I S T I T U T O C O M P R E N S I V O S T A T A L E
di Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° Grado
Comuni di P...
Parte 1 Presentazione dell’Istituto
Parte 2 Analisi della situazione
Parte 3 Scelte educative
Parte 4 Alunni e docenti
Par...
PRESENTAZIONE
Dal 1° settembre 2013 le Scuole del Comune di Poggiardo sono
state oggetto di una importante riorganizzazion...
Scuola dell'Infanzia
Via Circolone - Poggiardo
Scuola dell'Infanzia
Via A. Diaz - Poggiardo
Scuola dell’Infanzia
Spongano
...
Scuola Primaria
Poggiardo
Scuola Primaria
“E. De Amicis” - Spongano
Scuola Primaria
Vignacastrisi
Scuola Primaria
Ortelle
...
Scuola Secondaria di 1° grado
Poggiardo
Scuola Secondaria di 1° grado
Spongano
Scuola Secondaria di 1° grado
Ortelle
Scuol...
DENOMINAZIONE SCUOLA INDIRIZZI - RECAPITI
Scuola Infanzia Via Diaz Via A. Diaz- Poggiardo 0836/909885
Scuola Infanzia Via ...
SCUOLA dell’INFANZIA
POGGIARDO - SPONGANO
La Scuola dell’Infanzia Via Diaz di Poggiardo è organizzata in 3 sezioni con un ...
SCUOLA dell’INFANZIA
VIGNACASTRISI - SURANO
La Scuola dell’Infanzia di Vignacastrisi è situata all’interno dell’edificio c...
SCUOLA PRIMARIA
POGGIARDO
Il Plesso scolastico è composto da 14 classi suddivise in 3 corsi paralleli con un
numero comple...
SCUOLA PRIMARIA
“E. DE AMICIS” - SPONGANO
Il Plesso scolastico “De Amicis” è composto da 10 classi suddivise in 2 corsi pa...
Il Plesso scolastico è costituito da 2 classi con un numero complessivo di 18
alunni.
Il servizio di Biblioteca scolastica...
SCUOLA PRIMARIA
VIGNACASTRISI
Il Plesso è composto da 5 classi per un totale di 64 alunni.
Il servizio di Biblioteca scola...
SCUOLA PRIMARIA
SURANO
Il plesso è composto da 5 classi ( un corso) con un numero complessivo di
49 alunni.
L’edificio sco...
SCUOLA SECONDARIA di 1° GRADO
ad indirizzo musicale - POGGIARDO
Il plesso scolastico ospita 8 classi suddivise in tre cors...
SCUOLA SECONDARIA di 1° GRADO
ad indirizzo musicale - SPONGANO
Il plesso scolastico è composto da 6 classi suddivise in du...
SCUOLA SECONDARIA di 1° GRADO
ORTELLE
L’edificio, a pian terreno, ospita 3 classi ( un corso) con un numero complessivo di...
SCUOLA SECONDARIA di 1° GRADO
SURANO
Il plesso scolastico , a pian terreno, ospita 3 classi ( un corso) con un numero
comp...
VISION E MISSION
Il processo di unificazione di cui siamo stati oggetto comporta inevitabilmente alcune
complessità, ma al...
Per rispondere meglio alla sfida educativa che ci attende è importante
saper focalizzare gli aspetti critici e/o problemat...
Contesto socio-ambientale
L’Istituto Comprensivo assicura il servizio scolastico, relativamente alla fascia
dell’obbligo, ...
C
O
M
U
N
I
d
i
POGGIARDO
Ospedale
Asl
Istituto Professionale P. S.A.R.
Liceo Artistico
Arboreto Didattico
Parrocchia
Orat...
ORGANIGRAMMA
DIRIGENTESCOLASTICO
Per migliorare l’efficienza del proprio servizio informativo, il nostro Istituto si è dot...
Parte 3
SCELTE EDUCATIVE
ruotano
attorno a
quattro
assi
portanti
1. Formare: acquisizione di valori umani, sociali e civil...
Educare alla convivenza democratica e
costruire relazioni positive
instaurando un clima positivo in cui gli alunni possano...
“UNA SCUOLA DI TUTTI E DI CIASCUNO”
“La scuola italiana sviluppa la propria azione educativa in coerenza con i
principi de...
GLI
Gruppo di lavoro per l’Inclusività
Per rispondere in modo efficace alle necessità di ogni alunno che
manifesti Bisogni...
Costruire un’alleanza educativa con i genitori
Il Patto di Corresponsabilità
Scuola e famiglia si impegnano ad assumere la...
Nella Scuola dell’Infanzia
Sono previsti colloqui individuali con le famiglie iniziali per i bambini di 3 anni, in corso
d...
“Le finalità della scuola devono essere definite a partire dalla persona che
apprende, con l’originalità del suo percorso ...
La figura dell’alunno
critico
riflessivo
Ricerca e costruisce
il proprio sapere
creativo
spontaneo
divergente
sviluppa aut...
La figura dell’insegnante
organizzativo-gestionale : gestione dei
rapporti tra docenti, attivazione e
conduzione del lavor...
VALUTAZIONE
Come presa d’atto e come riflessione da parte di docenti ed alunni sui
processi di insegnamento/apprendimento ...
CURRICULO VERTICALE
Dalle Indicazioni al curricolo
“ Le Indicazioni costituiscono il quadro di riferimento per la progetta...
CURRICULO SCUOLA
dell’INFANZIA
Parte 6
Il Curricolo nella Scuola dell’Infanzia si avvale dei CINQUE CAMPI DI ESPERIENZA
ch...
Indirizzo Musicale
Presso il nostro Istituto è attivo da diversi anni il Corso ad Indirizzo Musicale.
Il Corso è stato att...
Obiettivo F “Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e l’inclusione sociale”
Azione 3 “Sviluppo di reti con...
INTERVENTI SEDE DI REALIZZAZIONE
01.Orientamento/riorientamento scolastico e formativo...verso
una scelta consapevole attr...
Con l’Europa investiamo nel vostro futuro
PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE- FONDO SOCIALE EUROPEO– OBIETTIVO CONVERGENZA
“Com...
OBIETTIVO
/AZIONE
MODULO - ORE DESTINATARI
C1 NUMERI…IN GIOCO
(Percorso formativo Competenze in Matematica)
30h extracurri...
OBIETTIVO/
AZIONE
MODULO - ORE DESTINATARI
C1 PROFESSIONE REPORTER 1
(Percorso formativo Competenze sociali e civiche)
30h...
