Informaporto | Inverno 2013

  • 142 views
Uploaded on

L'edizione di dicembre 2013 di Informaporto, periodico di informazione dell'Amministrazione Comunale di Porto Mantovano (MN) www.comune.porto-mantovano.mn.it

L'edizione di dicembre 2013 di Informaporto, periodico di informazione dell'Amministrazione Comunale di Porto Mantovano (MN) www.comune.porto-mantovano.mn.it

More in: News & Politics
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
142
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. INVERNO 2013 I L N O S T RO I M P E G N O P E R P O RTO A fare grande un Comune non sono solo le grandi opere. Non ci sono solo i grandi interventi, i mega progetti, gli ingenti finanziamenti e i lavori di esecuzione lunghi. Questi sono stati possibili nel passato, quando le condizioni economiche erano profondamente diverse ed i trasferimenti statali più che doppi rispetto ad oggi. E’ vero che nel Programma elettorale di Porto Insieme - anche se la maggioranza si presenta oggi più articolata dopo i distinguo di parte di alcuni eletti - erano inseriti anche progetti molto impegnativi, in primo luogo la promessa di realizzare il sottopasso ferroviario presso la stazione di S. Antonio. In questi anni di lavoro amministrativo, con il contributo gratuito di persone volonterose, è stata predisposta un’ipotesi che ricomprendesse la soluzione delle criticità riguardanti la mobilità complessiva di un ambito territoriale più ampio rispetto alla sola esigenza locale perché, in tempo di crisi, è assolutamente necessario pensare e programmare in rete. Consapevole delle ridotte risorse reperibili nelle casse comunali, ho bussato a molte porte e, con sofferenza, ho preso atto della difficoltà dei vari livelli amministrativi (Regione Lombardia e alcuni Ministeri) di farsi carico della proposta riguardante il progetto. Il tempo del mandato, però, non è ancora scaduto. Rilevo, tuttavia, che per fare un comune adeguato alle sempre nuove esigenze è necessario dar seguito a tante piccole azioni quotidiane in grado di fornire una possibilità di crescita per ognuno. Quello che fa davvero grande un comune è il fatto che tutte le iniziative, gli interventi, i progetti, abbiano alla loro base un’idea, una visione coerente e la direzione che si vuol tracciare per progredire. In ogni sforzo profuso c’è stata un’idea di fondo, anzi più di una. Ogni azione è stata incentrata per far diventare Porto un comune moderno, aperto, vivibile e sostenibile, trasparente e sobrio, nel quale possano essere garantite identiche opportunità a tutti, dai giovani agli anziani, e dove sono stati privilegiati gli interventi a favore della famiglia, della scuola, dei servizi sociali, della tutela dell’ambiente e dell’efficientamento degli strumenti operativi degli uffici comunali. Anche dopo l’avvio dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) resta il nostro impegno a migliorare ancor più il rapporto con i cittadini e facilitare la fruibilità dei servizi comunali. Va in questa direzione l’ininterrotto lavoro svolto in questi anni per la costituzione del tavolo delle Associazioni di Volontariato e anche la possibilità resa a ogni cittadino di appropriarsi di spazi di solidarietà con l’approvazione delle regole per rendere effettiva e riconosciuta la partecipazione alla gestione dei beni comuni. Tutti questi obiettivi sono ben illustrati nelle pagine seguenti. Quello che si descrive è solo uno spaccato, assolutamente non esaustivo, dell’impegno che è stato messo in campo e che sarà più largamente illustrato durante le Assemblee pubbliche che saranno organizzate nel mese di gennaio prossimo. Con questo spirito sono lieto di inviare a tutti i migliori auguri di Buon Natale e sereno 2014. Maurizio Salvarani Sindaco sindaco@comune.porto-mantovano.mn.it Il Sindaco riceve lunedì mattina e altri giorni su appuntamento Segreteria del Sindaco Tel. 0376.389081
  • 2. Sommario La Giunta Comunale riceve su appuntamento telefonando all’ufficio SegreteriaTel. 0376.389034 - 0376.389025 Il nostro impegno per Porto > 1 Regolamento per la cittadinanza attiva > 3 Patto dei Sindaci e Piano di Azione per l’Energia Sostenibile > 4-5 Il ruolo delle Guardie Ecologiche Volontarie > 6 Rifiuti: attenzione alle date > 7 Piano neve fino a metà febbraio > 7 Problemi arsenico: controlli obbligatori > 7 Festeggiato il 45° anniversario delle ass. AVIS di Bancole e Soave > 8 Attività a tutto campo per “il Germoglio” > 8 Consapevolmente... Insieme! > 8 La Rete Sociale di Porto Mantovano > 9 Lettera ai nuovi nati > 9 > 9 Telefono Rosa: vicino alle donne Quando il gioco non è più un gioco > 9 Associazioni di Volontariato > 10 - 15 Il Comune e i network - I punti di forza dei social network > 17 Risorse per innovazione tecnologica e progetti di qualità > 18 Progetti didattici - Assistenza Ad Personam > 19 12 nuove LIM per le scuole > 19 Incontrarsi... dove e quando > 20 “La Drasserie”: il nuovo bar del Drasso Park > 21 A proposito di utenti morosi nei Servizi Scolastici > 22 > 22 Lega Nord e Patto di Stabilità Pittoscultura sulla parete esterna della Biblioteca > 23 Acquedotto a Soave > 23 Il numero invernale di InformaPorto è stato tirato in 7.000 copie per un costo complessivo di 5.000 euro, iva e distribuzione compresa Proprietà: Comune di Porto Mantovano Direzione, Redazione e Amministrazione: Porto Mantovano Ss Cisa, 112 informaporto@comune.porto-mantovano.mn.it Direttore Responsabile: Marco Gandini Stampa: Grafiche Aurora s.r.l. - Via della Scienza, 21 - 37139 Verona Testata “INFORMA PORTO” Registrata presso il Tribunale di Mantova n° 3/81 del 29-01-1981 Stampato su carta Dalum Cyclus Print certificata Ecolabel (100% Riciclata post-consumer)
  • 3. Cittadinanza Regolamento per la cittadinanza attiva Porto Mantovano all’avanguardia in tema di cittadinanza attiva. L’amministrazione ha elaborato e formalizzato un innovativo regolamento che disciplina le varie forme di collaborazione dei cittadini in attività di pubblico interesse, di sviluppo, di cura e diffusione dei beni comuni. Il regolamento per la cittadinanza attiva del Comune di Porto Mantovano prevede che le attività vengano prestate in modo spontaneo e gratuito dal cittadino, in una logica di complementarietà dell’azione della Pubblica Amministrazione senza confliggere né con i compiti propri dell’Ente comunale, né con la preziosa azione resa dalle Associazioni di volontariato. I settori di intervento potranno riguardare gli ambiti: socio-assistenziale, educativo e della formazione, culturale e tutela dei beni culturali, tutela e promozione dei diritti, ricreativo e sportivo, della protezione civile, difesa e valorizzazione del patrimonio ambientale naturale e animale e ogni altra attività di interesse generale prevista dalla Costituzione. I cittadini che si renderanno disponibili saranno provvisti di cartellino identificativo che consentirà l’immediata riconoscibilità da parte dell’utenza o comunque della cittadinanza. Sarà inoltre garantita la polizza assicurativa a carico dell’Amministrazione comunale. Le proposte di partecipazione attiva potranno essere individuate sia dall’Amministrazione comunale che dai cittadini, purché rispondenti ai principi e alle finalità del regolamento, e ogni proposta dovrà essere formalizzata in un progetto. Il testo del Regolamento è disponibile presso l’URP e sul sito: www.comune.porto-mantovano.mn.it “Secondo i dati del nostro osservatorio, il Comune di Porto Mantovano è il primo in Italia a dotarsi di un regolamento di cittadinanza attiva” spiega Gregorio Arena, professore ordinario di Diritto amministrativo nell’Università degli Studi di Trento e professore incaricato di Comunicazione istituzionale nella Facoltà di Scienze politiche della LUISS di Roma, che ha contribuito alla stesura del regolamento. “I cittadini attivi non sono supplenti ma alleati delle pubbliche amministrazioni, rappresentano saperi civici che si sommano a quelli amministrativi e, in questo momento, sono la migliore soluzione al calo delle risorse pubbliche”. • Che cosa si intende per cittadinanza attiva? G. Arena “Non parlerei di cittadinanza attiva ma di cittadini attivi che cercano di far fronte ai problemi dei luoghi in cui vivono, non delegano ma si rimboccano le maniche e cercano di offrire una soluzione. Prendersi cura del verde, delle scuole, delle piazze significa agire nell’interesse generale, ed equivale ad un atto di solidarietà. Prendendosi cura dei beni comuni, i cittadini attivi si prendono cura delle persone”. • Quali meccanismi virtuosi si possono generare? G. Arena “L’art. 118 ultimo com- ma della Costituzione prescrive ai soggetti pubblici di ‘favorire le autonome iniziative dei cittadini per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà’. Avete fatto bene a dotarvi di questo regolamento perché la sussidiarietà ha bisogno delle regole della solidarietà. I cittadini attivi non sono supplenti delle amministrazioni ma alleati, e questi strumenti di regolamentazione favoriscono meccanismi che aumentano il capitale sociale, il sentimento di appartenenza e la fiducia. Questo perché i cittadini attivi portano tempo, competenze, reti di relazioni e saperi civici che integrano quelli amministrativi. Aggiungono risorse proprie, rinnovabili” • Lei è presidente di Labsus- Laboratorio per la Sussidiarietà (www.labsus.org), qual è la situazione in Italia in tema di cittadinanza attiva e responsabile? G. Arena “In Italia ci sono migliaia di cittadini attivi che quotidianamente si prendono cura dei beni comuni e che rappresentano una rete invisibile. Attraverso il laboratorio stiamo cercando di creare una cabina di regia nazionale per collegare tra loro queste ‘scintille’, per farne una grande ‘luce’. Se riusciamo a mettere a sistema queste energie, sarà un vero e proprio ricostituente per il Paese” 3 GREGORIO ARENA È professore ordinario di Diritto amministrativo nell’Università degli Studi di Trento e professore incaricato di Comunicazione istituzionale nella Facoltà di Scienze politiche della LUISS di Roma. Nel 2005 ha fondato il Laboratorio per la sussidiarietà-www.labsus.org di cui è presidente. Fra le pubblicazioni recenti (oltre a editoriali e saggi in www.labsus. org): L’Italia dei beni comuni, Carocci, 2012 (a cura di, con Christian Iaione); Per governare insieme: il federalismo come metodo di governo (Verso nuove forme della democrazia), Cedam, 2011 (a cura di, con Fulvio Cortese); Cittadini attivi (Un altro modo di guardare all’Italia), Laterza, 2011, 2° edizione; Il valore aggiunto (Come la sussidiarietà può salvare l’Italia), Carocci, 2010 (a cura di, con Giuseppe Cotturri).
