Your SlideShare is downloading. ×
0
Fino agli anni 70, quando arrivava un nuovo  vescovo veniva accolto in modo  particolare.Arrivavano a Trivento i fedeli da...
Il vescovo, con il mantello e il cappello del   pellegrino, giungeva in macchina e   all’ingresso del paese lasciava l’aut...
Mons. Pio Augusto Crivellari (1958)
Mons. Achille Palmerini (1970)
Nella chiesa di San Nicola riceveva i simboli episcopali e continuava il suo cammino verso la chiesa Cattedrale.
Mons. Epimenio Giannico (1937)
Mons. Augusto Crivellari (1958)
Mons. Achille Palmerini (1970)
Lungo il percorso i fedelipregavano e cantavano inni dibenvenuto. Dalle finestre, daibalconi, dalle soglie delle case,donn...
Davanti la Cattedrale il Vescovo scendeva dal cavallo. Il   drappo che ricopriva lanimale veniva dato al popolo che   lo r...
CIRCOLO DIDATTICO DI        TRIVENTOAnno scolastico 2012-2013Scuola Primaria «Emanuele        Ciafardini»        Classe 5ª...
Accoglienza di un nuovo Vescovo a Trivento
Accoglienza di un nuovo Vescovo a Trivento
Accoglienza di un nuovo Vescovo a Trivento
Accoglienza di un nuovo Vescovo a Trivento
Accoglienza di un nuovo Vescovo a Trivento
Accoglienza di un nuovo Vescovo a Trivento
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Accoglienza di un nuovo Vescovo a Trivento

306

Published on

L'accoglienza di un nuovo vescovo nella tradizione triventina, raccontata dai bambini della classe 2.0 di Trivento

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
306
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Accoglienza di un nuovo Vescovo a Trivento"

  1. 1. Fino agli anni 70, quando arrivava un nuovo vescovo veniva accolto in modo particolare.Arrivavano a Trivento i fedeli da tutti i paesi della diocesi, insieme ai loro parroci e aspettavano l’arrivo del vescovo all’ingresso del paese.
  2. 2. Il vescovo, con il mantello e il cappello del pellegrino, giungeva in macchina e all’ingresso del paese lasciava l’auto e montava su un cavallo bianco adornato con un drappo rosso. Attraversava il paese seguito dal corteo dei fedeli e dei preti, saliva con il suo cavallo la scalinata fino ad arrivare alla chiesetta di San Nicola.
  3. 3. Mons. Pio Augusto Crivellari (1958)
  4. 4. Mons. Achille Palmerini (1970)
  5. 5. Nella chiesa di San Nicola riceveva i simboli episcopali e continuava il suo cammino verso la chiesa Cattedrale.
  6. 6. Mons. Epimenio Giannico (1937)
  7. 7. Mons. Augusto Crivellari (1958)
  8. 8. Mons. Achille Palmerini (1970)
  9. 9. Lungo il percorso i fedelipregavano e cantavano inni dibenvenuto. Dalle finestre, daibalconi, dalle soglie delle case,donne e bambini aspettavano laprima benedizione.
  10. 10. Davanti la Cattedrale il Vescovo scendeva dal cavallo. Il drappo che ricopriva lanimale veniva dato al popolo che lo riduceva a brandelli cercando di prenderne un pezzettino perché si diceva che proteggesse la famiglia sia dalle cattiverie sia dalle streghe.I brandelli erano talmente piccoli che ancora oggi cè un modo di dire per cose che si riducono in pezzi o quando due persone litigano : Ti riduco come una coperta di Vescovo T‘ facc com(e) na cperta d vesc(o)v. La nonna si ricorda che un vescovo si rifiutò di salire a cavallo e da quella volta i vescovi arrivano in Cattedrale a piedi.
  11. 11. CIRCOLO DIDATTICO DI TRIVENTOAnno scolastico 2012-2013Scuola Primaria «Emanuele Ciafardini» Classe 5ª B cl@sse 2.0
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×