• Like
  • Save
PRESS: the best of il #cnanext sulla stampa!
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

PRESS: the best of il #cnanext sulla stampa!

on

  • 659 views

i migliori articoli sul #cnanext usciti sulla stampa locale.

i migliori articoli sul #cnanext usciti sulla stampa locale.

Statistics

Views

Total Views
659
Views on SlideShare
659
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    PRESS: the best of il #cnanext sulla stampa! PRESS: the best of il #cnanext sulla stampa! Document Transcript

    • RASSEGNA STAMPA- Gazzetta di Reggio, 5 ottobre- La Provincia, 7 ottobre
    • - Nova100, IlSole24Ore.com, 9 ottobrehttp://giampaolocolletti.nova100.ilsole24ore.com/2011/10/anche-il-fondatore-di-wikipedia-jimmy-wales-con-i-giovani-imprenditori-cna-diretta-online-a-rete-uni.htmlTesto:Lappuntamento del prossimo venerdì 14 e sabato 15 ottobre a Bologna con CNA NEXT èimmancabile. Per chi non potrà essere a Bologna al Teatro Comunale (iscrizione obbligatoria) saràpossibile seguire i lavori in diretta sul web "a rete unificata" grazie ad Altratv.tv.La due-giorni promossa dai Giovani Imprenditori del CNA (Confederazione NazionaledellArtigianato e della Piccola e Media Impresa) è dedicata allimprenditoria, alleconomia e allaRete. Centinaia di imprenditori si interrogheranno con giornalisti, docenti, economisti e esperti dinuove tecnologie sul futuro del Paese e sul ruolo delle nuove economie digitali.Il meeting si ispira agli organismi e quindi è stato battezzato il "Festival dell’intelligenza collettiva”,perchè "tutte le intelligenze parcellizzate e non connesse sono sprecate". In apertura ci saràlattesissimo intervento di Jimmy Wales (co-fondatore di Wikipedia). E di queste ore la presa diposizione durissima di Wales nei confronti della vergognosa riproposizione della legge-bavaglio.Wales non ha usato mezzi termini per descriverla, nellintervista rilasciata agli amici di Valigia Blu epoi ripresa da Repubblica. Ecco perchè sentiremo ancora con più interesse il suo interventobolognese.Tutto il programma di CNA NEXT è online, con i relatori e il form di registrazione. Tutti i portali e leweb tv che vorranno aderire alliniziativa potranno rilanciare la diretta embeddando il player dellatrasmissione sulla propria piattaforma richiedendo il codice via mail a info@altratv.tv.
    • - Repubblica.it Bologna, 10 ottobrehttp://bologna.repubblica.it/dettaglio-news/20:13/4047546
    • - Libero-news.it, 10 ottobrehttp://www.libero-news.it/news/841916/Internet-Bologna-fondatore-Wikipedia-Jimmy-Wales-incontra-i-giovani-di-Cna-Next.htmlTesto:Bologna, 10 ott. - (Adnkronos) - Tutte le intelligenze parcellizzate e non connesse sono sprecate.Una societa, uneconomia, unorganizzazione distribuita puo esplodere solo grazie a un sistemanervoso molto efficiente che colleghi le sue parti. Questo lassunto da cui parte Organismi. Festivaldellintelligenza collettiva che si terra al teatro Comunale di Bologna venerdi e sabato prossimi
    • nellambito del meeting annuale Cna Next. Ad aprire il festival sara il fondatore di Wikipedia JimmyWales che venerdi alle 14 incontrera i giovani di Cna, parlando di Democracy and the Internet.Fino alle 19 i lavori proseguiranno con lintervento del fondatore di Libera Don Luigi Ciotti, delpresidente Istat Enrico Giovannini e il docente di Agraria dellUniversita di Bologna Andrea Segre.Conclude la sessione Cuno Jakob Tarfusser, giudice della Corte penale internazionale. Sara poi lavolta di del direttore di Aestre Aldo Bonomi che parlera del lavoro nellera del capitalismomolecolare. A seguire il sociologo Domenico De Mas e una tavola rotonda con il coordinatore CnaGiovani Imprenditori Luca Iaia, il segretario generale Cna, Sergio Silvestrini e il presidente di CnaGiovani imprenditori Andrea Di Benedetto. Infine la lettura concerto a cura dei WuMing2.Sabato si prosegue dalle 9:30 alle 13:30 con il docente di management Alberto Di Minin, lostudioso di organizzazione Federico Butera. Tra gli altri interverranno anche il presidente diSymbola Emete Realacci, il demografo Alessadro Rosina, accanto adautori e artisti comeGino&Michele e il compositore Roy Paci. In conclusione ci sara lintervista doppia al presidenteCna Ivan Malavasi e ad Andrea Di Benedetto.- Il Fatto Quotidiano, 12 ottobre
    • - Ilrestodelcarlino.it Bologna, 12 ottobrehttp://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/2011/10/12/599061-papa_wikipedia.shtmlTesto:Bologna, 12 ottobre 2011 - Il papa di Wikipedia arriva a Bologna. Sara infatti Jimmy Wales adaprire venerdi pomeriggio "Cna Next", il meeting nazionale dei giovani imprenditori della Cna.La kermesse di due giorni, ospitata dal Teatro comunale, e stata presentata da Andrea DiBenedetto, presidente nazionale Cna giovani imprenditori, Luca Dottini, presidente Cna giovaniimprenditori di Bologna, Massimo Ferrante, segretario dellassociazione artigiana bolognese, eMatteo Lepore, assessore alla Comunicazione del Comune.Wales e sicuramente il nome che piu risalta di una due giorni in cui comunque si alternerannosul palco numerosi ospiti: solo per citarne alcuni, don Luigi Ciotti, Andrea Segre, Cuno JacobTarfusser, giudice italiano alla Corte penale internazionale, lo scrittore Wu Ming 2 (venerdi), la vicepresidente di Amnesty Bologna, Sonia Villone, il direttore de Linkiesta, Jacopo Tondelli, il
    • fumettista Makkox, il musicista Roy Paci (sabato). La partecipazione allevento e aperta a tutti,basta iscriversi su Cnanext.org (i posti disponibili sono 800): "Vogliamo parlare a tutto il Paese,non solo agli imprenditori Cna", dice Di Benedetto. Inoltre si potra partecipare a "Video-box:premier per un giorno", dove ognuno potra lanciare le proprie iniziative davanti alle telecamere. Uncollage degli interventi sara trasmesso sabato. E sempre sul fronte politico, 500 giovaniimprenditori invieranno al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, una lettera persuggerire scelte strategiche con cui rilanciare leconomia.- Corriere.it Bologna, 12 ottobrehttp://corrieredibologna.corriere.it/bologna/notizie/cronaca/2011/12-ottobre-2011/fondatore-wikipedia-bologna-diretta-online-corriereit-1901797940056.shtmlTesto:BOLOGNA - Sarà Jimmy Wales lospite donore di Cna Next. Il fondatore di Wikipedia,lenciclopedia online più famosa del mondo, arriverà venerdì al teatro Comunale di Bologna perinaugurare il meeting nazionale dei giovani imprenditori di Cna che questanno è dedicato al tema«Le intelligenze collettive». La lectio magistralis del numero uno di Wiki, che tratterà del rapportotra internet e democrazia, durerà quaranta minuti cui ne seguiranno altri venti dedicati alledomande che arriveranno direttamente dalla rete.OSPITI - Nella lista degli ospiti della due giorni dei giovani artigiani figurano anche il fondatore diLibera, Don Luigi Ciotti, il presidente dellIstat, Enrico Giovannini, e il giudice della corte penaleinternazionale, Cuno Jakob Tarfusser.
