Your SlideShare is downloading. ×
0
Definizione di Sport                     CONSIGLIO D’EUROPA            CDDS – Comitato per lo Sviluppo dello Sport      7^...
Definizione di attività fisica  « Si intende per attività fisica ogni movimento corporeo prodotto daimuscoli che richieda ...
Se il paziente cerca informazioni su                    internet• Lattività sportiva spesso peggiora la malattia - se uno ...
Text book of Lymphology                   M. Foldi E Foldi S.Kubik                          Ed. 2003• Non praticare sport ...
Lo sport può essere considerato come         un fattore di rischio?• La maggior parte delle linee guida si basano su esper...
Challenging the Myth of Exercise-Induced Lymphedema Following Breast                       Cancer: A Series of Case Report...
Dragon boat : Studi successivi.• Donald C. McKenzie and Andrea L. Kalda : Effect of Upper Extremity Exercise on SecondaryL...
LANE K., JESPERSEN D. & MCKENZIE D.C. (2005) European Journal of Cancer Care    The effect of a whole body exercise progra...
RISULTATI                 •Nessuna differenza significativa del BMI              •Incremento significativo della forza P =...
McNeely ML, Campbell KL, Courneya KS, Mackey JR.   Effect of acute exercise on upper limb volume in breast cancer survivor...
CONCLUSIONIUn programma di allenamento di con i pesi , cardiovascolare o mistonon incide sul linfedema. Il Dragon Boat può...
Contemp Clin Trials. 2009 May ; 30(3): 233–245. doi:10.1016/j.cct.2009.01.001.         Physical Activity and Lymphedema (T...
Disegno dello studio•   Mettere a punto un protocollo sicuro di esercizi di potenziamento muscolare con    una frequenza d...
MATERIALI E METODI• MisurazionI : All’inizio dello studio- a 3,6 e 12 mesi. Al 9 mese ai soggetti  veniva chiesto di ripor...
PROGRAMMA• Training teorico per gli istruttori• Durata sessione : 60/90 min di cui 10 min di  riscaldamento cardiovascolar...
Weight Lifting for Women at Risk                  for Breast Cancer–Related Lymphedema                                    ...
Figure. Flow of Participants Through the Physical Activity and Lymphedema Trial              Schmitz, K. H. et al. JAMA 20...
MATERIALI E METODICampione : 141 donne operate al seno con linfedemaMisurazione : - Volumetria ad acqua : all’inizio dello...
Programma di allenamento•   Istruttore certificato e istruito per lo studio•   13 settimane + 39 sett•   Durata sessione :...
•                          Ripetizioni: 10  incremento del peso in assenza di problematiche o aumento del                 ...
Table 2. Strength, Anthropometry, and Diet and Physical Activity at Baseline and 12 Months.           Schmitz, K. H. et al...
Table 3. Lymphedema Onset Outcomes at 12 Monthsa.           Schmitz, K. H. et al. JAMA 2010;304:2699-2705Copyright restric...
Risultati dopo 12 mesi• Incremento significativo della forza degli arti superiori e inferiori nel  gruppo attivo ( P <0,00...
Acta Oncologica                               2009, Vol. 48, No. 8, Pages 1102-1110  Physical activity for the affected li...
Materiali e metodi•   Campione: 204 donne operate con dissezione ascellare.    - NAR : (n= 104) : programma di esercizi di...
RISULTATIAffected arm volume in ml from baseline to 2      .   Pain in the affected arm during physical activity for the  ...
CONCLUSIONI• IL BMI RAPPRESENTA UN FATTORE DI RISCHIO  ALTAMENTE CORRELATO CON LA COMPARSA DEL  LINFEDEMA• L’ATTIVITA’ FIS...
SANDI C. HAYES1, HILDEGARD REUL-HIRCHE2, and JANE TURNER3Exercise and Secondary Lymphedema: Safety, Potential Benefits, an...
PROGRAMMA DI ALLENAMENTOWeeks 1–2 Aerobic only (floor-based aerobic exercise to music and walking)Weeks 3–4 Aerobic (floor...
Charlotta Jonsson, Karin Johansson,        Pole walking for patients with breast cancer-related arm lymphedema            ...
