Enzo Zauli - Migliore di te stesso
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Enzo Zauli - Migliore di te stesso

on

  • 836 views

Intervento al ParmaCamp2011 - Parma, 9 aprile 2011, Grand Hotel De La Ville

Intervento al ParmaCamp2011 - Parma, 9 aprile 2011, Grand Hotel De La Ville

Statistics

Views

Total Views
836
Views on SlideShare
836
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
5
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Enzo Zauli - Migliore di te stesso Enzo Zauli - Migliore di te stesso Presentation Transcript

  • Migliore di te stessoParma, 9 Aprile 2010
  • Migliorare continuamente
    • Il cambiamento deve essere dentro di noi
    • Possiamo cambiare piccole cose quotidiane che ci servono a cambiare la razionalità e la prevedibilità della nostra mente
    • Nell’apporre cambiamenti, la nostra mente deve confrontarsi con ciò che facevamo prima
    • Se ci ripetiamo, copiando le stesse azioni, peggioriamo
    • Se invece ogni giorno cambiamo, facciamo paragoni rispetto alle azioni precedente, miglioriamo perché ci misuriamo
    2
    Partendo da se stessi
  • L’esempio di Google
    3
  • Innovare per combattere l’inerzia
    • L’innovazione è la modalità più significativa per garantire sviluppo all’economia aziendale, industriale e nazionale
    • Cosa frena la realizzazione di un’azienda che innovi con sistematicità e permetti al leader di mercato di continuare a innovare? L’inerzia
    • Avere una strategia per gestire l’inerzia può essere il punto cruciale per l’innovatore che desidera continuamente stupire i mercati
    4
  • L’innovazione di Starbucks
    Colpita paradossalmente dalla crisi per troppo successo, si sta risollevando grazie alla Linea Latte
    E’ una linea disegnata sul bricco con cui i baristi producono le tonnellate di caffè, latte e frappuccino che hanno reso Starbucks famosa in tutto il mondo anche dove non è presente
    La Linea Latte porta il barista a dosare il giusto contenuto di liquido senza che vi siano sprechi
    La Linea Latte sta permettendo a Starbucks di riguadagnare spazi di redditività persa
    5
  • Il Leader Facilitatore
    • Guida senza imbrigliare in modo totale
    • Comprende le diversità e le valorizza
    • Condivide le informazioni importanti
    • Si esprime e ascolta
    • Affronta gli argomenti tabù
    • Crea connessioni con gli altri, e tra gli altri
    • Ha competenze sul contenuto e sul processo
    • Si concentra sullo sviluppo delle capacità di individui e gruppi
    • Si autolimita
    • Include gli altri nel processo decisionale
    • Fa una sintesi efficace dei contributi
    6
  • L’importanza del confronto
    • Per ritrovare la rotta perduta, per riuscire a sfruttare i pochi venti favorevoli
    • Per rendere concreto quello che potrebbe sembrare solo uno slogan: trasformare la crisi in opportunità
    • Per scoprire che il punto di partenza non si può più trovare nelle ideologie, nei modelli teorici, nelle scuole di politica economica
    • Il cambiamento deve partire dalla capacità della persona di mettersi nella propria giusta prospettiva potendo contare innanzitutto nella fiducia in se stesso, nei propri mezzi, nelle proprie capacità
    7
  • Parlando alle aziende:
    Tre sono i motivi principali per cui un dipendente lascia un’azienda (denaro a parte):
    mancanza di interesse nella mission
    problemi con i colleghi
    un capo terribile
    Gli impiegati sono il capitale più significativo di un’azienda
    8
  • Ricorda che:
    Antoine de Saint-Exupery
    Il Piccolo Principe
    “In caso di guerra l’importante è vincere e vince solo chi sa programmare in modo che quando si scende in campo si ottenga il massimo profitto nel minor tempo possibile, meglio se senza combattere o col minimo di perdite.”
    “Se vuoi insegnare ai tuoi marinai a fare una barca non portarli in cerca della legna e non insegnargli ad abbattere gli alberi, fagli ricordare il mare e raccontagli di come si vive al mare…”
    SunTzu, L’arte della guerra
    9
  • La saggezza che viene dal lontano
    10
    “Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare”
    Seneca
  • Tempo
    Costi
    Obiettivi
    Soluzione
    Grazie e arrivederci
    Enzo Zauli
    Editing Testi: Alessandra Montelli