    • DIRETTA ONLINE - Tutta la manifestazione potrà essere seguita in diretta su Corriere.it.- Affaritaliani.it, 12 ottobrehttp://affaritaliani.libero.it/ultimissime/flash.asp?ticker=121011163442Testo:Jymmy Wales, il fondatore di Wikipedia, sara lospite di punta di Cna Next, il meeting annuale deigiovani imprenditori di Cna giunto alla sua seconda edizione, che si terra tra venerdi e sabato alTeatro Comunale di Bologna. Tema dellincontro "Organismi - Festival delle intelligenze collettive",che vedra a confronto esponenti del mondo produttivo e accademico, della Rete, delleconomia,dellarte e del giornalismo. Obiettivo, creare un nuovo metodo, basato sulla connessione tra questediverse esperienze, che possa sfruttare le intelligenze di casa nostra per formulare proposteconcrete in grado di superare gli ostacoli allo sviluppo del Paese. Cna Next sara il laboratorio doveverra sperimentato questo strumento partecipativo: il programma dellevento bolognese prevede lapartecipazione di ospiti deccezione. Oltre al fondatore di Wikipedia - cheaffrontera in apertura delconvegno il rapporto sempre piu complesso e attuale tra Internet e democrazia- la manifestazionevedra la partecipazione di Don Luigi Ciotti (fondatore di Libera), di Enrico Giovannini (presidentedellIstat), di Andrea Segre (creatore di Last Minute Market), di Cuno Jakob Tarfusser (giudicedella Corte penale internazionale), di Gino e Michele (autori e scrittori),di RoyPaci (compositoremusicale). Lo slogan di "Organismi" e "la connessione libera energia": un concetto tuttaltro cheastratto, come spiega Andrea Di Benedetto, presidente di Cna Giovani imprenditori: "Laconnessione delle intelligenze e lacapacita di coordinamento e collaborazione non sono molto
    • radicate in Italia, in tutti i settori. Eppure siamo il paese con il maggior numero di piccole imprese,spesso di grande qualita. Lavorare sulle connessioni, sulle reti, ci sembra unasoluzione molto piumoderna e fattibile rispetto allinseguimento fallimentare di modelli stranieri poco compatibili con ilnostro dna". Soluzioni concrete e propositi reali. Come la lettera in forma collettiva che 500 giovaniimprenditori invieranno al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con lobiettivo disuggerire le scelte politiche da attuare per rilanciare il Paese e costruire una nuova classedirigente. A tale istanza di rinnovamento si aggiungeranno quelle del pubblico presente al TeatroComunale che potra esprimersi attraverso il "Video-box: premier per un giorno", dove ognunoavra un tempo definito per lanciare le sueproposte. La giornata del 14 ottobre potra essereseguita in diretta streaming sul sito Corriere.it. Lintera kermesse sara inoltre trasmessa instreaming su centinaia di micro web tv, blog, video blog e micromedia iperlocali delnetworkAltratv.tv.- Primaonline.it, 12 ottobrehttp://www.primaonline.it/2011/10/12/96774/il-fondatore-di-wikipedia-a-bologna-al-meeting-giovani-cna/#hideTesto:(AGI) - Bologna, 12 ott. - Jymmy Wales, il fondatore di Wikipedia, sara’ l’ospite di punta di CnaNext, il meeting annuale dei giovani imprenditori di Cna giunto alla sua seconda edizione, che siterra’ tra venerdi’ e sabato al Teatro Comunale di Bologna. Tema dell’incontro “Organismi -Festival delle intelligenze collettive”, che vedra’ a confronto esponenti del mondo produttivo eaccademico, della Rete, dell’economia, dell’arte e del giornalismo. Obiettivo, creare un nuovometodo, basato sulla connessione tra queste diverse esperienze, che possa sfruttare leintelligenze di casa nostra per formulare proposte concrete in grado di superare gli ostacoli allosviluppo del Paese. Cna Next sara’ il laboratorio dove verra’ sperimentato questo strumentopartecipativo: il programma dell’evento bolognese prevede la partecipazione di ospiti d’eccezione.Oltre al fondatore di Wikipedia - che affrontera’ in apertura del convegno il rapporto sempre piu’complesso e attuale tra Internet e democrazia- la manifestazione vedra’ la partecipazione di Don
    • Luigi Ciotti (fondatore di Libera), di Enrico Giovannini (presidente dell’Istat), di Andrea Segre’(creatore di Last Minute Market), di Cuno Jakob Tarfusser (giudice della Corte penaleinternazionale), di Gino e Michele (autori e scrittori),di Roy Paci (compositore musicale). Lo slogandi “Organismi” e’ “la connessione libera energia”: un concetto tutt’altro che astratto, come spiegaAndrea Di Benedetto, presidente di Cna Giovani imprenditori: “La connessione delle intelligenze ela capacita’ di coordinamento e collaborazione non sono molto radicate in Italia, in tutti i settori.Eppure siamo il paese con il maggior numero di piccole imprese, spesso di grande qualita’.Lavorare sulle connessioni, sulle reti, ci sembra una soluzione molto piu’ moderna e fattibilerispetto all’inseguimento fallimentare di modelli stranieri poco compatibili con il nostro dna”.Soluzioni concrete e propositi reali. Come la lettera in forma collettiva che 500 giovani imprenditoriinvieranno al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con l’obiettivo di suggerire le sceltepolitiche da attuare per rilanciare il Paese e costruire una nuova classe dirigente. A tale istanza dirinnovamento si aggiungeranno quelle del pubblico presente al Teatro Comunale che potra’esprimersi attraverso il “Video-box: premier per un giorno”, dove ognuno avra’ un tempo definitoper lanciare le sue proposte. La giornata del 14 ottobre potra’ essere seguita in diretta streamingsul sito Corriere.it. L’intera kermesse sara’ inoltre trasmessa in streaming su centinaia di micro webtv, blog, video blog e micromedia iperlocali del network Altratv.tv. (AGI)- Corriere di Bologna, 13 ottobre