Weight lifting in patients with lower-extremity lymphedema secondary to                            cancer: a pilot and fea...
RISULTATI• Campione esaminato : 77% = 5 soggetti  (2 soggetti svilupparono un’infezione, 1 la ripresa della malattia, 2  n...
In sintesi• Le attività fisiche cardio vascolari e di potenziamento muscolare  con incremento progressivo non incidono sul...
POSITION STATEMENT OF THE NATIONAL YMPHEDEMA                                            NETWORK                           ...
Una gran parte di quello che i medici sanno è         insegnato loro dai malati.              (Marcel Proust)
Linfedema torino 4 e 5  marzo   stasi elodie
Linfedema torino 4 e 5  marzo   stasi elodie
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Linfedema torino 4 e 5 marzo stasi elodie

1,617

Published on

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,617
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
24
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Linfedema torino 4 e 5 marzo stasi elodie"

  1. 1. Definizione di Sport CONSIGLIO D’EUROPA CDDS – Comitato per lo Sviluppo dello Sport 7^ Conferenza dei Ministri europei responsabili dello Sport Rodi, 13 – 15 maggio 1992 CARTA EUROPEA DELLO SPORTSi intende per “sport” qualsiasi forma di attività fisica che, attraverso una partecipazione organizzata o non, abbia per obiettivo l’espressione o il miglioramento della condizione fisica e psichica, lo sviluppo delle relazioni sociali o l’ottenimento di risultati in competizioni di tutti i livelli
  2. 2. Definizione di attività fisica « Si intende per attività fisica ogni movimento corporeo prodotto daimuscoli che richieda un dispendio energetico superiore a quello di riposo » Attività fisiche di intensità elevata (circa >6 MET) Attività che richiedono un sforzo importante con un incremento importante della frequenza cardiaca • correre • camminare a passo veloce , • andare in biclicletta a velocità sostenuta; • fare dell’areobica • nuotare a ritmo sostenuto; • praticare degli sport • eseguire dei lavori faticosi; •Sollevare o spostare dei pesi (<20kg)
  3. 3. Se il paziente cerca informazioni su internet• Lattività sportiva spesso peggiora la malattia - se uno vuole eseguire un attività sportiva è necessario un analisi specifica, caso per caso,... vi sono attività come arti marziali, pesistica,... che possono aggravare la malattia... dunque prima di intraprendere unattività sportiva è necessario un parere flebolinfologico, caso per caso...• E’ utile tenere in movimento il braccio anche mediante l’esecuzione di semplici esercizi, combinati con una corretta respirazione addominale, che stimolano l’attività muscolare ed il conseguente ritorno venoso e linfatico (vedi esercizi pag. ),oppure praticando una moderata attività fisica ( nuoto, ginnastica dolce).• Non praticare sport nei quali rischi di ferirti il braccio.• sono sconsigliati gli sport che possono affaticare troppo le braccia o nei quali sono previsti movimenti di eccessiva estensione. E’ consigliata la ginnastica dolce associata ad esercizi respiratori e tecniche di rilassamento, meglio se effettuata in acqua.