OBIETTIVO/
AZIONE
MODULO - ORE DESTINATARI
C1 DEDUCIAMO SPERIMENTANDO 1
(Percorso formativo Competenze scientifiche e
tecn...
ARRICCHIMENTO
dell’OFFERTA FORMATIVA
Progetti e laboratori
Scuola aperta come sistema formativo integrato in collaborazion...
SCUOLA PRIMARIA
TITOLO DESTINATARI SEDE
La scuola adotta un
monumento
alunni classi prima e seconda A
e 5 anni
Plesso di V...
SCUOLA SECONDARIA di 1° grado
TITOLO DESTINATARI SEDE
Prove d’orchestra e
musica d’insieme
alunni corso
ad indirizzo music...
Progetti / Laboratori in orario curricolare
Progetto UNICEF Tutte le classi dell’Istituto
Progetto Lettura “Noi e Marcoval...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Pof 13 14

462

Published on

www.comprensivopoggiardo.gov.it

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
462
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Pof 13 14

  1. 1. I S T I T U T O C O M P R E N S I V O S T A T A L E di Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° Grado Comuni di POGGIARDO, SPONGANO, ORTELLE, SURANO 73037 P O GG I A R D O (Lecce) Via Monte Grappa , 1  leic88000b@istruzione.it  0836–909870  0836-909876 C.M. LEIC88000B - C.F. 92012580756 www.comprensivopoggiardo.gov.it leic88000b@pec.istruzione.it Piano Offerta Formativa a.s. 2013/2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof. Ubaldo CURSANO Unione Europea
  2. 2. Parte 1 Presentazione dell’Istituto Parte 2 Analisi della situazione Parte 3 Scelte educative Parte 4 Alunni e docenti Parte 5 Curriculo verticale Parte 6 Curriculo Scuola dell’Infanzia Parte 7 “Con l’Europa, investiamo nel vostro futuro” PON FSE F3 – FSE C1 Parte 8 Arricchimento dell’Offerta Formativa
  3. 3. PRESENTAZIONE Dal 1° settembre 2013 le Scuole del Comune di Poggiardo sono state oggetto di una importante riorganizzazione che ha portato l'accorpamento del già esistente Istituto Comprensivo Statale di Spongano ( Delibera Regione Puglia N°20 del 18.1.2013). Il nostro Istituto è attualmente costituito da quattordici scuole: cinque plessi di Scuola dell'Infanzia, cinque plessi di Scuola Primaria e quattro plessi di Scuola Secondaria di 1° grado, dislocate nei Comuni di Poggiardo, Spongano, Ortelle - Vignacastrisi e Surano. Le Scuole Secondarie di 1° grado di Poggiardo e Spongano sono ad indirizzo musicale. Parte 1
  4. 4. Scuola dell'Infanzia Via Circolone - Poggiardo Scuola dell'Infanzia Via A. Diaz - Poggiardo Scuola dell’Infanzia Spongano Scuola dell’Infanzia Vignacastrisi Scuola dell’Infanzia Surano
  5. 5. Scuola Primaria Poggiardo Scuola Primaria “E. De Amicis” - Spongano Scuola Primaria Vignacastrisi Scuola Primaria Ortelle Scuola Primaria Surano
  6. 6. Scuola Secondaria di 1° grado Poggiardo Scuola Secondaria di 1° grado Spongano Scuola Secondaria di 1° grado Ortelle Scuola Secondaria di 1° grado Surano
  7. 7. DENOMINAZIONE SCUOLA INDIRIZZI - RECAPITI Scuola Infanzia Via Diaz Via A. Diaz- Poggiardo 0836/909885 Scuola Infanzia Via Circolone Via Circolone – Poggiardo 0836/909881 Scuola Infanzia Via Pio XII, 26 – Spongano 0836/945680 Scuola Infanzia Via Lottizz. Guglielmo, 60 – Vignacastrisi 0836/922175 scuolevignacastrisi@tiscali.it Scuola Infanzia Via G. Mazzini, 20 - Surano 0836/939427 Scuola Primaria Via A. De Gasperi- Poggiardo 0836/909880 Scuola Primaria"E. De Amicis" Via Pascoli, 1- Spongano 0836/945020 e-deamicis@libero.it Scuola Primaria Via Dante, 12 – Ortelle 0836/958098 scuoleortelle@tiscali.it Scuola Primaria Via Lottizz.Guglielmo, 60 - Vignacastrisi 0836/922175 scuolevignacastrisi@tiscali.it Scuola Primaria “G. Marconi” Viale A. Manzoni, 35 – Surano 0836/939034 Scuola secondaria di 1° grado Via Montegrappa , 1-Poggiardo 0836/909870 Scuola secondaria di 1° grado Via Garibaldi, 41 - Spongano 0836/945258 leic84700q@istruzione.it Scuola secondaria di 1° grado Via Dante,14 - Ortelle 0836/958098 scuoleortelle@tiscali.it Scuola secondaria di 1° grado Via G. Galilei – Surano 0836/936243 SLIDE 19
  8. 8. SCUOLA dell’INFANZIA POGGIARDO - SPONGANO La Scuola dell’Infanzia Via Diaz di Poggiardo è organizzata in 3 sezioni con un numero complessivo di 74 bambini della fascia di età compresa tra i 3 e i 5 anni. L’edificio è a pianterreno e dispone di un ampio atrio attrezzato dove, quotidianamente, ha luogo l’accoglienza e all’occorrenza si svolgono manifestazioni. Seguono una sala mensa e un cortile esterno non attrezzato per scopi precisi, ma utilizzato per giochi, manifestazioni di plesso e osservazioni scientifiche. Il plesso dispone, inoltre, di una postazione computer. La Scuola dell’Infanzia Via Circolone di Poggiardo è situata all’interno dell’edificio che ospita le classi della Scuola Primaria. È organizzata in 2 sezioni con un numero complessivo di 41 bambini della fascia di età compresa tra i 3 e i 5 anni. L’edificio è a pianterreno e dispone di un ampio atrio attrezzato dove, quotidianamente, ha luogo l’accoglienza e all’occorrenza si svolgono manifestazioni. Seguono una sala mensa e un cortile esterno con giochi. La Scuola può utilizzare, regolarmente e in maniera concorde con la Scuola Primaria, la palestra, la Biblioteca e il Laboratorio multimediale. La Scuola dell’Infanzia di Spongano è organizzata in 3 sezioni che ospitano bambini e bambine della fascia di età compresa tra i 3 e i 5 anni con un numero complessivo di 67 alunni. L’edificio, che è strutturato su due piani, è adibito a uso scolastico solo a pianterreno e dispone di un ampio atrio attrezzato dove, quotidianamente, ha luogo l’accoglienza e all’occorrenza si svolgono manifestazioni. Seguono una sala mensa con cucina e un cortile esterno non attrezzato per scopi precisi, ma utilizzato per giochi e osservazioni scientifiche. Il plesso dispone, inoltre, di una postazione computer. SCUOLA dell’INFANZIA POGGIARDO - SPONGANO
  9. 9. SCUOLA dell’INFANZIA VIGNACASTRISI - SURANO La Scuola dell’Infanzia di Vignacastrisi è situata all’interno dell’edificio che ospita le classi della Scuola Primaria. È organizzata in 1 sezione con un numero complessivo di 27 bambini della fascia di età compresa tra i 3 e i 5 anni. L’edificio è a pianterreno e dispone di un ampio atrio attrezzato dove, quotidianamente, ha luogo l’accoglienza e all’occorrenza si svolgono manifestazioni. Seguono una sala mensa con cucina e un cortile esterno non attrezzato per scopi precisi, ma utilizzato per giochi, e osservazioni scientifiche. La Scuola può utilizzare, regolarmente e in maniera concorde con la Scuola Primaria, la palestra, la Biblioteca e il Laboratorio multimediale. La Scuola dell’Infanzia di Surano è organizzata in 2 sezioni che ospitano bambini e bambine della fascia di età compresa tra i 3 e i 5 anni con un numero complessivo di 36 alunni. L’edificio è a pianterreno e dispone di un ampio atrio attrezzato dove, quotidianamente, ha luogo l’accoglienza e all’occorrenza si svolgono manifestazioni. Seguono una sala mensa con cucina e di un cortile esterno attrezzato. Il plesso dispone,inoltre,di una postazione computer e di 1 notebook per i docenti.