    • - la Repubblica Bologna, 13 ottobre- Italia Oggi, 13 ottobre
    • - Panorama Economy, 13 ottobre- Il Resto del Carlino Bologna, 13 ottobre
    • - La Provincia, 13 ottobre
    • - Unità.it, 13 ottobrehttp://www.unita.it/tecnologia/imprese-e-tecnologia-la-lezione-br-di-wikipedia-ai-giovani-imprenditori-1.341573- Testo:I giovani imprenditori italiani si danno appuntamento per lannuale kermesse della ConfederazioneNazionale dellArtigianato e questanno hanno deciso di lasciare lapertura dellevento al fondatoredi Wikipedia, Jimmy Wales. Si inizia venerdì 14 al teatro Comunale di Bologna e si andrà avantifino a sabato. Una due-giorni dedicata allimprenditoria, alleconomia e alla Rete. LUnitàtrasmetterà in diretta streaming lintervento Wales.Intervento che si inserisce in un contesto di discussioni che gli organizzatori hanno voluto«allinsegna della biodirversità e dellintegrazione – scrivono – perché tutte le intelligenzeparcellizzate e non connesse sono sprecate». Dopo lintervento del fondatore dellenciclopedia“aperta” saliranno sul palco don Luigi Ciotti (fondatore di Libera), Enrico Giovannini (PresidenteIstat), Cuno Jakob Tarfusser (Giudice della Corte Penale internazionale), Aldo Bonomi (DirettoreAster), esponenti della CNA, gli scrittori del collettivo Wu Ming e numerosi esponenti dellambienteaccademico.Sabato 15 ottobre, le tavole rotonde “Una lettera all’Italia: esperimento di intelligenza collettiva”,“Una nuvola di informazioni: comunicare nell’era della rete”, “Organismi culturali: patrimonio di
    • generazioni”. A chiudere, l’intervista doppia con Ivan Malavasi (Presidente CNA) e Andrea DiBenedetto (Presidente CNA Giovani Imprenditori).- Tg3 web, 13 ottobrehttp://www.rai.it/dl/tg3/articoli/ContentItem-41a13004-6534-4f44-9bb2-a6e639403844.html- Testo:È il tema dellappuntamento annuale di CNA NEXT, la kermesse promossa dai GiovaniImprenditori in programma venerdì 14 e sabato 15 ottobre al teatro Comunale di Bologna. Inapertura, venerdì 14 ottobre dalle 14, lattesissimo intervento di Jimmy Wales, il fondatore diWikipedia.È il tema dellappuntamento annuale di CNA NEXT, la kermesse promossa dai GiovaniImprenditori in programma venerdì 14 e sabato 15 ottobre al teatro Comunale di Bologna.La due-giorni è dedicata allimprenditoria, alleconomia e alla Rete. Centinaia di imprenditori siinterrogheranno con giornalisti, docenti, economisti e esperti di nuove tecnologie sul futuro del
    • Paese e sul ruolo delle nuove economie digitali.Il meeting si ispira ai principi della biologia. “Organismi: il Festival dell’intelligenza collettiva” è unospazio di idee, studi, esperienze, bisogni, un laboratorio dove far nascere ed elaborare prospettiveattraverso un confronto all’insegna della massima "biodiversità". Perché "tutte le intelligenzeparcellizzate e non connesse sono sprecate".In apertura, venerdì 14 ottobre dalle 14, lattesissimo intervento di Jimmy Wales, il fondatore diWikipedia, a pochi giorni dalla clamorosa protesta contro la legge bavaglio che ha portato alvolontario occultamento di tutti i contenuti del sito italiano della celebre enciclopedia online.A seguire don Luigi Ciotti (fondatore di Libera), Enrico Giovannini (Presidente Istat), AndreaSegrè (Università di Bologna), Cuno Jakob Tarfusser (Giudice della Corte Penaleinternazionale), Aldo Bonomi (Direttore Aster), Domenico De Masi (Università La Sapienza),Luca Iaia (coordinatore CNA Giovani), Sergio Silvestrini (Segretario generale CNA), Andrea DiBenedetto (Presidente CNA Giovani Imprenditori), il collettivo Wu Ming.Sabato 15 ottobre, in programma le tavole rotonde “Una lettera all’Italia: esperimento diintelligenza collettiva”, “Una nuvola di informazioni: comunicare nell’era della rete”, “Organismiculturali: patrimonio di generazioni”. A chiudere, l’intervista doppia con Ivan Malavasi (PresidenteCNA) e Andrea Di Benedetto (Presidente CNA Giovani Imprenditori). Modera AntoninoMonteleone (La7).Per chi non potrà essere fisicamente a Bologna levento sarà trasmesso in diretta sul web “a reteunificata” grazie al network delle micro web tv italiane Altratv.tv. Così le intelligenze collettivescorreranno anche in Rete venerdì 14 ottobre dalle 14 alle 19 e sabato 15 ottobre dalle 9.30 alle13.30.