  • 4. Ambiente OBIETTIVO LA RIDUZIONE DEL PATTO DEI SINDACI E PIANO DI AZ Il Patto dei Sindaci per l’energia sostenibile è stato proposto nel 2008 dalla Commissione Europea e ripreso nel 2008 e nel 2009 dalla Fondazione ANCI Ideali, che ne ha promosso l’adesione da parte dei Sindaci dei Comuni italiani. Lo scopo dell’adesione al Patto è quello di impegnare l’Amministrazione Comunale a promuovere le azioni necessarie, sul proprio territorio, per raggiungere l’obiettivo, partendo dalla situazione del 2005, di diminuire del 20% le emissioni di anidride carbonica (CO2), di aumentare del 20% benessere con una impronta ecologica più rispettosa delle risorse naturali e del loro tempo di rinnovo. L’Amministrazione Comunale ha già sostenuto e realizzato, nel recente passato, scelte amministrative e interventi che vanno in questa direzione. • Nella stesura del PGT ( Piano di Governo del Territorio, approvato nel 2011) si è deciso di limitare, rispetto alla prima versione, gli ulteriori sviluppi urbanistici, contenendo le nuove espansioni e l’ulteriore consumo di territorio. 4 l’efficienza energetica complessiva e del 20% la produzione di energia da fonti rinnovabili. Il tutto entro il 2020. E’ un impegno che riguarda non solo l’Ente pubblico, ma tutti i cittadini e le attività produttive, in quanto l’obiettivo fissato è raggiungibile solo con il coinvolgimento attivo di tutta la comunità. L’adesione del Comune di Porto Mantovano al Patto dei Sindaci nasce dalla convinzione che anche la nostra comunità possa e debba contribuire ad attuare un modello di sviluppo davvero sostenibile, in grado di coniugare il InformaPorto Inverno 2013 • Si è scelto di passare, dal 2011, al sistema di raccolta rifiuti “porta a porta”, che ha consentito di ridurre i rifiuti complessivi annui di circa 4.000 tonnellate, pari a circa il 36% in meno (erano 11.000 ton. nel 2010 e si sono ridotti a 7.000 ton. nel 2012)! La differenziazione dei rifiuti è aumentata dal 48% del 2010 all’ 85% nel 2012, permettendo un risparmio di energia ed emissioni in atmosfera e diminuendo il prelievo in natura di materie prime. • Si sono installati pannelli fotovoltaici su alcune strutture comunali, consentendo di utilizzare l’energia prodotta con il sole e si è ammodernato l’impianto di riscaldamento della scuola media, risparmiando denaro e immettendo nell’atmosfera una minor quantità di anidride carbonica. • Si è aderito alla proposta di TEA, in associazione con diversi altri Comuni, per l’affidamento della gestione dell’illuminazione pubblica, che consentirà il rinnovo di quasi tutte le apparecchiature illuminanti sul territorio ed una conseguente diminuzione consistente dei consumi di energia elettrica. • Si è approvato di recente un apposito Allegato Energetico al Regolamento Edilizio, che definisce dei livelli di prestazione energetica, per i nuovi edifici e le ristrutturazioni, migliorativi rispetto alle normative vigenti, con sconti sugli oneri urbanistici in caso di edifici realizzati in classe A o A+ . Questo per incentivare gli interventi più virtuosi ed elevare complessivamente le prestazioni energetiche del patrimonio edilizio privato. Per concretizzare la sottoscrizione del Patto dei Sindaci, il Comune ha aderito, tramite il coordinamento della Provincia e della Soc. “AGIRE”, all’apposito Bando Cariplo del 2012, che ha finanziato tutte le attività necessarie per l’adesione al Patto dei Sindaci e la redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), che ne concretizza gli obiettivi. Tutte le attività sono state seguite da un gruppo di lavoro interno composto da Amministratori e Responsabili, con il supporto, oltre ad “AGIRE”, della Soc. “Esco del Sole”, che si è occupata dell’organizzazione e della redazione della documentazione necessaria. Il Consiglio Comunale di Porto Mantovano ha formalmente ade-
  • 5. Territorio Il Vice Sindaco riceve giovedì pomeriggio e sabato mattina su appuntamento Ufficio Segreteria Tel. 0376.389034 - 0376.389025 Vice-Sindaco-Territorio@comune.porto-mantovano.mn.it L 20% DI CO2 PER ABITANTE IONE PER L’ENERGIA SOSTENIBILE rito al Patto dei Sindaci nella seduta del 27 marzo 2013 e nella seduta del 29 novembre 2013 ha approvato il PAES. Il PAES sarà poi soggetto all’approvazione dell’apposita Agenzia Europea. Questo consentirà di accedere, oltre ai finanziamenti nazionali e regionali italiani, in maniera diretta anche a quelli europei, già disponibili. Il nostro Comune potrà pertanto richiedere questi finanziamenti per la realizzazione degli interventi pubblici previsti nel PAES, possibilmente in cooperazione con altri Comuni della Provincia. Entrando maggiormente in dettaglio, il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile è composto da una prima parte (Baseline Emission Inventory – BEI) che analizza e descrive, dal punto di vista energetico, la situazione presente nel nostro territorio nel 2005 e in alcuni anni successivi. Nel PAES vero e proprio vengono poi descritte, attraverso schede che dettagliano ogni settore di intervento, sia le azioni già completate ad oggi, sia le future azioni che consentiranno di raggiungere gli obiettivi previsti per il 2020, individuando, per ogni azione, gli attori coinvolti, i costi necessari e i risultati conseguibili. I campi interessati sono diversi: dagli interventi di efficienza energetica sugli edifici e sugli impianti di riscaldamento agli impianti fotovoltaici e solari termici; dall’uso di vetture a basse emissioni alla riqualificazione degli impianti d’illuminazione, pubblica e privata. Complessivamente, nel nostro Comune, le emissioni di CO2 nel 2005 sono state valutate in 69.282 tonnellate, per cui la riduzione minima da prevedere entro il 2020 sarebbe di 13.857 tonnellate, per cui il valore complessivo da raggiungere, attraverso le azioni del PAES, dovrebbe ridursi a 55.425 tonnellate. Tenendo conto dello sviluppo residenziale e produttivo previsto dai Piani territoriali (prima il PRG e ora il PGT) tra il 2005 e il 2020, teoricamente la produzione di CO2 aumenterebbe, conseguentemente all’aumento dei residenti, di circa 12.433 tonnellate, per cui, in valori assoluti, il PAES dovrebbe riuscire ad assorbire anche questo ulteriore aumento. In realtà le azioni previste da questo Piano prevedono di diminuire di 14.331 ton. la quantità di CO2, per cui non si riuscirebbe a centrare l’obiettivo. Le linee guida per la redazione del PAES consentono però, in casi in cui si prevedono incrementi di resi- denti, come a Porto Mantovano, di valutare la produzione di CO2 pro-capite, in modo da normalizzare comunque le emissioni assolute. Con questo diverso criterio la produzione di CO2 per abitante nel 2005, valutata in 4,67 ton., sarebbe ridotta nel 2020, per azione del PAES, a 3,67 tonnellate per abitante, corrispondenti ad una riduzione del 21,6%. Pertanto il nostro Comune assume come obiettivo la riduzione al 2020 del 20% del valore di produzione di CO2 per abitante. Si auspica che il valore e l’importanza di questa sfida siano compresi e condivisi da tutti, quale condizione indispensabile per raggiungere l’obiettivo fissato. Altra condizione imprescindibile è che la normativa nazionale cambi al più presto affinché i Comuni tornino liberi di investire le risorse a disposizione, senza le attuali restrizioni dovute al Patto di stabilità. I temi del rispetto ambientale e della ricerca di stili di vita maggiormente eco-compatibili, saranno sempre più rilevanti nei prossimi anni, e andranno affrontati seriamente, attraverso un impegno generalizzato, per permettere alle prossime generazioni di godere di un ambiente ancora vivibile e sano. Angelo Andreetti Vice Sindaco Pier Claudio Ghizzi Assessore ai Lavori Pubblici e Ambiente 5
  • 6. Ambiente ALLA SCOPERTA DEL PARCO DEL MINCIO Il ruolo delle Guardie Ecologiche Volontarie 6 Una dei principali compiti del Parco del Mincio è quello di tutela del territorio. Per esercitare questa importantissima funzione l’Ente si avvale delle Guardie Ecologiche Volontarie. Scopriamo chi sono e cosa fanno. Le Guardie Ecologiche Volontarie (G.E.V.) sono cittadini che volontariamente e gratuitamente hanno scelto di prestare un Servizio pubblico per la tutela dell’ambiente. In Lombardia sono presenti sin dal 1980 ed attualmente l’organico ammonta a circa 3000 unità, suddivise fra i vari Enti ( Parchi, Comunità montane, Province, Capoluoghi di Provincia e Raggruppamenti di Comuni) presenti sul territorio regionale. I requisiti per diventare G.E.V. sono : cittadinanza italiana, maggiore età, godere dei diritti civili e politici, possedere i requisiti fisici, tecnici e morali che rendono idonei al Servizio, assenza di condanne penali definitive. A fini di legge le G.E.V. sono quindi Guardie giurate particolari, qualifica che si ottiene dopo la frequentazione di uno specifico corso approvato dalla Regione con una vasta di gamma di materie di studio interdisciplinare ed il superamento dell’esame finale, cui consegue il decreto di nomina da parte della Prefettura. Prestato giuramento, la singola Guardia ottiene dal Presidente dell’Ente (nel caso, il Parco del Mincio) il decreto di incarico, in forza del quale espleta il Servizio esclusivamente all’interno del Parco e nel rispetto degli ambiti normativi di sua competenza, definiti con decreto del Presidente della Giunta Regionale ( ad oggi controllo aree protette, tutela della piccola fauna e flora, controllo scarichi acque ed abbandono rifiuti, demanio idrico, raccolta funghi e tartufi, tutela del paesaggio e delle superfici forestali). Nello svolgimento della attività di accertamento delle violazioni delle normative di competenza, le G.E.V. assumono la qualifica di Pubblico Ufficiale con funzioni di Polizia amministrativa e possono comminare sanzioni. Svolgono inoltre un’attività di prevenzione, promuovendo presso i cittadini l’informazione sugli strumenti legislativi predisposti a tutela dell’ambiente, al fine di favorire l’educazione ambientale della popolazione, specie dei giovani in età scolare. Collaborano inoltre con i Comuni presenti sul territorio di competenza per il controllo dell’ambiente e con le autorità competenti in caso di calamità, disastri ecologici ed incendi sul territorio. Per tale ultima evenienza, all’interno del Parco del Mincio vi è un nucleo di G.E.V. che hanno frequentato un apposito corso presso la sede di Curno del C.f.S., acquisendo il brevetto per interventi antincendio di primo livello. Presso il Parco è presente un funzionario designato come Responsabile del Servizio, il quale provvede al completo coordinamento dell’attività delle G.E.V. L’Ente provvede alla fornitura dei mezzi di servizio (auto,imbarcazioni,biciclette), delle dotazioni individuali ed al rimborso delle eventuali spese sostenute in ragione del servizio svolto. Per legge le G.E.V. si impegnano ad effettuare almeno 14 ore di Servizio mensile, attività per la quale non è prevista remunerazione alcuna o l’instaurazione di qualsiasi rapporto di lavoro subordinato. OLTRE I CONFINI DEL PARCO Il Parco del Mincio è attualmente impegnato nella attività di formazione di una trentina di aspiranti G.E.V. in convenzione con il Comune di Castiglione delle Stiviere e di Solferino, nei cui territori sono state individuate aree naturalistiche di particolare pregio. In questo modo la trentennale esperienza del Parco del Mincio e delle G.E.V. viene condivisa con i Comuni anche al di fuori dei confini del Parco. CONTATTI E RECAPITI Piazza Porta Giulia, 10 - 46100 Mantova (MN) • Telefono: 0376/22831, Fax: 0376/362657 Email: info@parcodelmincio.it / PEC: parco.mincio@pec.regione.lombardia.it Sito: www.parcodelmincio.it www.facebook.com/parcodelminciocio InformaPorto Inverno 2013 www.youtube.com/parcodelmincio
