‘I MARCATORI TUMORALI’
      ‘Utilizzo in Oncologia’




                 Guido Vietti Ramus
3 ottobre 2008
lFuturo dei Markers Tumorali


lCattivo utilizzo dei Markers
 Tumorali
Definizione di Marker Tumorale
       del National Cancer Institute


Sostanze che vengono rilevate, o nel sangue
  o nell...
Oggi è giunto il momento di
distinguere fra Markers Tumorali
      circolanti e tessutali?
Possibile utilizzo dei Markers Tumorali
 I Markers Tumorali per essere utili devono influenzare la
 storia naturale del pa...
UTILITA’ DEI MARKERS
TUMORALI NEL PIANO DI CURA

l PREDITTIVI di risposta/non risposta
l INDICATORI di risposta/non rispos...
Carcinomi della Mammella

Fattori intratumorali Predittivi di
      risposta alla Terapia

Recettori ER e PgR (OR ad
endoc...
Carcinomi del Colon-Retto

Fattori intratumorali Predittivi di
      risposta alla Terapia
MSI-H (minore OR al 5-FU)
Timid...
Cromogranina A
SE CUT-OFF > 100 ng/ml (v.n. 20 - 100 ng/ml):
- sensibilità 70-90% ;
- specificità 50-70% (è elevato anche ...
Riguardo ai Markers
       Tumorali si rileva
 dissociazione ed ambiguità
fra il loro uso pratico clinico
 e l’evidenza sc...
l Medici e pazienti possono avere differenti
  attese da un ‘Test’: una variazione in
  incremento o decremento di un Mark...
l Occorre ridurre il DIVARIO       tra
  raccomandazioni teoriche (Linee Guida) ed
  attività clinica quotidiana.
l Occorr...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

3 Ottobre Vietti Ramus

473

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
473
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

3 Ottobre Vietti Ramus

  1. 1. ‘I MARCATORI TUMORALI’ ‘Utilizzo in Oncologia’ Guido Vietti Ramus 3 ottobre 2008
  2. 2. lFuturo dei Markers Tumorali lCattivo utilizzo dei Markers Tumorali
  3. 3. Definizione di Marker Tumorale del National Cancer Institute Sostanze che vengono rilevate, o nel sangue o nelle orine o nei tessuti, in quantità maggiori del normale nei pazienti affetti da un certo tipo di neoplasia maligna. Queste sostanze o vengono prodotte dal tumore stesso o vengono prodotte in risposta alla presenza del tumore.
  4. 4. Oggi è giunto il momento di distinguere fra Markers Tumorali circolanti e tessutali?
  5. 5. Possibile utilizzo dei Markers Tumorali I Markers Tumorali per essere utili devono influenzare la storia naturale del paziente oncologico: PRIMA DIAGNOSI (o nello SCREENING o nella DIAGNOSI PRECOCE) DIAGNOSI DI RECIDIVA (nel FOLLOW-UP anticipare la sintomaticità della recidiva) PROGNOSI (il loro valore deve essere correlato alla prognosi) TERAPIA (essere o PREDITTIVI di risposta/nonrisposta o INDICATORI di risposta/nonrisposta ad un trattamento)
  6. 6. UTILITA’ DEI MARKERS TUMORALI NEL PIANO DI CURA l PREDITTIVI di risposta/non risposta l INDICATORI di risposta/non risposta ad un trattamento (possono sostituire valutazioni di diagnostica per immagini su risposta / non risposta ?)
  7. 7. Carcinomi della Mammella Fattori intratumorali Predittivi di risposta alla Terapia Recettori ER e PgR (OR ad endocrinoterapia) Espressione di c-erbB2 (OR a Trastuzumab)
  8. 8. Carcinomi del Colon-Retto Fattori intratumorali Predittivi di risposta alla Terapia MSI-H (minore OR al 5-FU) Timidilato Sintetasi (minore OR al 5- FU) Diidropirimidino-Deidrogenasi (minore OR al 5-FU) K-Ras ‘wild’ (migliore risposta ad Ac antiEGFR)
  9. 9. Cromogranina A SE CUT-OFF > 100 ng/ml (v.n. 20 - 100 ng/ml): - sensibilità 70-90% ; - specificità 50-70% (è elevato anche in NETs e PETs) . Utile come predittivo di risposta a trattamento in quanto correla bene col ‘tumor bulk’.
  10. 10. Riguardo ai Markers Tumorali si rileva dissociazione ed ambiguità fra il loro uso pratico clinico e l’evidenza scientifica dei dati oggi disponibili.
  11. 11. l Medici e pazienti possono avere differenti attese da un ‘Test’: una variazione in incremento o decremento di un Marker Tumorale può generare falso senso di sicurezza o inutile ansia e moltiplicazione delle indagini di secondo livello. l Un inappropriato uso di Markers Tumorali, come accade per l’inappropriato uso di farmaci, produce decisioni cliniche che danneggiano il paziente anziché aiutarlo, nonché uno spreco di risorse economiche anche indiretto.
  12. 12. l Occorre ridurre il DIVARIO tra raccomandazioni teoriche (Linee Guida) ed attività clinica quotidiana. l Occorre però anche realisticamente analizzare se questi sforzi comportino un impatto economico significativo da giustificare i costi ed il tempo per implementare l’adesione alle Linee Guida. l Occorre pragmaticamente concentrare le azioni correttive sui pochi Markers Tumorali a largo inutile e reiterato uso (tralasciando quelli di nicchia).
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×