  10. 10. SCUOLA PRIMARIA POGGIARDO Il Plesso scolastico è composto da 14 classi suddivise in 3 corsi paralleli con un numero complessivo di 265 alunni. L’ edificio scolastico è disposto su due piani con 7 classi al piano terra e 7 al piano superiore. Al piano terra si trovano la sala mensa, dove gli alunni delle classi a tempo pieno consumano il pranzo, e una palestra attrezzata. Il plesso dispone, inoltre, di : •un laboratorio d’informatica dotato di 9 postazioni e una cattedra multimediale in rete • un laboratorio scientifico realizzato con il contributo del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale “PICCOLI EINSTEIN” (Piano Integrato B-1.1-FERS- 2008-298) •un laboratorio di Musica realizzato con il contributo del Fondo Europeo PON Scuola 2007-2013 – B-1.C FESR01_POR_PUGLIA- 2011-1372 •una Biblioteca. Le aule ( dodici su quattordici) dispongono ciascuna di una LIM finanziate col Fondo Sociale Europeo FERS “Ambienti per l’apprendimento” A-1FESR01_POR_PUGLIA 2001-1816 . Gli spazi esterni, che non sono attrezzati per scopi precisi, vengono per lo più utilizzati per giochi, manifestazioni di plesso e per osservazioni scientifiche.
  11. 11. SCUOLA PRIMARIA “E. DE AMICIS” - SPONGANO Il Plesso scolastico “De Amicis” è composto da 10 classi suddivise in 2 corsi paralleli con un numero complessivo di 188 alunni. L’ edificio scolastico è disposto su due piani con 4 classi al piano terra e 6 al piano superiore. Al piano terra si trovano la sala mensa, dove gli alunni delle classi a tempo pieno consumano il pranzo, e una palestra utilizzabile anche come sala teatro perché attrezzata con un palco stabile in legno. Il plesso dispone, inoltre, di un’ aula d’informatica, di un laboratorio di matematica e scienze e di una Biblioteca. Inoltre, con i Fondi Europei PON A-1 FESR01-POR-PUGLIA-2011-1778 è stato realizzato il laboratorio informatico” TABLET@AMCO” dotato di 24 tablet, lapbus , document camera, mediateca elettronica, cattedra multimediale mobile e rete wireless. L’aula 5^ A dispone di una LIM acquistata con i finanziamenti previsti dal Piano Nazionale Scuola Digitale. Gli spazi esterni, che non sono attrezzati per scopi precisi, vengono per lo più utilizzati per giochi, manifestazioni di plesso e per osservazioni scientifiche.
  12. 12. Il Plesso scolastico è costituito da 2 classi con un numero complessivo di 18 alunni. Il servizio di Biblioteca scolastica del plesso è attivo per tutto l’anno scolastico. La palestra è un’aula adibita per tale scopo. Sarà utilizzata regolarmente nelle ore di educazione fisica. Gli orari interni delle singole classi consentiranno un uso razionale della stessa. Il laboratorio multimediale realizzato con i Fondi Europei PON A-1 FESR 2008 -409 (Dotazioni tecnologiche e laboratori ali multimediali) ha 11 postazioni e sarà utilizzato regolarmente e in maniera concorde con la Scuola Secondaria di 1^grado. SCUOLA PRIMARIA ORTELLE
  13. 13. SCUOLA PRIMARIA VIGNACASTRISI Il Plesso è composto da 5 classi per un totale di 64 alunni. Il servizio di Biblioteca scolastica del plesso è attivo per l’intero anno scolastico. La palestra sarà utilizzata regolarmente nelle ore di educazione fisica in maniera concorde con la Scuola Secondaria di 1° grado. Anche l’aula informatica con 12 postazioni multimediali sarà usata regolarmente e in maniera concorde con la Scuola dell’Infanzia. Inoltre, con i Fondi Europei PON A-1 FESR01-POR-PUGLIA-2011-1778 è stato realizzato il laboratorio informatico” CLICK BY CLICK” dotato di 18 tablet, cattedra multimediale mobile, mediateca elettronica, document camera, videoproiettore, armadio mobile labcaddy e rete wireless.
  14. 14. SCUOLA PRIMARIA SURANO Il plesso è composto da 5 classi ( un corso) con un numero complessivo di 49 alunni. L’edificio scolastico, disposto a piano terra, oltre a 5 ampie aule,dispone di un’ aula adibita a Laboratorio Immagine e di un Laboratorio di Informatica con 8 postazioni finanziato con i Fondi Strutturali 2000/2006 Misura 2.1g. Inoltre, l’Aula della Memoria ospita un grande Planisfero, realizzato manualmente da un docente del luogo e donato alla Scuola. Il plesso dispone di un’ampia palestra, ben attrezzata, ed usata come sala teatro all’occorrenza. Gli spazi esterni vengono utilizzati per giochi e per osservazioni scientifiche.