  • 7. Lavori Pubblici L’Assessore riceve mercoledì e sabato mattina su appuntamento Ufficio Segreteria Tel. 0376.389034 - 0376.389025 ambiente@comune.porto-mantovano.mn.it RIFIUTI: ATTENZIONE ALLE DATE Il 25 dicembre, festività del Natale, tutti i servizi di raccolta domiciliare dei rifiuti saranno sospesi. • La raccolta del verde (sfalci e ramaglie) continuerà, sempre a settimane alterne, fino alla terza settimana di dicembre inclusa. Successivamente sarà sospesa e riprenderà nell’ultima settimana di gennaio 2014. Si salterà quindi la prima settimana di febbraio per poi ricominciare dalla seconda di febbraio, come da programma, con cadenza settimanale. • Da lunedì 16/12 sarà possibile recarsi al centro di raccolta per ritirare la fornitura 2014 di sacchetti per la plastica; • Con l’anno nuovo anche il servizio di raccolta pannolini/pannoloni subirà una modifica diventando settimanale e non più bisettimanale, mentre la raccolta del secco diventerà quindicinale. Nell’ecocalendario, che entro fine anno sarà consegnato alle famiglie, saranno riportati tutti i dettagli sulla frequenza della raccolta. Questa rimodulazione del servizio si tradurrà in ulteriori riduzioni sulla bolletta dei rifiuti per tutti i cittadini di Porto. Piano neve Problema arsenico: fino a metà febbraio controlli obbligatori L’Amministrazione comunale, come di consueto, ha affidato ad Asep spa l’organizzazione e la gestione completa degli interventi da attuare in caso di gelate e nevicate per garantire il tempestivo disgelo e lo sgombero delle strade, delle piazze e delle aree pubbliche sul territorio comunale, anche integrando i mezzi e il personale già a disposizione con mezzi e personale esterni, qualora le condizioni meteorologiche lo richiedessero. Il servizio si articola su 12 settimane a partire da lunedì 2 dicembre e proseguirà fino alla seconda settimana di febbraio compresa. In linea con i provvedimenti già adottati dai comuni inclusi nella fascia a rischio, per monitorare la qualità delle acque dei pozzi privati e in attesa che gli allacci vengano eseguiti, l’Amministrazione ha recentemente emesso un’ordinanza che prevede, per i proprietari o titolari di diritti reali su fabbricati adibiti ad uso abitativo e produttivo, l’obbligo di procedere due volte l’anno – in estate e in inverno – al controllo del valore del parametro arsenico nell’acqua proveniente da pozzi utilizzati a scopo idropotabile.  Per l’esecuzione dei controlli, il soggetto gestore del servizio idrico integrato ASep spa potrà effettuare prelievi e analisi al costo agevolato di 35 euro oltre iva (per il solo parametro arsenico), ferma restando la facoltà dei cittadini di rivolgersi liberamente a qualsiasi laboratorio autorizzato e certificato. Una copia delle analisi effettuate va inviata all’Ufficio Tecnico del Comune. 7
  • 8. Associazioni Festeggiato il 45° anniversario delle associazioni AVIS di Bancole e Soave • Domenica 1° Settembre A.V.I.S. di Bancole ha festeggiato il suo 45° anniversario di fondazione con la messa celebrata in parrocchia da Don Angelo Cavana, alla presenza del Coro “Isabella Gonzaga”, del Sindaco Maurizio Salvarani e di numerose associazioni consorelle, nel ricordo dei Donatori scomparsi. Quarantacinque anni di attività che hanno portato la sezione di Bancole a crescere e a contarsi: oggi sono oltre 400 quelli che, fra soci e collaboratori, rendono più che mai viva la presenza dell’associazione sul territorio. Un do- veroso ringraziamento lo si deve a tutti coloro che, lavorando alacremente, si sono impegnati per la riuscita dell’anniversario, a partire dai volontari sino ad arrivare agli amici e ai collaboratori. • Il giorno 15 settembre 2013, con la presenza del vicesindaco di Porto Mantovano, Angelo Andreetti, dei rappresentanti delle 9 associazioni di Soave e di 25 AVIS consorelle, è stato festeggiato il 45° anniversario di fondazione anche della sezione AVIS di Soave. Il ritrovo è avvenuto davanti alla sede AVIS in via Libertà da dove è iniziata la sfilata per le vie del centro. Lungo il percorso ci si è soffermati davanti al monumento al Donatore per commemorare l’operato degli avisini ed il loro costante impegno. La sfilata si è conclusa in chiesa con la partecipazione alla Santa Messa. La festa è continuata presso l’agriturismo “Al laghet” dove si è conclusa con la consegna delle benemerenze ai donatori. Per entrambe le associazioni l’auspicio è quello di ritrovarsi più vive che mai al prossimo importante appuntamento: il 50° anniversario. Attività a tutto campo per “il Germoglio” 8 Anche quest’anno, grazie alla grande generosità dei circa 70 volontari, della disponibilità degli spazi parrocchiali, del Comune e dell’Istituto Comprensivo, è ripartita l’attività del dopo-scuola. I bambini accolti si aggirano intorno ai 60. • Per i bambini della scuola primaria (elementari) Novità dell’anno scolastico 20132014, le attività de Il Germoglio iniziano alle ore 13,00 con il pranzo presso la scuola primaria di S.Antonio, coordinate da un educatore professionale e un volontario/a. Dopo il pranzo, altri volontari (mamme, giovani e nonni), dalle 14,00 e fino alle 17,30, presso i locali del nuovo oratorio di S.Antonio, affiancati da educatori professionali, sono disponibili per per l’esecuzione dei compiti e per attività laboratoriali. • Per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado (medie) Il sostegno scolastico è gestito da “Il Germoglio” all’interno de- gli spazi scolastici della scuola Monteverdi. I ragazzi, vengono affiancati da esperti docenti di materie scientifiche, umanistiche e di lingua straniera, tutti volontari dell’Associazione e da un educatore professionale, il lunedì ed il mercoledì dalle 14,30 alle 16. Molti più ragazzi chiederebbero di poter frequentare ma non abbiamo volontari sufficienti. Aspettiamo nuovi volontari: basta un’ora alla settimana. Per informazioni rivolgersi in segreteria (presso la canonica) il sabato mattina ore 9 – 12 NOVITÀ ANNO 2014 a partire da gennaio-febbraio • Giovani delle scuole secondarie di secondo grado Possibilità di poter dare lezioni scolastiche anche ai giovani delle scuole medie superiori in altra sede. Il servizio sarà gestito e coordinato dalla neo Cooperativa Mirabilia Hominis (www.mirabiliahominis.it) • Famiglie Apertura di uno sportello di ascolto, consulenza e interventi psico-pedagogici sistemici relazionali. Il servizio sarà cogestito e coordinato dall’Associazione “Il Germoglio” (mediatori familiari sistemici relazionali, professionisti volontari) e dalla nuova Cooperativa “Mirabilia Hominis” (psicologi/psicoterapeuti sistemici relazionali professionisti retribuiti) Consapevolmente... Insieme! Il ciclo di incontri rivolti a giovani coppie di fidanzati, conviventi o sposati di recente, verranno riproposti all’inizio del 2014. Per informazioni e per le iscrizioni è possibile rivolgersi alla dott.ssa Sara Belluzzi, presso l’Ufficio Servizi alla Persona del Comune: tel.0376 389041 - 389088 e-mail: s.belluzzi@comune.porto-mantovano.mn.it • www.comune.porto-mantovano.mn.it InformaPorto Inverno 2013
  • 9. Politiche Sociali L’Assessore riceve giovedì pomeriggio e sabato mattina su appuntamento Ufficio Segreteria Tel. 0376.389034 - 0376.389025 welfare@comune.porto-mantovano.mn.it PARTECIPAZIONE, SOLIDARIETA’, COESIONE SOCIALE LA RETE SOCIALE DI PORTO MANTOVANO L’inserto staccabile che trovate nelle pagine centrali di questo numero del notiziario riproduce l’opuscolo che le associazioni di volontariato hanno realizzato a conclusione del Progetto “Famiglie Protagoniste” per far conoscere a tutti i cittadini quello che svolgono a favore della nostra comunità. Il Progetto è stato un primo passo verso una meta più ambiziosa ovvero la creazione di una “rete” che coinvolga le Associazioni, le istituzioni e i cittadini: una rete che unisca soggetti diversi mettendo in gioco le energie, le ri- sorse e l’impegno di tutti, per rispondere ai bisogni delle famiglie del nostro territorio. Perchè le famiglie possano essere protagoniste del proprio benessere ma anche della crescita e dello sviluppo del contesto in cui vivono e possano costituire una risorsa vitale per fronteggiare insieme desideri e necessità comuni. In questo periodo di crisi, i problemi sociali di una comunità non sono più delegabili ai soli servizi comunali: oggi sono diventati i problemi di tutta la comunità e all’interno di essa vanno affron- tati. Per questi motivi, come Amministrazione, siamo impegnati nel favorire e sostenere l’impegno delle Associazioni di volontariato e nel coinvolgere tutta la società civile, per rafforzarne la dimensione di comunità. Siamo convinti infatti che soprattutto la qualità delle relazioni di vicinanza e solidarietà possa concorrere a determinare una migliore qualità della nostra vita e dell’intera comunità di Porto Mantovano. Lucia Pasotti Assessore alle politiche familiari e sociali PER RIUSCIRE AD AFFRONTARE PARTICOLARI SITUAZIONI DI DISAGIO Telefono Rosa: vicino alle donne Lettera ai nuovi nati “I genitori donano due cose ai figli: le Radici e le Ali. La grandezza ed il vigore delle ali dipendono dalla profondità e dalla robustezza delle radici.” E’ con queste parole che l’Amministrazione di Porto Mantovano dà il benvenuto ai neonati del nostro Comune. Dal 2012 infatti, tutti i neo-cittadini ricevono una lettera che viene recapitata ai genitori nel mese successivo alla loro nascita. La “lettera ai nuovi nati” è il modo più semplice e diretto per presentare le iniziative del nostro Comune dedicate in particolare ai neonati ed ai loro genitori. In questo modo le neo-mamme ed i loro bambini vengono informati che ogni giovedì pomeriggio possono incontrarsi con altre neo-mamme presso il nido “La cicogna”. Inoltre si invitano i più diretti interessati a ritirare una fornitura gratuita del kit di pannolini lavabili da provare. In questo modo si incentiva una scelta che a differenza dei pannolini tradizionali, permette di ridurre i rifiuti e risparmiare denaro. Infine si informa che presso la Biblioteca Comunale è in atto un progetto per bimbi molto piccoli. Si chiama “Nati per leggere” e si traduce nella lettura di testi ad alta voce per i bambini fin dai sei mesi. Per ogni nuovo nato è possibile ritirare la tessera di iscrizione al Servizio Bibliotecario presso la Biblioteca Falcone Borsellino. Telefono rosa (www.telefonorosamantova.it) associazione di genere nata a Mantova nel 1997, opera per sostenere donne italiane e straniere ad affrontare e superare situazioni di disagio causate da motivi di diversa natura: solitudine, problemi relazionali con il partner e con figure parentali, mancanza di progetti personali, violenza sessuale, minacce, maltrattamenti, separazioni, problemi nell’ambito lavorativo. Un’operatrice è disponibile ad accogliere telefonicamente (tel. 0376.225656 - indirizzo mail: telefonorosa@tin.it) le donne che necessitano di ascolto il lunedì dalle 18,00 alle 20,00 e il giovedì dalle 20,30 alle 22,30. Quando il gioco non è più un gioco Continua l’attività dello sportello per l’aiuto delle persone colpite da “ludopatia” o per i loro familiari. Lo sportello è aperto il venerdì pomeriggio dalle 16 alle 18 in piazza Allende, a Marmirolo, nella sede della ex Biblioteca. Per informazioni: numero verde 800.589295 Il Servizio, svolto in collaborazione con ASL Mantova, Provincia e Associazioni di volontariato, è completamente gratuito. E garantito l’anonimato. 9