    • - Agensir, 13 ottobrehttp://www.agensir.it/pls/sir/v3_s2doc_b.quotidiano?tema=Quotidiano&argomento=dettaglio&id_oggetto=226446- la Repubblica, 14 ottobre
    • - la Repubblica Bologna, 14 ottobre- Il Resto del Carlino Bologna, 14 ottobre
    • - Skytg24.it, 14 ottobrehttp://tg24.sky.it/tg24/cronaca/2011/10/14/jimmy_wales_cna_next_ddl_intercettazioni_liberta_informazione_wikipedia.htmlTesto:"La comunità italiana di Wikipedia si è riunita per discutere della legge sulle intercettazioni e haconcluso che avrebbe avuto un impatto molto severo sulla libertà e neutralità di Wikipedia, perquesto è stata in scena una protesta drammatica". Così Jimmy Wales, ai microfoni di SkyTG24,racconta la decisione di oscurare, il 4 ottobre, la versione italiana Wikipedia per protesta controilddl intercettazioni. Wales si dice anche sostenitore delle proteste degli indignados che in tutto ilmondo si sono organizzate grazie alla Rete: "Penso che la gente faccia bene a protestare quandole banche e le istituzioni finanziarie riversano l’onere da pagare sulla gente e si regalano bonusaltissimi per se stessi".Il fondatore di Wikipedia, a Bologna per il meeting annuale dei giovani imprenditori di Cna, nel suointervento al convegno ha invitato il pubblico a stare in guardia e vigilare contro il rischio di unabbassamento del livello di libertà di informazione. "Anche in Italia - ha detto il padre
    • dell’enciclopedia partecipativa online – c’è un certo livello di libertà di pensiero e di informazionema la situazione non è perfetta, quindi, la gente comune deve stare in guardia e vigilare".- l’Espresso.it, 14 ottobre (2 articoli)http://espresso.repubblica.it/dettaglio/la-legge-bavaglio-e-contro-la-verita/2164017http://espresso.repubblica.it/dettaglio/economia-in-rete-si-vince/2163994Testo:Jimbo ha lo sguardo sereno, anche se la folla lo guarda come un santone e si mette in fila, inreligioso silenzio, per farsi una foto o avere un autografo. Bologna, Cna Next (il convegno deigiovani imprenditori di Cna): Jimmy Donal Wales, 45 anni, fondatore di Wikipedia è la guest star
    • del festival delle intelligenze collettive "Organismi", dove centinaia di manifestanti e giornalisti nongli lasciano tregua.E lui non lesina messe in posa, sorrisi e parole: «Quando ho saputo che in Italia cera una leggeche minacciava la libertà dinformazione ho dato la mia massima disponibilità al confronto con imedia».Jimbo non ha i modi da star anche se potrebbe permetterselo. Perché ormai secondo la rivistaForbes Wales è una Internet celebrity, anche se rimane il ragazzo modesto cresciuto in Alabama,una regione ben lontana dallimmaginifica e avanguardista Silicon Valley. «Da bambino,cominciarono a fare esperimenti missilistici vicino casa nostra: ricordo che le mura tremavano.Queste scosse ricche di mistero e la presenza della Nasa, hanno fatto nascere in me una curiositàverso gli spazi liberi e le nuove frontiere». Per questo Wales ha approvato e supportato la protestadi Wikipedia Italia, che il 4 ottobre scorso si è auto-oscurata per protesta contro il ddlintercettazioni.Wikipedia diffonde conoscenza in maniera libera, il ddl intercettazioni lavora secondocanoni opposti: restringe la conoscenza pubblica per tutelare la privacy. In un certo senso,Wikipedia è lalter ego dei principi normativi di questa legge?(Ride) "Non sono un esperto di politiche berlusconiane, ma in questo caso mi posso esprimerevisto che questa legge non sembra voler punire le persone che rivelano segreti sensibili o cheestendono pubblicazioni al di fuori di ciò che è previsto dalla legge. No, questa legge sembra chevoglia punire solo qualcuno che pubblica la verità, e in questo caso non ci vuole un esperto perdire che si tratta assolutamente di una pessima idea, e quindi di una pessima legge. Il ddlintercettazioni si propone contro il "controllo esercitato sulla privacy dei cittadini".Wikipedia permette di aggiornare voci di personaggi conosciuti o meno, ma comunqueesercita pressione sulla privacy di molte persone. Cosa pensa della giustificazione delgoverno?"Penso che ogni volta che si cerchi di limitare la libertà dei giornalisti, qualcuno debba trovare unascusa credibile per farlo. Certo, penso che il diritto alla privacy sia importante ma credo soprattuttoche il diritto alla conoscenza da parte del pubblico di fatti rilevanti da un punto di vista sociale siafondamentale. Credo che la domanda corretta da porsi non sia se una notizia sia pubblicabile omeno, ma piuttosto come è stata ottenuta linformazione che voglio pubblicare: se qualcuno harubato una notizia o ha ricattato unaltra persona per averla, allora è sicuramente sbagliatopubblicarla. Ma se uno racconta un fatto socialmente rilevante, magari segreto ma ottenuto senzaesercitare violenza, o in maniera comunque deontologicamente corretta, beh, cavolo, questo èproprio il lavoro dei giornalisti! E poi se alcune persone vedono la loro vita esposta ai media, beh,anche in questo caso, è il prezzo della celebrità ed è così che mi sembra giusto che sia. E se lepersone che hanno rivelato i segreti di Berlusconi lo hanno fatto apparire in maniera negativa,probabilmente non è un problema collettivi...".Come appare adesso lItalia vista da fuori?"Sai, lItalia è una democrazia e oggi giorno le democrazie sono imperfette, e linformazionepuntualizza quali sono gli aspetti negativi. In Italia, ciò che si vede da fuori, è la difficoltà di unPaese dove la concentrazione dei media è nelle mani di chi detiene il potere. E oltre alla necessitàideologica, cè una volontà diffusa di ottenere informazioni da mezzi di comunicazione differenti".Hai creato un mezzo che, indirettamente, permette di sottrarsi allinfluenza dei media. Il
    • controllo dei mezzi di comunicazione è realmente importante per arrivare al controllo delpotere?"I media sono incredibilmente potenti. Quando guardi al Regno Unito e a quello che successo conla crisi causata dallo scandalo del gruppo Murdoch e vedi la prossimità dei politici di entrambi glischieramenti con un grande tycoon, il problema è chiaro. Bisogna lottare per avere mezzi differentiche raccontino realtà diverse".Cosa ti auguri per il nostro Paese?"In generale, mi auguro la nascita di democrazie aperte e salubri, e ciò accade grazie allo sviluppodi voci diverse, significative, genuine. E questo significa tanti cambiamenti: media differenti,apertura alle critiche e al dibattito, libertà di parola. Esempi simili a quello che per noi è Wikipedia.Questo mi piacerebbe che succedesse anche in Italia".Testo:Il meeting si ispira ai principi della biologia. "Organismi: il Festival dellintelligenza collettiva" è unospazio di idee, studi, esperienze, bisogni, un laboratorio dove far nascere ed elaborare prospettiveattraverso un confronto allinsegna della massima "biodiversità", fanno sapere gli organizzatori"Perché tutte le intelligenze parcellizzate e non connesse sono sprecate".
