Piano formativo codance definitivo-2
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Piano formativo codance definitivo-2

on

  • 248 views

Ed ecco il piano formativo definitivo.

Ed ecco il piano formativo definitivo.

Statistics

Views

Total Views
248
Views on SlideShare
248
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft Word

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Piano formativo codance definitivo-2 Piano formativo codance definitivo-2 Document Transcript

  • PIANO FORMATIVOMonte ore: 155Il percorso intende accompagnare i giovani in formazione in un’esperienza di sviluppo di comunità al fine dipromuovere un processo di creazione coreografica collettiva attenta ai (bi)sogni della società reale. Gliobiettivi generali sono: - riconoscere il pensiero del corpo per (ri)costruire la fiducia, il senso di cura e il rispetto verso il proprio corpo e verso il corpo altrui - rifondare l’ideologia dello sguardo, attraverso una osservazione partecipata di luoghi e di persone, con la loro molteplicità e qualità danzante. - sensibilizzare i giovani performer a riflettere sulla comunità in cui si trovano a vivere, abitare e lavorare - promuovere una partecipazione attiva ai processi di condivisione artistica - sostenere l’empowerment giovanile in processi di sviluppo di comunità - favorire le relazioni fra pari nell’ottica della peer education - stimolare le relazioni intergenerazionali -Il moduli formativi e gli interventi di community dance si concentrano prevalentemente nei fine settimana, conalcune anticipazioni al venerdì pomeriggio e dei moduli intensivi a fine aprile, a metà luglio e a metàsettembre, in via di definizione. Il calendario delle micro-azioni di community dance nel condominio solidale “Acasa di zia Jessy” potrà essere infrasettimanale.La presenza del tutor d’aula garantirà ai giovani in formazione un sostegno durante il processo diapprendimento attivo. CRUD Centro Regionale Universitario per la Danza Bella Hutter UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO | Facoltà di Scienze della Formazione Via S. Ottavio, 20 – 10124 Torino | Tel. 011.670.3618 | Fax 011.670.3233 | T +39 339 6972884 | c o . d a n c e @ u n i t o . i t C. F. 80088230018 | P. IVA 02099550010
  • Data Ore Formatore Modulo Dove NoteMercoledì 21 marzo 4 Presentazione progetto Casa del quartiere/ Tutti e spettacolo Teatro NuovoSabato 31 marzo 7 Rita Fabris, Norma De Attese, costruzione del Tutti Piccoli, Luisa gruppo Napolitano (tutor)Domenica 1 aprile 7 Franca Zagatti Metodologia e pratiche Tutti della danza educativa e di comunitàSabato 14/domenica 14 Rita Fabris Principi di movimento Tutti15 aprile labanianiVenerdì 20 aprile 4 Norma De Piccoli Sviluppo di comunità TuttiSabato 21 aprile- 14 Zerogrammi Tecnica contemporanea Residenziale/ Casa degli Tuttidomenica 22 aprile e scrittura coreografica Alfieri – Castagnole MonferratoLunedì 23 aprile 5 Zerogrammi Analisi materiali per Torino Formazione Intervento - azioni performative site Gruppo Alba + gruppo specific con le scuole GiobertiMartedì 24 aprile 5 Zerogrammi Azioni performative site Alba - IIS Einaudi Formazione intervento- specific gruppo Alba (9 persone)Venerdì 27 aprile 5 Zerogrammi Azioni performative site Torino – Liceo Classico Formazione intervento specific Gioberti gruppo Gioberti (8 persone)Martedì 8 maggio 14 Filieradarte Laboratorio anziani Casa di zia Jessy Progettazione 4 oreMartedì 12 maggio Microazioni di Formazione intervento – community dance site ore 15-16,30 – gruppoMartedì 22 maggio specific zia Jessy Anziani (4 persone)Martedì 29 maggioMartedì 5 giugnoMartedì 12 giugnoMartedì 19 giugnoMartedì 8 maggio 14 Filieradarte Laboratorio bimbi Casa di zia Jessy Progettazione 4 ore CRUD Centro Regionale Universitario per la Danza Bella Hutter UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO | Facoltà di Scienze della Formazione Via S. Ottavio, 20 – 10124 Torino | Tel. 011.670.3618 | Fax 011.670.3233 | T +39 339 6972884 | c o . d a n c e @ u n i t o . i t C. F. 80088230018 | P. IVA 02099550010
