Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
335
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Morfologia• Il 40% della sua superficie è occupato dal deserto del Sahara , mentre gran parte del territorio restante è composta da terreno particolarmente fertile e circa 1.300 km di coste facilmente accessibili.• Nel Paese non vi sono molti fiumi a parte Il fiume Megerda, lungo 365 km, che nasce in Algeria ma si snoda per ¾ del suo percorso in Tunisia prima di sfociare a nord di Tunisi. L’unico lago dolce di rilievo è il lago di Biserta, mentre nel sud desertico sono presenti i due laghi salati di Chott el-Jerid (la cui parte orientale viene a volte considerata un bacino separato e detta anche Chott el-Fejaj) e Chott El Gharsa, la cui parte più occidentale è in territorio algerino;
  • 2. Il clima• Il clima è mediterraneo sulle coste, con inverni miti e umidi ed estati calde e secche, mentre è desertico nellinterno, con temperature estive molto elevate e precipitazioni scarse.
  • 3. Popolazione• In Tunisia ci sono circa 10.432.000 abitanti (2011) per la maggioranza arabi; ci sono tuttavia anche minoranze berbere, e europee, costituita principalmente da francesi (22.000 nel 2011) e italiani (oltre tremila nel 2011).
  • 4. • Etnie• Nonostante la maggioranza (circa il 98%) della popolazione tunisina parli arabo vi sono altre etnie presenti nel Paese come ad esempio l’etnia berbera e ebraica anche se sono due etnie molto ristrette.
  • 5. • Lingue• La maggior parte della popolazione parla arabo. Molto parlato è anche il francese, soprattutto nelle città visto che la Tunisia era stata in passato colonia francese; in alcune località del sud e dellisola di Djerba è ancora parlato il "berbero".
  • 6. • Religioni• Circa il 98% della popolazione è di religione islamica; mentre i credenti di fede ebraica e cristiana costituiscono entrambi una percentuale dell’ 1%. I cristiani sono perlopiù discendenti di coloni francesi e italiani
  • 7. Tunisia politica• Capitale: Tunisi• Lingua ufficiale: arabo• La Tunisia è suddivisa in 5 regioni con 24 province, che prendono il nome dalle città capoluogo. Ciascuna provincia è retta da un governatore nominato dal Presidente. Le province sono a loro volta suddivise in "delegazioni“.
  • 8. EconomiaIl settore primario costituisce il16% del PIL della Tunisia con laproduzione e l’esportazioneprincipalmente di cereali, olive,olio di oliva e frutta; inoltre èmolto praticata la pesca. Il settore secondario è abbastanza sviluppato e costituisce il 29% del PIL del Paese. I settori industriali prevalenti sono quelli di trasformazione di prodotti alimentari, prodotti petroliferi e un’altra industria molto sviluppata è quella tessile.Come in ogni Paese il settore più sviluppato è ilterziario che produce il 55% circa del PILtunisino. La Tunisia è meta di molti turisti per isuoi resti e i suoi siti come ad esempio la città diCartagine o i resti romani.
  • 9. Emigrazione• La forte emigrazione è causata soprattutto dalla forte disoccupazione e dell’aumento del tasso della natalità; le mete preferite dagli emigranti tunisini è l’Italia, principalmente del Sud, proprio perché l’Italia è il Paese europeo più vicino alla Tunisia.