Your SlideShare is downloading. ×
Big Data e la forza degli eventi - Intervento di Cornevilli
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Big Data e la forza degli eventi - Intervento di Cornevilli

463

Published on

Speech di Cornevilli per l'evento "Big Data e la forza degli eventi" http://www.comunicareonline.it

Speech di Cornevilli per l'evento "Big Data e la forza degli eventi" http://www.comunicareonline.it

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
463
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. BigData Analysis – le tre “V”ScenarioChangellesSolution deploymentRisultati – Fasi successiveEvoluzioni future
  • 2. BigData AnalysisVelocità Volume Variabilità 3
  • 3. Scenario Reale• VMWare, Citrix • Baseline software •UPS• Machine Pools (Windows, Linux, Unix, •Climatizzazione• Virtual Network Solaris) • Middleware •Antincendio• Virtual Storage • Applicationi / Servizi •Videosorveglianza• Strumenti OSS • Strumenti OSS •OSS Procedure di Virtualization manutenzione ed Server Farm intervento Infrastructure Infrastructure Networking •Change Management Support System Distributed HPC Storage• Soluzioni SAN • Baseline software Eterogenee (SO, MPI)• Storage • High performance Aggregation network (infinyband) • Strumenti OSS 4
  • 4. Approccio iniziale – Analisi dello scenarioTarget: IT Operation Manager – Datacenter Tech DirectorReal-time IT Monitoring - Challenges:• Difficoltà nell’investigare problemi che interessano più sistemi• Le investigazioni e gli interventi richiedono molto personale con skill dedicate• Tempi di analisi/intervento sono molto lunghi• Necessità di utilizzare strumenti eterogenei e verticali• Lentezza nella produzione di dati di sintesi sullo stato dei sistemi, delle risorse e delle performance complessive (dati a supporto delle decisioni strategiche sull’utilizzo del datacenter)• Alcuni componenti integrati nel “sistema datacenter” sono ignorati -> errori non gestiti, mancata analisi causa-effetto 5
  • 5. Il concetto di “situation awareness”Trovare risposta a domande “complesse” costruite da molte informazioni di base Quanto spazio è Qual è lo stato di carico della riservato ad un pool VMWare sulla SAN ? nostra infrastruttura virtuale? Qual è il trend dei consumi Qual è la catena energetici per la SITUATION AWARENESS tecnologica interessata climatizzazione rispetto da questa anomalia ? all’impiego delle risorse ? Quali servizi Qual è il trend di Qual è lo storico applicativi occupazione dello dell’occupazione impegnano storage per l’HPC ? risorse della server maggiormente farm dedicata al l’infrastruttura du servizio X ? rete e di virtualizzazione ? 6
  • 6. Approccio iniziale – Analisi dello scenario• Enormi quantità di informazioni non-strutturate (dati macchina)• Necessità di analizzare e correlare informazioni eterogenee• Produzione di informazioni aggregate in tempi rapidi (in tempo reale) Velocità Volume Variabilità 7
  • 7. Assessment dello scenarioDefinizione della “Situation”:- Analisi delle challenges- Selezione aree di interesse con criticità più elevata- Analisi e definizione delle “domande” da porre- Studio della qualità delle fonti informative (struttura e modalità diaccesso);- Studio delle analisi sui dati (correlazioni, aggregazioni, transazioni)- Definizione as-is e to-be sulle fonti informative (gap analysis)- Simulazioni preliminari (offline e online) 8
  • 8. Solution Development Analisi delle fonti macchinaAnalisi e definizione dei grafici, Index Data Analisi e definizione delle cruscotti realtime e storici correlazioni tra i dati Report & Search & Analyze Investigate Costruzione soglie, allarmi su Monitor & Alert Add dati aggregati Knowledge Accesso a fonti informative esterne (arricchimento) 9
  • 9. La proposta tecnologica 10
  • 10. Deployment – Fasi soluzione • StorageFase I • Server farm • Virtual InfrastructureFase II • Network Infrastructure (in corso) • Servizi applicativi/middleware (in corso)Fase III • HPC (futuro)Fase IV • Altri sistemi datacenter (futuro)Fase V 11
  • 11. Risultati• Abbattimento tempi di intervento e gestione sistema storage (pianificazione acquisiti, controllo stato, manutenzione)• Eliminazione tempi di lavorazione produzione report aggregati stato Server Farm – Abbattimento tempi di decisione allocazione risorse per servizi a supporto del business• Miglioramento procedure di trouble-shooting infrastruttura VMWare legate a cause “trasversali” (storage, hardware, vNetwork) 12
  • 12. Risultati• Nascita della “Situation Awareness” del Datacenter: – Server Farm – Infrastruttura virtualizzazione – Resource inventory (macchine, servizi, infrastruttura virtualizzazione, storage, etc) – Formazione della consapevolezza sui dati -> nuove domande, nuovi stackeholder 13
  • 13. Esempi di informazioni – mappa situazione VM 14
  • 14. Esempi di informazioni – Datastore 15
  • 15. Esempi di informazioni – Server Farm 16
  • 16. Esempi di informazioni - KPI 17
  • 17. Esempi di informazioni – Transazioni / Risorse 18
  • 18. Esempi di informazioni – Aggregated CPU Time 19
  • 19. Le domande future Quali servizi erogati agli utenti Quali sono i KPI per le attività MAC sui sistemi ? impegnano maggiormente le nostre risorse ? Visualizzare gli SLA deiQual è il trend dei consumi SITUATION AWARENESS servizi applicativi energetici per la climatizzazione rispetto correlati ai serviziall’impiego delle risorse ? Business Quali sono i trend Quali sono le Qual è il trend di futuri di occupazione transazioni che occupazione dello delle risorse di rete ? impegnano storage per l’HPC ? maggiornamente l’infrastruttura ? 20
  • 20. Solo IT monitoring ?• Analisi in tempo reale dei sistemi di sicurezza – Oil Facility• Location/Communication Intelligence• Real-time social sources analysis• Complex data-analysis (immagini, documenti, foto, machine data) 21
  • 21. Centro Direzionale di Napoli Isola E7Via G. Porzio, 480143 Napolie-mail: info@sysmanagement.itweb: www.sysmanagement.it GRAZIESede di Roma Sede di Milano Produzione e SW FactoryVia Taranto, 44 Viale Berengario, 15 Viale Traversa degli Ulivi, 400181 Roma 20149 Milano San Sebastiano al Vesuvio (Na)

×