Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

La Traduzione Intersemiotica

  • 2,696 views
Published

 

Published in Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
2,696
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
4
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. La traduzione intersemiotica c i oè come capire una canzone d’amore in una lingua barbara
  • 2. La traduzione intersemiotica: definizione
    • Roman Jakobson definisce la traduzione intersemiotica come uno dei modi di interpretazione di un segno linguistico per mezzo di sistemi di segni non linguistici .
  • 3. Le tipologie
    • Le d inamiche d ella relazione traduttiva vengono ipotizzate dunque tra semiotiche "linguistiche" e semiotiche "non linguistiche", vale a dire visive o audiovisive, dipinti, illustrazioni, fumetti o film.
  • 4. canto Anna Maria Jopek (la canzone registrata nel 2003) poesia Bolesław Leśmian (1877-1937)
  • 5. Dłoń zanurzasz w śnie,  W zagrobowym cieniu.  Nie znajdujesz mnie Wołasz po imieniu … A ja - leżę tu,  Gdzie ma być nas - dwoje...  Brak mi tylko tchu,  Oto ciało moje... Dłoń zanurzasz we śnie La mano immergi nel sonno Nell’ombra dell’oltretomba Non mi trovi Mi chiami per il nome… E io – sono stesa qui Dovevamo esserci - In due… Mi manca solo il fiato Ecco il corpo mio.. La mano immergi nel sonno
  • 6. La ri-interpetazione e la ri-scrittura
    • Bolesław Leśmian - il poeta polacco affascinato dal folclore slavo. Nelle sue poesie da’ vita ai mostri e ai personaggi fantastici, che parlano un linguaggio misto, basato sui dialetti e sui neologismi. Questa, e’ una re-scrittura delle leggende folcloristiche.
    • Anna Maria Jopek nel 2003, dunque c.ca 70 anni dopo Leśmian, registra la canzone „Dłoń zanurzasz we śnie”, con le parole prese in prestito dalle sue poesie , reinterpretandole attraverso la musica.