• Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
258
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. MASTER inComunicazione, Marketing Digitale e Pubblicità InterattivaAnno 2012/2013Presentazione di:Alexa PesoleGiulia Bonacina 1
  • 2. Post - IAB Forum 2012 ‘‘The digital opportunity’’ L’evento e i commenti 2
  • 3. Il Forum è giunto alla decima edizione e come ogni anno è stato ilpunto di ritrovo di tutti gli operatori del mondo della pubblicitàonline e di tutto ciò che ne deriva. Argomento perno di attualità: Agenda Digitale. Istituita l’1 marzo 2012, ha l’obiettivo di contribuire in modo decisivo alla ripresa economica dell’Italia. I principali interventi sono previsti nei settori della pubblica amministrazione, istruzione, giustizia, sanità, in un’ottica di diminuzione del divario digitale. 3
  • 4. I trend di comportamento degli attori dell’ambiente digital:● La dimensione della fruizione mobile è stabilmente entrata nelleabitudini delle persone, trasformano la ricerca di informazioni el’acquisto di prodotti e servizi in un’opportunità disponibile sempre eovunque.● Cambiamento di abitudini e dei modelli di consumo degli italiani nellafruizione della TV: sempre più italiani infatti la guardano attraversointernet.● Le aziende, grazie alla digital economy, stanno incrementando i lororisultati; ecco perché è necessario lanciare il digitale in Italia, puntando suquesto modello economico per migliorare la crescita economica italiana 4
  • 5. A seguito dell’evento, sono stati espressi vari pareri.Come avviene per qualsiasi argomento di rilevanza, alcuni sonosoddisfatti e pieni di entusiasmo; altri invece, si sono rivelati più critici emolto meno ottimisti.Abbiamo notato che tali commenti si diversificano a seconda della loroprovenienza. 4 Categorie: - Aziende partecipanti con stand - Siti - Blog - SocialNetwork 5
  • 6. Tra i partecipantiINTARGET GROUP“Per noi di InTarget Group, IAB Forum 2012 è stata la migliore edizionedi sempre in termini di visite allo stand, nonché di quantità e qualità deicontatti intrapresi.Probabilmente la mancanza degli stand dei big dell’editoria edell’advertising online (Google, Yahoo!, Banzai per citarne alcuni) hafavorito un diverso orientamento dei visitatori, che rispetto ad altreedizioni, abbiamo constatato essere più interessati all’effettiva ricerca distrumenti di business.” 6http://www.intargetgroup.net/blog/iab-forum-2012-considerazioni-e-bilanci/
  • 7. Tra i sitiHUFFINGTON POST“Alla fiera di Milano abbiamo trovato unatmosfera positiva, intensa dirichiami e sollecitazioni, dalla palpabile effervescenza ed entusiasmo perun comparto che, in Italia, è sicuramente ancora poco supportato e nonfa i numeri degli altri paesi europei, ma che non smette di dare risultati.Lagenda digitale ne fornisce una prova.’’‘’Durante le tavole rotonde del Forum, sono emersi spunti talmenteinteressanti che, mi hanno costretto ad affrontare in modo differente lospinoso tema dellevoluzione delleditoria tradizionale verso quelladigitale.” 7http://www.huffingtonpost.it/massimo-bray/la-fiera-italiana-delladv_b_1966303.html
  • 8. THE DAILY BIT‘’E questanno di che cosa parliamo?…Qui si parla di pubblicitàinterattiva, anche se sarebbe meglio tacerne. Perché parlando di numerie di pubblicità online dobbiamo avere il coraggio di dire che dopo diecianni non siamo andati ancora da nessuna parte (anche se, rispetto adieci anni fa, le condizioni sono leggermente migliorate).…In questo che è pur sempre lunico evento di settore di un certo rilievo,di pubblicità si parla in termini remoti spacciandoli per novità. Non cisiamo. Insistere a parlare di affiliazioni, di email-marketing, di banner (sì,ascolterete anche questo) in una Internet profondamente cambiatarispetto a dieci anni fa, significa spacciare per moderni tablet le tavolettedi cera e lo stilo……ma che cosa fa tutta questa carta in un evento in cui si parla di mondodigitale? Depliant di carta, comunicati di carta, volantini di carta, gadgetdi carta. Soltanto le hostess non sono cartonate. Questa è evoluzionedigitale? No. 8http://www.thedailybit.net/index.php?method=section&action=zoom&id=2674
