Agenda digitale
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Fabio Tornabene

Fabio Tornabene

Statistics

Views

Total Views
834
Views on SlideShare
489
Embed Views
345

Actions

Likes
0
Downloads
6
Comments
0

2 Embeds 345

http://comunicazionedigitaleinterattiva.wordpress.com 227
http://www.scoop.it 118

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Agenda digitale Presentation Transcript

  • 1. Agenda DigitaleNascita, Sviluppo e Prospettivein Europa e in Italia Realizzato da Fabio Tornabene
  • 2. Lo Scenario Europeo- Strategia Europa 2020 “La Commissione propone per il 2020 cinque obiettivi misurabili dell UE, che guideranno il processo e verranno tradotti in obiettivi nazionali. Tali obiettivi, che riguardano loccupazione, la ricerca e linnovazione, il cambiamento climatico e lenergia, listruzione e la lotta contro la povertà rappresentano la direzione da seguire e ci consentiranno di valutare la nostra riuscita” José Manuel Barroso- lAgenda Digitale rappresenta una delle sette iniziative faro individuate nella Strategia Europa 2020 Comunicazione della Commissione Europa 2020 - Bruxelles, 3.3.2010
  • 3. Lo Scenario Europeo- Nellottica di una crescita intelligente si è deciso di mettere le basi per la creazione di una Società Digitale, offrendo ai suoi cittadini: migliore qualità della vita migliore servizio sanitario trasporti più sicuri ed efficienti nuove possibilità di comunicazione accesso più agevole ai servizi pubblici
  • 4. Lo Scenario EuropeoI "pilastri" dellAgenda Digitale:Mercato digitale unico: Eliminare le barriere ai servizi e contenuti InternetInternet veloce: Tutti i cittadini devono avere accesso a connessioni rapideInteroperabilità e Standard: interoperabilità tra i prodotti e i servizi delle TICSicurezza informatica: gli utenti devono essere sicuri e protetti quando si collegano a internetRicerca e innovazione: investimenti nella ricerca e sviluppo per le TIC per la creazione di valore e la crescita nelleconomia.Alfabetizzazione Informatica: eliminare il Digital DivideICT per la Società: supporto a una società per un miglioramento dei suoi serzivi
  • 5. Lo Scenario ItalianoDECRETO LEGGE 18 ottobre 2012 - provvedimento crescita 2.0
  • 6. Lo Scenario Italiano LItalia, come ogni Paese membro, ha analizzato il contesto nazionale costituendo una:Cabina di regia è lorgano operativo dellADI, strutturata in sei gruppi di lavoro coordinati ciascuno da un referente del Ministero;1 - In frastrutture e Sicurezza: Garantire sicurezza nella gestione dell’identità digitale del singolo cittadino, nonché del sistema pubblico di connettività;2 – e-Commerce: Prevedere strumenti di sostegno finanziario per il primo accesso delle PMI al canale digitale;3 – e-Government e Open Data: Diffondere gli strumenti di identificazione digitale e di firma elettronica come tecnologie abilitanti per accesso e fruibilità di servizi online della Pubblica Amministrazione e degli operatori privati;4 - Competenze Digitali: Curare prioritariamente l’acquisizione di competenze digitali degli studenti;5 - Ricerca & Innovazione: Incrementare l’investimento privato in ricerca e innovazione nel settore ICT;6 - Smart Cities & Communities: capacità teorica di connessione ed elaborazione di informazione offerta dalle tecnologie ICT, affinchè si crei un modello di collettività molto più cooperativa.
  • 7. Lo Scenario ItalianoMisure per lAgenda Digitale Italiana:1.1 Identità digitale e servizi innovativi per i cittadini- Documento digitale unificato - Carta di identità elettronica e tessera sanitaria,- Anagrafe unificata, censimento annuale della popolazione e Archivio delle strade- Domicilio digitale del cittadino e obbligo di PEC per le imprese
  • 8. Lo Scenario ItalianoMisure per lAgenda Digitale Italiana:1.2 Amministrazione digitale- Pubblicazione dati e informazioni in formato aperto- Biglietti di viaggio elettronici e sistemi di trasporto intelligente- Trasmissione obbligatoria di documenti per via telematica
  • 9. Lo Scenario ItalianoMisure per lAgenda Digitale Italiana:1.3 Servizi e innovazioni per favorire l’Istruzione digitale- Fascicolo elettronico per gli studenti universitari- Libri e centri scolastici digitali
  • 10. Lo Scenario ItalianoMisure per lAgenda Digitale Italiana:1.4 Misure per la Sanità digitale- Fascicolo sanitario elettronico, cartella e prescrizione medica digitali
  • 11. Lo Scenario ItalianoMisure per lAgenda Digitale Italiana:1.5 Forte impulso per la banda larga e ultralarga- Azzeramento del divario digitale, interventi per la diffusione delle tecnologie digitali
  • 12. Lo Scenario ItalianoMisure per lAgenda Digitale Italiana:1.6 Moneta e fatturazione elettronica- Pagamenti elettronici alle pubbliche amministrazioni- Utilizzo della moneta elettronica
  • 13. Lo Scenario ItalianoMisure per lAgenda Digitale Italiana:1.7 Giustizia digitale- Biglietto di cancelleria, comunicazioni e notificazioni per via telematica- Snellire modi e tempi delle comunicazioni e notificazioni in modo da rendere più efficienti i servizi in ambito giudiziario
  • 14. Le StartUpPer la prima volta, nellordinamento del nostro Paese vieneintrodotta la definizione di impresa innovativa (startup):le nuovemisure toccano tutti gli aspetti più importanti del ciclo di vita diuna startup - dalla nascita alla fase di sviluppo, fino alla suaeventuale chiusura - ponendo lItalia allavanguardia nel confrontocon gli ordinamenti dei principali partner europei. La dotazionecomplessiva subito disponibile è di circa 200 milioni di euro. Unavolta a regime, la norma impegnerà 110 milioni di euro ognianno.
  • 15. un comune in perfetto stile digitale