  • 10. Associazioni PORTO MANTOVANO ABEO MANTOVA onlus ABEO MANTOVA onlus Associazione Bambino Emopatico Oncologico Associazione Bambino Emopatico Oncologico AGA AGA Associazione Genitori Autismo Associazione Genitori Autismo A. Ge. Associazione Genitori SEDE: Viale Albertoni n° 1,1, SEDE: Viale Albertoni n° MANTOVA - - CAP 46100 MANTOVA CAP 46100 CONTATTI: CONTATTI: Tel: 0376 288754 - - Fax: 0376 1582063 Tel: 0376 288754 Fax: 0376 1582063 Email: abeo@abeo-mn.it Email: abeo@abeo-mn.it Sito: www.abeo-mn.it Sito: www.abeo-mn.it DESTINATARI: DESTINATARI: Minori adolescenti ospedalizzati e/o con Minori adolescenti ospedalizzati e/o con malattie gravi e/o rare ee loro famiglie malattie gravi e/o rare loro famiglie appartenenti alla comunità della provincia di appartenenti alla comunità della provincia di Mantova. Mantova. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: La nostra missione èè quella di aumentare la La nostra missione quella di aumentare la possibilità di guarigione dei bambini affetti da possibilità di guarigione dei bambini affetti da malattie rare e/o gravi ricoverati all’interno malattie rare e/o gravi ricoverati all’interno dell’A.O.” Carlo Poma”. Per questo scopo dell’A.O.” Carlo Poma”. Per questo scopo promuoviamo in specifico tutte le iniziative promuoviamo in specifico tutte le iniziative possibili per migliorare le competenze ee le possibili per migliorare le competenze le risorse sotto ilil profilo della: prevenzione, risorse sotto profilo della: prevenzione, diagnosi precoce, trattamento ottimale, diagnosi precoce, trattamento ottimale, riabilitazione, socializzazione. Operiamo riabilitazione, socializzazione. Operiamo direttamente da diversi anni all’interno delle direttamente da diversi anni all’interno delle tre unità operative di Pediatria di Mantova, tre unità operative di Pediatria di Mantova, Asola ee Pieve di Coriano per migliorare il più Asola Pieve di Coriano per migliorare il più possibile le condizioni di degenza di tutti i i possibile le condizioni di degenza di tutti bambini ospedalizzati. Attività d’informazione bambini ospedalizzati. Attività d’informazione ee reclutamento di potenziali donatori di reclutamento di potenziali donatori di midollo osseo, cellule staminali emopoietiche midollo osseo, cellule staminali emopoietiche ee cordone ombelicale. cordone ombelicale. SEDE: Piazzale della Stazione n° 4, SEDE: Piazzale della Stazione n° 4, Porto Mantovano - - CAP 46047 Porto Mantovano CAP 46047 SEDE: Via Roma n° 114, Porto Mantovano - CAP 46047 CONTATTI: CONTATTI: Cell: 335 5468841 Cell: 335 5468841 Email: m_vezzani_mv@libero.it Email: m_vezzani_mv@libero.it DESTINATARI: DESTINATARI: Famiglie oo singoli soggetti con problematiche Famiglie singoli soggetti con problematiche legate alla Sindrome Autistica. legate alla Sindrome Autistica. CONTATTI: Cell: 347 0660684 - 338 5060538 Tel: 06 66514566 Email: segreterianazionale@age.it Sito: www.age.it COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: L’associazione ha come scopo: L’associazione ha come scopo: � la diffusione dell’informazione aa livello di � la diffusione dell’informazione livello di opinione pubblica ee di operatori, mediante opinione pubblica di operatori, mediante corsi, convegni ee pubblicazioni in coerenza corsi, convegni pubblicazioni in coerenza con le definizioni internazionali ufficiali con le definizioni internazionali ufficiali dell’autismo ee dei disturbi generalizzati dell’autismo dei disturbi generalizzati dello sviluppo; dello sviluppo; � l’organizzazione di percorsi di promozione � l’organizzazione di percorsi di promozione dell’associazione sul territorio mantovano dell’associazione sul territorio mantovano ee la presentazione a vari livelli delle la presentazione a vari livelli delle problematiche legate all’autismo; problematiche legate all’autismo; � Organizzazione di azioni volte aa � Organizzazione di azioni volte promuovere la realizzazione sul territorio promuovere la realizzazione sul territorio mantovano di strutture specializzate per mantovano di strutture specializzate per soggetti autistici. soggetti autistici. DESTINATARI: Genitori, educatori e tutti coloro che sono interessati all’educazione dei figli e all’importanza della famiglia. ASD ASD SANT’ANTONIO SANT’ANTONIO ATLETICA ATLETICA BANCOLE BANCOLE CENTRO DI SOLIDARIETÀ SOCIALE AUSER INSIEME ONLUS SEDE: Via Cisa n° 11, SEDE: Via Cisa n° 11, Porto Mantovano - - CAP 46047 Porto Mantovano CAP 46047 SEDE: Piazza Pace n° 5,5, SEDE: Piazza Pace n° Porto Mantovano - - CAP 46047 Porto Mantovano CAP 46047 SEDE: Via Gramsci 1 (vicino palazzetto), Porto Mantovano - CAP 46047 CONTATTI: CONTATTI: Tel: 0376 398678 Tel: 0376 398678 Email: cometasala@alice.it Email: cometasala@alice.it CONTATTI: CONTATTI: Tel: 0376 399225 Tel: 0376 399225 Email: maratona96ibero.it Email: maratona96ibero.it Sito: www.atleticabancole.org Sito: www.atleticabancole.org CONTATTI: Tel: 0376 391849 - Cell: 338 6166439 Email: auserporto@virgilio.it DESTINATARI: DESTINATARI: Tutti coloro che desiderano fare attività Tutti coloro che desiderano fare attività sportiva aggregativa e non hanno uno sportiva oo aggregativa e non hanno uno spazio “dedicato” disponibile. Quindi spazio “dedicato” oo disponibile. Quindi cittadini singoli gruppi, disabili, immigrati, cittadini singoli oo gruppi, disabili, immigrati, altre Società Sportive che non trovano spazio altre Società Sportive che non trovano spazio nelle strutture Comunali. nelle strutture Comunali. DESTINATARI: DESTINATARI: Cittadini di tutte le età, che vogliano Cittadini di tutte le età, che vogliano mantenersi in forma con attività mantenersi in forma con attività podistiche. podistiche. Compreso chi vuole fare solo semplici Compreso chi vuole fare solo semplici camminate. camminate. COSA FACCIAMO: Incontri di formazione dei genitori; Attività per il benessere dei figli; Attività per il riconoscimento della centralità della famiglia; Impegno negli organismi collegiali della scuola; Attività ludiche condivise tra genitori e figli. 44 RETE SOCIALE didi Porto Mantovano | | RETE SOCIALE Porto Mantovano ASSOCIAZIONE SPORTIVA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA DILETTANTISTICA SANT’ANTONIO SANT’ANTONIO COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Calcio per adulti (amatori), calcio per Calcio per adulti (amatori), calcio per gruppi di cittadini non organizzati ed gruppi di cittadini non organizzati ed extracomunitari, Scuola Calcio, Tennis, Stage extracomunitari, Scuola Calcio, Tennis, Stage di tennis per disabili, Scuola tennis. di tennis per disabili, Scuola tennis. Calcetto per adulti ragazzi (20 squadre) Calcetto per adulti e e ragazzi (20 squadre) e e disabili (Quercia). disabili (Quercia). Offriamo spazi aggregativi per tutti quelli che Offriamo spazi aggregativi per tutti quelli che lo richiedono... tanto altro. lo richiedono... e e tanto altro. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Attività podistiche camminate a livello Attività podistiche e e camminate a livello sia agonistico che non competitivo. sia agonistico che non competitivo. RETE SOCIALE Porto Mantovano | | RETE SOCIALE didi Porto Mantovano 77 InformaPorto Inverno 2013 DESTINATARI: Anziani, giovani e chiunque voglia stare in compagnia; persone che necessitano di accompagnamento protetto. COSA FACCIAMO: Attività di promozione sociale; Servizio bar; Attività ricreative; Tornei di burraco; Feste; Trasporto protetto; iniziative di vicinanza alla solitudine. 8 | RETE SOCIALE di Porto Mantovano
  • 11. Associazioni GRUPPO SCOUT AGESCI Porto Mantovano 1 AMI AMI Amici Missioni Indiane - -Onlus Amici Missioni Indiane Onlus Associazione Sportiva Associazione Sportiva Dilettantistica Porto-2005 Dilettantistica Porto-2005 SEDE: Piazza S. Antonio, Porto Mantovano - CAP 46047 SEDE: Sede Nazionale: Via A. Moro, 7 7 SEDE: Sede Nazionale: Via A. Moro, Buccinasco (MI) - CAP 20090 Buccinasco (MI) - CAP 20090 Sede di Mantova: Via W. Tobagi 3/D Sede di Mantova: Via W. Tobagi 3/D Porto Mantovano - CAP 46047 Porto Mantovano - CAP 46047 SEDE: Via Bersaglieri n° c.m. SEDE: Via Bersaglieri n° c.m. (Campi Sportivi Ca Rossa), (Campi Sportivi Ca Rossa), Porto Mantovano - CAP 46047 Porto Mantovano - CAP 46047 CONTATTI: CONTATTI: Tel: 0376 392293 - Cell: 339 2266475 Tel: 0376 392293 - Cell: 339 2266475 Email: anupama@libero.it Email: anupama@libero.it Sito: www.amiweb.org Sito: www.amiweb.org CONTATTI: CONTATTI: Tel: 0376 391469 Tel: 0376 391469 Email: info@asdporto2005.it Email: info@asdporto2005.it Sito: www.asdporto2005.it Sito: www.asdporto2005.it DESTINATARI: DESTINATARI: Favorire lala solidarietà, sia con iniziative locali Favorire solidarietà, sia con iniziative locali che attraverso gli interscambi con altri Paesi, che attraverso gli interscambi con altri Paesi, operando in particolare a a favore dei minori in operando in particolare favore dei minori in difficoltà. difficoltà. DESTINATARI: DESTINATARI: Bambini (dai 5 5 anni in su), ragazzi e cittadini Bambini (dai anni in su), ragazzi e cittadini interessati alal gioco del calcio. interessati gioco del calcio. CONTATTI: Cell: 339 4308901 Email: capigruppo_portomantovano1@ agescimantova.it Sito http://lnx.parrocchiadisanantonio.it/ scout/ DESTINATARI: Bambini/e dagli 8 agli 11 anni (Branco: Lupetti/e) - Ragazzi/e dai 12 ai 15 anni (Reparto: Esploratori e Guide) - Ragazzi/e dai 16 ai 21 anni (Clan: Rover e Scolte). COSA FACCIAMO: L’Associazione educativa cattolica si propone la formazione integrale della persona secondo i principi e il metodo dello scoutismo, adattato ai ragazzi ed alle ragazze nella realtà sociale di oggi. RETE SOCIALE di Porto Mantovano | 5 COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: L’associazione sisi occupa di: L’associazione occupa di: �� Sostegno a a distanza (sponsorizzazione/ Sostegno distanza (sponsorizzazione/ adozione a a distanza); adozione distanza); �� Aiuti: studiando e e valutando iniziative e Aiuti: studiando valutando iniziative e progetti nei paesi in via di sviluppo; progetti nei paesi in via di sviluppo; �� Sensibilizzazione: far conoscere alla Sensibilizzazione: far conoscere alla pubblica opinione lele problematiche di cui pubblica opinione problematiche di cui sisi occupa l’Associazione, in particolare la occupa l’Associazione, in particolare la situazione dei minori; situazione dei minori; �� Adozione internazionale. Adozione internazionale. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Promozione dilettantistica e e sociale del gioco Promozione dilettantistica sociale del gioco del calcio (Scuola Calcio / / Calcio Giovanile / del calcio (Scuola Calcio Calcio Giovanile / Calcio Dilettanti). Calcio Dilettanti). Svolgiamo attività calcistica partecipando Svolgiamo attività calcistica partecipando alle attività del settore giovanile fino aiai alle attività del settore giovanile fino campionati di categoria. campionati di categoria. 6 6 RETE SOCIALE didi Porto Mantovano | | RETE SOCIALE Porto Mantovano Sezione Comunale di Soave Sezione Comunale di Soave Sezione A.V.I.S. - Equiparata Comunale di Bancole “E. Rebustini” AVIS AVIS Comunale Soave Comunale Soave BOCCIOFILA MONTATA CARRA BOCCIOFILA MONTATA CARRA Società Cooperativa Sociale Società Cooperativa Sociale SEDE: Piazza della Pace n° 5, Porto Mantovano - CAP 46047 SEDE: Via Della Libertà n° 95, SEDE: Via Della Libertà n° 95, Soave di Porto Mantovano - - CAP 46047 Soave di Porto Mantovano CAP 46047 SEDE: Via Ciro Menotti 1,1, SEDE: Via Ciro Menotti Porto Mantovano - - CAP 46047 Porto Mantovano CAP 46047 CONTATTI: Tel: 0376 397028 - Cell: 348 4529627 Email: avisbancole@libero.it CONTATTI: CONTATTI: Cell: 338 3286412 Cell: 338 3286412 Email: avisoave@alice.it Email: avisoave@alice.it CONTATTI: CONTATTI: Tel: 0376 398556 Tel: 0376 398556 Email: bocciofila.montatacarra@mynet.it Email: bocciofila.montatacarra@mynet.it DESTINATARI: Qualunque persona, di età compresa tra 18 e 65 anni, disponibile ed idoneo a donare sangue. DESTINATARI: DESTINATARI: Persone dai 18 ai 65 in buona salute Persone dai 18 ai 65 in buona salute per donazioni di sangue. per donazioni di sangue. DESTINATARI: DESTINATARI: Tutti i cittadini. Tutti i cittadini. COSA FACCIAMO: Raccolta sangue, Educazione della salute nelle scuole di 1° e 2° grado, adozioni a distanza in collaborazione con l’associazione AMI, gemellaggi con altre sezioni Avis, beneficenza, sponsorizzazione squadre sportive, organizzazione di feste a carattere locale/comunale per raccolta fondi. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: L’associazione di occupa della Raccolta L’associazione di occupa della Raccolta di Sangue. di Sangue. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Attività Sportive, Socio-culturali ee ricreative. Attività Sportive, Socio-culturali ricreative. RETE SOCIALE Porto Mantovano | | RETE SOCIALE didi Porto Mantovano 99