    • In apertura (levento viene trasmesso anche sul web dal network Altratv.tv), venerdì 14 ottobrealle 15 lintervento di Jimmy Wales (fondatore di Wikipedia). A seguire don Luigi Ciotti(fondatore di Libera), Enrico Giovannini (Presidente Istat), Andrea Segrè (Università di Bologna),Cuno Jakob Tarfusser (Giudice della Corte Penale internazionale), Aldo Bonomi (DirettoreAster), Domenico De Masi (Università La Sapienza), Luca Iaia (coordinatore CNA Giovani),Sergio Silvestrini (Segretario generale CNA), Andrea Di Benedetto (Presidente CNA GiovaniImprenditori), il collettivo Wu Ming.Sabato 15 ottobre, in programma le tavole rotonde "Una lettera allItalia: esperimento diintelligenza collettiva", "Una nuvola di informazioni: comunicare nellera della rete", "Organismiculturali: patrimonio di generazioni". A chiudere, lintervista doppia con Ivan Malavasi (PresidenteCNA) e Andrea Di Benedetto (Presidente CNA Giovani Imprenditori). Modera AntoninoMonteleone (La7).Sarà possibile interagire on line anche attraverso la pagina Facebook dellevento o twittando congli hastag #cnanext2011, #organismi, #cnanext2- Ilfattoquotidiano.it, 14 ottobrehttp://www.ilfattoquotidiano.it/2011/10/14/jimmy-wales-a-bologna-video-wikipedia-durera-ben-di-piu-di-berlusconi/163895/http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/10/14/ci-salveranno-centinaia-di-giovani-imprenditori/163811/?keepThis=true&TB_iframe=true&height=650&width=850&caption=Il+Fatto+Quotidiano+%C2%BB+Lavoro+%26amp%3B+precari
    • Testo:Guizzano gli occhietti azzurri di Jimmy Wales, storico fondatore di Wikipedia, planato a Bolognacon attorno ancor più emozione e seguito della locale Madonna di San Luca.19 milioni di articoli in oltre 270 lingue diverse, milioni su milioni di utenti sparsi su tutta lasuperficie della terra, l’enciclopedia libera più conosciuta del web è probabilmente l’invenzione delsecolo. Tutti la cliccano, tutti la usano.“Alzi la mano chi va su Wikipedia?”, chiede Wales dal palco del Teatro Comunale di Bologna,antico scenario della cultura in città reso centralina ipermoderna dal convegno modello conventiondi Cna Next. Tutto il pubblico sta su con il braccio alzato. Perché Wikipedia viene usata più dellospazzolino da denti e si “beve” più volte al giorno di un classico bicchiere d’acqua.Un oggetto di consumo creato dal contributo volontario degli utenti della rete che tutti leggono eche moltissimi modificano: “Almeno l’80% delle persone che incontro in convegni come questohanno almeno una volta negli ultimi anni dato il loro contributo per far crescere Wiki”, spiega Walesin piedi sul palco con voce dolce da soprano, dietro ad un portatile che mostra una melaluccicante, simbolo di quel Jobs, altro genio del nuovo millennio, appena scomparso.La fruizione e distribuzione gratuita della conoscenza e dell’informazione è la chiave di voltadella libertà d’espressione di anglosassone memoria, con riverberi liberty nella vecchia Europailluminista. Ci ha provato anche Berlusconi, con la leggina bavaglio, la vigliaccata dell’ultimominuto, per non avere noie da quella rete birichina che smaschera e scopre la verità.“La comunità italiana di Wikipedia ha preso una decisione importante nel protestare contro la leggedel governo Berlusconi”, racconta Wales al fatto quotidiano.it, “Rendere inaccessibile il sito webitaliano il 4, 5 e 6 ottobre scorsi, per sostenere che molti articoli della legge bavaglio avrebberominato la neutralità di Wiki, è stato un gesto politicamente molto serio. Personalmente non erosicuro che avrebbe avuto successo, invece gli utenti italiani avevano ragione”.Una voglia di protesta contro gli ostacoli alla libertà di espressione della rete che parte dal web ecorre lungo le strade delle capitali europeee, americane e africane: “La protesta degli indignadosè molto interessante. Stimo molto il movimento di Occupy Wall Street perché vedete, puressendo io un fan della libera impresa e del libero mercato, credo che i banchieri abbiano fattomale a prendersi un bonus da parte del governo americano per poi continuare a specularefinanziariamente come se nulla fosse successo. E’ora di dire basta”.Non che Wales con la sua giacca beige un po’ datata e le scarpe a punta tirate a lucido sial’emblema della guerra rivoluzionaria. Eppure quest’ometto pingue incarna una sete di libertàindividuale, sia di conoscenza che di creatività, che il web è riuscito a rendere bisogno globale perle giovani generazioni: “Wikipedia non potrà essere mai chiusa dalle leggi di un qualsiasi governo.In Italia c’è un buon livello di libertà di opinione e stampa, ma è un sistema imperfetto. Dovete edobbiamo continuare a vigilare”.E a chi gli chiede se con un primo ministro non più editore di giornali e tv l’aria in Italia cambierà,Wales si lascia scappare il sorriso più convinto della giornata: “Di una cosa sono sicuro, quandoBerlusconi non ci sarà più, Wikipedia ci sarà ancora e per molti anni a venire”.
    • - Libero-news.it, 14 ottobrehttp://www.libero-news.it/news/844915/Intercettazioni-Wales-Wikipedia-la-Rete-fa-cadere-chi-censura.htmlhttp://www.libero-news.it/news/844955/Intercettazioni-Wales-Wikipedia-la-Rete-fa-cadere-chi-censura-2.htmlTesto:Roma, 14 ott. - (Adnkronos) - "E stata una decisione solo loro, anche se lho condivisa totalmente.In passato ci era capitato di fare dei comunicati per difendere la liberta di espressione, ma mai erastata assunta una posizione tanto drammatica". Lo dice James Wales, fondatore di Wikipedia, chein unintervista a Repubblica parla dello sciopero della sezione italiana dellenciclopedia liberacontro la cosiddetta legge bavaglio lo scorso 4 ottobre."Alcuni sono stati sorpresi, ed e normale, anche perche il contenuto di quella proposta di leggenon lo conosceva nessuno fuori dallItalia. Ma tutti hanno esultato - prosegue - quando la norma estata ritirata, e stato davvero un meraviglioso successo". Norma che mr. Wikipedia aveva definitosu twitter una proposta totalmente idiota."Se si tratta di difendere la liberta di parola e il diritto di accedere alla conoscenza, Wikipedia cisara sempre. Per il resto, non faremo politica. La neutralita - aggiunge Wales, che oggi parlera aigiovani imprenditori della Cna a Bologna - e uno dei nostri punti di forza"."LItalia e in Europa, e un luogo dove uno pensa che la liberta di parola non possa essere inpericolo. E quella norma - aggiunge - invece faceva lesatto contrario: far tacere migliaia di bloggernon ha alcun senso nellera di internet. Noi siamo cittadini del mondo e grazie alla Rete non ci
    • faranno piu tacere. Noi siamo qui, in rete, e stiamo parlando e non ci potranno fermare. Per ladiffamazione esistono gia delle leggi, si possono migliorare, ma far tacere la Rete e impossibile.Eun autentico dialogo democratico e i politici non lo possono fermare".Sul futuro dellenciclopedia dice: "Vogliamo avere delle versioni in tutte le lingue del mondo, oggisiamo a 200. E importante che chiunque possa avere accesso alla conoscenza. Per esempioinquesto momento stiamo esplodendo in Kazakhistan e siamo molto felici.Il numero degli editor si e stabilizzato - dice Wales, chiarendo che Wikipedia non e in crisi -succede quando un progetto diventa maturo. Ora dobbiamo allargare il tipo di persone che ciaiutanoa scrivere le singole voci: vorrei piu donne, piu giovani e piu anzianianche. Non sologeek&tech".- Corriere.it Bologna, 14 ottobrehttp://corrieredibologna.corriere.it/bologna/notizie/cronaca/2011/14-ottobre-2011/wales-in-italia-liberta-imperfetta-segui-diretta-corriereit-1901822651033.shtmlTesto:BOLOGNA - «Anche in Italia cè un certo livello di libertà ma la situazione è imperfetta, quindi lagente deve stare in guardia e vigilare». Parola di Jimmy Wales, il padre di Wikipedia, la più notaencliclopedia online del mondo, intervenuto a Cna Next, il meeting dei giovani imprenditori di Cnaal teatro Comunale di Bologna.