  15. 15. SCUOLA SECONDARIA di 1° GRADO ad indirizzo musicale - POGGIARDO Il plesso scolastico ospita 8 classi suddivise in tre corsi con un numero complessivo di 157 alunni. L’edificio scolastico è disposto su due piani che ospitano, oltre alle classi e ai laboratori, anche 4 aule destinate all’insegnamento di strumento musicale , l’Aula Magna come sala video, ed una palestra attrezzata. Le aule sono dotate ciascuna di una LIM acquistate con il con contributo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Laboratorio A_1-FESR01_POR_PUGLIA_2001-1816. Con il Fondo Sociale Europeo B_1.C-FESR01-POR_PUGLIA-2011-1372 “VIVERE LA MUSICA” è stato realizzato un laboratorio musicale con vari strumenti. Al piano terra si trovano 3 aule, le 4 aule di musica e 1 aula di Educazione artistica e la Sala docenti attrezzata con il contributo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale “ Realizzazione di ambienti dedicati per facilitare e promuovere la formazione permanente dei docenti attraverso l’arricchimento delle dotazioni tecnologiche e scientifiche e per la ricerca didattica degli Istituti”codice E-1 –FERS-2011-1499 “Scuol@ttiva”. Il Laboratorio scientifico è stato realizzato con il contributo del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale “ TUTTI IN RETE 2” – Piano Integrato codice A-1-FERS-2008-395. Al primo piano si trovano 5 aule, la Biblioteca e il Laboratorio Multimediale, realizzato col Fondo Sociale Europeo FERS “Ambienti per l’apprendimento” A-1FESR01_POR_PUGLIA 2001-1816 , e il Laboratorio Linguistico, realizzato con il P.O. PUGLIA 2007/2013-FSE 2007IT051P0005 ASSE IV – CAPITALE UMANO “Recupero delle Competenze di Base in lingua italiana”.
  16. 16. SCUOLA SECONDARIA di 1° GRADO ad indirizzo musicale - SPONGANO Il plesso scolastico è composto da 6 classi suddivise in due corsi paralleli con un numero complessivo di 105 alunni. L’edificio scolastico è disposto su due piani che ospitano, oltre alle classi e ai laboratori, anche le aule destinate all’insegnamento di strumento musicale , l’Aula Magna come sala video, ed una palestra attrezzata. Ciascun’aula delle classi terze dispone di una LIM acquistata con i finanziamenti previsti dal Piano Nazionale Scuola Digitale. Il Laboratorio linguistico multimediale ”SPEAK EASY”, realizzato con i Fondi Europei PON B -1 - B - “FESR 2008 – 379 “, ha 11 postazioni per gli alunni, 1 postazione per il docente e 1 server di gestione del laboratorio. Il Laboratorio scientifico, nello scorso anno scolastico ,è stato integrato con kit e strumenti didattici grazie ai Fondi Europei PON B-1 –A FESR01-POR-PUGLIA-2011-1146. Inoltre, con i Fondi Europei PON A-1 FESR01-POR-PUGLIA-2011-1778 è stato realizzato il laboratorio informatico”DIGIT@NDO” dotato di 19 notebook, lavagna elettronica, videoproiettore, document camera e rete wireless. Con i Fondi Europei PON B-1-CFESR01-POR-PUGLIA-2011-1343“MUSICANDO” è stato realizzato un laboratorio musicale con vari strumenti ( pianoforte, violini, chitarre, sax, congas, cembalo,… e un notebook). L’aula docenti è stata attrezzata di 11 notebook e una LIM (con videoproiettore incorporato) grazie al contributo dei Fondi Europei dedicati a “Ambienti per l’Apprendimento” FESR 2007/2013 PON E1 2001-1169-Qualità degli ambienti scolastici “ Realizzazione di ambienti dedicati per facilitare e promuovere la formazione dei docenti attraverso l’arricchimento delle dotazioni tecnologiche e scientifiche per la ricerca didattica degli Istituti”.
  17. 17. SCUOLA SECONDARIA di 1° GRADO ORTELLE L’edificio, a pian terreno, ospita 3 classi ( un corso) con un numero complessivo di 65 alunni. Le aule, oltre alle classi, ospitano anche i laboratori. Il Laboratorio scientifico, lo scorso anno scolastico, è stato integrato con kit e strumenti didattici grazie ai Fondi Europei PON B-1-A FESR01-POR-PUGLIA- 2011-1146. Il Laboratorio multimediale, realizzato con i Fondi Europei PON A- 1 FESR 2008 – 409 (Dotazioni Tecnologiche e Laboratoriali Multimediali), ha 11 postazioni ed una LIM ed è utilizzato regolarmente e in maniera concorde con le classi della Scuola Primaria.
  18. 18. SCUOLA SECONDARIA di 1° GRADO SURANO Il plesso scolastico , a pian terreno, ospita 3 classi ( un corso) con un numero complessivo di 39 alunni. L’edificio è dotato di un’ampia palestra. Le aule, oltre alle classi, ospitano anche i seguenti laboratori:  un Laboratorio di Arte e Tecnica  un Laboratorio multimediale con 16 postazioni, 2 notebook e 1 LIM acquistata con il Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale FESR -2008-428  un Laboratorio scientifico realizzato con il contributo del Fondo Europeo per lo Sviluppo B-1-FSE-2007-1222 dotato di una LIM acquistata con il contributo del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale PON B-1_A FESR 2008-320. Il plesso dispone, inoltre, di vari strumenti musicali acquistati con il contributo del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale B_1_C FESR 2008-403.
