ANESTESIA NEURASSIALE E BLOCCHI    NERVOSI PROFONDI: GESTIONE DIANTICOAGULANTI E DI ANTIAGGREGANTI NEL             PERIOPE...
ALCUNE DEFINIZIONIBlocchi neurassiali o      centrali:             Blocchi periferici   Anestesia                Superfici...
IL RISCHIO EMORRAGICO NEI BLOCCHI ANESTETICI: MEGLIO DEFINITO NEI BLOCCHINEURASSIALI (CENTRALI) CHE NEI PERIFERICI
EMATOMA EPIDURALEComplicanza dei blocchi neurassiali (o centrali) conconseguenze potenzialmente disastrosePuò essere conse...
BREVE STORIA DELL’EMATOMA EPIDURALEA cavallo degli anni 80-90 si inizia a “fare sul serio”nella tromboprofilassi chirurgic...
EMATOMA EPIDURALE POST-BLOCCONEURASSIALE (O CENTRALE).DATE LE POSSIBILICONSEGUENZE DISASTROSE DEVE ESSEREIMPERATIVAMENTE P...
IL PROBLEMA FARMACOCINETICO DELLE              EBPM E’ necessario trovare una finestra che consenta di fare il blocco neur...
RISOLVERE IL PROBLEMA DELLE  “ASSOCIAZIONI (E SOMMINISTRAZIONI)              SEGRETE”Rendere trasparenti e fruibili a tutt...
…LA FUGA VERSO LA PERIFERIAL’associazione ENS+US è uno strumento potente per tracciareun plesso nervoso o un nervo in tutt...
BLOCCHI NEURASSIALI (O          CENTRALI)? IN CONCLUSIONE:“…IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO...”
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011

578
-1

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
578
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Albani_le urgenze in ematologia 21 maggio 2011

  1. 1. ANESTESIA NEURASSIALE E BLOCCHI NERVOSI PROFONDI: GESTIONE DIANTICOAGULANTI E DI ANTIAGGREGANTI NEL PERIOPERATORIO Alessandro Albani Direttore SC Anestesia e TIPO Ospedale Regionale U Parini Aosta
  2. 2. ALCUNE DEFINIZIONIBlocchi neurassiali o centrali: Blocchi periferici Anestesia Superficiali: n. radiale, Subaracnoidea single mediano, ulnare shot (“Spinalina”) Intermedi: pl. Brachiale Anestesia Peridurale: single shot o continua interscalenico, ascellare Anestesia Combinata Profondi: pl. Lombare spino-peridurale posteriore, n sciatico via Subaracnoidea anteriore continua Con ENS, US, ENS+US Single shot, continui
  3. 3. IL RISCHIO EMORRAGICO NEI BLOCCHI ANESTETICI: MEGLIO DEFINITO NEI BLOCCHINEURASSIALI (CENTRALI) CHE NEI PERIFERICI
  4. 4. EMATOMA EPIDURALEComplicanza dei blocchi neurassiali (o centrali) conconseguenze potenzialmente disastrosePuò essere conseguente a blocco epidurale o spinaleMolto frequente dopo rimozione del catetere peridurale(3°-5° giornata e probabile accumulo di EBPM)Sindrome compartimentale a fisiopatologia incerta: ilblood patch terapeutico infatti non causa alcundisturboInsorgenza subdola, spesso mascherata dall’infusionecontinua in atto di anestetico localeSe non si esegue laminectomia entro 8 ore da inizio deisintomi neurologici: paraplegia irreversibile
  5. 5. BREVE STORIA DELL’EMATOMA EPIDURALEA cavallo degli anni 80-90 si inizia a “fare sul serio”nella tromboprofilassi chirurgica con l’introduzionedelle EBPM: ciò ha ridotto sensibilmente il problemadella TVP ma ha anche spostato un po’ la bilanciaverso il lato emorragicoNegli anni 90 in USA, dove si applica la profilassi consomministrazione biquotidiana, vengono segnalaticirca 60 casi di ematoma spinaleAlcuni di questi esitano in paraplegia: dai “closedclaims” americani di quel periodo si estrapolano siasentenze di risarcimenti miliardari, sia evidenze discarso coordinamento tra operatori responsabili delpercorso chirurgico che ha favorito l’esito negativo inparaplegia
  6. 6. EMATOMA EPIDURALE POST-BLOCCONEURASSIALE (O CENTRALE).DATE LE POSSIBILICONSEGUENZE DISASTROSE DEVE ESSEREIMPERATIVAMENTE PREVENUTO E NONTRATTATO.E’ POSSIBILE SVILUPPARE UNA PREVENZIONEREALMENTE EFFICACE?PRIMA CONSIDERAZIONE: ESISTONO UNA DECINADI LINEEGUIDA NAZIONALI SPECIFICHE: CIASCUNACON DIFFERENZE DALLE ALTRE
  7. 7. IL PROBLEMA FARMACOCINETICO DELLE EBPM E’ necessario trovare una finestra che consenta di fare il blocco neurassiale (o centrale) senza rischio emorragico, ma anche senza rischio trombotico La ricerca di fase II-III ha chiarito poco questo aspetto, infatti: 1. I pazienti selezionati per la ricerca di base delle EBPM sono tutti a basso rischio emorragico 2. La variabile ematoma epidurale è una variabile “Hard” e non si sono mai raggiunti numeri sufficienti per poter dare indicazioni FK molto precise sulla sospensione 3. Non esiste ricerca su quanto tempo richieda un coagulo per stabilizzarsi in presenza di effetto residuo di EBPM
  8. 8. RISOLVERE IL PROBLEMA DELLE “ASSOCIAZIONI (E SOMMINISTRAZIONI) SEGRETE”Rendere trasparenti e fruibili a tutti le lineeguidaFare training e retraining nei repartiIncident ReportingChiedere ad ogni paziente di ortopedia se haassunto FANS nell’ultima settimanaVerificare periodicamente gli automatismiMa se proprio vogliamo dormire sonni tranquilli…
  9. 9. …LA FUGA VERSO LA PERIFERIAL’associazione ENS+US è uno strumento potente per tracciareun plesso nervoso o un nervo in tutti i distretti del corpo umanoDiminuisce (si usa ancora “should”) il rischio di emorragia anchenei blocchi profondi secondo le linee guida 2011 della OGARI(Osterreichische Gesellschaft fur Anasthesiologie undIntensivmedizin) che contraddicono in parte la posizioneIntensivmedizin)dell’ASRA (2010)La nostra ricerca attuale è di riuscire a fare in anestesiaperiferica totale anche la PTA, unico baluardo neurassiale (ocentrale) a causa delle difficoltà tecniche e della particolareanatomia del plesso lombare : si deve fare un blocco lombareposteriore (dello psoas)Costo dell’ecografo: buon portatile 16.000-20.000 euro 16.000-La curva di apprendimento per i blocchi profondi può esserelungaI criteri di sospensione di AC e AA non cambiano, ma in caso dierrore (molto facile come abbiamo visto) ce la caviamo
  10. 10. BLOCCHI NEURASSIALI (O CENTRALI)? IN CONCLUSIONE:“…IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO...”
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×