  • 12. Associazioni CENTRO SOCIALE CENTRO SOCIALE ANZIANI SOAVE ANZIANI SOAVE Comitato “È Uno di Noi” Porto Mantovano CENTRO SOCIO RICREATIVO CENTRO SOCIO RICREATIVO BANCOLE BANCOLE CENTRO SOCIALE ANZIANI CENTRO SOCIALE ANZIANI SOAVE SOAVE COMITATO “È UNO DI NOI” Porto Mantovano SEDE: Via Montessori n° 20/B, SEDE: Via Montessori n° 20/B, Porto Mantovano - CAP 46047 Porto Mantovano - CAP 46047 SEDE: Via Libertà n° 97, SEDE: Via Libertà n° 97, Soave di Porto Mantovano - CAP 46047 Soave di Porto Mantovano - CAP 46047 SEDE: Piazza della Pace n° 5, Porto Mantovano - CAP 46047 CONTATTI: CONTATTI: Tel: 0376 390743 Tel: 0376 390743 Email: centro-anziani-ban@alice.it Email: centro-anziani-ban@alice.it CONTATTI: CONTATTI: Tel: 0376 300387 Tel: 0376 300387 CONTATTI: Cell (presidente): 340 4189620 Email: montresorgiampaolo@libero.it DESTINATARI: DESTINATARI: Il Il centro è aperto ai soli soci. centro è aperto ai soli soci. DESTINATARI: DESTINATARI: Cittadini, Pensionati non. Cittadini, Pensionati e e non. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Il Il centro si occupa di organizzare centro si occupa di organizzare attività socio-ricreative, culturali ludiche attività socio-ricreative, culturali e e ludiche (mostre, spettacoli, tombola ecc.) (mostre, spettacoli, tombola ecc.) rivolte propri soci. rivolte aiai propri soci. Iniziative di aggregazione per i soci; Iniziative di aggregazione per i soci; Servizio di trasporto protetto in Servizio di trasporto protetto in collaborazione col comune; collaborazione col comune; L’associazione ospita un patronato L’associazione ospita un patronato sindacale; sindacale; L’associazione ospita un doposcuola per L’associazione ospita un doposcuola per bambini del paese. bambini del paese. DESTINATARI: Uomini e donne, giovani e meno giovani, che credono di poter contribuire a far maturare nella nostra società una attenzione alle persone “problematiche”, e disposte ad aiutarle per far esprimere le loro risorse, con la fiducia che anch’esse abbiano un valore. COSA FACCIAMO: Siamo volontari nelle comunità di recupero (per alcolisti e tossicodipendenti) del Centro Arca di Mantova. Organizziamo il “Pane in Piazza” a Bancole per raccogliere fondi a favore del Centro Arca e di altre iniziative. Cerchiamo di sensibilizzare le famiglie e le istituzioni del territorio sul tema del disagio e della sua prevenzione. 10 | RETE SOCIALE Porto Mantovano 10 | RETE SOCIALE didi Porto Mantovano ASD BASKET BANCOLE ASD BASKET BANCOLE SEDE: Via Bersaglieri n° 2/X, SEDE: Via Bersaglieri n° 2/X, Bancole di Porto Mantovano Bancole di Porto Mantovano CAP 46047 CAP 46047 CONTATTI: CONTATTI: Tel: 0376 1586259 - Cell: 342 6978226 Tel: 0376 1586259 - Cell: 342 6978226 E.mail: fabio.volpi@basketbancole.it E.mail: fabio.volpi@basketbancole.it Sito: www.basketbancole.it Sito: www.basketbancole.it DESTINATARI: DESTINATARI: Ragazzi, bambini, adulti del comune Ragazzi, bambini, adulti del comune attraverso attività sportiva pallacanestro attraverso attività sportiva pallacanestro minibasket, giovanili senior minibasket, giovanili e e senior COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Insegniamo, attraverso minibasket Insegniamo, attraverso minibasket e e giovanili, gioco della pallacanestro e la giovanili, il il gioco della pallacanestro e la sua socializzazione dell’acqua ed attività sua socializzazione dell’acqua ed attività educative in generale. educative in generale. FONDAZIONE DON MARINO CANI FONDAZIONE DON MARINO CANI SEDE: Via Bersaglieri n° 2/Y, SEDE: Via Bersaglieri n° 2/Y, Bancole di Porto Mantovano Bancole di Porto Mantovano CAP 46047 CAP 46047 CONTATTI: CONTATTI: Tel: 0376 1586259 Tel: 0376 1586259 Email: info@fondazionedoncani.it Email: info@fondazionedoncani.it Sito: www.fondazionedoncani.it Sito: www.fondazionedoncani.it FORUM PER I DIRITTI FORUM PER I DIRITTI DEI BAMBINI DEI BAMBINI DI CHERNOBYL DI CHERNOBYL ONLUS MANTOVA ONLUS MANTOVA FORUM PER DIRITTI DEI BAMBINI FORUM PER I IDIRITTI DEI BAMBINI DI CHERNOBYL ONLUS DI CHERNOBYL ONLUS ASSOCIAZIONE IL GERMOGLIO Onlus SEDE: Via Mazzini n° 22, SEDE: Via Mazzini n° 22, Mantova - CAP 46100 Mantova - CAP 46100 SEDE: Piazza S. Antonio n° 3, Porto Mantovano - CAP 46047 CONTATTI: CONTATTI: Cell: 333 8242385 Cell: 333 8242385 Email: lucia_grandi@hotmail.it Email: lucia_grandi@hotmail.it CONTATTI: Cell: 329 2127520 Email: vanna@associazioneilgermoglio.net DESTINATARI: DESTINATARI: Minori ragazzi orfani della Bielorussia Minori e e ragazzi orfani della Bielorussia ospitati negli istituti. ospitati negli istituti. DESTINATARI: Famiglie con minori dai 6 -14 anni. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Promuoviamo accoglienze terapeutiche in Promuoviamo accoglienze terapeutiche in famiglia favore dei ragazzi orfani sociali famiglia a a favore dei ragazzi orfani sociali bielorussi per consentire loro di eliminare bielorussi per consentire loro di eliminare lele scorie radioattive accumulate attraverso scorie radioattive accumulate attraverso l’assunzione di cibo acqua contaminati. l’assunzione di cibo e e acqua contaminati. DESTINATARI: DESTINATARI: Ragazzini dai ai 16 anni e loro famiglie. Ragazzini dai 44 ai 16 anni e loro famiglie. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Educazione Ambientale, riciclo rifiuti, ciclo Educazione Ambientale, riciclo rifiuti, ciclo dell’acqua ed attività educative in generale. dell’acqua ed attività educative in generale. RETE SOCIALE Porto Mantovano | | 13 RETE SOCIALE didi Porto Mantovano 13 InformaPorto Inverno 2013 COSA FACCIAMO: L’Associazione offre: Accoglienza di minori, possibilmente insieme ai loro genitori, di minori dai 6 - 14 anni per servizio mensa, dopo scuola e laboratori; Ascolto, counselling, mediazione familiare; Formazione di volontari e famiglie; Promozione sociale. 14 | RETE SOCIALE di Porto Mantovano
  • 13. Associazioni CORALE FEMMINILE “ISABELLA GONZAGA” CORALE FEMMINILE “ISABELLA GONZAGA” VIA.VAI Cooperativa Sociale Onlus SEDE: Via Marconi n° 98, Curtatone (MN) SEDE OPERATIVA: DRASSO PARK, Via Giovanni XXIII, Porto Mantovano - CAP 46010 CONTATTI: Cell: 328 6337507 Email: viavaidrasso@gmail.com DESTINATARI: Persone diversamente abili, persone normodotate di tutte le età. COSA FACCIAMO: Via Vai Coop si occupa di ristorazione/ gestione bar e di manutenzione delle aree verdi. Nell’ambito della gestione bar lavoriamo presso il Centro Culturale di San Giorgio di Mantova e presso l’Area Drasso Park di Porto Mantovano. In entrambi le unità locali portiamo avanti una linea di gestione di bar, LA TANA DEL DRAGO e i bar DRASSO PARK e PISCINE COMUNALI, in cui l’attenzione alla proposta di bancone si lega alla realizzazione di spazi di attività, di incontro e di animazione culturale, finalizzata all’inserimento lavorativo. RETE SOCIALE di Porto Mantovano | 11 SEDE: Via Calipari n° 34, SEDE: Via Calipari n° 34, Porto Mantovano Porto Mantovano CAP 46047 CAP 46047 CONTATTI: CONTATTI: Cell: 348 7738435 Cell: 348 7738435 Email: info@isabellagonzaga.net Email: info@isabellagonzaga.net // sessi.e@alice.it sessi.e@alice.it Sito: www.isabellagonzaga.net Sito: www.isabellagonzaga.net DESTINATARI: DESTINATARI: L’attività dell’associazione si rivolge tutti quelli L’attività dell’associazione si rivolge aatutti quelli aa cui piace la musica. cui piace la musica. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Obiettivo determinante contribuire alla Obiettivo determinante èècontribuire alla diffusione, alla conoscenza ed alla pratica della diffusione, alla conoscenza ed alla pratica della musica corale, non rinunciando mai portare musica corale, non rinunciando mai aaportare sempre dovunque un messaggio di solidarietà, sempre eedovunque un messaggio di solidarietà, amore fratellanza. amore eefratellanza. CORO VOCI DEL MINCIO CORO VOCI DEL MINCIO SEDE: Piazza della Pace, SEDE: Piazza della Pace, Porto Mantovano CAP 46047 Porto Mantovano - -CAP 46047 CONTATTI: CONTATTI: Cell: 339 4864899 Roberto Vancini Cell: 339 4864899 Roberto Vancini Cell: 338 3667091 Ubaldo Franzini Cell: 338 3667091 Ubaldo Franzini Email: info@vocidelmincio.it Email: info@vocidelmincio.it Sito: www.vocidelmincio.it Sito: www.vocidelmincio.it DESTINATARI: DESTINATARI: Tutti. Tutti. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Studio, apprendimento presentazione al Studio, apprendimento eepresentazione al pubblico di canti d’autore di ispirazione popolare. pubblico di canti d’autore di ispirazione popolare. Partecipazione concerti, rassegne corali Partecipazione aaconcerti, rassegne corali ee manifestazioni culturali proposte. Organizzazione manifestazioni culturali proposte. Organizzazione sul territorio, in collaborazione con le sul territorio, in collaborazione con le Amministrazioni locali, di manifestazioni con la Amministrazioni locali, di manifestazioni con la partecipazione di altri gruppi corali di rilevanza partecipazione di altri gruppi corali di rilevanza nazionale. nazionale. Associazione Associazione di volontariato solidarietà di volontariato e e solidarietà don Ugo Gorni don Ugo Gorni Mamma della Pace Mamma della Pace ASSOCIAZIONE DON UGO GORNI ASSOCIAZIONE DON UGO GORNI MAMMA DELLA PACE MAMMA DELLA PACE SEDE: Presso la Parrocchia di Bancole SEDE: Presso la Parrocchia di Bancole Via Roma, 144 Via Roma, 144 Porto Mantovano CAP 46047 Porto Mantovano --CAP 46047 CONTATTI: CONTATTI: Cell: 328 2127572 335 7314161 Cell: 328 2127572 --335 7314161 Email: ass.donugogorni@gmail.com Email: ass.donugogorni@gmail.com Sito: http://assdongorni-mdp.blogspot.it Sito: http://assdongorni-mdp.blogspot.it DESTINATARI: DESTINATARI: L’associazione si rivolge tutti coloro che L’associazione si rivolge aatutti coloro che desiderano fare esperienze di Volontariato, desiderano fare esperienze di Volontariato, seguendo l’esempio di Madre Teresa di seguendo l’esempio di Madre Teresa di Calcutta, al fianco delle persone in difficoltà, Calcutta, al fianco delle persone in difficoltà, in stato di povertà, meno abbienti lontani in stato di povertà, meno abbienti eelontani dalla fede. dalla fede. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: L’associazione si ispira ai principi cristiani L’associazione si ispira ai principi cristiani si propone di promuovere nelle persone eesi propone di promuovere nelle persone i i valori di solidarietà, condivisione, rispetto, valori di solidarietà, condivisione, rispetto, mutualità, impegno, responsabilità giustizia mutualità, impegno, responsabilità eegiustizia attraverso VIAGGI DI SOLIDARIETÀ (Zagabria, attraverso VIAGGI DI SOLIDARIETÀ (Zagabria, Roma Genova), attività culturali, formative, Roma eeGenova), attività culturali, formative, sociali, di beneficienza di volontariato. sociali, di beneficienza eedi volontariato. L’associazione promuove nei propri soci L’associazione promuove nei propri soci ee negli altri la capacità di amare di donare la negli altri la capacità di amare eedi donare la propria vita per l’altro. propria vita per l’altro. 12 RETE SOCIALE di Porto Mantovano 12 | |RETE SOCIALE di Porto Mantovano ASSOCIAZIONE CULTURALE “MARIA GONZAGA” ASD N.G.S. ASD N.G.S. PORTO PORTO NORDIC WALKING NORDIC WALKING MANTOVA MANTOVA SEDE: Piazza S. Antonio n° 5, Porto Mantovano - CAP 46047 SEDE: Via Einaudi SEDE: Via Einaudi Porto Mantovano CAP 46047 Porto Mantovano - - CAP 46047 SEDE: C/O Centro del Volontariato SEDE: C/O Centro del Volontariato “Don Salvato” in Piazza della Pace n° 5, “Don Salvato” in Piazza della Pace n° 5, Bancole di Porto Mantovano CAP 46047 Bancole di Porto Mantovano - - CAP 46047 CONTATTI: Tel: 0376 399298 Email: graziella.caporali@libero.it CONTATTI: CONTATTI: Tel: 0376 397447 Cell: 339 2407511 Tel: 0376 397447 –– Cell: 339 2407511 Email: ngs.porto@virgilio.it Email: ngs.porto@virgilio.it Sito: www.ngsporto.it Sito: www.ngsporto.it DESTINATARI: Iscritti all’associazione, cittadini del comune di Porto Mantovano, associazioni del comune di Porto Mantovano. COSA FACCIAMO: L’Associazione organizza visite culturali a mostre, visite culturali in città storiche e d’arte, conferenze pubbliche di carattere culturale e sociale, collaborazioni con gli enti pubblici comunali. DESTINATARI: DESTINATARI: Tutti coloro che volessero intraprendere le Tutti coloro che volessero intraprendere le nostre attività sportive (bambini ragazzi e nostre attività sportive (bambini - - ragazzi e adulti). adulti). COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: L’Associazione offre l’opportunità di accedere L’Associazione offre l’opportunità di accedere alle seguenti attività sportive: alle seguenti attività sportive: � Pallavolo; � Pallavolo; � Karate; � Karate; � Ginnastica artistica; � Ginnastica artistica; � Ginnastica ritmica; � Ginnastica ritmica; � Psicomotricità ee attività per adulti. � Psicomotricità attività per adulti. CONTATTI: CONTATTI: Cell: 335 5897919 Cell: 335 5897919 Email: cominiluciano@gmail.com Email: cominiluciano@gmail.com nwmantova@gmail.com nwmantova@gmail.com Sito: www.nordicwalkingmantova.it Sito: www.nordicwalkingmantova.it DESTINATARI: DESTINATARI: Tutti cittadini interessati a praticare un po’ Tutti i i cittadini interessati a praticare un po’ di movimento all’aria aperta; un allenamento di movimento all’aria aperta; un allenamento dolce che sviluppa resistenza, coordinazione dolce che sviluppa resistenza, coordinazione ee forza coinvolgendo braccia e tutta la forza coinvolgendo braccia e tutta la muscolatura delle spalle ee dei pettorali. muscolatura delle spalle dei pettorali. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: IlIl Nordic Walking (camminata nordica) è Nordic Walking (camminata nordica) è una camminata tradizionale, ideale per una camminata tradizionale, ideale per tutte le età, che, grazie all’uso di particolari tutte le età, che, grazie all’uso di particolari bastoncini, consente di allenare la parte bastoncini, consente di allenare la parte superiore del corpo, ottenendo una migliore superiore del corpo, ottenendo una migliore coordinazione posturale nella camminata coordinazione posturale nella camminata apportando un benessere psico-fisico senza apportando un benessere psico-fisico senza affaticare le articolazioni. affaticare le articolazioni. RETE SOCIALE di Porto Mantovano | 15 RETE SOCIALE di Porto Mantovano | 15