  19. 19. VISION E MISSION Il processo di unificazione di cui siamo stati oggetto comporta inevitabilmente alcune complessità, ma al tempo stesso offre una ricchezza di prospettive e di punti di vista che valorizzeranno le diverse priorità del nostro servizio. Priorità che vanno individuate attraverso una attenta analisi dei bisogni formativi emergenti sia dal contesto socio- ambientale sia dalle caratteristiche personali dei nostri alunni. Riteniamo importante connettere in maniera sistematica la Scuola al territorio in modo da costruire efficaci sinergie tra le molteplici risorse. Numerose associazioni collaborano con l’Istituto al fine di garantire continuità progettuale; altre scuole ed istituzioni interagiscono, attraverso la costituzione di reti e la stipula di convenzioni, in modo da creare una convergenza organica verso l’incremento, il miglioramento e la diversificazione della qualità del servizio al fine di perseguire il successo formativo dei nostri alunni. La valorizzazione delle peculiarità di ciascuno e di ciascuna singola scuola parallelamente alla ricerca di fattori di comunanza e coerenza, àncora il nostro POF ai principi fondamentali dell’accoglienza, dell’inclusione, dell’imparzialità, della trasparenza e della partecipazione. Pertanto, l’Istituto sarà impegnato nel perseguimento di alcuni obiettivi a lungo termine, relativamente alla condivisione dei percorsi formativi, alla verticalizzazione dei curricoli e alla formazione del personale, ritenuti strategici al fine di realizzare un’idea di Scuola intesa come comunità educante.
  20. 20. Per rispondere meglio alla sfida educativa che ci attende è importante saper focalizzare gli aspetti critici e/o problematici, ma anche saper riconoscere le potenzialità e le risorse di cui si può disporre. Parte 2 PUNTI DI DEBOLEZZA Questo Istituto può contare su un corpo docente molto stabile che assicura continuità all’azione educativa, consentendo l’impegno su una progettualità anche pluriennale; La forza dei progetti pluriennali che nel tempo hanno permesso di individualizzare e personalizzare i percorsi formativi degli alunni; La presenza di associazioni di volontariato che intervengono in maniera diretta nei progetti formativi; Una forte caratterizzazione delle singole realtà scolastiche che rappresentano un punto di riferimento importante per le micro realtà locali. PUNTI DI FORZA La scarsità di risorse economiche da destinare alle singole scuole. Trasformare le criticità in occasione di crescita è l’obiettivo che il nostro Istituto intende perseguire.
  21. 21. Contesto socio-ambientale L’Istituto Comprensivo assicura il servizio scolastico, relativamente alla fascia dell’obbligo, all’utenza dei Comuni di Poggiardo, Spongano, Ortelle ( con frazione di Vignacastrisi), e Surano. I Comuni, che complessivamente hanno una popolazione di circa 14.000 abitanti, sono vicini territorialmente e si estendono su un territorio pianeggiante. Il settore economico prevalente è il terziario; seguono le attività imprenditoriali nel campo agricolo e artigianale. Relativamente alle comunicazioni i centri di Poggiardo e Spongano sono collegati tra loro da mezzi pubblici ( Ferrovie Sud-Est) ; gli altri centri,invece, ne sono sprovvisti. La popolazione annovera una non trascurabile presenza di immigrati che, talvolta, presentano problemi di integrazione. Il livello occupazionale della popolazione risulta medio-basso. Sono degne di segnalazione situazioni e punti di criticità relativi a quella parte di popolazione che mostra un interesse marginale ai problemi educativi, a causa di deprivazione socio-culturale. Per dare una risposta adeguata ai “Bisogni Educativi Speciali” degli alunni più demotivati e/o svantaggiati, sono da perseguire tutte le forme di collaborazione con le Amministrazioni locali, con la ASL LE/2 e con le altre associazioni presenti nel territorio nell’ottica di un sistema formativo integrato. Sono presenti sul territorio i seguenti servizi istituzionali:
  22. 22. C O M U N I d i POGGIARDO Ospedale Asl Istituto Professionale P. S.A.R. Liceo Artistico Arboreto Didattico Parrocchia Oratorio S. Luigi Club e Circoli Privati Gruppo Fratres Casa Famiglia Associazioni Sportive Impianti Sportivi Teatro Illiria Ludoteca SPONGANO Proloco Parrocchia Oratorio Gruppo Fratres Azione Cattolica Club e Circoli Privati Protezione Civile Associazioni culturali Associazioni religiose Associazioni sportive Impianti Sportivi SURANO AIDO (Ass.Italiana Donatori organi) Biblioteca Comunale Protezione civile Proloco Caritas Gruppo Fratres Oratorio”Giovanni Paolo II” Parrocchia Cappella San Rocco (Cripta dei Monaci Basileani) ORTELLE – VIGNACASTRISI Associazioni volontariato Associazioni culturali Gruppo Fratres Proloco Azione Cattolica
  23. 23. ORGANIGRAMMA DIRIGENTESCOLASTICO Per migliorare l’efficienza del proprio servizio informativo, il nostro Istituto si è dotato di un’organizzazione in grado di rispondere alle esigenze degli alunni e del territorio. Essa poggia su tre linee di azione privilegiate: la responsabilità di tutti i componenti, la flessibilità organizzzativa e l’integrazione di tutte le scelte che hanno come obiettivo prioritario la formazione e il successo scolastico di tutti gli alunni. CONSIGLIO D’ ISTITUTOD.S.G.A. •ASSISTENTI AMMINISTRATIVI •COLLABORATORI SCOLASTICI •COLLABORATORE VICARIO •RESPONSABILI DI PLESSO GIUNTA ESECUTIVA COLLEGIO DOCENTI CONSIGLI DI CLASSE CONSIGLI DI INTERCLASSE FUNZIONI STRUMENTALI AL POF COMMISSIONI
  24. 24. Parte 3 SCELTE EDUCATIVE ruotano attorno a quattro assi portanti 1. Formare: acquisizione di valori umani, sociali e civili 2. Educare: acquisizione di competenze, di procedure, di processi cognitivi 3. Orientare: acquisizione della consapevolezza di sé 4. Arricchire le conoscenze: acquisizione di contenuti culturali e disciplinari al fine di dare coerenza alla progettualità della scuola, delineando l’identità dell’Istituto e coordinando il lavoro dei docenti, nel rispetto delle individualità.
  25. 25. Educare alla convivenza democratica e costruire relazioni positive instaurando un clima positivo in cui gli alunni possano crescere ed apprendere in condizioni di benessere fisico e psicologico operando affinché si sviluppino relazioni di scambio, di cooperazione e di aiuto e l’abitudine all’ascolto, al confronto, alla ricerca di soluzioni costruttive favorendo in ognuno lo sviluppo del senso di responsabilità rispetto al benessere generale, alla buona riuscita delle attività e ai compiti e ruoli delle persone. condizioni indispensabili per lo sviluppo delle abilità, delle competenze e delle conoscenze di ogni alunno nella prospettiva della salvaguardia del diritto allo studio di ciascuno.