  4. 4. Text book of Lymphology M. Foldi E Foldi S.Kubik Ed. 2003• Non praticare sport estremi di nessun tipo• Evitare movimenti bruschi dal lato operato ( canottaggio, tennis, golf )• Evitare i congelameti• Evitare le ferite ( sci alpino, cross country, sci).• E’ raccomandato il nuoto
  5. 5. Lo sport può essere considerato come un fattore di rischio?• La maggior parte delle linee guida si basano su esperienze di tipo clinico.• Nella maggior parte dei casi si traducono in una notevole riduzione delle attività fisiche con conseguente atrofia muscolare• L’atrofia muscolare riduce l’efficacia della pompa muscolare• La riduzione dell’attività fisica provoca un aumento del peso.• L’aumento del BMI è il maggiore fattore di rischio del linfedema• Troppi divieti riducono la qualità di vita delle persone
  6. 6. Challenging the Myth of Exercise-Induced Lymphedema Following Breast Cancer: A Series of Case Reports Susan R. Harris, PhD, PT,* AND Sherri L. Niesen-Vertommen, PhD, PT Journal of Surgical Oncolgy 2000; 74:95-99 MATERIALI E METODI• Campione : 20 donne operate ( età 31/63 anni)• Programma di allenamento : - allenamento aerobico di 20/30 min 2v/ sett. - allenamento forza e resistenza muscolare - allenamento in barca• Sicurezza : contenzione elastica durante gli allenamenti.• Misurazioni : diff. circ. con cm a nastro 1) all’inizio dell’allenamento in barca 2) all’inizio della stagione di gara 3) 8 mesi dopo la stagione di gara RISULTATI Nessuna differenza significativa delle misurazioni dopo 8 mesi di allenamento
  7. 7. Dragon boat : Studi successivi.• Donald C. McKenzie and Andrea L. Kalda : Effect of Upper Extremity Exercise on SecondaryLymphedema in Breast Cancer Patients: A Pilot StudyJournal of Clinical Oncology, Vol 21, No 3 (February 1), 2003: pp 463-466•Lane K., Jespersen D. & Mckenzie D.C. (2005) The effect of a whole body exerciseprogramme and dragon boat training on arm volume and arm circumference in womentreated for breast cancer European Journal of Cancer Care 14 , 353–358•McNeely ML, Campbell KL, Courneya KS, Mackey JR. Effect of acute exercise on upperlimb volume in breast cancer survivors: a pilot study Physiother Can. 2009;61:244-251•Mitchell TL, Yakiwchuk CV, Griffin KL, Gray RE, Fitch MI.Survivor dragon boating: a vehicle to reclaim and enhance life after treatmentfor breast cancer. Health Care Women Int. 2007 Feb;28(2):122-40•Sabiston CM, McDonough MH, Crocker PR.Psychosocial experiences of breast cancer survivors involved in a dragonboat program: exploring links to positive psychological growth. J Sport ExercPsychol. 2007 Aug;29(4):419-38.
  8. 8. LANE K., JESPERSEN D. & MCKENZIE D.C. (2005) European Journal of Cancer Care The effect of a whole body exercise programme and dragon boat training on arm volume and arm circumference in women treated for breast cancer OBBIETTIVO Valutare gli effetti di un un programma di allenamento completo di Dragon Boat sul linfedema dell’arto superiore MATERIALI E METODI • Campione : 16 donne operate di tumore al seno senza linfedema • Programma : 20 settimane di allenamento aerobico e con I pesi; 8 settimane di allenamento in barca • Misurazione : modificazioni volume degli arti ( volumetria ad acqua) Forza muscolare ( bench press 1.RM) Dettaglio del programmaALLENAMENTO DELLA FORZA ALLENAMENTO CAPACITA’ AEROBICHE DRAGON BOATEsercizi : Seated row;Chest press;Lateral raises; •Tipo : a scelta del soggetto •90 min /2v settBiceps curl ;Triceps •Durata : 30/45 minRipetizioni : 2 / 3 X 10 •Frequenza 3v/sett •Intensità : 60% della capacità massimale
  9. 9. RISULTATI •Nessuna differenza significativa del BMI •Incremento significativo della forza P = 0.000. •Incremento significativo del Volume di entrambi arti CONCLUSIONIIl programma di allenamento completo di Dragon Boat nelle donne operate al seno senza linfedema incrementa progressivamente il volume degli arti. Taleaumento può essere correlato con l’incremento della forza muscolare e quindi della massa muscolare
  10. 10. McNeely ML, Campbell KL, Courneya KS, Mackey JR. Effect of acute exercise on upper limb volume in breast cancer survivors: a pilot study. Physiother Can. 2009;61:244-251. OBIETTIVO :Valutare gli effetti acuti di un esercizio intenso a carico degli arti superiori e I sintomi, MATERIALI E METODI:Campione 23 donne operate praticanti il Dragon Boat di cui 18 senza linfedema e 3 con .Programma : 20 min di cicloergometro a braccia ad intensità moderata per aumentare il flussodi sangue dell’arto superiore.Misurazione : Diff. Volumetrica prima e dopo l’esercizio e VAS ( peso e stanchezza)Potential Moderators : utilizzo elasto-compressione in 3 soggetti RISULTATI •Incremento dei due arti dopo l’esercizio. •Differenza volumetrica stabile, tranne che per 1 soggetto (+ 100ml) •4 soggetti riferiscono senso di peso CONCLUSIONI La risposta volumetrica dei arti ad un esercizio fisico è sovrapponibile L’ uso dell’elastocompressione riduce l’incremento volumetrico dell’arto malato rispetto all’arto contolaterale.
