Il sapere casa ecologica

  • 2,396 views
Uploaded on

 

More in: Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
2,396
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. LA CASA ECOLOGICA La casa ecologica è un’abitazione che ha lo scopo di tutelare la nostra salute, potenziando il rapporto con la natura,rispettando l’ambiente e l’equilibrio dell’ecosistema. È costruita rispettando i criteri dell’isolamento, l’energia sfruttata è quella del sole, l’acqua viene depurata e riutilizzata... Cercando di avere un minore impatto sulla natura e quindi inquinando di meno.
  • 2. ARCHITETTURA STORICA NATURALE
  • 3. L'ARCHITETTURA NELLA STORIA L’uomo, fin dai tempi piu’ antichi ha cercato strutture che potessero proteggerlo dai pericoli esterni (intemperie,animali selvatici...). Nella preistoria, ad esempio, si rifugiava in grotte o capanne costruite con rami e pelli di animali. Nel neolitico compaiono le prime vere e proprie costruzioni : le palafitte cioè strutture in legno e paglia costruite sull’acqua. Durante la civiltà etrusca i palazzi poggiavano su fondamenta di pietra e costituiti da pali di legno di sostegno. I muri erano fatti di canne intrecciate e ricoperte di fango. Non dimentichiamo poi l’architettura romana con case e palazzi costruiti con legno e mattoni, senza finestre ne’ acqua corrente. Abbiamo quindi un’evoluzione del modo di costruire fino ad arrivare alle strutture odierne. Nonostante siano passati molti secoli alcune popolazioni vivono ancora come civiltà antichissime, in strutture di pietra, di canne, di paglia… si tratta di villaggi che non hanno subito un progresso tecnologico così com’e’ avvenuto in Europa o negli Stati Uniti e fabbricano case con i materiali presenti sul luogo.
  • 4. COME UTILIZZARE I CRITERI DELL'ARCHITETTURA STORICA?
    • PERCHE’ BISOGNA TENER CONTO DELL’ARCHITETTURA DELLA STORIA PER COSTRUIRE UNA CASA ECOLOGICA?
    • PRIMA DI TUTTO PERCHE’ SI ADOPERANO MATERIALI NATURALI E PRESENTI SUL LUOGO, QUINDI MENO INQUINANTI;
    • PERCHE’ I CRITERI DI COSTRUZIONE ANTICA RICHIEDONO MENO ATTREZZI DI LAVORO;
    • PERCHE’ LE COSTRUZIONI SONO PIU’ SOLIDE E COMPATTE.
  • 5. QUALI PRINCIPI UTILIZZARE? UN VANTAGGIO RICAVABILE DALL’ARCHITETTURA STORICA E’ LA DISTRIBUZIONE UNIFORME DEL CALORE DEI TRULLI. INFATTI GRAZIE ALLA FORMA CIRCOLARE E ALLA PRESENZA DI UN CAMINETTO AL CENTRO DELL’ABITAZIONE, LA STRUTTURA GARANTISCE UN’ EQUA DIFFUSIONE DEL CALORE. ALTRA QUALITA’ DEI TRULLI E’ CHE SONO DOTATI DI DOPPIO STRATO IN PIETRA CHE SI RIVELA UTILE NEL CASO PARTE DELLA STRUTTURA CEDA. INFATTI E’ POSSIBILE RIPARARE IL DANNO SOVRAPPONENDO NUOVAMENTE LE PIETRE CADUTE. LE CAPANNE , GRAZIE AI MATERIALI INTERAMENTE NTURALI , COSTITUISCONO LE ABITAZIONI PIU’ “ECOLOGICHE”. LA STRUTTURA PORTANTE IN LEGNO, E LA COPERTURA IN PAGLIA OFFRONO OLTRE AD UNA STRUTTURA COMPATTA E PERFETTAMENTE COMPATIBILE, UN’ABITAZIONE SICURA E CONFORTEVOLE.
  • 6. I trulli I trulli sono costruzioni di pietra presenti in molte regioni del sud Italia ,come la Puglia. Il trullo è costruito a “strati” , ovvero dallo strato esterno formato da pietre di grande volume, poi terra ed infine un altro strato di pietre più piccole.
  • 7. Le capanne Le capanne sono originarie di popoli africani, ma compaiono anche in India, in Mongolia, e ad Haiti. Hanno struttura principale in legno e sono ricoperte di paglia, canne, o pelli di animali. Sono strutture che si adattano ai climi Tropicali ed Equatoriali.
  • 8. Le palafitte Le palafitte hanno origine molto antica, infatti risalgono al neolitico. Furono costruite per la necessità di avere riparo da animali selvatici e sorgono in prossimità di laghi, mari o zone paludose. Hanno struttura simile a quella della capanna con l’unica differenza che poggiano su una piattaforma sollevata dall’acqua. Sono presenti ancora oggi strutture simili nei popoli dell’estremo Oriente, come per esempio la città di Shanghai, che è alle prese con il problema della sovrappopolazione.
  • 9. PANNELLI SOLARI
  • 10. PANNELLI SOLARI
    • Con il termine “pannelli solari” si intendono
    • Sistemi che utilizzano l’ energia del sole:
    • Il pannello solare termico usa l’energia del sole per riscaldare acqua o altri fluidi. Serve per il riscaldamento dell’abitazione o per l’acqua calda.
    • Pannello solare termico usa celle per tramutare l’energia solare in elettricità, grazie all’effetto fotovoltaico.
  • 11. PANNELLO S OLARE TERMICO Il PANNELLO SOLARE TERMICO è un dispositivo che trasforma la radiazione solare in energia termica. È normalmente composto da un pannello di assorbimento, formato da tubicini attraverso i quali scorre acqua, che verrà accumulata in un serbatoio.
  • 12.  
  • 13. IL pannello fotovoltaico è un prodotto capace di trasformare l’energia solare in energia elettrica. La struttura esterna è simile a quella del solare termico, ma i tipi di energia prodotti sono differenti. Sono costruiti in silicio (materiale semiconduttore), poiché è in grado di produrre un campo elettrico formando così energia elettrica. PANNELLO FOTOVOLTAICO
  • 14. PER UTILIZZARE AL MEGLIO LA RISORSA DEL SOLE OCCORRE ORIENTARE IN MODO CORRETTO IL PANNELLO SOLARE, TENENDO CONTO DELLA TRAIETTORIA CHE IL SOLE COMPIE IN UNA GIORNATA. MA NON SOLO: BISOGNA, INOLTRE, TENERE CONTO CHE I RAGGI SOLARI ESTIVI SONO PIU’ PERPENDICOLARI RISPETTO AI MESI INVERNALI. QUINDI E’ CONSIGLIABILE ORIENTARE IL PANNELLO VERSO SUD IN QUANTO LA RADIAZIONE DEI RAGGI E’ MAGGIORE COME ORIENTARE IL PANNELLO SOLARE?
  • 15.  
  • 16.  
  • 17.  
  • 18.  
  • 19.  
  • 20.  
  • 21.  
  • 22.  
  • 23.  
  • 24.  
  • 25.  
  • 26.  
  • 27.  
  • 28.