    • WIKIPEDIA, I NUMERI - Nella sua lectio magistralis dal palco, incentrata sul rapporto tra internet edemocrazia, Wales ricorda qualche numero della sua Wikipedia: 19 milioni le voci, in 270 lingue,con 422 milioni di utenti unici al mese. Ma Wiki non è solo da leggere, è anche da creare: l87 percento di chi modifica le voci, però, sono uomini.LO SCIOPERO CONTRO IL DDL INTERCETTAZIONI - Wales risponde anche a qualchedomanda. Torna sul tema della legge sulla intercettazioni, che aveva portato allo sciopero dellaversione italiana di Wikipedia il 4 ottobre: «La nostra comunità si è unita e ha preso la decisione dioscurare il sito - spiega - Non conoscevamo le conseguenze, che sono state positive. È stata unaprotesta che ha avuto riscontro». A chi gli chiede, poi, se il problema della «imperfetta libertà distampa» di cui parla sia legata al doppio ruolo di Berlusconi, premier ed editore, Wales risponde:«Wikipedia ci sarà anche quando non ci sarà più Berlusconi».«ALLESTERO PREOCCUPATI PER LITALIA» - DellItalia Wales parla anche in un altromomento. Gli chiedono come venga vista allestero: «Credo che abbia una buona reputazione, chesia considerata un posto con buon cibo e bei vestiti, come le mie scarpe. Credo che allesterosiano preoccupati per lItalia, per quello che riguarda i livelli di concentrazione dei media. Ilrapporto tra Berlusconi e i media viene visto come preoccupante e non positivo». E ancora: «È unPaese visto con troppe norme e troppe regolazioni. E in parte è vero».CRISI «INDIGNATI» - Il genio statunitense dedica una battuta anche agli «indignati» di Wall Streetche, per compilare il loro programma politico, stanno utilizzando lo stesso metodo di Wikipedia:«Una proposta coerente che sicuramente ha un certo valore. Certo che io sono un sostenitore dellibero mercato». Sulle ragioni della crisi, poi, secondo il numero uno di Wiki quelli che lhannocreata «non sono imprenditori ma persone che hanno sfruttato i sussidi delleconomia».«BOLOGNA? CI TORNERO IN VACANZA» - Infine, una battuta sulla città italiana che lo ospita.È la prima volta, dice Wales, che viene a Bologna: «Non ho visto molto perché sono arrivato subitoqui». Poi scherza, rivolto a cronisti e fotografi: «Devo dire che metà delle persone che ho visto hauna macchina fotografica in mano». Ad ogni modo, assicura, «mi sono appuntato di ritornare invacanza qui il prima possibile».
    • - laRepubblica.it Bologna, 14 ottobrehttp://bologna.repubblica.it/cronaca/2011/10/14/news/wikipedia_battaglia_per_la_libert_con_noi_la_conoscenza_globale-23242439/Testo:"E eccitante essere in Italia dopo il successo che ha ottenuto la protesta di Wikipedia: allinizio nonne conoscevamo le conseguenze, ma poi abbiamo avuto un riscontro positivo". Così JimmyWales, il papà dellenciclopedia on line "libera", ha iniziato il suo discorso inaugurale di Cna Next,il meeting nazionale dei giovani imprenditori della Cna, riuniti a Bologna oggi e domani al TeatroComunale.Wales ha parlato ad una platea di oltre 600 giovani artigiani e, chiamato a giudicare il grado dilibertà di stampa in Italia, ha definito la situazione "imperfetta - ha dichiarato il genio americano -è per questo che bisogna sempre vigilare e stare in guardia. In questo, anche Wikipedia gioca ilsuo ruolo". A chi gli chiede quanto di questa imperfezione sia legata al conflitto di interessi delpremier Silvio Berlusconi, Wales risponde che nessuno può sapere se le cose miglioreranno,senza la presenza del capo del Governo. "Quel che è certo - ha proseguito - è che Wikipedia cisarà, pronta a diffondere la conoscenza globale. Anche senza Berlusconi".Tornando a parlare di "legge bavaglio" e del disegno sulle intercettazioni, Wales ha spiegato che laprotesta della settimana scorsa dellenciclopedia, che è stata oscurata per 3 giorni nella suaversione italiana, "è stata una decisione presa da tutta la comunità di Wikipedia in Italia. Questalegge è un duro colpo alla libertà di stampa".Nel suo discorso, ha poi rivelato alcune curiosità sulla sua creatura. Spiegando per esempio chetra gli utenti che, oltre a consultarla, ne modificano anche le voci spiccano gli uomini: in tutto ilmondo rappresentano l87%. Oppure, che larea di interesse più cliccata tra gli internettiani di
    • lingua tedesca cè la geografia ("Io mi preoccuperei - ha scherzato Wales - ma so che inGermania sono ancora sensibili sul tema". In francese e in spagnolo, invece, le voci menoconsultate sono quelle sul sesso, "forse perché in Francia e in Spagna il sesso lo fanno" ha detto,provocando le risate della platea.Infine, qualche dato anche sulla presenza di Wikipedia in Cina e sulle difficoltà che lenciclopediaha con il governo cinese, che vorrebbe imporre una severa censura. "In Cina siamo stati proibitiper anni, poi grazie alle Olimpiadi di Pechino 2008 le cose hanno iniziato a cambiare. Ci sonoancora pagine su cui il Governo pretende di mettere dei filtri, come quelle su Piazza Tiananmen osullartista dissidente Ai Weiwei. Ma la situazione sta migliorando". Le voci in lingua cinese,attualmente, sono circa 370 mila. Poche, se si pensa alle circa 900 mila parole in lingua italiana eagli oltre 3 milioni in lingua inglese.- Faber Blog, ilsole24ore.com, 14 ottobrehttp://faberblog.ilsole24ore.com/2011/10/il-papa-di-wikipedia/Testo:Oggi sono stata a Bologna. CNA organizzava “Organismi – Il Festival dell’intelligenza collettiva” ehanno invitato Jimmy Wales, il fondatore di Wikipedia, come keynote speaker.