  • 9. Tra i blogREPUBLIC QUEEN…“Infatti, al di là delle etichette e degli intenti del Forum, c’è pocacomunicazione e tanta – troppa – tecnologia.Le agenzie puntano tutta la loro offerta commerciale su software, tool edalgoritmi proprietari, sicuramente più facili da vendere a pacchetto,piuttosto che su strategie di comunicazione, creatività e metodologie dilavoro.Così gli obiettivi di comunicazione vengono abdicati per quelli diperformance e le commodities tecnologiche cercano di nasconderestrategie e metodologie inesistenti.” 9http://republicandqueen.com/comunicazione-digitale-morta/
  • 10. PMI – DOME “Il programma dei workshop è stato sicuramente molto apprezzato. Nonostante in molti casi gli eventi formativi tenuti dalle aziende del settore della comunicazione digitale abbiano preso una deriva molto commerciale, è indubbio come il livello di approfondimento sia stato adeguato alle aspettative. …L’edizione 2012 dello IAB Forum si conferma come uno degli eventi maggiormente meritevoli di attenzione per gli addetti ai lavori dei più vari ed eterogenei settori digitali. …Tuttavia, giunta alla decima edizione, per la formula della manifestazione, e soprattutto la tipologia dei contenuti e degli interventi… pare giunto il momento di definire una nuova identità più chiara e dedicata: è un evento dedicato all’innovazione digitale e al sistema Italia aperto a tutti gli innovatori, oppure un momento di riflessione e di incontro commerciale per chi opera nel marketing digitale?” 10http://www.i-dome.com/articolo/20958-IAB-Forum-2012-l-importanza-della-comunicazione-digitale.html
  • 11. WEB MARKETING BLOG, COMUNICARE SULLA RETE“Anche quest’anno sono stato allo IAB Forum di Milano. Chiunque sioccupi di Web Marketing e New Media non può fare a meno dipartecipare a questo evento che, giunto alla decima edizione, è ormai unmust per gli addetti ai lavori.Prima considerazione a caldo: quest’anno c’è meno gente del solito. Percomodità dicono tutti che la colpa è della crisi. Sarà vero? Potrebbeessere cosí, visto che io stesso ho timbrato il badge solo il secondogiorno.…A differenza degli altri anni ci sono più giovani, ma le cravatte nondiminuiscono.…Ma la volete sapere la novità più bella di quest’anno allo IABforum? Ilsushibar.” 11http://www.enricoporro.it/tag/iabforum/
  • 12. Dai Socialnetwork i commenti non sono mancati.Su LinkedIn e Twitter per esempio, sono state pubblicate le impressionidegli utenti in tempo reale.LINKEDin e TWITTER: Cronache dallo IAB Forum 2012‘’Praticamente a caldo, desidero condividere alcune sensazioni riportatedai 2 giorni passati allevento 2012:1. Tutto sommato, una manifestazione sottotono per qualità dellepresentazioni, a parte le due superlative di Oscar Giannino e RobertoLiscia, per consistenza degli espositori, ridotti in numero e in spazi.2. In notevole crescita, invece, i registrati, che mi dicono essere arrivati aquota 12.000, con circa 4.000 presenti e "tutto esaurito" nelle sale.Il primo giorno, però: il secondo la sala conferenze nelle sessioni plenarieera piena per meno della metà... 12http://www.linkedin.com/groups/Cronache-dallo-IABforum-2012-Parte-1776163.S.174821483
  • 13. 3. Ma come? Il mercato Web cresce per pubblico, investitori, sommeinvestite e la manifestazione va indietro?…Forse le cause vanno anche cercate in altri fattori: la crisi, che tagliabudget e "sogni sul futuro’’; il consolidarsi di un settore che aumentandodi consistenza riduce il suo effetto "novità", la difficoltà di "cavalcare" unevento che raggiungendo dimensioni importanti chiede piani e strutturededicati.Tantè, che riflettendo il mood dei Twittanti, lorgoglio di esserci è apparsoridursi, mentre sono stati pubblicati molti commenti critici:- michele ficara @micheleficara: "Forse nessuno si rende conto che ilpopolo #digitale progredisce indipendentemente dalle chiacchiereanalogiche sentite a #iabforum"- Marco Piva @Socialagencyita "#iabforum sala gremita di giovani…ivecchi stanno sul palco! lanno prossimo facciamo il contrario?"- michela taccheri @mictac "Delusa dallo #iabforum mi rimetto allaricerca di idee originali per il mio settore #marketing #advertising" 13
  • 14. Grazie! 14