di potenza istallata
            • 80% Fotovoltaico
            • 11% Solare termico
            • 67% a Privati
            • 18% a Aziende
  • 11. Considerazioni tecniche
            • Le azioni collaterali alla Convenzione
            • · Corsi di specializzazione a tutto il personale bancario coinvolto
            • · Realizzazione e stampa di opuscoli informativi (spese a carico delle banche)
            • · Corsi di specializzazione per gli installatori (piccole aziende locali)
            • · Riconoscimento di un contributo annuo a Legambiente
            • · Remunerazione a Legambiente della certificazione tecnica delle pratiche
            • · Istituzione del fondo di solidarietà per i clienti che hanno beneficiato
            • della convenzione
            • abbiamo iniziato un percorso
  • 12. Progetti in Cantiere
            • Oggi non ci sono più le perplessità e le incertezze che esistevano nel 2004
            • La volontà di innescare un dialogo è stata premiata
            • La Banca della Maremma ha proposto un’ulteriore convenzione a Legambiente
            • Per il Futuro
            • Estendere i settori di intervento a
            • · Edilizia Sostenibile;
            • · Risparmio ed uso razionale dell’Acqua;
            • · Mobilità Sostenibile;
            • · Mantenimento della fertilità dei terreni agricoli;
            • · Salvaguardia delle produzioni alimentari tipiche;
            • · Prevenzione dal rischio di incendi boschivi.
            • Agevolare in maniera maggiore
            • I giovani, chi non è un individualista
            • Vogliamo dire chi siamo tramite un gesto...
            • Doneremo un nido artificiale di rondine a tutti i clienti
            • che beneficeranno delle nostre convenzioni.
  • 13.  
  • 14. Banca della Maremma Credito Cooperativo di Grosseto Via Unione Sovietica, 42 58100 GROSSETO Tel. +39 0564 474213 Fax +39 0564 412721 [email_address] Federcasse Federazione Italiana delle banche di Credito Cooperativo Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 ROMA Tel. +39 06 72017 Fax +39 06 72072789 [email_address] Legambiente Centro Nazionale Promozione delle Fonti Energetiche Rinnovabili Loc. Enaoli 58100 GROSSETO Tel. +39 0564 48771 Fax +39 0564 48771 [email_address] European Seminar CO-OPERATIVES IN THE ENERGY SECTOR BRUXELLES 2009 CF&M comunicazione · foto: cesare moroni