  26. 26. “UNA SCUOLA DI TUTTI E DI CIASCUNO” “La scuola italiana sviluppa la propria azione educativa in coerenza con i principi dell’inclusione delle persone e dell’integrazione delle culture, considerando l’accoglienza della diversità un valore irrinunciabile” (Indicazioni Nazionali per il curricolo della Scuola dell’Infanzia e del primo ciclo di Istruzione- 2012) Accogliere le diversità e rispettare le individualità di ciascuno Il nostro Istituto cura l’accoglienza degli alunni progettando percorsi adeguati affinché il loro inserimento nella comunità scolastica avvenga in modo armonico e affinché a ciascuno siano assicurate le condizioni di equilibrio e benessere psicologico necessarie per investire positivamente energie nel lavoro scolastico; accoglie con attenzione, rispettando i tempi ed i bisogni di ciascuno, il manifestarsi delle diversità individuali ( alunni disabili, di diversa etnia, cultura, religione, condizione sociale ….). Inoltre, per gli alunni disabili e per gli alunni stranieri il nostro Istituto mette in atto, qualora ne ravvisi la necessità, tutte le possibili forme di collegamento con le strutture pubbliche e private del Territorio al fine di rendere efficace la sua azione. In relazione alle diverse età degli alunni la scuola favorisce lo sviluppo dell’affettività come capacità di esprimere adeguatamente emozioni e l’acquisizione di autonomia spaziale, personale, affettiva, come condizione che permette a ciascuno di affrontare in modo motivato e consapevole i percorsi di apprendimento proposti.
  27. 27. GLI Gruppo di lavoro per l’Inclusività Per rispondere in modo efficace alle necessità di ogni alunno che manifesti Bisogni Educativi Speciali, il giorno 20 novembre si è costituito nel nostro Istituto il Gruppo di Lavoro per l’Inclusione (GLI), che, oltre a collaborare all’interno dell’Istituto alle iniziative educative e di integrazione che riguardano alunni con disabilità o con disturbi specifici di apprendimento ( DSA), si estende alle problematiche relative a tutti i BES. Obiettivo principale è la riduzione delle barriere che limitano l’apprendimento e la partecipazione sociale attraverso l’utilizzo di facilitatori e l’analisi dei fattori contestuali, sia ambientali che personali. REGOLAMENTO
  28. 28. Costruire un’alleanza educativa con i genitori Il Patto di Corresponsabilità Scuola e famiglia si impegnano ad assumere la corresponsabilità educativa anche attraverso strumenti condivisi quali il Patto di Corresponsabilità La scuola persegue costantemente l’obiettivo di costruire un’alleanza educativa con i genitori mediante relazioni costanti che riconoscano i reciproci ruoli e si supportino vicendevolmente nelle comuni finalità educative. • Tali rapporti di tipo educativo si diversificano nei tre ordini di scuola proprio in funzione della diversa partecipazione delle famiglie legata alla diversa età degli alunni.
  29. 29. Nella Scuola dell’Infanzia Sono previsti colloqui individuali con le famiglie iniziali per i bambini di 3 anni, in corso d’anno per i bambini di 4 anni ed in uscita per quelli di 5 anni. È sempre possibile, per problemi particolari, concordare ulteriori colloqui. Nella Scuola Primaria Sono previsti incontri individuali bimestrali generalmente a dicembre e a febbraio per il primo quadrimestre; ad aprile e giugno per il secondo quadrimestre. Inoltre è previsto un incontro al termine del secondo quadrimestre. Al termine di ogni bimestre si svolgono degli incontri collettivi di interclasse sull’andamento delle attività di classe. È sempre possibile, per problemi particolari, concordare ulteriori colloqui. Nella Scuola Secondaria di 1° grado Sono previsti i colloqui individuali con le famiglie qualora queste ne facciano richiesta oppure quando lo richiedano gli insegnanti. I Consigli di Classe incontrano tutti i genitori ad ottobre per presentare la programmazione didattica ed educativa. Nei Consigli di Classe sono presenti i rappresentanti dei genitori ai quali si relaziona sull’andamento didattico disciplinare della classe.
  30. 30. “Le finalità della scuola devono essere definite a partire dalla persona che apprende, con l’originalità del suo percorso individuale … Lo studente è posto al centro dell’azione educativa in tutti i suoi aspetti:cognitivi,affettivi, relazionali, corporei, estetici, etici, spirituali e religiosi. In questa prospettiva, i docenti dovranno pensare e realizzare i loro progetti educativi e didattici non per individui astratti, ma per persone che vivono qui e ora, che sollevano precisi domande esistenziali, che vanno alla ricerca di orizzonti di significato”. (Indicazioni nazionali per il curricolo della Scuola dell’Infanzia e del primo ciclo di Istruzione- 2012). Parte 4 ALUNNI e DOCENTI
  31. 31. La figura dell’alunno critico riflessivo Ricerca e costruisce il proprio sapere creativo spontaneo divergente sviluppa autostima riflette ed utilizza le conoscenze e le informazione educato al rispetto ed alla convivenza democratica cooperativo
  32. 32. La figura dell’insegnante organizzativo-gestionale : gestione dei rapporti tra docenti, attivazione e conduzione del lavoro individualizzato e di gruppo, gestione dei rapporti con le agenzie educative. relazionale :empatia, capacità di mediazione tra le esigenze di ciascuno, rispetto alle soggettività. culturale: •multiforme ( linguistica, scientifica, artistica e delle nuove tecnologie…) •complessa ( capacità di tradurre in termini semplici temi complessi, di dare forma problematica alle conoscenze, di attenzione a come si sviluppano le conoscenze dell’alunno… psico-pedagogico-didattica: formazione di idee chiare sulla natura dei processi educativi conoscenza di strategie e tecniche di interventi educativo.
  33. 33. VALUTAZIONE Come presa d’atto e come riflessione da parte di docenti ed alunni sui processi di insegnamento/apprendimento e sull’eventuale ri-progettazione La valutazione precede, accompagna e segue tutti i percorsi curricolari. Valutare capacità di rispondere in modo adeguato ai bisogni di crescita degli alunni attenzione non solo ai risultati, ma anche ai processi autovalutazione Perché Per migliorare gli interventi educativi ed adattarli alle esigenze ed ai bisogni degli alunni e degli insegnanti Chi e che cosa Le offerte formative proposte dalla scuola Non tanto i soggetti dell’azione educativa (alunni, insegnanti, dirigenti…) quanto piuttosto le loro azioni Funzioni Diagnostica: per fornire elementi utili alla programmazione degli interventi Formativa: per adeguare le scelte metodologiche durante il percorso Sommativa: per verificare il raggiungimento di determinati obiettivi Orientativa: per favorire l’autovalutazione. Strumenti : • Osservazioni sistematiche • Prove strutturate e non. • Interrogazioni • Autovalutazione dell’alunno.