  • 14. Associazioni NUOVO GRUPPO GIOVANI NUOVO GRUPPO GIOVANI SOAVE SOAVE PALLAMANO PALLAMANO BANCOLE BANCOLE POLISPORTIVA SOAVE ’90 SEDE: strada Soave n° 58, SEDE: strada Soave n° 58, Porto Mantovano - - CAP 46047 Porto Mantovano CAP 46047 SEDE: Piazza della Pace n. 5, SEDE: Piazza della Pace n. 5, Porto Mantovano - - CAP 46047 Porto Mantovano CAP 46047 SEDE: Via Coppi n° 31, Porto Mantovano - CAP 46047 CONTATTI: CONTATTI: Cell: 340 5999641 Cell: 340 5999641 Email: serena.trivinibellini@hotmail.it Email: serena.trivinibellini@hotmail.it CONTATTI: CONTATTI: Cell: 334 3857826 Cell: 334 3857826 Email: pallamanobancole@email.it Email: pallamanobancole@email.it Sito: www.pallamanobancole.it Sito: www.pallamanobancole.it CONTATTI: Tel: 0376 300969 Email: polisportivasoave90@virgilio.it DESTINATARI: DESTINATARI: In particolare i giovani, ma l’associazione èè In particolare i giovani, ma l’associazione aperta aa tutti senza limiti di età. aperta tutti senza limiti di età. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Manifestazioni di intrattenimento nel paese Manifestazioni di intrattenimento nel paese di Soave aperte aa tutti ed eventi dedicati ai di Soave aperte tutti ed eventi dedicati ai giovani tesserati. giovani tesserati. DESTINATARI: DESTINATARI: Settore femminile: 33-4ª-5ª ª elementare, Settore femminile: ª ª-4ª-5 elementare, 1ª-2ª-3ª ª media. 1ª-2ª-3 media. DESTINATARI: Bambini dai 4 anni ai ragazzi delle superiori, adulti e terza età. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Attività sportiva di pallamano - - campionati Attività sportiva di pallamano campionati promozionali, campionati U12 - - U14 - U18, promozionali, campionati U12 U14 - U18, campionato di serie A2 Nazionale. campionato di serie A2 Nazionale. COSA FACCIAMO: Attività sportiva: artistica, karatè, multidisciplinare, minivolley, tennis, danza classica e moderna per i bambini e ragazzi, corsi di mantenimento per adulti e terza età e momenti anche ricreativi rivolti a tutti. SOAVE SOAVE IN FAMIGLIA IN FAMIGLIA ASSOCIAZIONE EVANGELICA ASSOCIAZIONE EVANGELICA “SOLA GRAZIA” “SOLA GRAZIA” SOLIDARIETÀ EDUCATIVA Comunità Familiare “Tre Civette” SEDE: Via S. Isidoro n° 41, SEDE: Via S. Isidoro n° 41, SOAVE di Porto Mantovano - - CAP 46047 SOAVE di Porto Mantovano CAP 46047 SEDE: Via Marconi n° 4, SEDE: Via Marconi n° 4, Porto Mantovano - - CAP 46047 Porto Mantovano CAP 46047 SEDE: Strada Marmirolo n° 1, Porto Mantovano - CAP 46047 CONTATTI: CONTATTI: Email: soaveinfamiglia@gmail.com Email: soaveinfamiglia@gmail.com Sito: soaveinfamiglia.wordpress.com Sito: soaveinfamiglia.wordpress.com CONTATTI: CONTATTI: Cell: 347 1445816 Cell: 347 1445816 Email: andrea@chiesasolagrazia.it Email: andrea@chiesasolagrazia.it Sito: www.chiesasolagrazia.it Sito: www.chiesasolagrazia.it CONTATTI: Tel: 0376 397936 Email: trecivettemn@gmail.com 16 | RETE SOCIALE didi Porto Mantovano 16 | RETE SOCIALE Porto Mantovano DESTINATARI: DESTINATARI: Bambini ee bambine dai 4 agli 11 anni. Bambini bambine dai 4 agli 11 anni. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Soave in Famiglia èè un’associazione non Soave in Famiglia un’associazione non aa scopo di lucro che intende promuovere scopo di lucro che intende promuovere lo sviluppo della personalità dei bambini lo sviluppo della personalità dei bambini residenti aa Soave e nei paesi limitrofi, residenti Soave e nei paesi limitrofi, attraverso momenti ludico-ricreativi, attraverso momenti ludico-ricreativi, educativi ee di socializzazione. educativi di socializzazione. DESTINATARI: DESTINATARI: L’Associazione accomuna tutti coloro che L’Associazione accomuna tutti coloro che possiedono una fede cristiana fondata possiedono una fede cristiana fondata sulla persona di Gesù Cristo ee sono stati sulla persona di Gesù Cristo sono stati trasformati spiritualmente dalla grazia ee trasformati spiritualmente dalla grazia dall’amore di Dio. Questo cambiamento dall’amore di Dio. Questo cambiamento radicale spinge ogni membro aa manifestare radicale spinge ogni membro manifestare liberamente ilil proprio impegno per la liberamente proprio impegno per la comunità ee la società in cui vive. comunità la società in cui vive. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Gli associati desiderano conoscere Dio ee Gli associati desiderano conoscere Dio glorificarlo. Questo si verifica mediante studi glorificarlo. Questo si verifica mediante studi di gruppo ee conferenze teologiche e seminari. di gruppo conferenze teologiche e seminari. Organizziamo concerti Gospel, conferenze Organizziamo concerti Gospel, conferenze nazionali per adolescenti ee genitori nazionali per adolescenti genitori sull’educazione. sull’educazione. Formiamo ragazzi che portino avanti lo spirito Formiamo ragazzi che portino avanti lo spirito di questa associazione. di questa associazione. RETE SOCIALE di Porto Mantovano | 19 RETE SOCIALE di Porto Mantovano | 19 InformaPorto Inverno 2013 DESTINATARI: Persone e famiglie disponibili a sperimentare l’accoglienza come nuovo modo di essere famiglia, aprendo la porta di casa a minori in difficoltà. La comunità accoglie bambini da 0 a 11 anni in forma residenziale o semiresidenziale. COSA FACCIAMO: Promozione e sensibilizzazione sui temi dell’accoglienza, della condivisione, della genitorialità sociale, dell’affido, del disagio minorile, della cultura, della solidarietà e del bene comune. Rete di famiglie affidatarie con scopi di formazione e sostegno per famiglie disponibili o che già vivono l’esperienza dell’affido. Comunità famigliare di accoglienza per minori. 20 | RETE SOCIALE di Porto Mantovano
  • 15. Associazioni PORTO EMERGENZA Associazione Volontaria PORTO PORTO SOLIDARIETÀ SOLIDARIETÀ PRO LOCO PRO LOCO L’AGNELLA L’AGNELLA SEDE: Piazza dei Marinai n° 1, Porto Mantovano - CAP 46047 SEDE: Piazza della Pace n° 5,5, SEDE: Piazza della Pace n° Porto Mantovano - - CAP 46047 Porto Mantovano CAP 46047 SEDE: Piazza della Pace n° 5,5, SEDE: Piazza della Pace n° Porto Mantovano - - CAP 46047 Porto Mantovano CAP 46047 CONTATTI: Tel: 0376 396000 Email: info@portoemergenza.com Sito: www.portoemergenza.com CONTATTI: CONTATTI: Presidente Sig. Avigni Massimo Presidente Sig. Avigni Massimo Cell: 335 446948 Cell: 335 446948 Segretario Sig.ra Melchiori Francesca Segretario Sig.ra Melchiori Francesca Cell: 339 2045656 Cell: 339 2045656 Email: portosolidarieta@libero.it Email: portosolidarieta@libero.it CONTATTI: CONTATTI: Daffini Paolo - - Presidente Daffini Paolo Presidente Tel: 0376 396018 Tel: 0376 396018 Email: daffinibottura@alice.it Email: daffinibottura@alice.it Sito: www.prolocoportomantovano.org Sito: www.prolocoportomantovano.org DESTINATARI: Possono diventare volontari tutti i maggiorenni anche senza alcuna preparazione in argomenti sanitari, poiché tutti i nuovo volontari saranno adeguatamente istruiti secondo le linee guida della regione Lombardia ed in ogni caso tutte le persone che vogliano prestare un servizio di volontariato in un ambiente giovane e dinamico. COSA FACCIAMO: Porto Emergenza è un’Associazione di Volontariato Onlus in grado di effettuare con la massima professionalità: Interventi di Emergenza e Telesoccorso, coordinati direttamente dal 118 di Mantova, Trasporti programmati con utilizzo di ambulanza Servizio di assistenza a manifestazioni sportive ed eventi. RETE SOCIALE di Porto Mantovano | 17 DESTINATARI: DESTINATARI: Tutti coloro che volessero in qualche Tutti coloro che volessero in qualche modo entrare nel mondo del volontariato modo entrare nel mondo del volontariato e e partecipare in qualsiasi maniera partecipare in qualsiasi maniera all’organizzazione ed alla realizzazione delle all’organizzazione ed alla realizzazione delle attività svolte dall’associazione. attività svolte dall’associazione. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Promozione sociale all’interno del comune di Promozione sociale all’interno del comune di Porto Mantovano, attraverso l’organizzazione Porto Mantovano, attraverso l’organizzazione e e la realizzazione di eventi quali la Festa la realizzazione di eventi quali la Festa della Solidarietà e e altre manifestazioni in della Solidarietà altre manifestazioni in collaborazione con le altre associazioni di collaborazione con le altre associazioni di volontariato del territorio e e l’amministrazione volontariato del territorio l’amministrazione comunale. comunale. DESTINATARI: DESTINATARI: Tutti i cittadini di Porto Mantovano. Tutti i cittadini di Porto Mantovano. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Manifestazioni natalizie e e riscoperta delle Manifestazioni natalizie riscoperta delle tradizioni popolari (Rassegna Presepi tradizioni popolari (Rassegna Presepi in Giardino” e e Buriel della Befana); in Giardino” Buriel della Befana); Valorizzazione dell’ambiente e e del paesaggio Valorizzazione dell’ambiente del paesaggio locale (Camminata sotto le stelle, Fiera locale (Camminata sotto le stelle, Fiera della bicicletta - - Roundabike); Iniziative di della bicicletta Roundabike); Iniziative di solidarietà (Gessetti in piazza). solidarietà (Gessetti in piazza). 18 | RETE SOCIALE didi Porto Mantovano 18 | RETE SOCIALE Porto Mantovano LE PARROCCHIE LE PARROCCHIE TENNIS DREAM TEAM Porto Mantovano UNIONE SPORTIVA SOAVE UNIONE SPORTIVA SOAVE A.S.D. A.S.D. SEDE: Piazzale Sant’Antonio n° 1, Porto Mantovano - CAP 46047 SEDE: Via Donatori di Sangue n° 2, SEDE: Via Donatori di Sangue n° 2, Soave di Porto Mantovano - CAP 46047 Soave di Porto Mantovano - CAP 46047 CONTATTI: Cell: 339 6069330 Email: giovanniuggetti@libero.it DESTINATARI: Famiglie con figli under 16. COSA FACCIAMO: Scuola di Tennis. CONTATTI: CONTATTI: Tel: 0376 300924 Tel: 0376 300924 Email: roger42@alice.it Email: roger42@alice.it Sito: www.ussoavecalcio.it Sito: www.ussoavecalcio.it DESTINATARI: DESTINATARI: Tutti coloro che desiderano fare attività Tutti coloro che desiderano fare attività sportiva volontariato nell’ambito calcistico, sportiva e e volontariato nell’ambito calcistico, senza distinzioni di età di esperienza; senza distinzioni di età e e di esperienza; dall’amatore fino calciatore agonista la dall’amatore fino alal calciatore agonista la società offre tutti i i cittadini possibilità società offre a a tutti cittadini lala possibilità di esercitare una sana attività di gruppo di esercitare una sana attività di gruppo e e all’aria aperta. all’aria aperta. COSA FACCIAMO: COSA FACCIAMO: Le nostre attività sono così distribuite: scuola Le nostre attività sono così distribuite: scuola calcio per i bambini dai cinque sei anni, calcio per i bambini dai cinque aiai sei anni, campionati giovanili C.S.I. F.I.G.C. per i campionati giovanili C.S.I. o o F.I.G.C. per i ragazzi dai sette 15 anni, campionato ragazzi dai sette aiai 15 anni, campionato amatoriale U.I.S.P. per adulti, Campionato amatoriale U.I.S.P. per adulti, Campionato Provinciale F.I.G.C. di 2ª Categoria. Provinciale F.I.G.C. di 2ª Categoria. PARROCCHIA PARROCCHIA SANT’ANTONIO SANT’ANTONIO Piazza S. Antonio, 3 - 46047 S. ANTONIO di P.M. Piazza S. Antonio, 3 - 46047 S. ANTONIO di P.M. Tel: 0376/399181 Tel: 0376/399181 http://lnx.parrocchiadisanantonio.it/portale/index.php http://lnx.parrocchiadisanantonio.it/portale/index.php PARROCCHIA PARROCCHIA DIDI BANCOLE BANCOLE Via Roma, 114 - 46047 BANCOLE P.M. Via Roma, 114 - 46047 BANCOLE didi P.M. Tel: 0376/398619 Tel: 0376/398619 http://www.diocesidimantova.it/parrocchia.asp?id=61 http://www.diocesidimantova.it/parrocchia.asp?id=61 PARROCCHIA PARROCCHIA DIDI SOAVE SOAVE Piazza Roma, 15 - 46047 SOAVE P.M. Piazza Roma, 15 - 46047 SOAVE didi P.M. Tel: 0376/300634 Tel: 0376/300634 http://www.diocesidimantova.it/parrocchia.asp?id=49 http://www.diocesidimantova.it/parrocchia.asp?id=49 RETE SOCIALE Porto Mantovano | | 21 RETE SOCIALE didi Porto Mantovano 21