  11. 11. CONCLUSIONIUn programma di allenamento di con i pesi , cardiovascolare o mistonon incide sul linfedema. Il Dragon Boat può essere praticato insicurezza suggerendo l’utilizzo dell’elastocompressione.La pratica di uno sport di squadra migliora significativamente la QDV LIMITI• Misurazioni centimetriche (imprecise e scarsamente confrontabili)• Mancanza di valutazioni sulla funzionalità del sistema linfatico• Campioni troppo piccoli• Intensità dell’esercizio non standardizzata• Carenza nelle valutazioni a lungo termine• Studi clinici non standardizzati
  12. 12. Contemp Clin Trials. 2009 May ; 30(3): 233–245. doi:10.1016/j.cct.2009.01.001. Physical Activity and Lymphedema (The PAL Trial): Assessing the safety of progressive strength training in breast cancer survivors Kathryn H. Schmitz, PhD, MPH1, Andrea B. Troxel, ScD1, Andrea Cheville, MD, MSCE2, Lorita L. Grant, MPH, MSW1, Cathy J. Bryan, MEd1, Cynthia Gross, PhD3, Leslie A. Lytle, PhD3, and Rehana L. Ahmed, MD, PhD3 1University of Pennsylvania School of Medicine, Philadelphia, PA, USA 2Mayo Clinic, Rochester, MN, USA 3University of Minnesota, Minneapolis, MN, USATrial completo controllato randomizzato dell’attività fisicanel linfedema condotto su 295 donne operate di tumoreal seno di cui 141 con linfedema e 154 a rischio dilinfedema
  13. 13. Disegno dello studio• Mettere a punto un protocollo sicuro di esercizi di potenziamento muscolare con una frequenza di 2v/sett per le donne operate al seno confrontando 1 gruppo di donne con linfedema con una gruppo di donne a rischio di linfedema e valutando l’incidenza o l’incremento del linfedema• Valutare la QDV, le differenze fisiologiche indotte dall’attività fisica : Funzionalità dell’arto,forza muscolare, composizione corporea, densità ossea, livelli di glucosio, stanchezza, autostima, immagine corporea, funzioni sessuali. IPOTESI• l’incidenza del linfedema o del incremento del volume non differisce tra il gruppo attivo e il gruppo di controllo non attivo• Nel gruppo attivo tutte le componenti della qualità di vita migliorano
  14. 14. MATERIALI E METODI• MisurazionI : All’inizio dello studio- a 3,6 e 12 mesi. Al 9 mese ai soggetti veniva chiesto di riportare eventuali cambiamenti dei sintomi: Volumetria ad acqua, misurazione centimetrica, spettroscopio bioelettrico (BIS), VAS, Composizione corporea Forza muscolare, QDV ( health and attitude survey) La raccolta dei dati è terminata ad Agosto 2008 In corso di valutazione statistica
  15. 15. PROGRAMMA• Training teorico per gli istruttori• Durata sessione : 60/90 min di cui 10 min di riscaldamento cardiovascolare• Incremento progressivo del n° di esercizi le prime 5 settimane• in assenza di sintomi ( linfedema o stanchezza) : incremento minimo della resistenza senza limiti• in caso di peggioramento del linfedema : solo esercizi per gli arti inferiori in accordo con il fisioterapista
  16. 16. Weight Lifting for Women at Risk for Breast Cancer–Related Lymphedema , A Randomized TrialKathryn H. Schmitz, PhD, MPH Rehana L. Ahmed, MD, PhD Andrea B. Troxel, ScDAndrea Cheville, MD, MSCE Lorita Lewis-Grant, MPH, MSW Rebecca Smith, MD, MS Cathy J. Bryan, Med Catherine T. Williams-Smith, BS Jesse Chittams IPOTESI Un programma di esercizi con i pesi con aumento progressivo del carico di lavoro, aumenta la forza degli arti superiori e riduce il rischio di insorgenza del linfedema durante le attività quotidiane che richiedono più forza e resistenza muscolare
  17. 17. Figure. Flow of Participants Through the Physical Activity and Lymphedema Trial Schmitz, K. H. et al. JAMA 2010;304:2699-2705Copyright restrictions may apply.