  34. 34. CURRICULO VERTICALE Dalle Indicazioni al curricolo “ Le Indicazioni costituiscono il quadro di riferimento per la progettazione curricolare affidata alle scuole. … Il curricolo di Istituto è espressione della libertà di insegnamento e dell’autonomia scolastica e, al tempo stesso, esplicita le scelte della comunità scolastica e l’identità dell’Istituto. La costruzione del curricolo è il processo attraverso il quale si sviluppano e organizzano la ricerca e l’innovazione educativa. … i docenti individuano le esperienze di apprendimento più efficaci, le scelte didattiche più significative, le strategie più idonee, con attenzione all’integrazione fra le discipline e alla loro possibile aggregazione in aree”. DECLINAZIONE DELLE MACRO-COMPETENZE Parte 5
  35. 35. CURRICULO SCUOLA dell’INFANZIA Parte 6 Il Curricolo nella Scuola dell’Infanzia si avvale dei CINQUE CAMPI DI ESPERIENZA che, attraverso il FARE E L’AGIRE dei bambini e l’aiuto fornito dall’azione consapevole degli insegnanti, introducono i piccoli “ai sistemi simbolico-culturali” e quindi alle discipline della scuola del primo ciclo. stretta interrelazione tra i cinque campi di esperienza Trasversalità tra gli obiettivi di apprendimento espressi nelle varie unità d’apprendimento contestualizzazione e flessibilità di contenuti, metodi, attività,esperienze e sollecitazioni CURRICULO SCUOLA dell’INFANZIA
  36. 36. Indirizzo Musicale Presso il nostro Istituto è attivo da diversi anni il Corso ad Indirizzo Musicale. Il Corso è stato attivato secondo le modalità previste dal D.M. 201 del 6 agosto 1999 il quale, nell’istituire la classe di concorso di "strumento musicale nella scuola media" (A077), ha ricondotto a ordinamento, l’insegnamento delle specialità strumentali, riconoscendo tale disciplina come "integrazione interdisciplinare ed arricchimento dell'insegnamento obbligatorio dell'educazione musicale" ( art. 1). Il Corso ad Indirizzo Musicale si configura dunque, come una specifica offerta formativa aggiuntiva che non va confusa con laboratori o attività musicali e strumentali di vario tipo, che hanno spesso finalità diverse se pur collaterali. La scelta della materia "Strumento Musicale", pur essendo infatti “Facoltativa - Opzionale”, all’atto dell’iscrizione (ovvero quando si compila la domanda) diventa a tutti gli effetti curricolare: l'insegnante di strumento musicale, infatti come previsto dal D.M. 201 del 6 agosto 1999, in sede di valutazione periodica e finale, esprime un giudizio analitico sul livello di apprendimento raggiunto da ciascun alunno al fine della valutazione globale (art. 7) e in sede dell’esame di licenza viene verificata la competenza musicale raggiunta nel triennio sia sul versante della pratica esecutiva, sia su quello teorico" (art. 8) Il Corso ad Indirizzo Musicale , così come previsto dalla Legge 508/1999, costituisce inoltre il necessario e l’unico raccordo tra la formazione musicale di base, i Licei Musicali e l’Alta Formazione Artistica Musicale (AFAM- Conservatori). (L’articolo 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133” all’art. 2 prevede che “l’iscrizione al percorso del liceo musicale è subordinata al superamento di una prova preordinata alla verifica del possesso di specifiche competenze musicali”. FILE INDIRIZZO MUSICALE
  37. 37. Obiettivo F “Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e l’inclusione sociale” Azione 3 “Sviluppo di reti contro la dispersione scolastica e la creazione di prototipi innovativi” Bando 199 – 08/01/2013 – FSE (F3) Istituto Capofila “Comprensivo Poggiardo” – Via Monte Grappa, 1 – Poggiardo Tel. 0836909870 – Fax 0836909876 – Sito Internet: www.comprensivopoggiardo.gov.it Indirzzo e-mail: leic88000b@istruzione.it; posta pec: leic88000b@pec.istruzione.it Circolare prot. n. AOODGAI-12748 del 06/12/2013, con la quale questa Istituzione Scolastica ha ricevuto comunicazione di autorizzazione all’avvio delle attività del Piano Integrato finanziate con FSE relative al PON F3 “PER CRESCERE INSIEME”. Descrizione obiettivo Descrizione azione Codice progetto F Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e l’inclusione sociale 3 Realizzazione di prototipi di azioni educative in aree di grave esclusione sociale e culturale, anche attraverso la valorizzazione delle reti esistenti F-3-FSE02_POR_PUGLIA- 2013-58 Parte 7
  38. 38. INTERVENTI SEDE DI REALIZZAZIONE 01.Orientamento/riorientamento scolastico e formativo...verso una scelta consapevole attraverso azioni di counseling Scuola Secondaria I° grado Spongano 02. Esprimiamoci in scena 1 I.C. Soleto via Isonzo IISS Martano P.zza Gramsci 03.Esprimiamoci in scena 2 IISS - Martano P.zza Gramsci I.C. - Corigliano Jump in - Poggiardo 04. Ragazzi...tutti all'opera! Liceo Artistico - Poggiardo 05. Ragazzi...tutti all'opera! 2 IPSEO A. Moro 06. Comunicazione e marketing I.T.C. Maglie 07. Gioco in rete 2 I.C. Poggiardo I.C. Poggiardo e Ministero della giustizia USSM Lecce 08. Gioco in rete 1 I.T.C. Cezzi Maglie e Ministero della giustizia USSM Lecce 09. Formazione operatore enogastronomico IPSEO A.Moro 10. S.O.S. Studenti: Supporto e Sostegno agli Studenti, Ovvero Successo Scolastico e Sociale IPSEO A. Moro 11. Scuola e azienda in 'alternanza' IISS Otranto
  39. 39. Con l’Europa investiamo nel vostro futuro PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE- FONDO SOCIALE EUROPEO– OBIETTIVO CONVERGENZA “Competenze per lo sviluppo” - 2007 – IT 05 1 PO 007 - Annualità 2013/2014. Circolare/Bando AOODGAI n. 2373 del 26/02/2013 Autor. Autorità Gestione n. AOODGAI/12251 del 27/11/2013 L’Istituto Comprensivo di Poggiardo è stato autorizzato dal MIUR (con nota Prot. N. AOODGAI 12251del 27/11/2013 e relativi allegati) ad attuare il Piano Integrato di Interventi presentato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale (PON).
