Your SlideShare is downloading. ×
Dieta mediterranea
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Dieta mediterranea

181
views

Published on

Published in: Food

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
181
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. IL NOSTRO COMPITO E’ QUELLO DI FAR FUNZIONARE TUTTI GLI ORGANI……. …….DI PRODURRE CALORE….. …..DI SOSTITUIRE LE CELLULE INVECCHIATE…….. …… DI FACILITARE LA CRESCITA
  • 2. LA DIETA MEDITERRANEA A scoprire e a divulgare questa dieta fu un medico nutrizionista americano. La dieta mediterranea si basa principalmente sul consumo di alimenti di origine vegetale, come pane, pasta, frutta, ortaggi, olio d'oliva e moderati consumi di alimenti animali: latte, formaggi, pochi grassi, pesce, carni magre: pollame e coniglio.
  • 3. INGREDIENTI DELLA DIETA MEDITERRANEA PANE PASTA OLIO D’OLIVA LEGUMI FRUTTA E VERDURA PESCE FORMAGGI AROMI E SPEZIE
  • 4. Il pane è un prodotto alimentare ottenuto dalla lievitazione e successiva cottura in forno di un impasto a base di farina di cereali, acqua, confezionato con diverse modalità, arricchito e caratterizzato sovente da ingredienti prettamente regionali. E’ sempre presente sulla tavola in tutte le sue varietà regionali: con o senza sale, lievitato o non lievitato, con o senza l’aggiunta di vari ingredienti. PANE
  • 5. La pasta o pasta alimentare è un alimento a base di semola o farina di diversa origine, diviso in piccole forme regolari destinate a una cottura con calore umido. La pasta secondo la dieta mediterranea è la prima fonte di energia dell'organismo. Ha un valore energetico elevato, un discreto contenuto di proteine, ed è dall’alta digeribilità che derivano le sue proprietà nutrizionali. PASTA
  • 6. E’ il tipico condimento mediterraneo, conosciuto fin dai tempi dei Greci e dei Romani. Quest’olio inoltre contrasta l’accumulo di grasso nel sangue. Piselli, fagioli, ceci e lenticchie sono prodotti tipici della cucina contadina. OLIO D’OLIVA LEGUMI
  • 7. La produzione di formaggi nel nostro paese è molto varia e abbondante: ogni regione ha le sue specialità. Legati alla tradizione Mediterranea sono tutti i profumi dell’orto, dal basilico al rosmarino, all’aglio e a tutte le altre erbe aromatiche. FORMAGGI AROMI E SPEZIE
  • 8. Sempre presenti in questa dieta, contengono vitamine, sali minerali e fibre. I pesci tipici dei nostri mari sono: Sgombri Alici Sardine Tonni Questi formano il cosiddetto pesce azzurro. FRUTTA E VERDURA PESCE
  • 9. PIRAMIDE ALIMENTARE Con il nome di piramide alimentare si intende un grafico che pone alla base gli alimenti di consumo quotidiano e al vertice quelli che dovrebbero essere mangiati solo occasionalmente, per cercare di avere una sana alimentazione.
  • 10. La piramide rappresenta la distribuzione in frequenza e quantità di tutti gli alimenti nell’arco della giornata. PIRAMIDE ALIMENTARE
  • 11. La base è interamente occupata dai carboidrati, cioè pane, pasta, riso, cereali in genere che vanno mangiati tutti i giorni. Subito sopra ci sono due sezioni di uguale misura e che si riferiscono a frutta e verdura. Il successivo gradino, anch’esso diviso in due parti, riguarda, da un lato, latte, formaggi e derivati, dall’altro, carne, salumi e uova. Infine, la punta: qui ci sono gli alimenti che vanno limitati al massimo e cioè i condimenti e i dolci. LA PIRAMIDE ALIMENTARE
  • 12. la piramide alimentare si può sintetizzare in questo modo: è necessario assumere cereali integrali e grassi vegetali ad ogni pasto; frutta e verdura devono essere consumate nell'ordine di due o tre porzioni al giorno; una dieta sana prevede l'integrazione quotidiana di piccole porzioni di legumi e frutta secca, da una a tre volte al giorno; il pesce, il pollame e le uova, alternativamente, possono essere consumati per tre volte a settimana, così come i formaggi, ricchi di calcio; carni rosse, burro, cereali raffinati, patate e dolci vanno consumati con moderazione.

×