    • Prima del festival si è tenuta una conferenza stampa in cui Jimmy ha parlato dello sciopero diit.wiki e ha risposto a varie domande sul futuro di Wikipedia, sulla crisi economica, sull’impatto delweb sull’economia reale, ecc.Del suo intervento pubblico mi hanno colpito alcune cose: • quando ha parlato di Wikipedia e libertà di stampa, è partito parlando della Cina. Non c’era nulla di nuovo per me in quello che stava raccontando, ma in effetti, immersa come sono nei fatti contingenti, mi ha ridato un minimo di prospettiva (Wikipedia in Cina è stata bannata per anni, dalle Olimpiadi è diventata accessibile anche se vengono filtrate alcune pagine scottanti tipo Tiananmen) • in chiusura ha detto di essere molto ottimista per il futuro, per la libertà di parola e la democrazia digitale • interpellato sulla situazione italiana ha detto che a suo parere in Italia c’è un certo livello di libertà, ma è una situazione imperfetta e la gente deve vigilareDietro le quinte abbiamo scambiato tre parole, non c’è stato tempo per altro, e lui mi faceva notarecome in un’intervista avesse ricordato la sua prima volta in Italia: a Genova, giugno 2004, per ilprimo raduno nazionale; mi ha fatto sorridere, al di là del ricordo piacevolissimo che condividoanch’io, perché giusto due giorni fa parlavo qui dei raduni.- Lastampa.it, 14 ottobrehttp://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=2&ID_articolo=1270&ID_sezione=3Testo:Jimmy Wales, fondatore di Wikipedia, oggi a Bologna per partecipare a «Cna Next», il meetingannuale dei giovani imprenditori di Cna in corso fino a domani al Teatro Comunale (qui la direttavideo), ha raccomandato di stare in guardia e vigilare contro il rischio di un abbassamento dellivello di libertà di informazione.
    • «Anche in Italia - ha detto il padre della più nota enciclopedia libera online - c’è un certo livello dilibertà di pensiero e di informazione ma la situazione non è perfetta, quindi, la gente comune devestare in guardia e vigilare».Wales è poi tornato sulla decisione di Wikipedia Italia di oscurare, il 4 ottobre scorso, le sue paginein segno di protesta contro il disegno di legge del Governo sulle intercettazioni. «La comunitàitaliana di Wikipedia - ha spiegato - non sapeva se questa iniziativa avrebbe avuto successo, allafine, si è dimostrata positiva ed ha avuto un riscontro».Wales, accennando al futuro di Wikipedia, ha spiegato come, in un mondo globalizzato,l’enciclopedia si stia diffondendo in nuovi Paesi (India, Kazakistan). «Vogliamo avere delle versioniin tutte le lingue del mondo, oggi siamo a 200. È importante che chiunque possa avere accessoalla conoscenza. Per esempio inquesto momento stiamo esplodendo in Kazakhistan e siamo moltofelici».E a chi gli chiedeva se il livello di informazione in Italia migliorerà nel caso in cui Berlusconi nonsarà più presidente del Consiglio il fondatore di Wikipedia ha risposto senza sbilanciarsi: «Non sose la situazione migliorerà o peggiorerà ma di certo Wikipedia sarà presente anche quando non cisarà più il Governo Berlusconi».In un’intervista a Riccardo Luna pubblicata oggi da Repubblica parla dello sciopero della sezioneitaliana dell’enciclopedia libera contro la "legge bavaglio" lo scorso 4 ottobre: «È stata unadecisione solo loro, anche se l’ho condivisa totalmente. In passato ci era capitato di fare deicomunicati per difendere la libertà di espressione, ma mai era stata assunta una posizione tantodrammatica... Alcuni sono stati sorpresi, ed è normale, anche perchè il contenuto di quellaproposta di legge non lo conosceva nessuno fuori dall’Italia. Ma tutti hanno esultato quando lanorma è stata ritirata, è stato davvero un meraviglioso successo». Norma che Mr. Wikipediaaveva definito su Twitter "una proposta totalmente idiota". «Se si tratta di difendere la libertà diparola e il diritto di accedere alla conoscenza, Wikipedia ci sarà sempre. Per il resto, non faremopolitica. La neutralità è uno dei nostri punti di forza».
