Presentazione biologia
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Presentazione biologia

on

  • 193 views

 

Statistics

Views

Total Views
193
Views on SlideShare
193
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
1
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as OpenOffice

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Presentazione biologia Presentazione biologia Presentation Transcript

  • La storia della biologia
  • XVI secolo ● Grazie ai progressi nel campo dell'ottica, nel '600 la biologia ebbe un notevole sviluppo. Nel 1665, con l'invenzione del microscopio, il britannico Hooke riuscì ad osservare per primo le cellule del sughero.
  • Teoria della generazione spontanea ● Nonostante queste scoperte, si continuò a credere per secoli alla generazione spontanea, secondo la quale gli organismi possono nascere spontaneamente da oggetti inanimati. ● Gli italiani Redi e Sallanzani cercarono di confutare questa teoria: entrambi misero del cibo in contenitori chiusi, collocandone altro in contenitori aperti. Dopo un giorno di esposizione i due poterono osservare che erano presenti organismi solo in quelli esposti. ● Nonostante ciò, la teoria della generazione spontanea rimase in auge fino a metà dell'800, quando il francese Louis Pasteur riuscì a confutarla definitivamente con un esperimento. View slide
  • Tassonomia ● All'inizio del XVIII secolo si iniziò anche a pensare sul come classificare gli organismi viventi. Ci pensò lo svedese Carlo Linneo, che nel 1735 pubblicò un libro dove gli animali erano divisi per regno, phylum, classe, ordine, famiglia, genere e specie. Genere e specie costituivano il binomio linneiano, che verrà poi usato come nome scientifico per l'organismo. Linneo era però un creazionista, quindi riteneva che tutti gli organismi fossero immutabili. View slide
  • Teorie dell'evoluzione ● Nel '700 l'unica teoria accettata era il creazionismo biblico, ma con la scoperta di fossili di organismi sconosciuti si aprì un dibattito. ● Per questo motivo Cuviel propose la teoria delle catastrofi, secondo la quale ciclicamente erano avvenuti dei disastri naturali che avevano portato all'estinzione di certe specie e alla creazione di altre ● Il francese Buffon, invece, sosteneva che gli organismi venissero creati perfetti, ma che poi avessero un'evoluzione degenerativa, che portava alcune specie all'estinzione. ● Il primo a credere all'evoluzione fu Lamarck, il quale sosteneva che si potesse migliorare un organo con l'uso e viceversa, per poi passare questi nuovi caratteri ai discendenti.
  • Charles Darwin Il naturalista Charles Darwin fu invece il primo a formulare una teoria dell'evoluzione attendibile. L'idea gli venne durante un viaggio alle Galapagos, quando notò che in isole diverse c'erano uccelli della stessa specie ma con alcune caratteristiche differenti. ● Formulò così la sua teoria basata sulla selezione naturale, secondo la quale in un ambiente sopravvivono solo gli elementi con determinate caratteristiche genetiche, che verranno poi passate ai discendenti. ● Darwin non voleva però pubblicare le sue teorie, ma fu spinto a farlo dal libro inviatogli dal neozelandese Wallace che conteneva idee simili, cosa che lo spinse a pubblicare “L'origine della specie” nel 1859.
  • Teoria della cellula ● Grazie ad ulteriori miglioramenti nei microscopi, la cellula iniziò ad essere considerata sempre più importante. Nel 1838 gli scienziati Schleiden e Schwann iniziarono a sostenere che le cellule sono alla base della vita e che si formano grazie alla divisione di altre cellule. Negli anni successivi queste teorie vennero poi confermate e migliorate.