  18. 18. MATERIALI E METODICampione : 141 donne operate al seno con linfedemaMisurazione : - Volumetria ad acqua : all’inizio dello studio e dopo 12 mesi ; - Valutazione clinica - Test di forza massimale ( bench press e leg press)
  19. 19. Programma di allenamento• Istruttore certificato e istruito per lo studio• 13 settimane + 39 sett• Durata sessione : 90 min• Frequenza 2v/sett• Contenzione elastica• Misurazioni settimanali
  20. 20. • Ripetizioni: 10 incremento del peso in assenza di problematiche o aumento del volume dell’edemaAASS / Tronco AAII• Seated row • Leg press• Chest press • Back extention• Lateral raises • Leg extention• Biceps curl • Leg curl• Triceps
  21. 21. Table 2. Strength, Anthropometry, and Diet and Physical Activity at Baseline and 12 Months. Schmitz, K. H. et al. JAMA 2010;304:2699-2705Copyright restrictions may apply.
  22. 22. Table 3. Lymphedema Onset Outcomes at 12 Monthsa. Schmitz, K. H. et al. JAMA 2010;304:2699-2705Copyright restrictions may apply.
  23. 23. Risultati dopo 12 mesi• Incremento significativo della forza degli arti superiori e inferiori nel gruppo attivo ( P <0,0001)• Nessuna differenza significativa di variazione dell’edema fra i 2 gruppi (P = 1,00)• N° terapie per l’infedema : 77 gruppo attivo 195 gruppo di controllo CONCLUSIONI Un programma di allenamento con i pesi con aumento progressivo del carico di lavoro non aumenta o provoca il linfedema, aumenta la forza e riduce i sintomi secondari al linfedema
  24. 24. Acta Oncologica 2009, Vol. 48, No. 8, Pages 1102-1110 Physical activity for the affected limb and arm lymphedema after breast cancer surgery. A prospective, randomized controlled trial with two years follow-up Åse Sagen1*, Rolf Kåresen1, May Arna Risberg2 OBBIETTIVI1. valutare lo sviluppo del linfedema confrontando due differenti programmi riabilitativi :• NAR ( NO ACTIVITY RESTRICTION)• AR ( ACTIVITY RESTRICTION)2. Analisi dei fattori di rischio di sviluppo del LE in 2 anni
  25. 25. Materiali e metodi• Campione: 204 donne operate con dissezione ascellare. - NAR : (n= 104) : programma di esercizi di resistenza di intensità moderata per 6 mesi ; 15 rip; peso : aumento progressivo da 0,5 kg in su ; Durata 45 min ; Frequenza 2/3 volte alla settimana - AR : limitare l’uso del braccio per 6 mesi : No pesi; no attività fisiche sportive; Intervento riabilitativo di mobilizzazione passiva, massaggio, trattamento della cicatrice. Se linfedema : FTCDDiff. Vol arti ( VOLUMETRIA AD ACQUA) 1. prima dell’intervento 2. dopo 3 mesi 3. dopo 6 mesi 4. dopo 2 anniVAS : per il gruppo con linfedema