  • 16. acirbuR olotiT GLI UFFICI COMUNALI Tutti gli indirizzi di posta elettronica vanno completati dopo la @ con la dicitura: comune.porto-mantovano.mn.it URP - UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO: Settore Controllo di Gestione Servizi Informatici - Economato Strada Statale Cisa, n. 112 S. Antonio di Porto Mantovano Responsabile Settore: Nadia Marastoni Tel. 0376.389044 • n.marastoni@ Tel. 0376.389028 Fax 0376.389029 urp@comune.porto-mantovano. mn.it Orario: Lunedì: 9.00-12.30 Martedì: 9.00-12.30 Mercoledì: 9.00-12.30 Giovedì: 9.00-16.30 Venerdì: 9.00-12.30 Sabato: 8.30-12.30 SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE Segretario - Direttore Generale Daniela Vallario Tel. 0376.389034 • d.vallario@ UFFICIO LEGALE Daniela Vallario Tel. 0376.389034 • d.vallario@ Ufficio Economato: Tel. 0376.389049 Settore Ragioneria Finanze Bilancio Responsabile Settore: Laura Bendoni Tel. 0376.389021 • l.bendoni@ Ufficio Ragioneria: Tel. 0376.389022 Settore Tributi Commercio Attività Produttive Responsabile Settore: Emanuela Dal Bosco Tel. 0376.389046 • e.dalbosco@ Ufficio Tributi Tel. 0376.389056 Fax 0376.389048 Sara Badari Tel. 0376.389042 • s.badari@ Orario: Lunedì e Mercoledì:  9.00-12.30 Sabato: 8.30-12.30 AREA SERVIZI FINANZIARI ED AMMINISTRATIVI Ufficio Commercio - Suap: Tel. 0376.389054 Fax 0376.389048 Strada Statale Cisa, n. 112 S. Antonio di Porto Mantovano Settore Amministrativo: Servizio Anagrafe, Elettorale e Stato Civile Ufficio Personale e Segreteria Responsabile Settore: Sara Badari Tel. 0376.389042 • s.badari@ Archivio-protocollo: Tel. 0376.389043 Messo comunale: Tel. 0376.389087 Fax 0376.397847 Ufficio Elettorale: Tel. 0376.389030 Ufficio Stato Civile: Tel. 0376.389051 Orario: Lun - Mar - Ven: 09.00 - 12.30 AREA TECNICA Strada Statale Cisa, n. 114 S. Antonio di Porto Mantovano Settore Opere Pubbliche Manutenzioni - Ambiente Responsabile Settore: Rosanna Moffa Tel. 0376.389033 • r.moffa@ Tel. 0376.389090 Fax 0376.389084 Orario: Lunedì e Venerdì: 10.30 - 12.30 Ufficio Opere Pubbliche Manutenzione - Ambiente: Tel. 0376.389090 Settore: Gestione Territorio Urbanistica - Edilizia Privata Protezione Civile Responsabile Settore: Rosanna Moffa Tel. 0376.389033 • r.moffa@ Segreteria: Tel. 0376.389045 Fax 0376.389080 Orario: Lun. - Merc. - Ven.: 10.30 - 12.30 Giovedì: 14.00-17.00 (solo su appuntamento per tecnici e operatori) Istruttore Tecnico: Tel. 0376.389040 AREA SERVIZI ALLA PERSONA Strada Statale Cisa, n. 114 S. Antonio di Porto Mantovano Settore Socio - Assistenziale e Culturale Responsabile Settore: Anna Katia Puttini Tel. 0376.389031 • k.puttini@ Fax 0376.389089 Ufficio Scuola: Tel. 0376.389050 Orario: Lun - Mer - Gio - Sab: 09.00 - 12.30 Ufficio Servizi Sociali: Tel. 0376.389088 / 389041 Fax 0376.389089 Orario: Lunedì - Venerdì: 09.00 - 12.30 Sabato: 08.30 - 12.30 Assistente Sociale: Tel. 0376.389085 (riceve previo appuntamento) Biblioteca Comunale Strada Canova - Montata Carra Responsabile: Cecilia Bovi Tel. 0376.396597 • c.bovi@ Orario: da Lunedì a Venerdì: 15,00-19,00 Sabato: 9,30-12,30 / 15,00-18,00 POLIZIA LOCALE Strada Statale Cisa, n. 114 - S. Antonio di Porto Mantovano Ufficio: Tel. 0376.397862 - Fax 0376.396810 • Urgenze: 388.7911115 - 345.4005899 Orario: Lunedì e Mercoledì dalle 10.00 alle 12.30 • Sabato dalle 9.00 alle 12.30
  • 17. PORTO MANTOVANO ALL’AVANGUARDIA NELLA SPERIMENTAZIONE IL COMUNE E I NETWORK Nell’ambito della Pubblica Amministrazione l’utilizzo dei social network, come strumento innovativo per la comunicazione verso i cittadini, non è ancora molto diffuso. Il Comune di Porto Mantovano rientra tra le pochissime amministrazioni che, in modo quasi “pionieristico”, stanno sperimentando queste nuove forme di comunicazione rivolte ai cittadini. L’amministrazione comunale infatti è presente, già da alcuni anni, su Facebook, Twitter e Youtube. Una recente indagine, condotta dal Corriere della Sera http:// www.bit.ly/18Hqha6, ha rilevato che nella regione Lombardia i comuni pre- senti su Twitter sono 45 (su un totale di oltre 1.500). In Italia i comuni che “cinguettano” sono 350 (su un totale di circa 8.000). Il Comune di Porto Mantovano, come testimonia puntualmente l’indagine del Corriere, rientra in questa piccola elité di Comuni all’avanguardia nella sperimentazione di nuove forme di comunicazione. La presenza del Comune di Porto sui social network è inoltre monitorata dal Nexa (Centro Studi su Internet & Società) del Politecnico di Torino che, ogni anno, redige un report sull’uso dei social network nella Pubblica Ammininistrazione. www.twitter.com/comuneportomn www.facebook.com/comuneportomantovano www.youtube.com/comuneportomantovano I punti di forza dei social network • Spesa di investimento pari a zero I social network sono un potentissimo strumento di comunicazione a costo zero. Si tratta infatti di strumenti liberamente accessibili in rete. • Comunicazione tempestiva verso la cittadinanza Un esempio concreto: nella primavera 2012, durante i giorni delle scosse sismiche, i social network sono stati fondamentali per diffondere, in tempo reale, tutte le infor- mazioni utili (ad es. le verifiche sugli edifici pubblici, la chiusura delle scuole, le iniziative di solidarietà…). E il traffico sulla pagina facebook lo testimonia: tra la fine di maggio e l’inizio di giugno 2012 la portata della pagina facebook del Comune è passata da 600 a 20.000 visite a settimana. • Dialogo sempre aperto con i cittadini Grazie ai social network è possibile creare una comunicazione inte- rattiva con i cittadini che, grazie a questo canale di comunicazione, possono interloquire con l’amministrazione per chiedere informazioni, esprimere pareri o eventuali critiche. Nel corso degli ultimi mesi tramite la pagina facebook sono state diffuse decine di risposte alle richieste di informazioni pervenute tramite i messaggi privati o i commenti ai post. Andrea Piazza Consigliere delegato all'innovazione 17
  • 18. Istruzione IL PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO 2013 - 2014 Risorse per innovazione tecnologica e progetti di qualità 18 Nel Consiglio Comunale di ottobre è stato approvato il Piano per il Diritto allo Studio. Con questo Piano l’Amministrazione comunale sostiene la scuola, non solo rispondendo alle nuove necessità di spazi per un’utenza che cresce costantemente, ma anche ad onorare l’impegno perché le condizioni dell’apprendimento siano tra le migliori possibili. L’allestimento di nuove aule, la sostituzione di impianti obsoleti per risparmiare energia, inquinare di meno e produrre benessere nelle fasi dell’apprendimento, l’accompagnamento di genitori e docenti in un percorso formativo che li veda attori veri interpreti del percorso educativo dei nostri giovani: tutto ciò avviene nel nostro Comune assicurando nel contempo le risorse per i processi di inclusione sociale, che ancora una volta devono partire dalla scuola. Con questo Piano ci si è proposti di investire risorse in progetti di qualità e nell’innovazione tecnologica, molto praticata nelle scuole di Porto Mantovano, specie quando sono finalizzati a rafforzare il legame e le sinergie tra scuola e territorio con l’obiettivo di costruire un vero e proprio patto educativo di comunità. Il lieve decremento delle risorse investite rispetto al piano precedente si deve mettere in relazione sia alle economie prodotte dalla razionalizzazione derivata dal Comprensivo unico sia dalla necessità di riconsiderare alcune spese diventate impossibili da mantenere nella loro integralità. Negli ultimi quattro anni il Comune di Porto si è contraddistinto per lo sforzo compiuto: il trend storico è eloquente. Nell’ultimo anno del mandato elettorale ci piace ribadire che la scuola è stata sempre in cima ai nostri intendimenti e non è mai rimasta inascoltata grazie alla collaborazione degli uffici, dei dirigenti, dei docenti e delle famiglie: tutti hanno potuto riscontrare una vicinanza degli amministratori che - ci auguriamo - non verrà mai meno anche negli anni futuri. Gianfranco Bettoni Assessore alla Cultura e Istruzione SCHEMA RIASSUNTIVO FINANZIAMENTI DEL PIANO DIRITTO ALLO STUDIO 2013 / 2014 A CARICO DEL BILANCIO COMUNALE PROGETTI DIDATTICI proposti dalle scuole 136.675,18 Libri testo Primaria 25.413,25 Cancelleria, stampati, pulizia, lavanderia, materiale galenico, funzioni miste 29.103,00 TOTALE Finanziamenti piano diritto allo studio erogati direttamente alla scuola ULTERIORI INTERVENTI PRESUNTI (noleggi fotocopiatrici, riparazioni, arredi…) Servizio prescuola e post-scuola a carico bilancio comunale € 191.191,43 28.000,00 14.325,56 Servizio refezione scolastica (mensa) a carico bilancio comunale 221.610,14 Servizio trasporto scolastico a carico bilancio comunale 111.640,94 Integrazione scolastica diversamente abili Assistenza ad personam alunni certificati (L. 104/92) Progetti ad iniziativa del Comune 18.000,00 211.940,35 22.500,00 TOTALE Finanziamenti per servizi erogati dal comune € 628.016,99 TOTALE COMPLESSIVO FINANZIAMENTI A CARICO DEL BILANCIO € 819.208,42 InformaPorto Inverno 2013
  • 19. L’Assessore riceve su appuntamento Ufficio Segreteria Tel. 0376.389034 - 0376.389025 cultura@comune.porto-mantovano.mn.it IL PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PROGETTI DIDATTICI FINANZIAMENTI DESTINATI ALLA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA DIDATTICA E ALL’AMPLIAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA La maggior parte delle risorse dei progetti didattici sono indirizzate al “Progetto Amico” con il sostegno degli educatori e dello psicologo a scuola retribuiti dall’Amministrazione Comunale: sono interventi trasversali che coinvolgono sia la Scuola Primaria che quella Secondaria, richiesti dagli Organi Collegiali dopo l’approvazione del Collegio docenti. Il numero di studenti per ogni insegnante è in progressivo incremento in questi ultimi vent’anni. Il maggior affollamento delle classi rischia di portare sofferenza alla didattica: da qui le maggiori richieste delle scuole agli enti locali per intervenire con educatori capaci di mantenere alti i livelli di qualità raggiunti. • SCUOLA INFANZIA Anche quest’anno i progetti didattici delle si concentrano sulla psicomotricità e sull’acquisto di materiali e strumenti a sostegno dell’attività psicomotoria e all’at Progetti didattici proposti dalle scuole tività laboratoriale sul teatro, musica e lingua inglese. • SCUOLA PRIMARIA I progetti privilegiano il Gioco Sport, l’acquisto delle lavagne interattive luminose (LIM) e l’acquisto di materiali e strumenti. Si ribadisce anche quest’anno l’attività di arte “con…creta”, nonché l’attività di musica con esperti esterni. • SCUOLA SECONDARIA I progetti favoriscono l’acquisizione di strumenti per il Laboratorio di Informatica. Il progetto “Coro” intende assecondare la professionalità e l’esperienza di nuovi docenti. 19 GRAZIE A CARIVERONA 12 nuove LIM per le scuole Anno 2007-2008 95.057 Euro Anno 2013-2014 136.675 Euro Assistenza Ad Personam Il servizio è rivolto agli alunni portatori di handicap delle scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria. Il servizio deve garantire assistenza, vigilanza, cura nell’igiene personale dell’assistito. La presenza costante dell’assistente ad personam permette infatti di instaurare con il minore una relazione di sostegno continua ed assidua, tale da consentire di andare oltre la prestazione relativa alla cura della persona e coprire di fatto uno spazio più ampio nella sfera educativa. Assistenza Scolastica “ad personam” Anno Scolastico 2007-08: 99.674 € Anno Scolastico 2009-10: 140.717 € Anno Scolastico 2011-12: 216.580 € Anno Scolastico 2013-14: 211.940 € L’Istituto Comprensivo di Porto Mantovano ha ottenuto un significativo finanziamento dalla Fondazione Cariverona per l’acquisto di nuovi strumenti tecnologici per la scuola primaria. Grazie a tale finanziamento sarà possibile dotare le 12 aule ancora sprovviste di Lavagne Interattive Multimediali (Lim), così distribuite: n. 2 nella scuola primaria di Montata Carra, n. 3 nella scuola primaria di Soave e n. 7 nella scuola primaria di S. Antonio. L’installazione avverrà presumibilmente entro il mese di dicembre o nei primi giorni di gennaio.