  40. 40. OBIETTIVO /AZIONE MODULO - ORE DESTINATARI C1 NUMERI…IN GIOCO (Percorso formativo Competenze in Matematica) 30h extracurriculari n. 21 alunni classe quinta sez. C a T.N. Scuola Primaria di Poggiardo C1 GIOCHI DI PAROLE (Percorso formativo Imparare ad apprendere) 30h extracurriculari n. 19 alunni classi quinte Scuola Primaria di Ortelle e Vignacastrisi C1 I LOVE SPEAKING 1 (Percorso formativo Competenza nella lingua inglese) 30h di cui 10 curriculari e 20 extracurriculari n. 22 aluni classe quinta sez. A a T.P. Scuola Primaria di Spongano C1 I LOVE SPEAKING 2 (Percorso formativo Competenze nella lingua inglese) 30h extracurriculari n. 28 alunni classi quinta sez. B a T.N. di Spongano e classe quinta di Surano Scuola Primaria C1 PIZZICA LA FANTASIA 1 (Percorso formativo Consapevolezza ed espressione culturale) - 30h extracurriculari n. 18 alunni classe quinta sez. A a T.P. Scuola Primaria di Poggiardo C1 PIZZICA LA FANTASIA 2 (Percorso formativo Consapevolezza ed espressione culturale) - 30h extracurriculari n. 19 alunni classe quinta sez. B a T.P. Scuola Primaria di Poggiardo
  41. 41. OBIETTIVO/ AZIONE MODULO - ORE DESTINATARI C1 PROFESSIONE REPORTER 1 (Percorso formativo Competenze sociali e civiche) 30h extracurriculari Gruppo misto n. 24 alunni classi seconde A- B- C di Poggiardo e classe seconda A di Surano Scuola Secondaria di I° Grado C1 PROFESSIONE REPORTER 2 (Percorso formativo Competenze sociali e civiche) 30h extracurriculari Gruppo misto n. 24 alunni classi seconde A- B- C di Poggiardo e classe seconda A di Surano Scuola Secondaria di I° Grado C1 PROFESSIONE REPORTER 3 (Percorso formativo Competenze sociali e civiche) 30h extracurriculari Gruppo misto n. 24 alunni classi seconde A- B- C di Poggiardo e classe seconda A di Surano Scuola Secondaria di I° Grado C1 PROFESSIONE REPORTER 4 (Percorso formativo Competenze sociali e civiche) 30h extracurriculari Gruppo misto n. 26 alunni classi seconde A -B di Spongano e classe seconda A di Ortelle Scuola Secondaria di I° Grado C1 PROFESSIONE REPORTER 5 (Percorso formativo Competenze sociali e civiche) 30h extracurriculari Gruppo misto n. 25 alunni classi seconde A -B di Spongano e classe seconda A di Ortelle Scuola Secondaria di I° Grado
  42. 42. OBIETTIVO/ AZIONE MODULO - ORE DESTINATARI C1 DEDUCIAMO SPERIMENTANDO 1 (Percorso formativo Competenze scientifiche e tecnologiche) - 30h extracurriculari Gruppo misto di 26 alunni classi prime A-B - C di Poggiardo e classe prima A di Surano Scuola Secondaria di I° Grado C1 DEDUCIAMO SPERIMENTANDO 1 (Percorso formativo Competenze scientifiche e tecnologiche) - 30h extracurriculari Gruppo misto 26 alunni classi prime A e B di Spongano e classe prima A Ortelle Scuola Secondaria di I° Grado
  43. 43. ARRICCHIMENTO dell’OFFERTA FORMATIVA Progetti e laboratori Scuola aperta come sistema formativo integrato in collaborazione con Enti, Istituzioni ed Associazioni del territorio (Reti scolastiche, gemellaggi, partecipazione a concorsi). Le attività curricolari si integrano con progetti di particolare rilevanza che delineano interessanti percorsi formativi con cui la Scuola si apre al territorio e alle sue risorse. Alcuni sono comuni a tutte le scuole dell’Istituto, altri sono differenziati per plesso e/o per ciclo. Parte 8
  44. 44. SCUOLA PRIMARIA TITOLO DESTINATARI SEDE La scuola adotta un monumento alunni classi prima e seconda A e 5 anni Plesso di Vignacastrisi Sc. dell’Infanzia di Vignacastrisi alunni classi quarta e quinta A Plesso di Ortelle alunni classi prime A- B, seconde A e B, quinta B Plesso di Spongano CCR Consiglio comunale dei ragazzi alunni classi quarte e quinte alunni classi terza, quarta,quinta Plesso di Poggiardo Plesso di Spongano Plesso di Ortelle Plesso di Surano Plesso di Vignacastrisi Insieme … per crescere 2 alunni della classe seconda B Plesso di Poggiardo Rivedo per imparare 1 alunno della classe quarta A Plesso di Surano
  45. 45. SCUOLA SECONDARIA di 1° grado TITOLO DESTINATARI SEDE Prove d’orchestra e musica d’insieme alunni corso ad indirizzo musicale Plesso di Poggiardo Plesso di Spongano CCR alunni classi prime, seconde e terze Plesso di Poggiardo Plesso di Spongano Plesso di Ortelle Plesso di Surano Pitagora si diverte alunni delle classi Plesso di Spongano Plesso di Ortelle Attività di avviamento alla pratica Sportiva e Campionati studenteschi alunni delle classi Scuola secondaria di I° grado dell’Istituto
  46. 46. Progetti / Laboratori in orario curricolare Progetto UNICEF Tutte le classi dell’Istituto Progetto Lettura “Noi e Marcovaldo Nessuno escluso” Scuola Primaria di Poggiardo Tutte le classi Progetto Libera…mente…libri Scuola Primaria di Spongano Tutte le classi Progetto “Maratona della lettura “ Scuola Primaria di Spongano, Ortelle e Vignacastrisi Classi quarte e quinte Progetto “La Panara : una tradizione secolare da salvaguardare” Scuola Primaria di Spongano Classi terze Progetto “La Tavolata di San Giuseppe” Scuola Primaria di Spongano Classi quarte Progetto Lettura Scuola Primaria di Surano Tutte le classi Progetto Avviamento alla pratica strumentale e corale Scuola Primaria - classi quinte
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×