• Like
  • Save
Facebook e le aziende, amici per un like?
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Facebook e le aziende, amici per un like?

on

  • 1,535 views

Troppo spesso le aziende si focalizzano su strategie, obiettivi e metriche che non sono in grado di portare risultati concreti, ma piuttosto un serie di numeri da confrontare con i competitor ed ...

Troppo spesso le aziende si focalizzano su strategie, obiettivi e metriche che non sono in grado di portare risultati concreti, ma piuttosto un serie di numeri da confrontare con i competitor ed eventualmente da vantare come successi.
Questo avviene perché non si ha la chiara conoscenza e percezione del mezzo e delle sue dinamiche, del target e delle regole di ingaggio, dei pregi e dei difetti di una piattaforma che non nasce per il business, ma per la condivsione, l’interazione e la collaborazione.
Facciamo il punto per utilizzare al meglio Facebook e gli altri canal social.

Statistics

Views

Total Views
1,535
Views on SlideShare
967
Embed Views
568

Actions

Likes
1
Downloads
7
Comments
0

2 Embeds 568

http://www.scoop.it 566
http://www.linkedin.com 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Facebook e le aziende, amici per un like? Facebook e le aziende, amici per un like? Presentation Transcript

    • Facebook e le aziende: amici per un like? Troppo spesso le aziende si focalizzano su strategie, obiettivi e metriche che non sono in grado di portare risultati concreti, ma piuttosto un serie di numeri da confrontare con i competitor ed eventualmente da vantare come successi. Questo avviene perché non si ha la chiara conoscenza e percezione del mezzo e delle sue dinamiche, del target e delle regole di ingaggio, dei pregi e dei difetti di una piattaforma che non nasce per il business, ma per la condivsione, l’interazione e la collaborazione. Facciamo il punto per utilizzare al meglio Facebook e gli altri canal social.
    • Facebook: metteteci la faccia ! Con quasi milioni di iscritti l’Ita è l’11esim nazione s Facebook Siamo al 4 posto tra le nazioni europee ch più utilizza questo soc
    • 21 milioni di utenti registrati, in crescita 3 milioni nel solo 2011)13 milioni di utenti al giorno7,5 milioni da mobileTrasversale (53% uomini, 46% donne),poche differenze tra fasce di età (over36 in aumento), adatto a tuttiLazio e Lombardia su tutti, ma i numeridi Roma fanno impressione!DITS: Vincos.it, novembre 2011RCE: www.facebook.com/ads
    • Cos’era il web prima di Facebook…fino al 1999: web 1.0, c’è chi scrive e chi legge, ma trovare quel che servedifficile, spesso frustrante.1999-2004: arrivano le piattaforme blog. Blogger (1999) e altri, sono social ipo “long-form”. Si inizia a scrivere contenuti ma ci sono due tipi di utenti: cproduce contenuti ,<1% e chi li consuma , >99%. Alcuni commentano.2004-2007: arriva la statusfera. Facebook nel 2004 (e Twitter nel 200 rasformano i social media, dai blog di tipo “long-form” a quelli “short-formaggiungendo foto e aggiornamenti di stato.inizio di un nuovo web, in cui la condivisione e l’interazione diventanominenti e l’engagement diventa metrica e riferimento.
    • Facebook = 21 milioni di utenti (+3 milioni nel 2011)Twitter = 4 milioni di utenti (+2,2 nel 2011)Linkedin = 3 milioni di utenti (+1,2 nel 2011)Badoo = 2 milioni di utenti (+0,2 nel 2011)Tumblr = 1 milione di utenti (+0,4 nel 2011)escono Google Plus e Pinterest, ma io numeri e portata sono ancora controversi oco chiari.DITS: Vincos.it, febbraio 2012RCE: Audiweb/Nielsen
    • Oltre il 92% degli utenti visita i socialnetwork nellarco di un mese (93% visita siti di icerca/navigazione, 97% visita portali).l 76% degli utenti visita siti che rientranonella categoria delle community, superandouso di posta elettronica (69% contatti mensili).La categoria dei blog si attesta al 63% dicontatti mensili, in testa alle categoriedellintrattenimento o della TV (rispettivamente il51% e il 49%).Spagna e UK sono campioni dei social network,con quasi il 100% degli utenti che li utilizza! DITS: DO YOU@SPEAK#SOCIAL?! Ebuzzing Italia srlnte: Comscore MediaMetrix, Settembre 2011
    • Nutella è la fanpage italiana con il maggiornumero di fan, ma non in top 10 engagementFendi, Pan di Stelle, Vodafone e Nokia oltre ilmilione di fanPaneangeli, «solo» 105k fan, ma alto tassomedio di engagement (0,53%)Canon ha un altissimo tasso di engagementsu scala quotidiana (0,92%); ottima ancheAbarthTra i media Repubblica batte quotidiani eradio, che sono tra le più seguite e attiveDITS: www.socialbakers.com