  • 20. Natale a Porto LE ASSOCIAZIONI SONO PROTAGONISTE INCONTRARSI... DOVE E QUANDO! • da 13/12/2013 al 6/1/2014 Presepi in giardino Proloco l’Agnella Le famiglie rappresentano il Presepe in percorsi di spiritualità davanti alle case. • Venerdì 13 Dicembre 2013 Ore 20,30 Palazzetto dello Sport di Soave È arrivata S. Lucia. Giochi per bambini e famiglie. • Venerdì 13 Dicembre 2013 Ore 9,30 - 12,00 Centro Socio-Ricreativo Bancole 20 “Gessetti in sede” con i piccoli madonnari delle classi quarte della Scuola Primaria di Bancole. Il Centro Socio-Ricreativo ha deliberato di donare alle sezioni delle scuole dell’Infanzia di Bancole e S. Antonio, in occasione delle feste di Santa Lucia e del Santo Natale, un contributo per l’acquisto di materiale didattico e/o giochi formativi a discrezione degli insegnanti. • Domenica 15 Dicembre 2013 Ore 12,00 Centro Socio-Ricreativo Bancole Pranzo di solidarietà AMI (Amici Missioni Indiane) Adesioni: Sergio Soregotti 339 2266475 – 0376 390743 • Mercoledì 18 Dicembre 2013 • Venerdì 20 Dicembre 2013 Ore 20,30 Bocciofila Montata Carra Ore 19,30 Bocciofila di Montata Carra Corale Femminile, AVIS, Porto Solidarietà Concerto D’Auguri con i bambini della scuola Primaria di Bancole per il progetto “MusiCanto” Nordic Walking Mantova Cena sociale di fine anno con tesseramento NW Mantova 2014. Alla cena possono partecipare amici e parenti dei relativi soci. Prenotazioni entro il 18 dicembre. Info: Luciano cell. 335 5897919 Cesare cell. 328 9537934 • Giovedì 19 Dicembre 2013 Ore 12,00 Cartiera Burgo Auser Porto Pranzo di solidarietà alla Burgo: ex dipendenti, familiari, amici, simpatizzanti, potranno esprimere un “a’m ricordi d’la cartera quand…” oppure essere semplicemente solidali info e adesioni: 0376 391849 (Auser) - 338 6166439 (Bruna) • Giovedì 19 Dicembre 2013 Ore 18,30 Centro Socio-Ricreativo Bancole Concerto Gospel e Christmas con la Corale Femminile Isabella Gonzaga. • Domenica 22 Dicembre 2013 Ore 15,00 con partenza dal Drasso Park Atletica Bancole e NW Mantova: Camminiamo con Babbo Natale Passeggiata di 3 km per le strade di Bancole e S. Antonio. Al termine ristoro • Giovedì 26 Dicembre 2013 Ore 18,00 Chiesa di Bancole Concerto Natalizio Corale Femminile Isabella Gonzaga • Domenica 5 Gennaio 2014 Segue cena da prenotare entro il 17 dicembre: risotto alla mantovana, dolce, vino e acqua a 6 €. Ore 18,00 Località Malpensata Info e prenotazioni: 0376 390743 Tradizionale Buriel a cura della Proloco • Lunedì 6 Gennaio 2014 Ore 18,00 Chiesa di Bancole Concerto di inizio anno Corale Le Voci del Mincio InformaPorto Inverno 2013
  • 21. Tempo Libero IL LOCALE NON CHIUDE D’INVERNO! “La Drasserie”: il nuovo bar del Drasso Park Via.Vai coop sociale onlus attiva una nuova formula per rinforzare il progetto sociale di inserimento lavorativo di persone diversamente abili, dando continuità al lavoro già attivato d’estate presso il Drasso Park. I mesi freddi alla Drasserie saranno caratterizzati da delizie e caffetteria calda, accompagnata da dolci di produzione propria. Caffè speciali, thè, cioccolate e tisane sfuse da gustare in un rinnovato ambiente allestito in uno stile che richiama l’atmosfera dei caffè francesi. Abiti, originali lampade, immagini di locandine dei Caffè Chantant conducono l’immaginario al clima parigino. In alternativa al mordi e fuggi del “cappuccino con brioche” dei giorni lavorativi, La Drasserie propone le colazioni del weekend all’insegna della tranquillità e della calma; pane burro e marmellata, succhi di frutta, biscottoni da pasticceria per un momento genuino e in perfetto stile vacanza. Sono attivi i laboratori per adulti di cucina (martedì) e pasticceria (giovedì): Cucinare divertendosi condotto da Marco ed Ezio, e Sweet Drasso con il pasticcere Luca Borghi che si occupa anche della quotidiana produzione di torte, biscotti, mignon ravvivando l’entrata del bar. Proseguirà per i bambini il consueto laboratorio Hurra’ che in questa nuova ambientazione assumerà caratteristiche consone al luogo. Per ragazzi e adulti ci saranno proposte di laboratorio e culturali con la collaborazione del gruppo “Ad Hoc”. L’animazione invernale de La Drasserie sarà organizzata con la collaborazione dell’artista Jean Pierre Bianco (PassPass clown), performer di spicco nel mantovano. Insieme a lui Via. Vai coop, che gestisce il bar del Drasso, darà vita al progetto “Cabaret Sauvage”, iniziativa rivolta a tutti i curiosi e a chi desidera esibirsi. Il cabaret infatti sarà strutturato a partire dalle proposte delle persone che invieranno la propria candidatura; in base a queste si stilerà la scaletta della serata è si darà il via alla magia, al divertimento e allo stupore! Maghi, illusionisti, scrittori, cantanti, poeti, clown, danzatori, attori e sognatori…l’importante è credere nella con-divisione e nella libertà d’espressione. Hai una canzone, una poesia, una scena teatrale, un numero di magia, un’abilità da proporre? Candidati per il “Cabaret Sauvage”, ti daremo uno spazio e la possibilità di esibirti. Gli orari di apertura de LA DRASSERIE: • martedì/giovedì/ venerdì dalle 15,00 alle 23,00 • mercoledì dalle 15,00 alle 20,00 • sabato e domenica dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 20,00 Si organizzano buffet per ricorrenze particolari e cene tematiche. Non mancheranno serate d’impegno sociale realizzate in collaborazione con Associazioni di Volontariato e incontri culturali. La Drasserie unisce arte e sapori, puntando sulla qualità delle proposte e dello spirito di accoglienza. Chiara Tovagliari Cooperativa Sociale Via.Vai 21
  • 22. Istruzione A proposito di utenti morosi nei Servizi Scolastici Sono in atto tutte le azioni preliminari ad evitare la procedura di recupero forzoso del credito per coloro che risultano debitori per i servizi di refezione scolastica e trasporto scolastico. La prassi operativa prevede, oltre alle comunicazioni mensili dell’estratto conto consegnate a ciascuna famiglia che fruisce dei servizi, anche il sollecito telefonico per coloro che hanno sommato un debito sino a 100 Euro, quindi la convocazione da parte dell’Ufficio Scuola e la sottoscrizione del piano di rateizzazione del debito per coloro che hanno sommato cifre superiori. La rateizzazione viene concessa quando la famiglia dimostri la ridotta capacità contributiva per intervenuti problemi lavorativi o cambiamenti della situazione familiare. Talvolta nei colloqui emerge l’ignoranza da 22 parte della famiglia sia della necessità di prepagare il servizio che della possibilità di apportare una sensibile diminuzione della tariffa attraverso la consegna dell’indice economico equivalente di Capacità contributiva detto Isee. In questo caso l’Ufficio Scuola può ricalcolare la tariffa con le agevolazioni previste. Il Comune tenta in tutti i modi, visto il difficile momento economico che stanno attraversando molte famiglie, di cercare soluzioni concordate. La Compagnia di Mantova della Guardia di Finanza, nell’ambito di attività di istituto, effettua controlli sulla posizione reddituale e patrimoniale dei soggetti percettori di prestazioni sociali agevolate, sulla base delle dichiarazioni ISEE presentate ad integrazione delle domande. Oltre alla Guardia di Finanza, il Comune è tenuto a segnalare anche all’Agenzia delle Entrate i casi che possono risultare dubbi e le anomalie riscontrate dopo la verifica da parte dei funzionari abilitati su SIATEL (Sistema Interscambio Anagrafe Tributarie Enti Locali) delle dichiarazioni dei redditi degli utenti e sulle banche dati che riguardano beni indicativi di capacità contributiva, tra cui vi è quella del Pubblico Registro Automobilistico. Come amministratori saremmo contenti che tutti i controlli effettuati dall’Agenzia delle Entrate e dalla Guardia di Finanza dessero esito negativo. Vorrebbe dire che abbiamo cittadini virtuosi e responsabili. Questa amministrazione vuole caratterizzarsi per la ricerca continua dell’equità e giustizia fiscale. Diamo Voce Lega Nord e Patto Di Stabilità Nell’ultimo Consiglio Comunale in cui vi sono state lamentele da parte di vari esponenti della maggioranza sulle esigue risorse che lo Stato lascia agli Enti Locali, e, seppur mai citato dagli stessi, dovuto anche al Patto di Stabilità che vieta ai Comuni di usare denaro proprio, cioè, risorse economiche versate con le tasse locali dai portuensi, ritengo pertanto utile portare a conoscenza dei cittadini che ancora non sanno che cos’è questo vincolo imposto dallo Stato alle finanze del Comune, illustrando la mia mozione presentata in Consiglio, l’iniqua applicazione di questo “nodo scorsoio” che strangola in particolare i Comuni virtuosi premiando spesso quelli spreconi. Sicuro di dare un prezioso strumento di valutazione e informazione ai miei concittadini, ecco il testo. Premesso che il Patto di Stabilità è InformaPorto Inverno 2013 un meccanismo contabile concepito per contenere la spesa pubblica dello Stato, caricandola sui Comuni e gli Enti Locali, cui viene impedito l’utilizzo di parte delle proprie risorse, dovendole accantonare a copertura e garanzia del Debito Pubblico dello Stato; il Patto di Stabilità, nonostante sia da anni soggetto a contestazioni e critiche per il danno provocato agli Enti Locali sulla loro capacità di spesa e di programmazione degli investimenti, erogazione dei servizi, pagamento dei propri fornitori e aziende, solo parzialmente attenuato da Decreto “sblocca debiti” (D.L n° 35/2013); Considerato che il Patto di Stabilità così normato, penalizza i cittadini contribuenti dei Comuni più virtuosi consentendo invece il perpetrarsi degli sprechi da parte dello Stato e di quegli Enti Locali incapaci nella gestione delle risor- se pubbliche; Preso atto che le scelte in tema di IMU, TARES (o TRES), la futura Service Tax, unitamente alle altre innumerevoli incertezze prodotte sulla programmazione finanziaria comunale, hanno svilito il ruolo dell’Ente Locale, ormai prossimo a quello di mero esattore per conto dello Stato centrale; Il Consiglio Comunale impegna il Sindaco ad attivarsi con ogni mezzo, ad avanzare formale richiesta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ed al Parlamento, affinchè venga abrogata la normativa sul Patto di Stabilità per tutti i Comuni virtuosi cui sia anche consentito utilizzare l’avanzo di Amministrazione senza alcun vincolo. Bruno Cortesi Il Consigliere Comunale Lega Nord
  • 23. Cultura Pittoscultura sulla parete esterna della Biblioteca “Angeli”, dell’artista Silvano Peruzzi, è stata presentata alla cittadinanza sabato 9 novembre, anniversario della caduta del muro di Berlino Si intitola “Angeli” la nuova pittoscultura realizzata dall’artista Silvano Peruzzi sulle mura esterne della biblioteca comunale “Falcone e Borsellino” di Montata Carra. Insieme all’ulivo dedicato a Peppino Impastato, che sta crescendo nel giardino della biblioteca, la pittoscultura Angeli, creata con una tecnica di pittura poetico-fantastica, invita alla riflessione sul mondo contemporaneo e all’unità, simboleggiata dall’abbraccio di tre figure metafisiche. Autore di opere realizzate in diversi comuni d’Italia, Silvano Peruzzi ha già operato a Porto presso la scuola Monteverdi. “Abbiamo scelto una data significativa per l’inaugurazione: il 9 novembre, quando nel 1989 cadde il muro di Berlino, simbolo di guerra e divisione dei popoli”. Sul muro esterno della biblioteca Falcone - Borsellino, simbolo di apertura alla conoscenza, abbiamo inaugurato un’opera che l’autore ha voluto dedicare a coloro che hanno operato per la giustizia. Lavori Pubblici ACQUEDOTTO A SOAVE Terminati i lavori di posa, è stata pubblicata l’ordinanza che prevede l’obbligo di allaccio al pubblico acquedotto nel centro abitato della frazione di Soave. L’intero territorio comunale di Porto Mantovano ricade infatti nella fascia di zone classificate rischio arsenico dall’ASL di Mantova, che, congiuntamente alla Provincia di Mantova, con una nota trasmessa nel maggio scorso, ha richiesto all’amministrazione comunale di emettere l’ordinanza per motivi di igiene e salute pubblica. • Le vie interessate al provvedimento sono: via Bertani, via Brigate Partigiane, strada Campagnina (fino al limite del centro abitato – incrocio via Fellini), via F.lli Cervi, via Coppi, via della Costituzione, via della Libertà, via G. da Padova (fino all’incrocio con via Donatori del sangue), via Donatori del sangue, via Fabbrini, via Fellini, via Folengo, via Franchetti, via Germiniasi, via Giolitti, via Gottardi, via Guerra, via Martelli, via Martiri di Belfiore, via Mendez, via Montanelli, via Nuvolari, via Pajetta, via Parini, via Pertini, via Pietri, Piazza Roma, strada San Isidoro, strada Soave (tratto in centro abitato), via Solzi, via Trento. • Per effettuare l’allaccio, i residenti - proprietari o titolari di diritti reali su fabbricati adibiti ad uso abitativo e produttivo - devono inoltrare relativa domanda al gestore del pubblico servizio di acquedotto: Asep spa, piazza della Pace n.5, Porto Mantovano tel. 0376 408762 • Per il servizio di allaccio, l’Am- ministrazione comunale ha concordato con Asep spa un costo calmierato di euro 1.274,90 IVA al 22 % compresa che include l’allaccio vero e proprio più tutta la gestione delle opere di scavo con rinterro e ripristino del suolo pubblico. Resta la possibilità, per gli utenti, di rivolgersi, per le sole opere di scavo su suolo pubblico, a soggetti terzi previo versamento di una cauzione, che sarà restituita una volta accertata l’esecuzione a regola d’arte dell’intervento. • Pur sottolineando l’urgenza a procedere, l’ordinanza non impone scadenze per l’esecuzione dei lavori, per dare ai cittadini e ad Asep spa la possibilità di programmare con agio l’intervento. 23
  • 24. Pubblicità InformaPorto Inverno 2013