  26. 26. RISULTATIAffected arm volume in ml from baseline to 2 . Pain in the affected arm during physical activity for the no activity restrictions (NAR) and activity restrictionsyears for the no activity restrictions (NAR) (AR) groups.and activity restrictions (AR) groups VAS Nessun dolore Dolore Dolore 0 mm (%) 1-20 mm (%) > 21 mm (%) 3 mesi NAR 19 (22) 35 (40) 33 (38) AR 47 (55) 16 (19) 22 (26) 6 mesi NAR 41 (40) 36 (35) 27 (25) AR 64 (64) 23 (23) 13 (13) 2 anni NAR 62 (61) 26 (24) 16 (15) AR 64 (64) 20 (17) 16 (17 Risk factors for the development of arm lymphedema (ALE) 2 years after surgery. OR 95% CI P BMI at baseline (>25 3.42 1.45–8.06 0.005 kg/m2) Voldiff preoperatively 1.43 0.589–3.49 0.427 (>0 ml) Sensation of heaviness 1.54 0.455–5.24 0.486 at 3 months (VAS > 0 mm) Pain at 3 months (VAS > 0.78 0.227–2.69 0.781 0 mm)
  27. 27. CONCLUSIONI• IL BMI RAPPRESENTA UN FATTORE DI RISCHIO ALTAMENTE CORRELATO CON LA COMPARSA DEL LINFEDEMA• L’ATTIVITA’ FISICA NON HA NESSUNA INFLUENZA SULLA COMPARSA DEL LINFEDEMA• NEI PRIMI SEI MESI SEMBRA INCIDERE SULLA SENSAZIONE DI DOLORE DELL’ARTO.• L’INTERVENTO DI DISSEZIONE ASCELLARE NON DEVE RAPPRESENTARE UN LIMITE PER CONDURRE UNA VITA ATTIVA
  28. 28. SANDI C. HAYES1, HILDEGARD REUL-HIRCHE2, and JANE TURNER3Exercise and Secondary Lymphedema: Safety, Potential Benefits, and Research Issues MEDICINE & SCIENCE IN SPORTS & EXERCISE 2009 by the American College of Sports Medicine STUDIO CLINICO CONTROLLATO RANDOMIZZATO OBBIETTIVO. Valutare gli effetti della pratica di un programma di allenamento misto sul linfedema secondario a tumore al seno. Campione : 32 donne operate con linfedema dell’arto superiore (età < 76) 16 : assegnate al gruppo di studio ( allenamento misto 12 mesi) 16: gruppo di controllo ( attività fisiche abituali ) Misurazioni : 1 : prima dell’intervento 2 : subito dopo l’intervento 3 : dopo 12 mesi dall’intervento BIS - Perometria ( diff. Vol. art)
  29. 29. PROGRAMMA DI ALLENAMENTOWeeks 1–2 Aerobic only (floor-based aerobic exercise to music and walking)Weeks 3–4 Aerobic (floor-based aerobic exercise to music, water-based aerobic exercise and walking) and water-based resistanceexercisesWeeks 5–8 Aerobic (mix of all types) and water-based and free-weight resistance exercisesWeeks 9–12 Aerobic (mix of all types) and machine-weight resistance exerciseIntensityWeeks 1–4 Aerobic: low to moderate (RPE: 3–5) Resistance: low (,20 repetitions per exercise)Weeks 5–8 Aerobic: moderate (RPE: 4–6) Resistance: moderate (last successfully completed repetitioneached at approximately 15repetitions per ex)Weeks 9–12 Aerobic: moderate to high (RPE: 4–7) Resistance: moderate to high (last successfully completed repetition reached atapproximately 10 repetitions per exercise)DurationWeeks 1–4 20–30 min per sessionWeeks 5–8 30–45 min per sessionWeeks 9–12 45+ min per sessionFrequencyWeeks 1–4 3 times per week (2 superviseda)Weeks 5–8 4 times per week (2 superviseda)Weeks 9–12 At least 4 times per week (1 superviseda)All sessions included upper and lower body stretches as part of the warm-up and RISULTATI Nessuna diff. significativa di variazioni volumetriche nei tre tempi di misurazione (Diff. Volumetrica CG P=0,35 ; IG P=53) CONCLUSIONI Un programma di allenamento misto di tipo cardiovascolare e potenziamento muscolare che coinvolge piccole e grandi masse muscolari non incide sul linfedema .
