Taruscio domenica reports sulle malattie rare in italia-torino gennaio 2011-14° convegno patologia immun
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Taruscio domenica reports sulle malattie rare in italia-torino gennaio 2011-14° convegno patologia immun

on

  • 768 views

 

Statistics

Views

Total Views
768
Views on SlideShare
768
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
8
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Taruscio domenica reports sulle malattie rare in italia-torino gennaio 2011-14° convegno patologia immun Taruscio domenica reports sulle malattie rare in italia-torino gennaio 2011-14° convegno patologia immun Presentation Transcript

    • REPORTS SULLE MALATTIE RARE IN ITALIA Domenica Taruscio Direttore Centro Nazionale Malattie Rare Istituto Superiore di Sanità domenica.taruscio@iss.it14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • La sorveglianza è La raccolta sistematica, analisi, ed interpretazione di dati sanitari funzionali alla pianificazione, implementazione e valutazione di interventi di sanità pubblica strettamente correlato alla diffusione dell’informazione agli utenti che ne necessitano.(CDC, 1988) Il registro è Un sistema di rilevazione continua dei casi nel tempo in una popolazione ben definita (Last, 1995) Il registro è uno strumento per il sistema di sorveglianza 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • D.M. 279/2001 • Disciplina le modalità di esenzione dalla partecipazione al costo delle malattie rare per le correlate prestazioni di assistenza sanitaria incluse nei livelli di assistenza (Art. 1) • Prevede l’istituzione di una Rete nazionale per la prevenzione, la sorveglianza la diagnosi e la terapia delle malattie rare (Art. 2) • Istituisce il Registro nazionale delle malattie rare (RNMR) all’Istituto Superiore di Sanità al fine di consentire la programmazione nazionale e regionale degli interventi volti alla tutela dei soggetti affetti da malattie rare e di attuare la sorveglianza delle stesse (Art.3) 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • Accordo Stato Regioni 2002Accordo Stato Regioni 2007 DATA SET MINIMO CONDIVISO 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • PRESIDI / CENTRI Identificati dalle Regioni ed abilitati alla registrazione dei casi REGISTRI REGIONALI Inviano le informazioni contenute nel DATA SET CONDIVISO (Accordo Stato-Regioni, 2007) Stato- OGNI 6 MESI RNMR14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • La raccolta sistematica, analisi, ed interpretazione di dati sanitari funzionalialla pianificazione, implementazione e valutazione di interventi di sanitàpubblica strettamente correlato alla diffusione dell’informazione agli utentiche ne necessitano. (CDC, 1988) QUALITA’ DEI DATI Il REGISTRO NAZIONALE MALATTIE RARE è il risultato dell’integrazione dei dati provenienti dai Registri regionali per cui la sua qualità dipende dalla qualità di ogni singolo Registro regionale 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • Ogni variabile raccolta ha un costo: richiede tempo, persone, codifica, valutazione, supporto informatico, etc.Ogni variabile raccolta deve rispettare criteri di qualità:TACOMA (Tempestiva, Accurata, Completa, Orientata all’obiettivo, Misurabile ed Applicabile) NAACCR 2000 Il RNMR deve raccogliere l’informazione necessaria per il raggiungimento degli obiettivi prestabiliti (D.M. 279/2001): OBIETTIVI GENERALI: • consentire la programmazione nazionale e regionale degli interventi sanitari • svolgere attività di sorveglianza per le malattie rare OBIETTIVI SPECIFICI: • rilevare il numero di casi di malattie rare sul territorio nazionale • rilevare i tempi di latenza tra esordio della sintomatologia ed effettuazione della diagnosi • rilevare la migrazione sanitaria dei pazienti • promuovere il confronto tra operatori sanitari per la definizione di criteri diagnostici 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • E’ stato istituito GRUPPO DI LAVORO TECNICO-SCIENTIFICO SU ANALISI ED ELABORAZIONE DEI DATI DEL REGISTRO NAZIONALE MALATTIE RARE (includono vari ESPERTI) REFERENTI DEI REGISTRI REGIONALI RAPPORTO ISTISAN :IL REGISTRO NAZIONALE E I REGISTRI REGIONALI DELLE MALATTIE RARE RAPPORTO ANNO 2010 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • IL REGISTRO NAZIONALE E I REGISTRI REGIONALI DELLE MALATTIE RARE (a) • INTRODUZIONE: MALATTIE RARE E SANITÀ PUBBLICA INI EUROPA • L’EVOLUZIONE DEL CONTESTO NORMATIVO,II PROGRAMMATICO E ISTITUZIONALE DELLA RETE NAZIONALE ITALIANA DEDICATA ALLE MRIII • LA REALIZZAZIONE DEL RNMRIV • REGISTRI REGIONALIV • PROCEDURE DI CONTROLLO DI QUALITA’ DEI DATI 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • IL REGISTRO NAZIONALE E I REGISTRI REGIONALI DELLE MALATTIE RARE (b)VI • LE MALATTIE RARE SEGNALATE AL REGISTRO NAZIONALE • SVILUPPO DI MODELLI ANALITICI PER LA STIMA DIVII INDICATORI EPIDEMIOLOGICI: METODOLOGIE E APPLICAZIONI FUTURE DEI DATI DEL RNMRVIII • DISCUSSIONEIX • CONCLUSIONI E INDIRIZZI PER IL FUTURO 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • 14 Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • 14 Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • VI INVITO A PARTECIPAREINTERNATIONAL EUROPLAN CONFERENCEIstituto Superiore di Sanità,25 Febbraio 2011 www.europlanproject.eu
    • It’s a three year (2008-2011) project funded by the EU CommissionCo-ordination: Italian National Center for Rare Diseases (Istituto Superiore di Sanità, Italy)Partners: 33 Countries and EURORDISMain goals:Develop recommendations for the elaboration of national plans or strategies for rare diseasesElaborate indicators for monitoring national plans/strategiesDiscuss the recommendations with all stakeholdersDisseminate the EU and EUROPLAN recommendations 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • 57 Associated and Collaborating Partners from 33 Countries from Europe and Nord America + EURORDISContinuerà come European Joint action onnational plans or strategies on rare diseases14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • 14° Convegno Patologia Immuni e Malattie Orfane - TORINO 21 gennaio 2011
    • www.iss.it/cnmr