  • Martedì 12 maggio Formazione-intervento 17 – 18,30 – gruppo ziaMartedì 22 maggio Microazioni di Jessy Bimbi (4 persone) community dance siteMartedì 29 maggio specificMartedì 5 giugnoMartedì 12 giugnoMartedì 19 giugnoVenerdì 1/ sabato 14 Franca Zagatti Metodologia e pratiche Tutti2/domenica 3 giugno della danza educativa e di comunitàSabato 9 giugno 4 Norma De Piccoli Sviluppo di comunità, Tutti gruppo e relazioni interpersonali 3 Filieradarte Revisione di gruppoDomenica 10 giugno 6 Didee Presentare un progetto Tutti coreografico efficaceSabato 23 giugno 4 Filieradarte Festa in via Gessi TuttiDal 17 al 20 Luglio 20 Luca Silvestrini Taster workshop TuttiDal 3 al 8 Settembre 40 Luca Silvestrini Allestimento Evento di Tutti comunitàGruppo Alba + gruppo Gioberti : n. 4 ore a scelta in visione spettacoli, seminari tematiciModuli formativi CRUD Centro Regionale Universitario per la Danza Bella Hutter UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO | Facoltà di Scienze della Formazione Via S. Ottavio, 20 – 10124 Torino | Tel. 011.670.3618 | Fax 011.670.3233 | T +39 339 6972884 | c o . d a n c e @ u n i t o . i t C. F. 80088230018 | P. IVA 02099550010
  • Formatore: Rita Fabris, Luisa Napolitano (tutor) [http://www.filieradarte.com/], Norma De Piccoli[http://www.psych.unito.it/main/pers/ordinari/depiccoli.html],Modulo: Presentazione.Monte ore: 7 oreCalendario: 31 marzoDopo le presentazioni istituzionali, si raccoglieranno le attese e i bisogni attraverso un lavoro di autonarrazionea piccoli gruppi e poi in una condivisione plenaria dei racconti. Verrà introdotta la tematica del cohousing edello sviluppo di comunità. La costruzione del gruppo procede poi con un lavoro sulla materia corporeaindividuale che nella ricerca del sentire una forma, si apre al contatto e allo sguardo dell’altro per arrivare adesperire un processo di creazione artistica collettiva nell’accumulo finale di forme corporee condivise.Formatore: Franca Zagattihttp://www.unibo.it/SitoWebDocente/default.htm?UPN=franca.zagatti%40unibo.it&TabControl1=TabCVModulo: Metodologia e pratiche della danza educativa e di comunitàMonte ore: 7 oreCalendario: 1 aprileOsservare la danza, vedere le persone - Questo primo modulo porrà l’attenzione sull’importanza di adottare,all’interno di percorsi di danza di comunità, corretti schemi di osservazione e analisi del movimento. Sicercherà di esercitarsi a riconoscere quegli automatismi, quei pregiudizi e preconcetti che direzionano il nostrosguardo soltanto verso ciò che vogliamo vedere per adottare uno sguardo aperto ad accogliere la molteplicitàe l’individualità del movimento danzato.Formatore: Rita FabrisModulo: Principi di movimento labanianiMonte ore: 14 ore CRUD Centro Regionale Universitario per la Danza Bella Hutter UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO | Facoltà di Scienze della Formazione Via S. Ottavio, 20 – 10124 Torino | Tel. 011.670.3618 | Fax 011.670.3233 | T +39 339 6972884 | c o . d a n c e @ u n i t o . i t C. F. 80088230018 | P. IVA 02099550010
  • Calendario: 14-15 aprileFra le metodologie della danza educativa e di comunità lo studio dei principi di movimento labaniani permettedi attraversare i concetti di corpo, spazio, dinamica e relazione per lavorare con il pensiero e con il corpo. Talestrumento operativo si propone di trasmettere competenze di analisi del movimento utili alla creazioneperformativa, di lavorare su dinamiche duali, a piccoli gruppi e a grandi gruppi in direzione del rispecchiamentocorporeo, del rispetto dialogico e dell’accoglienza di quanto accade durante le improvvisazioni. Al centro dellariflessione sul corpo performativo saranno i valori di cura di sé nella relazione con gli altri.Formatore: Zerogrammi [http://www.zerogrammi.org/]Modulo: Tecnica contemporanea e scrittura coreograficaMonte ore: 14 oreCalendario: 21-22 aprileIl corpo e la scrittura coreografica. Lo studio delle tecniche teatrali e di movimento e le proposte compositive sisuddividono in: sostegno tecnico (training fisico, tecnica di danza contemporanea con particolare riferimentoalle dinamiche legate alla tecnica Cunningham, uso di spazio-tempo-azione) e analisi del movimento(laboratorio di scrittura coreografica e prove di composizione). L’intento del modulo formativo è quello difornire gli strumenti per accedere con capacità analitica al lavoro sulla scena, dove al corpo, già portatore diinfinite possibilità di movimento (e non-movimento), è richiesto di attuare continue scelte in materia dicomposizione nelle relazioni con il tempo, lo spazio e gli altri corpi con cui la scena è condivisa. Ognuna dellepossibilità che si presenteranno al “coreografo” determinerà differenti significati. Partendo dunque dalpresupposto imprescindibile che la danza, con il suo vocabolario di possibilità, è nient’altro che una forma dicomunicazione, il laboratorio intenderà fornire ai giovani “coreografi” gli strumenti per riconoscere einterpretare questo vocabolario, al servizio del proprio personale progetto compositivo.Formatore: Norma De PiccoliModulo: Principi di Sviluppo di comunitàMonte ore: 8Calendario: 20 aprile, 9 giugno, + altre da definire CRUD Centro Regionale Universitario per la Danza Bella Hutter UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO | Facoltà di Scienze della Formazione Via S. Ottavio, 20 – 10124 Torino | Tel. 011.670.3618 | Fax 011.670.3233 | T +39 339 6972884 | c o . d a n c e @ u n i t o . i t C. F. 80088230018 | P. IVA 02099550010