    • - Vita.it, 14 ottobrehttp://www.vita.it/agenda/appuntamento/13817Testo:Una collettività pensante che si esprime in una volontà pragmatica, alla ricerca di soluzioniinnovative per lItalia. Perché se il presente smentisce le ambizioni del passato, il futuro non puòessere più quello di una volta. Questo è Cna Next, il meeting annuale dei giovani imprenditori diCna giunto alla sua seconda edizione, in programma il 14 e 15 ottobre al Teatro Comunale diBologna.Il titolo dellincontro di questanno è “Organismi – Festival delle intelligenze collettive”. E vedràconfrontarsi, mettendo a sistema le proprie conoscenze, esponenti del mondo produttivo eaccademico, della Rete, delleconomia, dellarte e del giornalismo. Lobiettivo è creare un nuovometodo, basato sulla connessione tra queste diverse esperienze, che possa sfruttare leintelligenze nostrane per formulare proposte concrete in grado di superare gli ostacoli allo sviluppodel Paese.Cna Next sarà il laboratorio dove sarà sperimentato questo strumento partecipativo.Il programma dellevento bolognese prevede in apertura, venerdì 14 alle ore 14, lattesissimointervento di Jimmy Wales, fondatore di Wikipedia, che affronterà il rapporto sempre piùcomplesso e attuale tra Internet e democrazia. A seguire nei due giorni della manifestazionetoccherà, tra gli altri, a Don Luigi Ciotti (fondatore di Libera), quindi ad Enrico Giovannini(presidente dellIstat), Andrea Segré (creatore di Last Minute Market), Cuno Jakob Tarfusser(giudice della Corte penale internazionale), Gino e Michele (autori e scrittori), Roy Paci(compositore musicale).Lo slogan di “Organismi” è “la connessione libera energia”: un concetto tuttaltro che astratto che
    • guarda a soluzioni concrete e propositi reali. Come la lettera in forma collettiva che 500 giovaniimprenditori invieranno al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con lobiettivo disuggerire le scelte politiche da attuare per rilanciare il Paese e costruire una nuova classedirigente. A tale istanza di rinnovamento si aggiungeranno quelle del pubblico presente al TeatroComunale che potrà esprimersi attraverso il “Video-box: premier per un giorno”, dove ognuno avràun tempo definito per lanciare le sue proposte.La giornata del 14 ottobre potrà essere seguita in diretta streaming sul sito Corriere.it.Lintera kermesse sarà inoltre trasmessa in streaming su centinaia di micro web tv, blog, videoblog e micromedia iperlocali del network Altratv.tv, venerdì 14 ottobre dalle 14 alle 19 e sabato 15ottobre dalle 9.30 alle 13.30. Per la prima volta lassemblea sarà trasmessa in live streaming suCnanext.it e su Cna.it.Sarà possibile interagire online attraverso la pagina Facebook dell’evento o su Twitter con glihastag #cnanext2011, #organismi, #cnanext2.Tutti i portali e le web tv che vorranno aderire alliniziativa potranno rilanciare la direttaembeddando il player della trasmissione sulla propria piattaforma richiedendo il codice via mail ainfo@altratv.tv.- Affaritaliani.it, 14 ottobrehttp://affaritaliani.libero.it/ultimissime/flash.asp?ticker=141011170953
    • - Italia Oggi, 15 ottobre (due articoli)
    • - Tg2, 15 ottobre (link all’edizione integrale)http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-4c728e0d-39b6-4e42-b72a-7b685119bb6e-tg2.html#p=0- Il Fatto Quotidiano, 15 ottobre
    • - Corriere di Bologna, 15 ottobre
    • - Il Resto del Carlino, 16 ottobre
    • Altri link nazionali:http://www.italicnews.it/2011/10/13/fare-rete-come-le-api/http://economia.virgilio.it/notizie/economia/crisi_giovani_cna_paese_confuso_governo_deve_dimettersi,31986153.htmlhttp://www.italianewsag.eu/2011/10/17/la-classe-politica-si-assuma-le-proprie-responsabilita-nei-confronti-dei-giovani-apriamo-nella-tuscia-un-confronto-sul-%E2%80%98manifesto-agli-italiani%E2%80%99-firmato-dai-giovani-imprenditori-della/http://www.agoravox.it/Bologna-14-e-15-ottobre-la-seconda.htmlhttp://censura.agoravox.it/Jimmy-Wales-il-fondatore-di.htmlhttp://www.mrwebmaster.it/news/jimmy-wales-commenta-ddl-intercettazioni_6227.htmlhttp://www.telesanterno.com/il-fondatore-di-wikipedia-a-bologna-1014.htmlhttp://www.viterbonews24.it/news/melaragni,-cna:-e%E2%80%99-nostro-dovere-ascoltare-i-giovani_6054.htmhttp://www.solonews.net/48869/news/organismi-il-festival-dellintelligenza-collettiva-tenuto-dal-fondatore-di-wikipedia-jimmy-wales-a-reti-web-unificate.htmlhttp://www.leggilanotizia.it/moduli/notizia.aspx?ID=1488http://www.optimaitalia.com/blog/2011/10/14/wikipedia-lo-sfogo-ci-saremo-anche-dopo-berlusconi/7801http://www.ontuscia.it/news.php?extend.62746.23http://www.igfitalia2011.it/2011/10/13/organismi-il-festival-dellintelligenza-collettivahttp://www.lawebtv.com/Dirette_FEMI.htmhttp://www.arte.go.it/direttatv.htmhttp://www.lucerabynight.it/zoom.asp?id=27281http://notizie-del-giorno.ultimoranotizie.it/2011/10/12/163442-bologna-il-fondatore-di-wikipedia-a-bologna-al-meeting-giovani-cina/http://www.messinaweb.tv/arancio/ambiente-e-societa/bologna-festival-dellintelligenza-collettiva/http://www.zonelibere.net/news/2199-organismi-il-festival-dellintelligenza-collettiva.htmlhttp://it.paperblog.com/organismi-il-festival-dell-intelligenza-collettiva-dedicato-alla-rete-e-alle-nuove-economie-627547/http://www.ecoditorino.org/jimmi-wales-fondatore-di-wikipedia-parla-a-giovani-imprenditori-diretta-web-14-15-ottobre.htm
    • http://www.laprimapagina.it/wordpress/?p=20125http://www.campanianotizie.com/attualita/italia/6144-internet-fondatore-di-wikipedia-incontra-giovani-a-bologna.htmlhttp://www.tuttoabruzzo.it/news-del-giorno/wikipedia-il-fondatore-jimmi-wales-a-bologna-con-i-giovani-imprenditori.htmlhttp://www.mnews.it/2011/10/09/jimmy-wales-fondatore-di-wikipedia-in-diretta-a-rete-unificata-per-cna-next/http://www.frontieredigitali.it/online/?s=cna+nextAltri link locali:http://www.telesanterno.com/il-fondatore-di-wikipedia-a-bologna-1014.htmlhttp://www.bolognatoday.it/cronaca/Jimmy-Wales-Wikipedia-italia-intervento.htmlhttp://www.bolognatg24.it/top-news/2011/10/15/18997/wikipedia-jimmy-wales-tra-indignados-e-liberta-di-informazione-attacca-berlusconi/http://www.bolognanotizie.com/news/2011/10/13/51632/wikipedia-apre-il-cna-next-levento-dei-giovani-imprenditori/http://www.bolognatg24.it/bologna-notizie/2011/10/13/18936/wikipedia-sbarca-a-bologna-jimmy-wales-ospite-di-cna-next/http://www.linformazione.com/2011/10/wikipedia-a-bologna-arriva-jimmy-wales/http://bologna.ilsalvagente.it/Sezione.jsp?titolo=Il+pap%C3%A0+di+Wikipedia+sar%C3%A0+a+Bologna+il+prossimo+venerd%C3%AC&idSezione=1298http://www.viaemilianet.it/notizia.php?id=8724http://bologna.zero.eu/eventi/2011/10/14/cna-next/