    • l punto di partenza è l’azienda: non tutte leaziende sono uguali, bisogna definire gliobiettivi, il target e il budgetNon si va in rete «comprando un sitonternet» o aprendo uno o più canali socialA monte c’è la strategia, siti, blog e canalisocial sono solo strumentiFacebook è a tutti gli effetti un altro sito,sempre più importante, ma va usato bene,altrimenti meglio aspettareLa nuova timeline di facebook si presta allostorytelling aziendale, sappiamo raccontarci?
    • Facebook non è Twitter (e viceversa)Se Twitter è il regno degli #hashtag e dei link, Facebook è l’habitatnaturale di contenuti più emozionali e virali!Le aziende si ostinano a postare link ma… VIDEO sono 10 volte più graditi dagli utenti rispetto ai LINK!Le FOTO sono 5 volte più gradite dagli utenti rispetto ai LINK!s’è l’engagement? Un brutto termine per indicare lapensione degli utenti a vistare le nostre pagine e tornareuriosare, commentare e partecipare! n abbiate fretta di portare i Vs. fan fuori da Facebookrso i vostri siti, ma cercate di farli affezionare a voi loro momenti di svago in rete!
    • Ascoltare, informare, intrattenere, interagire!Offrire supporto, fare customer care, ascoltare e dareisposte chiare, utili a tutti gli utentiUn fan vuole essere coccolato e viziato, non accetta diessere uno tra tanti, ma cerca attenzioni,opportunità e contenuti esclusiviGiochi e App brandizzate rappresentano una grandeminiera di opportunità per le aziendeRaccontare, raccontarsi, lasciare che gli utenti accontino un po’ della loro e della vostra storia. Conun po’ di creatività si possono ottenere risultatincredibili!
    • Una pagina è un ottimo veicolo per communitydi grandi dimensioni e per i brand n rete occorre presidiare costantemente quelloche gli utenti fanno, per non cadere nella rappola di Topo Gigio, pagina non ufficiale esenza attività con 4 milioni di fan!Brand o «fake» / topic? http://www.socialbake
    • Contenuti esclusivi App, giochi, etc. Multicanalità
    • Online e offline sparte di un’unicastrategia, viral pedefinizione edestinata ad unsuccesso multicaCREATIVITA’ !
    • RFID F8 Conference 2 per sviluppatori Facebook: a ciascun invitato consegnata una speciale dotata d Andando sulla pa apposita, potevan connettere il prop account Faceboo tessera.
    • 2night Awards 8 serate regionali e ungran galà per incoronare il locale piùamato con un «Oscar» (MI, 10/4/11)Un braccialetto con un microchip aTecnologia RFID (identificazione a adio frequenza) abbinata ai socialnetwork, che porta il mondo virtuale diFacebook in quello realeAgli utenti è offerta la possibilità dicondividere in tempo reale la seratacon i propri amici, generando inautomatico post e like sulla propriabacheca FacebookDITS: www.bigthink.it / http://blog.2night.it
    • makeityourrace.it, oltre 300 mila contatti in uOnline dal novembre 2007,conta quasi 240mila fanEngagement quotidiano moltoelevato, grande interazioneLa timeline va indietro fino alontano 1928, in cui Karl Abarthvinse la sua prima gara in moto l talent show «Make it yourrace» ha in facebook il suocanale preferenziale rché funziona? Perché offre i utenti quello che cercano:MOZIONI!
    • Online da marzo 2009, contaquasi 300mila fan (+10% mese)Periodo migliore gli anni diValentino Rossi alla Yamaha, dicui FIAT era sponsor e gli"embedded bloggers Fiat" cheraccontavano le gare di Rossi eLorenzolive blogging dai salonicoinvolgimento dei fan conanteprime delle vettureche in questo caso la passione ècentro del successo, con foto,eo e contenuti esclusivi!
    • Online da febbraio 2012, contapiù di 5mila fan con ottimi livellidi interazioneGrande creatività, hanno inven-ato un linguaggio e un app perradurlo da FacebookAncora un esempio dinterazione online / offline
    • Online dal 2011, conta più di100mila fanUna app pubblica sui profilipersonali di Facebook le nformazioni trovate grazie alsupporto telefonico* ntegrazione online / offline,gamification iposizionamento del servizio edel marchio rispetto agli utentiweb e alle giovani generazioniamando anche da un telefono fisso o daellulare non connesso alla rete
    • Online dal dicembre 2009, contapiù di 70mila fanUna app per ogni programma,più lo store che permette diacquistare da FacebookFacebook al centro della strategia
    • Online dal febbraio 2010, contaquasi 700mila fanUna nuova App trasforma ilgigante dei «media tradizionali»n un esperimento di SocialNewspaperE’ questo il futuro della stampa?
    • Are you still with us?Una app per personalizzare lapropria birra ed «esporla» inCorso Como!La gente al centro del messaggio!
    • Un film-game interattivo in cui gli utenti dellaete sono parti attive della tramaSi gioca da Facebook con il codice presentesulla confezioneLa pubblicità in TV a riferimento al webcome luogo di gioco
    • &A: domande…? E-mail: claudio.gagliardini@boraso.com