  • In riferimento al percorso di formazione che vede impegnato un gruppo di giovani co-dancers si prospetta unpercorso formativo che, piuttosto che proporre una metodologia di didattica frontale, intende partire dalleesperienze e dalla analisi che i formandi sono stimolati a porre nel corso del loro percorso.In particolare, per quanto riguarda la danza come strumento di "coesione sociale" e di "sviluppo relazionale"nelle comunità (e, in particolare, nei contesti di co-housing) si intende sviluppare una sensibilità secondo cui laqualità del prodotto artistico e lattenzione agli aspetti relazionali costituiscono i fondamenti delleticaprofessionale e della rilevanza dellintervento.Gli aspetti su cui si intende portare lattenzione e la riflessione (possibilmente critica) sono: • larte e la danza come strumento di relazione. Quale danza e quale danzatore/perfomer? • il ruolo del gruppo nel processo di creazione artistico e relazionale • lo sviluppo di comunità: intervenire "su" o intervenire "con"? • lempowerment dei singoli e della comunità: quali potenzialità e quali limitiInterventi di community danceConduttore: ZerogrammiIntervento: Installazione e azioni performative con scuole superioriMonte ore: 10Calendario: 23 aprile, 24 aprile (Alba – IIS Einaudi), 25 aprile, 27 aprile (Torino – Liceo Classico Gioberti)Saranno condotti dei laboratori da Zerogrammi in due classi delle scuole superiori che hanno partecipato alleinstallazioni artistiche del 21 marzo in Mappugghje. I co-dancer divisi in gruppi, parteciperanno a uno deilaboratori che prevederà una restituzione artistica pubblica, dopo un lavoro di analisi dei materiali.Conduttore: FilieradarteIntervento: Microazioni di community dance in esperienze cohousingMonte ore: 14 CRUD Centro Regionale Universitario per la Danza Bella Hutter UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO | Facoltà di Scienze della Formazione Via S. Ottavio, 20 – 10124 Torino | Tel. 011.670.3618 | Fax 011.670.3233 | T +39 339 6972884 | c o . d a n c e @ u n i t o . i t C. F. 80088230018 | P. IVA 02099550010
  • Calendario: maggio-giugnoAttraverso la mediazione degli operatori di comunità e dei danzeducatori® piccoli gruppi di co-dancer sarannoaccompagnati nei luoghi del condominio dove accadranno microazioni condivise per scoprire il piacere dimuoversi e danzare insieme, creando dei dossier che raccontino chi sono gli abitanti di Via Gessi (in termini dinarrazioni, musiche, danze…)Formatore e conduttore: Franca ZagattiModulo: Metodologia e pratiche della danza educativa e di comunitàIntervento: Incontro di danza di comunitàMonte ore: 14Calendario: 1, 2, 3 giugnoVenerdì 1 giugno 15.30 -18.30 – formazione co-dancer – metodologia: pianificazione e conduzione degliinterventiSabato 2 giugno 9.30 – 12.30 – formazione co-dancer – setting e scansione a fasi (messa in opera e messa informa) consegna tasks osservativi ai ragazziPomeriggio – 15.00 – 19.00 – formazione co-dancer – Incontro di danza di comunità: un unico gruppo misto(intergenerazionale)Domenica 3 giugno – 9.00 – 13.00 – discussione e analisi dell’esperienza di danza condivisa e visione riprese.Formatore: Luca Silvestrini [http://proteindance.co.uk/about3.php]Modulo: Workshop di community danceMonte ore: 20Calendario: dal 17 al 20 luglio CRUD Centro Regionale Universitario per la Danza Bella Hutter UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO | Facoltà di Scienze della Formazione Via S. Ottavio, 20 – 10124 Torino | Tel. 011.670.3618 | Fax 011.670.3233 | T +39 339 6972884 | c o . d a n c e @ u n i t o . i t C. F. 80088230018 | P. IVA 02099550010
  • Direttore artisitico: Luca SilvestriniIntervento: Allestimento Evento di comunitàMonte ore: 40Calendario: dal 3 all’8 settembre COACHINGInoltre, nell’ambito dell’attività di coaching che sarà condotta da Doriana Crema si segnalaVenerdì 18 maggio 5 Doriana Crema Relazione tra gesto e Incontro con i giovani presenza scenica intorno abitanti della residenzaDomenica 20 maggio 8 al tema della Sharing Torino condivisione - Azioni performative CRUD Centro Regionale Universitario per la Danza Bella Hutter UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO | Facoltà di Scienze della Formazione Via S. Ottavio, 20 – 10124 Torino | Tel. 011.670.3618 | Fax 011.670.3233 | T +39 339 6972884 | c o . d a n c e @ u n i t o . i t C. F. 80088230018 | P. IVA 02099550010