  30. 30. Charlotta Jonsson, Karin Johansson, Pole walking for patients with breast cancer-related arm lymphedema Physiotherapy Theory and Practice, 25(3):165–173, 2009 OBBIETTIVI Valutare gli effetti della pratica occasionale del pole walking sull’ arto affetto da linfedema MATERIALI E METODI :• Campione : 26 donne operate di tumore al seno con linfedema ( età 50-60 anni)• Misurazioni : TAV ( Total Arm Volume) – volumetria ad acqua Prima e dopo ogni seduta LAV ( diff. Volume arti) LRV ( diff. Vol. in %) VAS (Visual analog scale) prima e 24h dopo ogni seduta• Programma : 4 Km di Pole walking per circa 1h ; compresi 10 min di riscaldamento 10 didefaticamento ( marcia e stretching) ; velocità di 6 km/h• Sicurezza : Tutore elasto-compressivo RISULTATI TAV : nessuna differenza significativa dell’arto edematoso incremento dell’arto sano dopo l’attività ( P = 0,04) LRV : differenza significativa(P = 0.02): incremento dell’arto sano rispetto al contro-laterale VAS: Nessuna variazione del senso di peso o di fastidio CONCLUSIONI La pratica occasionale del Pole walking non peggiora il linfedemaL’uso del tutore riduce l’incremento del volume dell’arto edematoso rispetto a quello sano
  31. 31. Weight lifting in patients with lower-extremity lymphedema secondary to cancer: a pilot and feasibility study. Katz E, Dugan NL, Cohn JC, Chu C, Smith RG, Schmitz KH. IPOTESI :Un programma di esercizi con I pesi di intensità progressiva non peggiora il linfedema ,migliora la mobilità e la QdV MATERIALI E METODICampione : 10 soggetti con linfedema oncologico degli arti inferiori ; età media 60 anniProtezione : ElastocompressioneMisurazioni : volumetria ( optolectronic perometr), Peso corporeo Forza ed ROM Capacità aerobiche QdV (SF-36) VASProgramma di allenamento : 12 esercizi con I pesi per 8 settimane : seat row, chest press,alzate laterali, bicipiti, tripiti, leg press,leg extention, leg curl, leg abduction, polpacci. Gliesercizi venibano modificati a discrezione dell’istruttore in caso di problemi articolari o didolore. PROGRESSIONE : Aumento prigressivo del carico e del set di ripetizioni. DURATA : 90 MIN
  32. 32. RISULTATI• Campione esaminato : 77% = 5 soggetti (2 soggetti svilupparono un’infezione, 1 la ripresa della malattia, 2 non seguirono tutto il programma)• Incremento significativo della forza : P= 0.1• Incremento significativo della velocità del cammino• Incremento della dorsiflessione• Riduzione significativa dei sintomi per 5 mesi• Nessun incremento volumetrico degli arti CONCLUSIONI I dati POSITIVI ottenuti con il linfedema dell’arto superiore devono essere trasferiti con cautela nel linfedema dell’arto inferiore.
  33. 33. In sintesi• Le attività fisiche cardio vascolari e di potenziamento muscolare con incremento progressivo non incidono sulla comparsa o il peggioramento del linfedema secondario dell’arto superiore• La contenzione elastica garantisce un minor incremento del volume dell’arto durante l’attività.• La sensazione soggettiva di dolore o fastidio non è correlata ad un peggioramento dell’edema• Non si conoscono gli effetti a lungo termine della pratica sportiva nelle persone affette da linfedema• Le attività fisiche in generale incidono favorevolmente sulla QdV• La persona affetta da linfedema può condurre una vita attiva• Per il linfedema dell’arto inferiore non ci sono evidenze
  34. 34. POSITION STATEMENT OF THE NATIONAL YMPHEDEMA NETWORK By NLN Medical Advisory Committee Next revision: May 2011 Attività aerobiche e di potenziamento muscolare CON LINFEDEMA A RISCHIO DI INFEDEMA Se: Se : • Il tutore elastico è indossato • Inizio a bassa intensità • Il carico è progressivo • In assenza di stanchezza • Definire il rischio soggettivo (n° • L’attività fisica è adattata linfonodi – radioterapia; predisposizione soggettiva) Programmazione di un attività fisica Bilancio tra effetti positivi e negativi EFFETTI POSITIVI EFFETTI NEGATIVIAumento soggettivo della funzionalità Eccessivo incremento dei fluidi tissutali,del sistema linfatico Infiammazioni e traumi tissutali
  35. 35. Una gran parte di quello che i medici sanno è insegnato loro dai malati. (Marcel Proust)
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×